L'avaro
   Atto, Scena
1 1, ul | sua dote; che questa dote rimanga nelle mani di Don Ambrogio L'avvocato veneziano Atto, Scena
2 2, 4 | stesso, e quand’altro non mi rimanga, farò una risoluzione da Il feudatario Atto, Scena
3 3, 17| di me; ma quando anche vi rimanga, mi ricorderò di una burla, Il filosofo di campagna Atto, Scena
4 1, 1| Ma questo cuore almeno~~Rimanga in mio poter. (parte)~~~  ~ ~ ~ Lugrezia romana in Costantinopoli Atto, Scena
5 3, 1| prende per le treccie)~~Di te rimanga, e poi~~Pensa se vuoi pensar, L'impostore Atto, Scena
6 3, 10| Finalmente la roba, quantunque rimanga nei magazzini, se non si Ircana in Ispaan Atto, Scena
7 0, aut | illibatezza de' suoi costumi, che rimanga di lui onorevole memoria Il padre per amore Atto, Scena
8 1, 6| LUI.~~~~Desio ch'ella rimanga vicina alla mia sposa.~~ Il ricco insidiato Atto, Scena
9 1, 6| colpetti.~~Chi sa che non rimanga il Conte innamorato!~~Quando La putta onorata Atto, Scena
10 Let | il sapore de’ sentimenti, rimanga scipita e forse rincrescevole.
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License