Gli amori di Zelinda e Lindoro
   Atto, Scena
1 3, 9 | vivere da lei lontano? Numi, assistetemi per pietà. (s'appoggia ad La dama prudente Atto, Scena
2 3, 11 | partirei certamente. Cara amica assistetemi, e dispensatemi dallo svelarvi La donna di garbo Atto, Scena
3 2, 17 | Arlecchino.~ARL. Son qua.~FLOR. Assistetemi. Ho bisogno di voi. Venite I due gemelli veneziani Atto, Scena
4 1, 11 | tutelari della mia nobiltà, assistetemi nel cimento. (pone mano)~ L'osteria della posta Atto, Scena
5 Un, 7 | ascoltatemi, e se mi siete amico, assistetemi. (Ah, temo che si amino, La pupilla Opera, Atto, Scena
6 PUP, 2, 8| La sposa mia. Numi, numi, assistetemi,~~Sicché non cada per l' Il ritorno dalla villeggiatura Atto, Scena
7 2, 2 | di rossor, che di pena. Assistetemi, signor Fulgenzio, assistetemi; 8 2, 2 | Assistetemi, signor Fulgenzio, assistetemi; sono sull'orlo del precipizio, L'incognita Atto, Scena
9 1, 2 | colto al varco.~ROS. Dei, assistetemi. (fugge)~LEL. Non fuggirai. ( 10 3, 2 | Venite meco.~ROS. Dei, assistetemi.~UN ARM. Signore. (venendo 11 3, 7 | fatto bon viazo?~ROS. Deh, assistetemi per carità.~ARL. Coss’è 12 3, 18 | tu salva?~ROS. Ah padre, assistetemi per pietà.~PANT. No ve dubitè
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License