La castalda
   Atto, Scena
1 1, 7| SCENA SETTIMA~ ~Frangiotto servitore, e la suddetta.~ ~ 2 1, 7| temperamento.~COR. Sì, caro Frangiotto, governatevi bene; nutritevi 3 1, 7| COR. Mi fate torto, signor Frangiotto.~FRA. Compatitemi, son uno 4 1, 8| cossa? Cossa xe stà?~COR. Frangiotto è un asinaccio; non mi obbedisce, 5 1, 14| SCENA QUATTORDICESIMA~ ~Frangiotto e detti.~ ~FRA. Signor padrone, 6 1, 14| Diseghe che no ghe son. (Frangiotto parte)~COR. Eh via, signore; 7 1, 14| spiritoso ed accorto. Anche Frangiotto è debolino di spirito; ma 8 3, 1| SCENA PRIMA~ ~Corallina, poi Frangiotto~ ~COR. Ora sì, mi conviene 9 3, 1| risparmierà davvero. Ecco Frangiotto. Ha finito costui di farmi 10 3, 1| di essere il vostro caro Frangiotto.~COR. Mi consolo che non 11 3, 1| Abbiate compassione del povero Frangiotto.~COR. Sì, vi compatisco
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License