L'amore paterno
   Atto, Scena
1 2, 2 | infinitamente).~ARL. Vago via. (scostandosi)~SCAP. (Oh che piacere!)~ L'avvocato veneziano Atto, Scena
2 1, 10 | le prego de despensarme. (scostandosi da Florindo)~BEAT. Prenda La cameriera brillante Atto, Scena
3 2, 4 | ARG. Orsù, la riverisco. (scostandosi da Pantalone)~PANT. Cossa Il contrattempo Atto, Scena
4 1, 12| con grazia. (a Florindo, scostandosi)~FLOR. Vi leverò l'incomodo.~ Il genio buono e il genio cattivo Atto, Scena
5 2, 2 | tirasse un poco più in . (scostandosi con la sedia)~ARL. El più Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
6 1, 6 | guardando verso la scena, e scostandosi)~BASTIAN Coss'è? No la vol, Gli innamorati Atto, Scena
7 3, 1 | parole di sdegno! (a Tognino, scostandosi dalla porta)~TOG. Lasciate 8 3, 1 | la mia padrona piange. (scostandosi)~LIS Piange la signora Clorinda? ( Il raggiratore Atto, Scena
9 1, 13| MET. La sedia era qui... (scostandosi)~CON. Resti pure. Anzi, Il ricco insidiato Atto, Scena
10 5, 8| S'accomodi, signora. (scostandosi) Povero il mio Contino!~~~~~~ Sior Todero brontolon Atto, Scena
11 2, 2 | anderave via volentiera!) (scostandosi un poco)~TOD. Vegnì qua.~ La villeggiatura Atto, Scena
12 1, 1 | non fidarsene). (da sé, scostandosi, e va vicino a donna Lavinia)~
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License