1-500 | 501-898
L'adulatore
    Atto, Scena
1 1, 9 | Perché?~ARL. Perché ho dito una baronada. Ho paragonà 2 1, 9 | salario, né cibarie, e me vien dito che sto sior economo abbia 3 1, 11 | assai bello. (se lo pone in dito) S’accomoda al mio dito 4 1, 11 | dito) S’accomoda al mio dito perfettamente.~CON. Spero 5 1, 11 | starà egualmente bene in dito alla signora donna Isabella.~ 6 2, 2 | BRIGH. Son andà, e l’ha dito che lu no gh’ha denari, 7 3, 1 | intenzion de far quel che avè dito col segretario.~CUO. genovese 8 3, 2 | me.~BRIGH. Chi ghe l’ha dito, Eccellenza, che no son 9 3, 2 | polela mai dir che gh’abbia dito una busìa? Che gh’abbia L'amante di sé medesimo Atto, Scena
10 3, 4 | donna Bianca, ghe l'ho pur dito avanti,~~El Conte no vol 11 3, 4 | destina,~~El cuor l'ha sempre dito, e sempre el l'indovina.~~~~~~ 12 5, 1 | Marchesa donna Bianca in un dito.~~~~~~ALB.~~~~Fin qua gh' 13 5, 1 | ALB.~~~~Tutto quel che avè dito, xe pura verità;~~E so che L'amante militare Atto, Scena
14 1, 4 | prosontuoso.~PANT. Cossa v’alo dito? Cossa v’alo fatto?~ROS. 15 1, 4 | offensive.~PANT. Cossa v’alo dito?~ROS. Lo saprete poi; andate, 16 1, 4 | Don Garzia cossa v’alo dito?~ROS. La cosa è lunga.~PANT. 17 1, 8 | vero quel che me xe stà dito). (da sé)~ALON. (Non vi 18 2, 1 | PANT. A proposito. Cossa ha dito quel sior tenente, che v’ 19 2, 1 | una putta? Perché v’alo dito ste impertinenze?~ROS. Perché, 20 2, 3 | delle insolenze che l’ha dito a mia fia, per no metterme 21 3, 16 | incombenze.~PANT. Ghe l’ho dito anca mi, che el se contenta 22 3, 16 | PANT. E mi cossa ghoggio dito?~ALON. Voi non mi avete 23 3, 16 | fuor di speranza.~PANT. Ho dito che a un militar no la vôi L'amore artigiano Atto, Scena
24 1, 11 | babbei si morderanno il dito!~~ ~~Lavorando i' starò L'amore paterno Atto, Scena
25 1, 4 | dispiaceri. Scapin m'ha dito tanto che basta. Arlecchin 26 1, 6 | prima? Mi veramente aveva dito a Camilla, che aveva piaser Gli amanti timidi Atto, Scena
27 1, 4 | scaldarsi)~ ARL. E chi v'ha dito de farlo? Chi ve l'ha domandà? 28 2, 6 | Siora sì, el patron l'ha dito; e col dise una cossa, el L'arcadia in Brenta Opera, Atto, Scena
29 ARC, 1, 12| prendo, potria maccarmi un dito.~~~ ~~~~~CON.~~~~Questo L'avvocato veneziano Atto, Scena
30 1, 3 | ALB. Quel che sempre gh’ho dito. La sarà taggiada senz’altro.~ 31 1, 3 | ALB. De mi? Cossa ghala dito, cara ella?~FLOR. Non ve 32 1, 3 | Alberto Casaboni!~ALB. L’ha dito che l’ha scielto un avvocato 33 1, 3 | cognossesse, no l’averave dito sta bestialità che son bello.~ 34 2, 1 | voleva vegnir con mi. La m’ha dito che vegna solo, e solo son 35 2, 1 | caffè, dove che la m’ha dito giersera?~CON. No, al caffè 36 2, 2 | cussì; la sa cossa che l’ha dito. La sa che ho zurà de no 37 2, 2 | pubblicar quello che la m’ha dito. La tasa e la se consola 38 3, 2 | contrario. Eppur xe stà dito. El dotto avvocato avversario 39 3, 2 | dotto avvocato avversario ha dito. Ma cossa alo dito? Tutte 40 3, 2 | avversario ha dito. Ma cossa alo dito? Tutte cosse fora del ponto. 41 3, 2 | l’avvocato avversario ha dito ste belle cosse, el s’ha La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
42 1, 2 | difficoltà. Prima de tutto, sia dito a mia gloria, mi no so far 43 1, 14 | anderò a receverla mi. Ma ho dito al Dottor: mai più donne. 44 1, 14 | sentisse, el Dottor? Ma ho dito de aver giudizio, non ho 45 1, 14 | aver giudizio, non ho miga dito de volerme retirar in t' 46 2, 4 | fenirme de precipitar. M'avè dito falio, gh'avè rason. Son 47 2, 4 | regalati.~PANT. Chi v'ha dito sta cossa?~SILV. Clarice 48 2, 5 | quella lettera che m'ha dito el Dottor? Ma come porla 49 2, 9 | signor conte?~BRIGH. L'ha dito che el vegnirà avanti sera. ( 50 2, 11 | hanno detto?~PANT. Cossa ali dito?~CLAR. Che il signor Pantalone 51 3, 9 | Fe prima quel che v'ho dito.~MARC. I suonatori sono Le baruffe chiozzotte Atto, Scena
52 1, 3 | siora Checca, che m'avé dito, che de mi no ve degné)~ 53 1, 3 | come sopra) (Ma vu avé dito, che no ve degné). ~CHE. ( 54 1, 3 | CHE. (come sopra) (Oh! ho dito de la zucca, no ho miga 55 1, 3 | de la zucca, no ho miga dito de ). ~LIB. Oe, oe, digo, 56 1, 6 | strapazzào. Oh! Còssa che le n'ha dito!~PAS. E donna Libera, n' 57 1, 6 | PAS. E donna Libera, n'àla dito puoco? Ne podévela malmenare 58 1, 6 | LUC. Vedéu, cugnà? Avévimo dito de no parlare. ~PAS. E chi 59 1, 6 | LUC. Oh! mi coss'òggio dito?~PAS. E mi coss'òggio parlà?~ 60 1, 6 | coss'òggio parlà?~BEP. Avé dito tanto che se fusse qua Orsetta, 61 1, 9 | Avémo donà tutto; avèmo dito de no sparlare, e no vòggio 62 1, 9 | manazzà fina. ~CHE. El m'ha dito Puinetta. ~ORS. Tutto per 63 2, 1 | ghe fazzo gnente, e i m'ha dito, che i me vol amazzare. ~ 64 2, 1 | parole?~TOF. no gh'ho dito gnente. ~ISI. Xéstu scampà? 65 2, 2 | fradei quelo che gh'ha dito?~LUC. E , siora? No avé 66 2, 2 | LUC. E , siora? No avé dito gnente, siora?~PAS. Sì ben; 67 2, 8 | dirò, paron Vicenzo. V'ho dito: che la se poderàve giustar, 68 2, 12 | fenìi. ~ISI. Zuré d'aver dito la verità. ~CHE. De còssa?~ 69 2, 12 | che tutto quel che avé dito nel vostro esame, la 70 2, 12 | CHE. Sior sì; zuro che ho dito la verità. ~ISI. El vostro 71 2, 13 | ISI. (da sé) (Checca ha dito la verità. Vederò de farghe 72 2, 13 | ISI. (scrive) Zuré, d'aver dito la verità. ~ORS. Ho da zurare?~ 73 2, 13 | zurare?~ISI. Zuré d'aver dito la verità. ~ORS. Ghe dirò: 74 2, 13 | che zuré, che quel che avé dito in te l'esame, la verità. ~ 75 2, 15 | FOR. So egnù, perché me ha dito e Comandadore. ~ISI. Bela 76 2, 15 | sé vegnù, perché ve l'ha dito el Comandador. Savéu gnente 77 3, 2 | LIB. Paron Vicenzo l'ha dito cusì, ch'a no se stemo a 78 3, 2 | BEP. . ~ORS. Chi te l'ha dito?~BEP. Mia cugnà, e mia sorela 79 3, 2 | cugnà, e mia sorela me l'ha dito~ORS. Busiàre!~LIB. Busiàre!~ 80 3, 3 | ninzoletti)~BEP. Mo se le m'ha dito, che no gnente. ~LUC. 81 3, 3 | precipitare?~ORS. Chi l'ha dito?~LUC. L'ho dito mi, l'ho 82 3, 3 | Chi l'ha dito?~LUC. L'ho dito mi, l'ho dito. ~PAS. E savèmo 83 3, 3 | LUC. L'ho dito mi, l'ho dito. ~PAS. E savèmo tutto, savèmo. ~ 84 3, 4 | paron Vicenzo, e el m'ha dito, che l'ha parlà co sior 85 3, 4 | Sentìu?~LIB. Ve l'avèmio dito?~CHE. Sèmio le busiàre?~ 86 3, 5 | sentìu?~LUC. No ve l'òggio dito?~PAS. No ghe credé gnente. ~ 87 3, 6 | mandào a chiamare; e el m'ha dito, che camine quanto che vòggio, 88 3, 6 | da parlare. No ve l'òggio dito, che gh'avemo per el 89 3, 9 | parlà). ~CHE. (Còss àlo dito?)~ISI. (Per dirvela, no' 90 3, 9 | Per dirvela, no'l m'ha dito né sì, né no. Ma me par 91 3, 10 | sentìo còssa che el gh'ha dito? Bela putta el gh'ha dito). ~ 92 3, 10 | dito? Bela putta el gh'ha dito). ~PAS. (a Lucietta) (Mo 93 3, 12 | ISI. Come! No m'avé miga dito cusì stamattina. ~TIT. Còssa 94 3, 12 | stamattina. ~TIT. Còssa gh'òggio dito?~ISI. M'avé dito: no so, 95 3, 12 | gh'òggio dito?~ISI. M'avé dito: no so, son mézo impegnà. 96 3, 12 | ha de dote. v'ho anca dito, che la gh'aveva dusento 97 3, 13 | TIT. Perché Checca m'ha dito, e donna Libera, e Orsetta 98 3, 13 | donna Libera, e Orsetta m'ha dito, che ti t'ha sentào da Lucietta, 99 3, 13 | averàvela da volere? La m'ha dito de le parole, l'ha m'ha 100 3, 13 | de le parole, l'ha m'ha dito, che no le posso mo gnanca 101 3, 15 | per andare, come che m'ha dito e sió Cogitore. No le m' 102 3, 17 | Lucietta) Còss'è? còssa àstu dito dei fatti mìi? ~LUC. Va 103 3, 21 | ISI. (a Checca) (El m'ha dito un de no tanto fatto.)~TOF. ( 104 3, ul | sé omo. ~VIC. Gh'ho tanto dito anca mi a Titta-Nane, che 105 3, ul | Lucietta?~TIT. Perché la m'ha dito: va in malora, la m'ha dito. ~ 106 3, ul | dito: va in malora, la m'ha dito. ~LUC. Oh, vara ve'! E a 107 3, ul | E a mi còssa no m'àstu dito?~ISI. Orsù, chi vól, vól, 108 3, ul | Còssa gh'òggio fatto? se ho dito qualcòssa, el m'ha dito 109 3, ul | dito qualcòssa, el m'ha dito de pèzo elo. Ma ghe vòggio 110 3, ul | subito a far quel che t'ho dito. ~SER. Subito. (parte)~ISI. La birba Atto, Scena
111 2, 4 | Chi l'averave dito~~Che do pitochi avesse tanti La bottega da caffè Atto, Scena
112 2, 3 | sentio in la ose,~~E mi ghò dito el vero.~~~~~~ZAN.~~~~Vaghe 113 3, 1 | garzoni si ghe ;~~I ghà dito de sì; el vien de suso.~~ Il bugiardo Atto, Scena
114 1, 3 | tutto. El camerier m'ha dito tutto.)~LEL. (Presto.)~ARL. ( 115 1, 14 | quello che sta notte gh'ha dito quelle belle parole.~COL. 116 2, 12 | PAN. Oh diavolo! Coss'alo dito?~LEL. Ha domandato alla 117 2, 12 | cussì, del relogio cossa ha dito so pare? S'alo quietà?~LEL. 118 2, 12 | Niente affatto.~PAN. Cossa ai dito? Cossa stà?~LEL. Strepiti 119 2, 12 | bella.~PAN. Ella coss'ala dito?~LEL. (tenero) Mi si è gettata 120 2, 12 | Non me par che ti abbi dito cussì. Adesso me l'arrecordo. 121 2, 12 | me l'arrecordo. Ti m'ha dito d'Albacava.~LEL. Ebbene, 122 3, 11 | la mia figliuola.~PAN. Ho dito che el gera maridà, perché Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
123 1, 1 | quanto voleu?~LISS. Mi ho dito.~CEC. Vu avè dito. Bisogna 124 1, 1 | Mi ho dito.~CEC. Vu avè dito. Bisogna mo che diga anca 125 2, 9 | avè rifudai?~GASP. Gh'ho dito all'amigo la verità, e l' Amor contadino Atto, Scena
126 1, 8 | ho contro di te legata al dito). (da sé)~~~~~~FIGN.~~~~ 127 3, 7 | tutto Ciappo, un sol mio dito.~~ ~~Vezzosette villanelle,~~ La buona madre Atto, Scena
128 1, 4 | vero quel che me xe stà dito.~NICOL. Cossa ve xe stà 129 1, 4 | NICOL. Cossa ve xe stà dito?~MARG. Gnente, gnente.~NICOL. 130 1, 4 | NICOL. Via, cossa ve xe stà dito?~MARG. Eh puto caro, se 131 1, 4 | vien rosso.~NICOL. Chi v'ha dito de cale de l'Oca?~MARG. 132 1, 4 | de l'Oca?~MARG. Me xe stà dito.~NICOL. Siora madre sala 133 1, 8 | vero quel che me xe stà dito).~BARB. Per cossa m'ala 134 1, 8 | BARB. O poveretta mi! ali dito qualcossa de mio fio?~AGN. 135 1, 8 | mio fio?~AGN. Giera stà dito che el gh'aveva una pratica, 136 1, 8 | Dove? quando? chi l'ha dito? (con ansietà)~AGN. No so 137 1, 8 | che l'altro zorno l'ha dito che el voleva sposar so 138 1, 9 | Vardè vedè; no me l'ala dito ela, che ghe fazza de le 139 1, 9 | che el vien qua, alo mai dito de pagarme un caffè? Me 140 1, 9 | Vardè vedè. No ghe l'oggio dito mi tante volte che beverave 141 1, 9 | Siora sì.~DAN. Chi gh'ha dito, che la ghe tirà?~LOD. Gh' 142 2, 2 | Giacomina no la gh'ha mai dito una mezza parola, e se el 143 2, 3 | tirà adesso.~BARB. Gh'avèu dito a Margarita?~GIAC. Siora 144 2, 4 | NICOL. El sta ben, el m'ha dito che la reverissa.~BARB. 145 2, 6 | savessi cossa che la m'ha dito de vu.~ROC. Cossa gh'ala 146 2, 6 | de vu.~ROC. Cossa gh'ala dito?~BARB. Oh via, avèu portà 147 2, 7 | mi). Perché no me l'astu dito?~NICOL. M'ho desmentegà219.~ 148 2, 8 | vien drio?~AGN. Mo no m'ala dito dei domile ducati?~BARB. 149 2, 10 | Nicoletto.~BARB. Chi ve l'ha dito?~MARG. El zovene de sior 150 2, 10 | no ghe l'ho gnancora dito a siora madre, ma in verità, 151 2, 16 | da ben.~LUN. Chi ve l'ha dito, fia, che son un omo da 152 2, 17 | son stada da ela. La m'ha dito, che malistente240 el l' 153 2, 17 | el m'ha maledio, e l'ha dito cospetto, e vorla che ghe 154 2, 17 | questo?~LUN. Ah, l'ho sempre dito. Le done xe la rovina del 155 2, 17 | mano) Chi l'avesse mai dito! un puto de quela sorte! ( 156 3, 1 | fio caro, e con tuti ho dito cussì. O drento, o fora257.~ 157 3, 1 | NICOL. De diana! non ho miga dito de no volerla.~LOD. Ma no 158 3, 1 | volerla.~LOD. Ma no avè gnanca dito de torla.~NICOL. Siora sì, 159 3, 1 | Oh sièstu benedetto! l'ha dito che el me torà.~LOD. Ghe 160 3, 1 | no la ne l'ha miga mai dito.~NICOL. Me scoverzirala?~ 161 3, 2 | chiamà so fio?~LOD. Chi gh'ha dito, che el vegna a tirar zo 162 3, 5 | l'ha fatto!~DAN. El n'ha dito cossazze, el n'ha dito.~ 163 3, 5 | ha dito cossazze, el n'ha dito.~LUN. La zoventù del tempo 164 3, 7 | strapazza, anca quel frasca m'ha dito, sièstu malede...~GIAC. 165 3, 7 | malede...~GIAC. El v'ha dito?~MARG. Siora sì che el me 166 3, 7 | Siora sì che el me l'ha dito. Ma no me fa caso de elo, 167 3, 7 | che no faria, e perché ho dito cussì, subito la me salta, 168 3, 7 | Margarita, no, fia, ho dito cussì in colera. (piangendo)~ 169 3, 11 | resta pur, che za gh'ho dito qualcossa.~BARB. No, no, 170 3, 12 | perdonanza, el m'ha tanto dito: no farò più; l'ha fina 171 3, 12 | cossa che sia, el gh'ha dito a quela puta: ve torò. E 172 3, 13 | ghe dise, perché el m'ha dito de domandàrghela278. La 173 3, 15 | avesse sentìo cossa che m'ha dito mia madre.~AGN. (Vardè cossa 174 3, 15 | Perché m'arecordo che m'ha dito siora madre, che son un 175 3, 15 | sorte. Disè, no la v'ha dito gnente vostra siora madre?~ 176 3, 15 | basta.~AGN. De mi no la v'ha dito gnente?~NICOL. De ela? gnente.~ 177 3, 16 | ad Agnese)~AGN. Oe, l'ha dito de sì, che el me torave. ( 178 3, 16 | portar.~NICOL. Chi gh'ha dito del cortelo?~AGN. Margarita.~ La fiera di Sinigaglia Atto, Scena
179 2, 8 | Chi mi vuole, innalzi un dito,~~Che star sola io più non La buona moglie Atto, Scena
180 1, 1 | conti tuto.~MOM. Cossa ogio dito, via, cossa ogio dito?~BETT. 181 1, 1 | ogio dito, via, cossa ogio dito?~BETT. Ti ghe xe andada 182 1, 1 | slepa3.~MOM. Oh! mi no gh’ho dito gnente. L’ha sentio ela 183 1, 1 | Mi ghe digo che no gh’ho dito gnente se la vol creder, 184 1, 4 | varè che novitae.~MOM. L’ha dito siora Cate. (parte)~ ~ ~ ~ 185 1, 13 | m’ha desconsegià. El m’ha dito che bisogna star su le soe 186 1, 17 | che male lengue! Me xe stà dito, che xe do zorni che nol 187 1, 17 | casa? Cara ela chi ghe l’ha dito?~PANT. La furtariola.~BETT. 188 1, 17 | PANT. La dise che ghe l’ha dito Momola.~BETT. Frasconazza! 189 1, 17 | BETT. Frasconazza! L’avrà dito per rider.~PANT. Cara vu, 190 1, 17 | Una slepa? Chi ghe l’ha dito?~PANT. Momola me l’ha dito.~ 191 1, 17 | dito?~PANT. Momola me l’ha dito.~BETT. Momola xe in cusina. 192 1, 17 | avanti de tirar, la me l’ha dito a forte, che tutti ha sentio: 193 1, 18 | BETT. (Baroncela, ti gh’ha dito de la schiaffa, ah?) (a 194 1, 18 | Momola)~MOM. (Mi no gh’ho dito gnente, siora). (a Bettina)~ 195 1, 18 | veritae gnanca. Oe, mi gh’ho dito, sior Pantalon... (a Pantalone)~ 196 1, 19 | casa?~CAT. Brighela l’ha dito in confidenza a Arlechin 197 1, 19 | parlo.~PANT. E vu mo l’aveu dito a nessun?~CAT. No l’ho dito 198 1, 19 | dito a nessun?~CAT. No l’ho dito a altri che a la fornera, 199 1, 19 | castigarlo. Vardè chi l’avesse dito! Con quanta consolazion 200 1, 19 | quelo che dona Pasqua m’ha dito, gh’ho credesto a ochi serai, 201 1, 19 | criticà; pur tropo xe stà dito che no ghe doveva creder 202 2, 3 | recevesto. (E pur i m’ha dito de seguro ch’el ghe xe). ( 203 2, 6 | Pasqualino)~PASQUAL. Sior sì, ho dito che pagherò mi.~PANT. Vedeu! 204 2, 8 | PASQUAL. Mio pare m’ha dito e m’ha fato tocar con man, 205 2, 11 | lassà qua! Chi l’averave mai dito? Cussì presto? Cussì facilmente 206 2, 13 | savesse quante ghe n’ho dito: me son tanto inrabiada, 207 2, 13 | CAT. Caspita se ghe l’ho dito! Anzi, co m’ho sbregà el 208 2, 13 | sbregà el zendà, la m’ha dito: tiò su, che ti ha avanzà 209 2, 13 | lustrissimo; e mi gh’ho dito: cossa credistu? Se ho sbregao 210 2, 17 | non ci sono.~BRIGH. Gh’ho dito che la ghe xe.~BEAT. Hai 211 2, 18 | mesi tanti! E pur me xe stà dito, che xe poche ore che la 212 2, 18 | BETT. Mia sorela me l’ha dito, che ghe l’ha contà so mario 213 2, 19 | BRIGH. Perché! come gh’ho dito ancora, quatro creditori 214 2, 20 | schiafa in casa soa. L’ha dito un mondo de roba a la lustrissima. 215 2, 20 | ha fato e quelo che l’ha dito.~OTT. Lasciate fare a me. 216 2, 25 | No credo gnente. V’alo dito la baronada ch’el m’ha fato?~ 217 3, 2 | testa.~MEN. No ve l’ogio dito? (a Nane)~TITA Chi v’ha 218 3, 5 | arecordistu cossa che ti m’ha dito co ho parlà de Pasqualin? 219 3, 14 | perdona mio pare. Ah, l’ha dito pur ben quel poeta!~«In 220 3, 21 | mancanza de pan. L’ha pur dito che questo sarà el baston Buovo d'Antona Atto, Scena
221 1, 14 | avvertir~~Che me l'ho legata al dito,~~Che farovvi un pentir.~~~ ~~~~~ Il cavaliere giocondo Atto, Scena
222 2, 2 | farmi metter l'anello in dito.~~Non sapea nulla nulla. La cameriera brillante Atto, Scena
223 1, 4 | PANT. V.~ARG. (Alza il dito mignolo)~PANT. I, vi...~ 224 1, 4 | PANT. G.~ARG. (Alza il dito indice)~PANT. L.~ARG. (Alza 225 1, 4 | PANT. L.~ARG. (Alza il dito mignolo)~PANT. I.~ARG. ( 226 1, 4 | Cossa voleu?~ARG. (Piega il dito medio inarcato, accostandolo 227 1, 4 | PANT. O.~ARG. (Alza il dito mignolo)~PANT. I, voi.~ARG. ( 228 1, 4 | PANT. N.~ARG. (Alza il dito mignolo)~PANT. I.~ARG. ( 229 1, 4 | buona ciera.~PANT. Te l'ho dito delle altre volte: mi no 230 1, 4 | promesso di riceverlo.~PANT. Ho dito de sì, perché colle to smorfie 231 1, 5 | el sior Ottavio. La gh'ha dito ch'el vegna, e el vien. 232 1, 5 | detto nulla?~PANT. La m'ha dito ch'ella la se voleva incomodar 233 1, 5 | di più?~PANT. No la m'ha dito altro.~OTT. Bene: ho da 234 2, 4 | mancare?~PANT. Mi non ho dito...~ARG. Signor Ottavio, 235 2, 6 | che resti?~PANT. Ghe l'ho dito mi; ma savè come.~ARG. Dopo 236 2, 6 | sta volta me par che abbiè dito ben. Siora sì; sarè contenta. 237 2, 6 | intanto Arzentina no m'ha dito quel che la me voleva dir. 238 2, 7 | disnar al patron. Ma l'ha dito... me par... che la l'averia 239 2, 22 | fastu, mattazza?~ARG. I m'ha dito che da nozze. Son vegnua 240 3, 5 | che ti vol. Arzentina m'ha dito che suggerissa, suggerirò. 241 3, 5 | qua benuto.~BRIGH. L'avè dito tre volte.~TRACC. Mi son 242 3, 9 | lascierei nemmeno pungere un dito.~ARG. Eh signori, la parte 243 3, 12 | anno el vederà che l'ha dito mal.~ ~ ~ Il campiello Atto, Scena
244 1, 2 | ghe n'ho uno. (prende il dito di donna Pasqua, e se lo 245 3, 1 | recordo ancora,~La gh'ha dito: sior Boldo, o drento, o 246 3, 1 | siora?~DONNA CATTE Ve l'ho dito,~No ghe vòi far la guardia.~ 247 3, 1 | per cossa rideu?~Perché ho dito cusì me minchioneu?~Povero 248 3, 1 | quel poco de dota,~Che avè dito de darme?~DONNA CATTE Vederò 249 3, 5 | Gnese)~Ti sa quel, che t'ho dito:~De qua a do anni el sarà 250 3, 5 | zioga?~DONNA PASQUA T'ala dito to mare?~ZORZETTO La m'ha 251 3, 5 | to mare?~ZORZETTO La m'ha dito,~E la m'ha consolà.~Sioria 252 3, 6 | a donna Pasqua)~Gh'aveu dito?~DONNA PASQUA Gh'ho dito.~ 253 3, 6 | dito?~DONNA PASQUA Gh'ho dito.~ORSOLA La vien rossa.~DONNA 254 4, 2 | strada.~GASPARINA El m'ha dito cuzzì...~CAVALIERE Non vi 255 4, 2 | cozza zola.~Zior, el m'ha dito una brutta parola.~CAVALIERE 256 4, 2 | GASPARINA Oe, la zenta, el m'ha dito: «ziete ziocca».~Cozza vol 257 5, 4 | buttà fuora.~ORSOLA Ghe l'ho dito; sta vecchia~La beve co 258 5, 9 | E po a Zorzetto el gh'ha dito carogna.~ZORZETTO Carogna 259 5, 16 | DONNA PASQUA Pute, coss'àlo dito?~ORSOLA No sentì?~El n'ha 260 5, 16 | ORSOLA No sentì?~El n'ha dito cussì,~Che se tornemo in La cantarina Parte
261 2 | MAD.~~~~Mi anderà bene al dito?~~~~~~MAR.~~~~Andrà benissimo.~~~~~~ La casa nova Atto, Scena
262 1, 2 | rason; ma adesso quel che dito, dito. Destrighemose, 263 1, 2 | adesso quel che dito, dito. Destrighemose, caro vecchio. 264 1, 3 | No i sta ben, ghe l'ho dito anca mi; ma l'ha volesto 265 1, 3 | Anzoletto: Appunto, me l'ha dito dei altri. Mettemoghele 266 1, 6 | Sior sì, Lorenzin; e vu avè dito de no.~Anzoletto: Ho dito 267 1, 6 | dito de no.~Anzoletto: Ho dito de no, perchè no me degno.~ 268 1, 7 | parlè de mio barba. El m'ha dito roba, el m'ha strapazzà, 269 1, 9 | Uh... squasi, squasi v'ho dito la rima che ghe va drio.~ 270 1, 12 | Cecilia: Diseghe quel che v'ho dito. No gh'ho bisogno de dottorezzi. 271 2, 1 | con tanta allegria la n'ha dito, che andemo, e po co semo 272 2, 1 | semo stae per andar l'ha dito, l'ha mutegà, e pareva che 273 2, 4 | Rosina: Per cossa gh'aveu dito, che no volè impazzarvene 274 2, 7 | siora Meneghina, gh'hala dito gnente Lucietta? ~Meneghina: 275 2, 9 | Finalmente cossa ghe porlo aver dito? Son una putta da maridar, 276 2, 11 | bezzi.~Anzoletto: No avemio dito doman?~Sgualdo: Mi ho dito 277 2, 11 | dito doman?~Sgualdo: Mi ho dito doman, ma sti omeni dise 278 2, 11 | consorte.~Anzoletto: Co l'ha dito ela, no parlo altro.~Sgualdo: 279 2, 13 | anca questa, per averghe dito dei tovagioli, la va in La castalda Atto, Scena
280 1, 8 | Sul proposito che v’ho dito. Mi me vorria maridar.~COR. 281 2, 10 | informata?~PANT. Elo m’ha dito tutto.~ROS. La signora Beatrice 282 2, 12 | subito. Ma sior Lelio m’ha dito... (a Rosaura)~COR. Di questo 283 2, 13 | l’ha detto?~PANT. Me l’ha dito sior Lelio.~COR. Dunque 284 2, 13 | difficoltà? La prima che avè dito: che un omo della mia età 285 2, 13 | Per cossa donca m’aveu dito tanta roba, quando ho parlà 286 2, 13 | Arrecordeve quel che v’ho dito.~COR. Ci parleremo.~PANT. 287 3, 7 | casa. Savè quel che v’ho dito za un’ora, e me maraveggio Il conte Chicchera Atto, Scena
288 2, 12 | Madame!~~Star tatesche mi dito, e non Madame.~~~~~~CON.~~~~ Il contrattempo Atto, Scena
289 1, 3 | Pantalon s'ha voltà, e l'ha dito: oh che omo de garbo!~BEAT. 290 1, 3 | negozio per lu, el m'ha dito de sì. L'ho menà a drittura 291 1, 11 | no la xe bona, ghe l'ho dito anca a mio compare che me 292 1, 13 | fame?~PANT. Sì, ti me l'ha dito. Va dalla donna, fatte dar 293 1, 18 | ve disè. Sior Ottavio ha dito cussì per rider, el v'ha 294 2, 15 | son quelle cosse che gh'ho dito mi tante volte. L'è solito 295 2, 16 | Cara fia, avè pur sempre dito, che volè andar co le vostre 296 2, 16 | che tutto quel che v'ha dito sior Ottavio, le xe tutte 297 2, 16 | dir. Co to àmie mi non ho dito de volerte metter per forza; 298 2, 18 | di farlo.~PANT. Chi v'ha dito sta cossa?~FLOR. L'ha detto 299 3, 3 | PANT. Brighella m'ha dito tutto, e el m'ha parlà de 300 3, 5 | io.~PANT. Chi mai avesse dito, che quella putta così innocente...~ 301 3, 17 | Ho savesto, e i m'ha anca dito, che tutto giera giustà.~ 302 3, 20 | Pantalone)~PANT. (Chi gh'ha dito sta cossa?) (piano a Beatrice)~ 303 3, 25 | Ottavio, ve l'ho sempre dito, e ve lo digo per l'ultima La dama prudente Atto, Scena
304 2, 5 | coprire un goliè largo un dito? Mia moglie morirebbe dal La donna di garbo Atto, Scena
305 3, 5 | Mo no saveu cossa che ho dito? No ve arecordè più?~ROS. La donna di governo Atto, Scena
306 1, 2 | prenderò.~FAB.~Ponetevelo in dito.~VAL.~E poi, che si dirà?~ 307 1, 2 | dirà?~FAB.~Ponetevelo in dito, sarà quel che sarà.~VAL.~ 308 1, 2 | sarà. Tengo l'anello al dito.~Già per me non m'importa 309 2, 3 | anello che ha Valentina in dito)~VAL.~Andiam, venite meco. ( 310 2, 3 | regalato?~BAL.~No, ma in dito portandolo, troppo quel 311 2, 8 | Fabrizio gli vede l'anello al dito)~FAB.~Come! che cosa vedo? 312 2, 8 | donato~Di Baldissera in dito? (a Valentina)~VAL.~Signor, 313 2, 8 | FAB.~Dunque perché nel dito,~Invece della sposa, lo 314 3, 7 | DOR.~Me l'ho legata al dito (a Valentina)~FAB.~Non ci Le donne di buon umore Atto, Scena
315 1, 9 | Quell'anellino lo aveva in dito il Conte ier sera). (come La donna vendicativa Atto, Scena
316 1, 3 | ARL. Vussioria me l'ha dito.~OTT. Sei un asino, non 317 2, 2 | schiaffio)~ARL. L'è lu, che l'ha dito.~COR. Ed io rispondo a lui.~ 318 2, 2 | dir, che vu no me l'avì dito.~COR. Non nominare la mia La donna volubile Atto, Scena
319 1 | Mo se giersera ti m’ha dito de sì.~ROS. Se ho da maritarmi, 320 1 | Ma perché giersera m’astu dito de sì?~ROS. L’ho detto senza 321 1 | dubitè, faremo presto. Ho dito qualche cosa al padron, 322 1 | la mia diletta? Chi v’ha dito sto sproposito?~COL. Eh, 323 1 | che me lamentava, la m’ha dito se vôi un zecchin, che la 324 1 | Anselmo.~PANT. Veramente gh’ho dito al sior dottor Balanzoni, 325 3 | mi burlate.~PANT. No astu dito che ti lo torressi per sposo?~ 326 3 | tempo, fe quel che v’ho dito.~BRIGH. La servo subito. ( 327 3 | patti. Per contentarla, ho dito de sì. Col sior Lelio s’ 328 3 | Come! Florindo? No astu dito che ti vol Lelio?~ROS. Ma 329 3 | via, senza giudizio. Ti ha dito de voler Lelio, e ti lo 330 3 | mano?~BRIGH. Ve dirò: ho dito de sposar la più bella; Le donne curiose Atto, Scena
331 1, 3 | discordia. Tolè suso, v'ho dito anca el perché; siben che Le donne gelose Atto, Scena
332 1, 1 | siora Tonina! Cento volte ho dito de vegnir da ela, e no ho 333 1, 1 | ORS. (Anca a mi la m’ha dito che ghe va sior barba17). ( 334 1, 2 | Siora Tonina, quel che ho dito, l’ho dito perché ghe son 335 1, 2 | quel che ho dito, l’ho dito perché ghe son amiga; del 336 1, 6 | giudizio; su sto proposito ho dito tanto che basta, e se la 337 1, 9 | esser cognossù. Me xe stà dito che in casa soa ghe sta 338 1, 11 | intendo, ma stamattina la m’ha dito che de sti do cai62 l’ha 339 1, 14 | scaturir fora.~ORS. M’ha dito el zovene, che el l’ha visto 340 1, 14 | magnona?~GIU. Me xe stà dito za un poco, che la fa pegni 341 1, 17 | Mo via, ve digo. Se ho dito de darve una sleppa, ho 342 2, 14 | arrecorde la cossa che l’ha m’ha dito a mi?~TON. Donna del diavolo! ( 343 2, 18 | sì, in verità. Tonia m’ha dito che ghe lo vegna a dir, 344 2, 20 | pettegola?~LUG. Siora sì, l’ho dito e ve lo mantegno. andada 345 2, 23 | ARL. Mo perché?~LUG. V’ho dito che no me stè a nominar, 346 2, 29 | ORS. (Saveu cossa che m’ha dito sta mascara? Che la magnerave 347 2, 30 | mascara?)~LUG. (No v’oi dito, un mio nevodo).~TOD. (Domattina 348 3, 2 | me picco168.~CHIAR. Ha dito siora santola, se el vol 349 3, 3 | BOL. Sta notte no me l’avè dito, che stada a Redutto.~ 350 3, 5 | larga188.~TON. Chi ghe l’ha dito, siora Giulia?~GIU. Me l’ 351 3, 5 | siora Giulia?~GIU. Me l’ha dito sior Boldo.~TON. Ah sassin! 352 3, 8 | da nolizar? Come che avè dito vu, co cantevi da strazzariol. 353 3, 12 | a Giulia)~ARL. (La m’ha dito che me regola in tel spender, 354 3, 18 | TON. Via, cossa avemio dito?~LUG. De tutto un poco m’ 355 3, 18 | De tutto un poco m’avè dito. Sior Todero, ve darò el I due gemelli veneziani Atto, Scena
356 1, 5 | esamina, e la vederà se ho dito la verità. (parte)~ ~ ~ ~ 357 1, 6 | sposa.~ZAN. Mo se la m’ha dito che la xe serva.~DOTT. Eh, 358 2, 3 | consolarla.~TON. (Eh, za, l’ho dito. I vol le zogie. Ma sta 359 2, 10 | il consiglio.~TON. Se ho dito de voler subito... me sarò 360 2, 12 | pensateci bene.~TON. Mi non ho dito de volerla. Ho parlà in 361 2, 12 | del matrimonio, ma non ho dito de volerme maridar. Ho parlà 362 2, 12 | favor delle donne, ma non ho dito ben de Rosaura. No so se 363 3, 4 | che fandonie. M’avè anca dito che le donne gh’ha i occhi 364 3, 18 | Siguro. Quante volte me l’ha dito la bona memoria de so sior 365 3, 23 | bisogna che sopporta. Me l’ha dito sior Pancrazio... ma... Il genio buono e il genio cattivo Atto, Scena
366 1, 2 | due anelli. Poneteli al dito. Qualunque volta vi piacerà 367 1, 2 | caro! (si mette l'anello al dito)~COR. Andiamo a Parigi. ( 368 1, 4 | ma quel sior barbon n'ha dito ch'el mondo xe cussì bello!~ 369 1, 5 | Che sia vero quel che n'ha dito quel zovenotto?~COR. Chi 370 2, 6 | rason). (da sé)~ARL. Alo dito ben, o alo dito mal? (ad 371 2, 6 | ARL. Alo dito ben, o alo dito mal? (ad Anzoletto)~ANZ. 372 4, 1 | basta vederlo nel vostro dito.~ARL. Tolè, vardèlo; ma 373 4, 1 | nissun. (se lo mette al dito)~GEN. C. (Compito è il disegno. 374 4, 12 | pericolo.~PANT. Lo so; m'avè dito che gh'avè un anello...~ L'erede fortunata Atto, Scena
375 1, 15 | Come?...)~ARL. (Cossa ala dito?) (piano a Trastullo)~TRAST. ( 376 2, 5 | Mo caro cugnà, ti me l’ha dito una volta sola. No sastu 377 2, 5 | Eppur me par che ti m’abbi dito qualcossa del patron.~TRAST. 378 2, 13 | da essere?~ARL. Me l’ha dito...~FLOR. Orsù, signor Pancrazio, 379 3, 2 | ragione?~ARL. Perché el m’ha dito che ghe conta tutto.~FIAMM. Il feudatario Atto, Scena
380 1, 8 | dirò, Eccellenza; i m'ha dito che i vorria presentarse 381 2, 12 | può essere?~PANT. I m'ha dito che l'è andà fora de casa.~ 382 3, 2 | cercava?~PANT. Ghe l'ho dito seguro.~BEAT. Non tarderà 383 3, 6 | impertinente.~ARL. No m'ala dito se sopraggiunge?~FLOR. Va Il filosofo di campagna Atto, Scena
384 2, 1 | questo anello;~~Ponetevelo in dito.~~Fate che il genitore ve 385 2, 1 | Presto;~~Ponetevelo al dito.~~~~~~EUG.~~~~Una sposa 386 2, 2 | Nardo averse di tai gioje in dito.~~Vedi se t'ho trovato un 387 2, 6 | Prendetela... bel bello,~~Che nel dito d'Eugenia evvi un anello.~~ 388 2, 9 | prenderò.~~Eccolo nel mio dito.~~Che vi par? Mi sta bene?~~~~~~ La figlia obbediente Atto, Scena
389 1, 3 | el me mistier. No gh’ho dito gnente.~FLOR. Bravissimo. 390 1, 5 | vostro genero.~PANT. Sì, l’ho dito, xe la verità.~ROS. Ecco 391 1, 9 | OTT. (Ride)~PANT. Se ho dito un sproposito, la compatissa; 392 2, 6 | Venezia?~PANT. Chi gh’ha dito che la vaga, chi gh’ha dito 393 2, 6 | dito che la vaga, chi gh’ha dito che la torna?~FLOR. Ma voi 394 2, 8 | de sior Pantalon. I m’ha dito, che l’è allozà in sta locanda.~ 395 2, 11 | Brighella)~BRIGH. Ah! La t’ha dito: addio.~OTT. Ehi!~CAM. La 396 2, 17 | Beatrice, quel che la m’ha dito a mi, la ghe lo diga a Rosaura.~ 397 3, 3 | delle so nozze. La m’ha dito diese parole che m’ha serrà 398 3, 3 | ha serrà el cuor. La m’ha dito cosse che me cava le lagreme, 399 3, 7 | Padova?~BRIGH. Chi v’ha dito sta cossa?~ARL. El camerier.~ La finta ammalata Atto, Scena
400 2, 8 | contento).~PANT. (Me l’ha dito dei altri, e no gh’ho badà; 401 2, 8 | ha fatto domandar; gh’ho dito de no, perché ti gieri poco 402 2, 13 | Pantalone)~PANT. (Per aver dito quello che diseva i altri?)~ 403 2, 14 | credulità.~PANT. La m’ha pur dito ella che daga la paga ai 404 3, 3 | suggerìo. Mio compare m’ha dito che ghe xe una donna, muier 405 3, 5 | Avete detto di no?~PANT. Ho dito perché no? (forte)~AGAP. 406 3, 17 | fia e siora Beatrice m’ha dito tanto che basta.~ONES. Quand’ Il frappatore Atto, Scena
407 1, 2 | da Venezia. No la ve l’ha dito?~COL. Mi par di sì che 408 1, 2 | napolitana. No la ve l’ha dito che l’è bergamasca, maridada 409 1, 2 | da intender che la v’ha dito tutto, e che no fusse vero, 410 1, 2 | ho scordato.~ARL. V’ala dito: Ottavio Aretusi?~COL. 411 1, 2 | la mia patrona ve l’abbia dito, no me sassinè, che son 412 1, 2 | son contento. V’ala mo dito che semo qua senza un paolo, 413 1, 2 | l’è la patrona che l’ha dito, mi no.~COL. Certamente.~ 414 1, 2 | affatto.~ARL. No la v’ha dito che son bergamasco?~COL. 415 1, 2 | giorno.~ARL. V’oggio mai dito, che son stuffo de servir 416 1, 2 | detto.~ARL. Se non ve l’ho dito prima, vel digo adesso.~ 417 2, 4 | consorte.~ARL. No ve l’oggio dito?~ELEON. Che cosa?~ARL. 418 2, 4 | de sior Ottavio; el m’ha dito che el giera andà via in 419 3, 2 | collera. Ve digo che el l’ha dito per ben. El dise cussì, 420 3, 3 | ha per mal, perché gh’ho dito quel che m’avè dito. (a 421 3, 3 | gh’ho dito quel che m’avè dito. (a Fabrizio)~OTT. Con Il giuocatore Atto, Scena
422 1, 13 | campagna? A mi me xe stà dito che l’è stà sempre al casin, 423 1, 13 | per el fresco me xe stà dito: sior Florindo zoga, sior 424 2, 20 | Brighella)~BRIGH. (Ghe l’ho dito, ma ella tutta lagreme la Lugrezia romana in Costantinopoli Atto, Scena
425 1, 2 | strologo dasseno me l'ha dito~~Che doveva trovar una fortuna~~ 426 2, 7 | però no lo credo:~~El m'à dito ch'al tempio~~Vaga, che La donna di testa debole Atto, Scena
427 1, 1 | si vegga coll'anello in dito.~ARG. Permettetemi ch'io 428 2, 1 | occhio a quello che m'ha dito mezzan.~GIS. No, caro; questo 429 2, 12 | pur un tocco de aseno m'ha dito che son un mezzan.~ARG. 430 2, 17 | occorre nascondersi dietro un dito. Voi avete offesa donna 431 3, 3 | in arca.~PANT. Cossa alo dito mo adesso? (a donna Violante)~ 432 3, 3 | che ne defende, ha sempre dito che gh'avemo rason; che 433 3, 3 | e diseghe quel che v'ho dito.~SERV. Vado subito. (parte)~ 434 3, 3 | Donna Violante no me l'ha dito, ma l'ho savesto, patron; Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
435 1, 1 | testor de sto paese. Ma, sia dito a to onor e gloria, no ti 436 1, 2 | sior'Alba?~ZAMARIA La m'ha dito de sì. Per cossa no averàvela 437 1, 2 | ZAMARIA Aspettè. Chi òggio dito?~DOMENICA No me par, che 438 1, 2 | DOMENICA No me par, che l'aveva dito de invidar sior Anzoletto 439 1, 3 | Eh! cussì, cussì. La m'ha dito, che la reverissa. (con 440 1, 6 | maraveggia).~BASTIAN (L'ho dito, che nol podeva esser altro, 441 1, 7 | qualche prencipio? Non l'ho dito a nissun; no lo sa gnanca 442 1, 7 | aveva invidà, e 'l gh'ha dito, che nol podeva vegnir.~ 443 1, 8 | informà chi ghe giera; i m'ha dito, che ghe giera un muso, 444 1, 11 | altro. I ha crià, i s'ha dito roba, i pianzeva. Sior Zamaria 445 1, 13 | cara ela. La gh'ha pur dito, ch'el tasa.~MARTA Ghe dirò, 446 1, 13 | diga la verità: ne stà dito, che sior Anzoleto gh'ha 447 1, 13 | anzi in verità dasseno, ho dito co mio mario; el sarave 448 1, 13 | gnente, sàla? No averemo dito trenta parole.~MARTA Via!~ 449 1, 13 | tenderave.~MARTA Gh'àla dito de sì?~DOMENICA Mai.~MARTA 450 1, 13 | DOMENICA Ela, védela, ela m'ha dito qualcossa.~MARTA E ela gh' 451 1, 14 | MARTA Per so grazia, la m'ha dito qualcossa.~POLONIA Co l' 452 1, 14 | Anzoletto, e la m'ha anca dito, che la va in Moscovia con 453 1, 14 | diga gnente, che ghe l'abia dito mi.~DOMENICA Taserò fin 454 2, 3 | MOMOLO Fermève. Quanto àli dito su la so carta?~DOMENICA 455 2, 4 | altro, che mi; e so che l'ha dito cento volte, che lontana 456 2, 7 | DOMENICA Perché no ghe l'aveu dito?~MADAMA Ah! la pudeur... 457 3, 1 | minchion; e po no m'àla dito, che 'l s'ha dichiarà de 458 3, 1 | DOMENICA Sì, cussì l'ha dito; ma bisogna sentir cossa 459 3, 1 | d'andar. Per quel, che ha dito la vecchia, no xèlo ancora 460 3, 4 | ANZOLETTO No ghcaso; ho dito tutto quel, che podeva dir: 461 3, 4 | mi colla so bocca la m'ha dito cussì.~MARTA Sior sì; la 462 3, 4 | so recami mi non ho mai dito mal. Perché me vorla insolentar 463 3, 7 | ZAMARIA No, madama; chi v'ha dito sta cossa? Vu brutta? No 464 3, 7 | parlà el putto, e gh'ho dito de no; m'ha parlà la putta, 465 3, 7 | siora Marta, e no gh'ho dito né sì, né no. Le ho voleste 466 3, 9 | ha speranza. Nol m'ha dito de no). (ad Anzoletto)~ANZOLETTO ( 467 3, 10 | l !~POLONIA (Gh'àla po dito gnente, siora Domenica?) ( 468 3, 11 | ZAMARIA Son qua, madama; avè dito de voler restar arente de 469 3, 11 | Zamaria; so quel, che 'l m'ha dito a mi.(verso Bastian)~MOMOLO 470 3, 11 | ANZOLETTO Sior sì; quel che ho dito a sior Zamaria, lo ratifico 471 3, 13 | serve, che diga gnente: ha dito tanto che basta sior Anzoleto. L'impostore Atto, Scena
472 1, 2 | Orazio; ma gnanca mi, sia dito a mio onor e gloria, non 473 1, 3 | auditor.~ARL. I me l'ha dito, ma no me n'importa.~BRIGH. 474 2, 11 | è mo vera lu quel che ha dito el sior sargente, che i 475 3, 13 | Obbedisco. (parte mordendosi il dito)~ ~ ~ La famiglia dell’antiquario Atto, Scena
476 1, 1 | voleva intrar, ma gh'ho dito che la dorme.~ANSELMO Hai 477 1, 16 | Arecordéve i nomi che v'ho dito per vendergh le rarità, 478 2, 12 | sior Conte quel che avé dito a , e no vói altro.~ARLECCHINO 479 3, 6 | desgraziada, che ti ha dito mal de mia fia alla to parona?~ Il geloso avaro Atto, Scena
480 1, 12 | PANT. Vostro padre v'ho dito che no lo voggio.~EUF. Poverino! 481 2, 1 | se fa l'ambassada, m'ha dito Brighella che ducati no 482 2, 3 | parola de quel che la m'ha dito de dir a Brighella.~EUF. 483 2, 7 | la mia parte. Ella l'ha dito che el regalo vegniva a Le femmine puntigliose Atto, Scena
484 2, 7 | Brighella - (torna) Ghe l'ho dito.~Donna Rosaura - Presto, 485 2, 9 | hanno detto?~Brighella - Ha dito la signora contessa Eleonora 486 2, 9 | stoffa d'oro. Brava! (ha dito la signora contessa Eleonora); 487 2, 9 | così?~Brighella - Le ha dito cussì in coscienza mia.~ 488 2, 9 | Brighella – Mi, co la m'ha dito, che vada, son andà.~Donna 489 2, 11 | le mie parole, e la m'ha dito che no la se degna de parlar 490 3, 4 | no i l'ha volesto, e l'ha dito mastegando: Questo è quello La locandiera Atto, Scena
491 1, 4 | non ho potuto toccarle un dito.~CAVALIERE: Arte, arte sopraffina. 492 2, 6 | Ripone la bottiglia con un dito di vino avanzato.)~MIRANDOLINA: La madre amorosa Atto, Scena
493 3, 9 | se stessa.~PANT. Ghe l'ho dito, sior conte, e ghel tornerò 494 3, 12 | detto tu.~TRACC. Mi no gh'ho dito gnente, signor.~ERM. Ma 495 3, 12 | TRACC. L'è vegnù, l'ha dito: di' a don Ermanno che mi 496 3, 12 | digli che venga.~TRACC. L'ho dito mi, che el gh'ha un de quei Le massere Atto, Scena
497 1, 5 | scampar;~~Vedo che l'avè dito cussì senza pensar.~~Ma 498 1, 5 | e no ghe batto.~~La m'ha dito za un poco un de no tanto 499 1, 8 | capità el forner, gh'ho dito una parola.~~Ma se vu ve 500 1, 9 | ROSEGA:~~~~De mi cossa aveu dito?~~~~~~ANZOLETTO:~~~~Aspettè,


Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License