La figlia obbediente
   Atto, Scena
1 1, 13| tavolini avanti) Lumaga.~LUM. Signor.~BRIGH. Tiò ste 2 1, 13| tira fora l’arzentaria.~LUM. La servo. (apre)~BRIGH. 3 1, 13| fadighe.~CAM. Son persuaso.~LUM. (Tira fuori due candelabri, 4 1, 13| mette sopra un tavolino)~LUM. (Ne altri due)~BRIGH. 5 1, 13| mocchette, i porta mocchette?~LUM. Eccoli.~BRIGH. Vedeu? Tutto 6 1, 13| Candele ghe n’è? (a Lumaga)~LUM. Sono finite.~BRIGH. Caro 7 1, 13| candele. (al Cameriere)~LUM. Di cera non ne ho; se le 8 1, 13| mani è venuto!) (da sé)~LUM. (Gli il bacile per le 9 1, 13| è all’ordene. (a Lumaca)~LUM. Sì, signore. (Due anni 10 1, 14| In barca.~BRIGH. Brava!~LUM. (In barca non l’ha guadagnata 11 1, 14| tutto arzento.~OLIV. Lumaca.~LUM. Illustrissima.~OLIV. Una 12 1, 14| una sottocoppa d’arzento.~LUM. (Prende la sottocoppa con 13 1, 14| bello, coi pizzi di Fiandra.~LUM. Ma questa roba...~BRIGH.
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License