La bottega da caffè
   Atto, Scena
1 2, 6| Gran drettoni~~Certo che xe costori!~~Mi però son più furbo La buona madre Atto, Scena
2 3, 5 | torlo, no se femo véder da costori.~LOD. Sì, sì, la dise ben. ( La casa nova Atto, Scena
3 1, 1 | che scoar, che forbir; e costori, siei maledetti, no i fa Le donne gelose Atto, Scena
4 1, 8| desgrazià! Tanti e tanti de costori i fa cussì. I chiappa56 Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
5 1, 2 | nol ghe tende. I fa cussì costori. I laora co i gh'ha bisogno; Il prodigo Atto, Scena
6 1, 3| salvarmi.~MOM. No ghe badè a costori; fe el fatto vostro e tirè 7 3, 11| Possio esser più strapazzà? Costori i magna el mio pan, e no L'uomo di mondo Atto, Scena
8 1, 5| LUD. Che furbazzi che xe costori! no i se contenta mai! I 9 1, 13| sfadigarme, come che fa costori.~SMER. Perché un porco.~ 10 2, 18| No credo de inganarme. Costori xe qua per mi. O che i vol Il vecchio bizzarro Atto, Scena
11 3, 9 | testa. (partono)~PANT. De costori me posso fidar. Per mi i I puntigli domestici Atto, Scena
12 2, 13| servita. (parte)~BRIGH. (Costori i xe come el vento traverso, 13 3, 18| Furbazzi! L'ho sempre dito, che costori giera causa de tutto. Xe La putta onorata Atto, Scena
14 2, 22| che diavolo de vergogna! Costori, per no siar; i obliga i
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License