L'amante di sé medesimo
   Atto, Scena
1 1, 2| regolarvi.~~~~~~ALB.~~~~Che ordeni me deu, se la me intra in Gli amanti timidi Atto, Scena
2 1, 4 | nissun merito. Eseguisso i ordeni del mio patron.~ GIAC. È Il cavalier di buon gusto Atto, Scena
3 Pre | mistro de casa, vegnì a dar i ordeni in cusina, perché mi ghLa cameriera brillante Atto, Scena
4 1, 5 | e la pulizia de tutti i ordeni delle persone che fa onor La figlia obbediente Atto, Scena
5 2, 21| PANT. Ho inteso: darò i ordeni...~OTT. Sposa.~PANT. Via, 6 3, 5| avanzando. Vago a dar i mi ordeni, e sta sera se farà tutto. Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
7 1, 2 | andada in cusina; ho i mi ordeni; ho agiutà a far suso i Il prodigo Atto, Scena
8 2, 1| alta e bassa, de tutti i ordeni, e che se daga da cena a 9 2, 1| Podè far tre tole, con tre ordeni de persone, e po so che Sior Todero brontolon Atto, Scena
10 1, 11 | della fia, dependerò dai so ordeni, dai so comandi, e ghe son
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License