1-500 | 501-812
L'amore artigiano
    Atto, Scena
1 1, 12 | mano, e poi Fabrizio~ ~ ~~~COST.~~~~Ehi, Fabrizio.~~~~~~ 2 1, 12 | portate le scarpe.~~~~~~COST.     ~~~~Ben; le lasci.~~ 3 1, 12 | Non vuol ora pagarlo?~~~~~~COST.     ~~~~Adesso no.~~Questo 4 1, 12 | La chiave del burrò.~~~~~~COST.~~~~Che torni.~~~~~~FABR.~~~~ 5 1, 12 | FABR.~~~~Non permette?~~~~~~COST.~~~~Adesso no.~~Guarda questo 6 1, 12 | operai che son di .~~~~~~COST.~~~~Spicciati.~~~~~~FABR.~~~~( 7 1, 12 | parte, e poi torna)~~~~~~COST.~~~~Ora non vo' nessuno, 8 1, 12 | Eccomi, sono andati.~~~~~~COST.~~~~Guarda: da questa parte~~ 9 1, 12 | FABR.~~~~Perché?~~~~~~COST.     ~~~~Non vedi?~~E più 10 1, 12 | ritoccando il tuppè)~~~~~~COST.~~~~Eh, tu per me, lo veggo,~~ 11 1, 12 | seguitando come sopra)~~~~~~COST.~~~~Credo che tu lo vedi~~ 12 1, 12 | fortunato. (come sopra)~~~~~~COST.~~~~Ma all'amor che ho per 13 1, 12 | Ha per me dell'amor?~~~~~~COST.~~~~Sì, quell'amore~~Che 14 1, 12 | so che mi vuol ben).~~~~~~COST.~~~~(Pur troppo io l'amo!)~~ 15 1, 12 | è? (con allegrezza)~~~~~~COST.~~~~Chi?~~~~~~FABR.~~~~La 16 1, 12 | ch'io vada a veder?~~~~~~COST.~~~~La non s'incomodi,~~ 17 1, 14 | Costanza e detti.~ ~ ~~~COST.~~~~Olà! Chi è qui? Che 18 1, 14 | ROS.~~~~Compatisca.~~~~~~COST.     ~~~~Impertinente,~~ 19 1, 14 | andrienne, ed aspettando...~~~~~~COST.~~~~E dov'è quest'andrienne?~~~~~~ 20 1, 14 | anderà perfettamente.~~~~~~COST.~~~~Oibò. Pessimamente~~ 21 1, 14 | ROS.~~~~Ma lo provi.~~~~~~COST.~~~~Non voglio;~~~~~~ROS.~~~~ 22 1, 14 | provi, e lo vedrà...~~~~~~COST.~~~~Vattene via di qua.~~~~~~ 23 1, 15 | Costanza e Fabrizio~ ~ ~~~COST.~~~~Perfido, ho da soffrire~~ 24 1, 15 | FABR.~~~~Perdonate.~~~~~~COST.~~~~Non merti il mio perdono.~~~~~~ 25 1, 15 | di che reo mai sono?~~~~~~COST.~~~~Ah menzognero,~~Nieghi 26 2, 8 | poi un Servitore.~ ~ ~~~COST.~~~~Ah no, non posso vivere~~ 27 2, 9 | se mi permette...~~~~~~COST.~~~~Da me cosa volete?~~~~~~ 28 2, 9 | Proveremo le scarpe.~~~~~~COST.~~~~Andate al diavolo,~~ 29 2, 9 | scarpe le ha vedute?~~~~~~COST.~~~~Ancora no.~~~~~~BERN.~~~~ 30 2, 9 | Quando le vuol provar?~~~~~~COST.~~~~Quando vorrò.~~~~~~BERN.~~~~ 31 2, 9 | non posso aspettar...~~~~~~COST.~~~~Zitto. (Mi pare...~~ 32 2, 10 | Entra inchinandosi)~~~~~~COST.~~~~Oh maladetto!~~~~~~TIT. ~~~~ 33 2, 10 | Son qui per il burrò.~~~~~~COST.~~~~Vattene, seccator; ti 34 2, 10 | Son venuto tre volte.~~~~~~COST.~~~~E quattro, e sei,~~Quante 35 2, 10 | mio tempo, signora...~~~~~~COST.~~~~Impertinente!~~(Affé, 36 2, 11 | Come mi ha comandato.~~~~~~COST.~~~~Così presto?~~Lascia 37 2, 11 | vedrà che anderà bene.~~~~~~COST.~~~~(E Fabrizio non viene). ( 38 2, 11 | provarla allo specchio?~~~~~~COST.~~~~Va in buon'ora.~~(E 39 2, 11 | mi tratta così?...~~~~~~COST.~~~~(Vo' andar io stessa~~ 40 2, 11 | portato... (a Costanza)~~~~~~COST.~~~~Torna, e ti pagherò. ( 41 2, 11 | burrò... (a Costanza)~~~~~~COST.~~~~Torna, o mi aspetta. ( 42 2, 11 | vuol?... (a Costanza)~~~~~~COST.~~~~No, maladetta. (ad Angiolina)~~ ~~ 43 3, 1 | Costanza e due Servitori.~ ~ ~~~COST.~~~~Andate, andate tosto~~ 44 3, 2 | Placato il vostro sdegno?~~~~~~COST.~~~~Sembrati d'esser degno~~ 45 3, 2 | errai, pentito io sono.~~~~~~COST.~~~~Se dicessi davver...~~~~~~ 46 3, 2 | Lo giuro ai Numi.~~~~~~COST.~~~~Ah sì, veggo in quei 47 3, 8 | Costanza e detti.~ ~ ~~~COST.~~~~Che fate qui?~~~~~~ROS.~~~~ 48 3, 8 | veder che mi comanda.~~~~~~COST.~~~~E si viene da me per 49 3, 8 | ROS.~~~~Perdoni...~~~~~~COST.~~~~Chi è colui?~~~~~~ROS.~~~~ 50 3, 8 | un giovane romano.~~~~~~COST.~~~~Eh fraschetta, sarà 51 3, 8 | Io mezzano? Di chi?~~~~~~COST.     ~~~~Della Rosina,~~ 52 3, 8 | qui sarà mio sposo.~~~~~~COST.~~~~Dite davver?~~~~~~ROS.~~~~ 53 3, 8 | rendesse un contento.~~~~~~COST.~~~~Aspettate. Fabrizio! ( 54 3, 9 | FABR.~~~~Mia signora.~~~~~~COST.~~~~Vedi tu questa giovane?~~~~~~ 55 3, 9 | or prevedo). (da sé)~~~~~~COST.~~~~Ti spiaceria vederla~~ 56 3, 9 | me n'importa niente.~~~~~~COST.~~~~Dunque, se amanti siete,~~ 57 3, 9 | manca il mio bisogno.~~~~~~COST.~~~~E che vorreste?~~~~~~ 58 3, 9 | cosetta da par mio.~~~~~~COST.~~~~Se vi date la man, ve 59 3, 9 | Oh, il ciel volesse!~~~~~~COST.~~~~Eccoli, a caso (tira 60 3, 9 | ROS.~~~~Cosa sarà?~~~~~~COST.~~~~Porgetevi la mano,~~ 61 3, 9 | ROS.~~~~Marito.~~~~~~COST.~~~~(Ora il sospetto mio 62 3, 1 | COST.~~~~} a due~~~~Mastro Titta, Il buon compatriotto Atto, Scena
63 1, 5 | QUINTA~ ~Costanza e detta.~ ~COST. Patrona, siora Bettina.~ 64 1, 5 | Serva, signora Costanza.~COST. Ben venuta. Quanti anni 65 1, 5 | anni che non ci vediamo.~COST. Se recòrdela più della 66 1, 5 | più bei giorni del mondo.~COST. Mah! i anni passa. Ela 67 1, 5 | non l'abbiano estenuata.~COST. Cossa dìsela? In bon ponto 68 1, 5 | di felice temperamento.~COST. Mo come che la parla pulito! 69 1, 5 | imparan presto le lingue.~COST. Le lingue! e nu disemo 70 1, 5 | due linguaggi italiani.~COST. Certo, certo, la dise ben. 71 1, 5 | che Napoli è nell'Italia?~COST. Siora sì, ma i gh'ha delle 72 1, 5 | trattare con dei napolitani?~COST. Siora sì, in casa da mi 73 1, 5 | ha in casa un napolitano?~COST. Siora sì, un napolitan. 74 1, 5 | lecito, come si chiama?~COST. El gh'ha nome Ridolfo.~ 75 1, 5 | Ridolfo! (con ammirazione)~COST. Lo cognóssela fursi? Cara 76 1, 5 | Mi dica il di lui casato.~COST. El se chiama, me par... 77 1, 5 | sì, vorrà dir Citroccoli.~COST. Siora sì. Lo cognóssela?~ 78 1, 5 | il core mel prediceva).~COST. La diga, cara ela, xelo 79 1, 5 | cosa vuol dir cossedié?~COST. De diana! La xe pur veneziana 80 1, 5 | ISAB. Non me ne ricordo.~COST. Ghe domando se el xe un 81 1, 5 | adesso?~ISAB. Ho capito.~COST. Védela, se anca io so parlar 82 1, 5 | il più onorato del mondo.~COST. Dasseno, dasseno, la me 83 1, 5 | molto ch'egli è in Venezia?~COST. Xe debotto un mese.~ISAB. ( 84 1, 5 | sappia ch'io sono qui?)~COST. La diga; l'ala cognossù 85 1, 5 | appunto l'ho conosciuto.~COST. Gh'avévelo morose a Livorno?~ 86 1, 5 | una simile interrogazione?~COST. Perché, ghe dirò: ghe voggio 87 1, 5 | de sposarme.~ISAB. Come?~COST. No la capisse? L'ha promesso 88 1, 5 | sposarme io.~ISAB. Sposar lei?~COST. Mi, io, come che la vol.~ 89 1, 5 | data parola in Livorno...~COST. A chi? (alzandosi)~ISAB. 90 1, 5 | ISAB. A me. (alzandosi)~COST. Ah, cospetto del diavolo! ( 91 1, 5 | si lusinga senza ragione.~COST. Mi no son stramba, e non 92 1, 5 | donna di questo mondo...~COST. Oh, in quanto a questo, 93 1, 5 | le cederò a chi che sia.~COST. Le so rason no le stimo 94 1, 5 | alzate la voce, signora.~COST. Me scaldo, perché gh'ho 95 1, 6 | strepito? Cossst'istoria?~COST. Sior Pantalon, la reverisso. ( 96 1, 6 | per una cosa da niente.~COST. Gnente la ghe dise? Mi 97 1, 6 | signora Costanza). (piano)~COST. Cossa vorla che usa prudenza? 98 1, 6 | Mi maraviglio di voi...~COST. E mi me maraveggio de ela. 99 2, 1 | Costanza e Ridolfo.~ ~COST. Eh via, caro sior Ridolfo, 100 2, 1 | non so di che mi parlate.~COST. Nol cognosse siora Bettina?~ 101 2, 1 | conosco la signora Bettina.~COST. Nol s'arecorda più a Livorno?~ 102 2, 1 | mentovare la signora Bettina.~COST. Siora Betta gnanca?~RID. 103 2, 1 | Betta gnanca?~RID. Nemmeno.~ COST. Siora Isabetta?~RID. Oh 104 2, 1 | Vorreste forse dire Isabella?~COST. Isabella, o Isabrutta, 105 2, 1 | che si chiamava Isabella.~COST. Veneziana?~RID. Sì, veneziana, 106 2, 1 | ma che parlava toscano.~COST. Ghe piasévela?~RID. Così 107 2, 1 | Così e così: passabilmente.~COST. Gh'alo fatto l'amor?~RID. 108 2, 1 | tutte queste interrogazioni?~COST. Che el me responda a mi. 109 2, 1 | tutti impiegati per voi.~COST. Ma se vegnisse a Venezia 110 2, 1 | che io non sapessi di lei.~COST. Ma se ghe fusse qualche 111 2, 1 | costei. Mi mette in sospetto)~COST. (El se immutisce. Cattivo 112 2, 1 | questa signora Isabella?~COST. Sior sì, per obbedirla. 113 2, 1 | Isabella? (con ammirazione)~COST. La signora Isabella è in 114 2, 1 | essere per me un imbroglio).~COST. Vorla andarghe a far una 115 2, 1 | non ne ho nessuna premura.~COST. E sì la lo aspetta con 116 2, 1 | in collera con ragione).~COST. Se la vol andar, mi gh' 117 2, 1 | abita la signora Isabella?~COST. L'abita in calle dell'orso 118 2, 1 | non so perché vi adirate.~COST. Eh patron caro, questo 119 2, 1 | colla signora Isabella?~COST. La me l'ha ditto ela, patron.~ 120 2, 1 | molto meno della mia parola.~COST. (No so se gh'abbia da creder. 121 2, 1 | altrimenti costei mi precipita).~COST. La senta, signor, voggio 122 2, 1 | che voi siete l'idolo mio.~COST. Me vorlo ben?~RID. Vi amo 123 2, 1 | amo con tutto il cuore.~COST. Me sposeralo?~RID. Sicuramente.~ 124 2, 1 | sposeralo?~RID. Sicuramente.~COST. Ma quando?~RID. Prestissimo.~ 125 2, 1 | quando?~RID. Prestissimo.~COST. La senta, se poderave mandar 126 2, 1 | per un affar che mi preme.~COST. Sior sì, che el vaga, e 127 2, 2 | Costanza e Musestre.~ ~COST. Caro sior Musestre, ve 128 2, 2 | messo da ela quel cavalier.~COST. Oh sì dasseno; in quanto 129 2, 2 | sta signora per amor mio?~COST. Con done mi no me ne voggio 130 2, 2 | tegna per do o tre zorni.~COST. Mo che premura gh'aveu? 131 2, 2 | Chi crédela che sia mi?~COST. So che un galantomo, 132 2, 2 | xe ela e el so servitor.~COST. Dove voleu che li metta?~ 133 2, 2 | logo, e la sarà sollevada.~COST. No so cossa dir, no voggio 134 2, 2 | su. Con so bona grazia.~COST. Comodeve.~MUSES. (Parte)~ 135 2, 2 | Comodeve.~MUSES. (Parte)~COST. Lo fazzo mal volentiera 136 2, 7 | SETTIMA~ ~Costanza e detti.~ ~COST. Sior Ridolfo, me consolo 137 2, 7 | ela.~RID. Di che, signora?~COST. Gnente, gnente. (L'ho ditto, 138 2, 7 | toscano perfettamente).~COST. Mi la sa che l'ho ricevuda 139 2, 7 | accompagnata da suo fratello...~COST. Ha da vegnir anca un so 140 2, 7 | in quella casa anche lui)~COST. Eh, per vu v'ho parecchià 141 2, 7 | vuole una buona camera)~COST. Certo! Anderò a intrigar 142 2, 7 | ritornerò quanto prima.~COST. Dove valo, patron?~RID. 143 2, 7 | perché me la spedisca sicura.~COST. Torneralo presto?~RID. 144 2, 7 | presto?~RID. Prestissimo.~COST. La s'arecorda che me preme 145 2, 8 | i se la intenda pulito).~COST. Se la vol restar servida, 146 2, 8 | servitore). (piano a Costanza)~COST. (E so fradello quando l' 147 2, 8 | le leverò l'incomodo).~COST. (Sì, perché l'ha sentio 148 2, 8 | pare, il signor Ridolfo).~COST. (Oh sì dasseno, el xe el 149 2, 8 | della parzialità non poca).~COST. (Per dirghe la verità, 150 2, 8 | consolo infinitamente).~COST. (Grazie alla so gentilezza).~ 151 2, 8 | È maritata, signora?)~COST. (Son vedua, per obedirla).~ 152 2, 8 | Ridolfo alle seconde nozze).~COST. (Chi sa? No semo tanto 153 3, 2 | SECONDA~ ~Costanza e detti.~ ~COST. Patroni reveriti.~ROS. 154 3, 2 | Serva, signora Costanza.~COST. La gh'ha sempre visite, 155 3, 2 | è mio fratello, signora.~COST. So fradello? Me consolo 156 3, 2 | vede che ha dello spirito).~COST. Me despiase, signor, che 157 3, 2 | Contessina mia sorella.~COST. Contessa la xe? (a Rosina)~ 158 3, 2 | Rosina)~ROS. Per servirla.~COST. Mo caspita! Perché no me 159 3, 2 | titoli, né di grandezze.~COST. (La xe ben una signora 160 3, 2 | portatemi delle buone notizie.~COST. (El gh'ha nome Leandro. 161 3, 2 | permissione. (a Costanza)~COST. La se comodi come la comanda.~ 162 3, 3 | TERZA~ ~Costanza e Rosina~ ~COST. Cara siora Contessa, non 163 3, 3 | permetterei v'incomodaste.~COST. Co la se contenta cussì...~ 164 3, 3 | mi ritiri per un affare.~COST. La se comodi. E dove posso, 165 3, 4 | Costanza, poi Traccagnino~ ~COST. Vardè, vardè, chi l'avesse 166 3, 16 | Costanza e la suddetta.~ ~COST. Patrona, siora Bettina.~ 167 3, 16 | Bettina.~ISAB. Serva sua.~COST. La perdoni se son tornada 168 3, 16 | qualche cosa da comandarmi?~COST. Ho da reverirla per parte 169 3, 16 | viene ella a burlarmi?~ COST. No, la veda, no son capace 170 3, 16 | matrimonio con esso lui?~COST. Oh patrona no. No la s' 171 3, 16 | usasse un'azione simile.~COST. Oh, el xe un galantomo, 172 3, 16 | avrà mancato a lei dunque.~COST. La senta, a qualchedun 173 3, 16 | ancora aveva promesso?~ COST. Se ghe piase!~ISAB. E a 174 3, 16 | voler mantener la parola?~COST. La leza sta polizza, e 175 3, 16 | Che viglietto è questo?~COST. Un biglietto de sior Ridolfo.~ 176 3, 16 | ISAB. A chi lo scrive?~COST. La leza e la sentirà.~ISAB. ( 177 3, 16 | signora Costanza Toffolotti...~COST. Che son mo mi.~ISAB. (Legge) 178 3, 16 | immediatamente per Napoli.~ COST. Ala sentio?~ISAB. E dov' 179 3, 16 | presentemente il signor Ridolfo?~COST. Intanto che mi giera in 180 3, 16 | cosa dite di quest'azione?~ COST. Cossa dìsela ela?~ISAB. 181 3, 16 | non merita la mia stima.~COST. E mi digo, che se el gh' 182 3, 16 | pùlese.~ ISAB. Indegno!~COST. Tocco de desgrazià!~ISAB. 183 3, 16 | Con una figlia mia pari!~COST. Con una vedua della mia 184 3, 16 | mio padre me lo prediceva.~COST. El cuor me l'ha ditto.~ 185 3, 16 | ma converrà superarmi.~COST. Anca mi ghe voleva ben; 186 3, 16 | quello ch'ei mi vuol dare.~COST. E mi bisognerà che me proveda 187 3, 16 | uomini, signora Costanza.~COST. Ma de boni ghe ne xe pochi.~ 188 3, 16 | favorite nella mia camera.~COST. Ghe leverò l'incomodo.~ 189 3, 16 | tutto di quell'uomo cattivo.~COST. Se la savesse quella della 190 3, 16 | la sentirò volontieri.~COST. Cosse da far romanzi. ( 191 3, 20 | VENTESIMA~ ~Costanza e detti.~ ~COST. Me consolo anca mi. Magari 192 3, 20 | voi pure siate contenta.~COST. Me rallegro del bel novizzo. 193 3, 20 | sior Ridolfo? (a Costanza)~COST. Sior sì, el xe andà in 194 3, Ult | venire Traccagnino e Rosina)~COST. (Questa xe la siora Contessa 195 3, Ult | attaccato il signor Leandro?)~COST. Giusto quella.~ROS. Patroni La burla retrocessa nel contraccambio Atto, Scena
196 3, 2 | felicità). (piano a Costanza)~COST. (S'ella da me dipende, 197 3, 3 | proposito ancora per voi.~COST. Sono qui attentissima.~ 198 3, 3 | parole). (piano a Costanza)~COST. (Anch'io ho delle cose 199 3, 3 | che il sonno lo prende)~COST. Bravo. (forte a Leandro)~ 200 3, 3 | ascoltiate. (a Costanza)~COST. Oh io non ho niente di 201 3, 3 | che il vecchio dorme».~COST. Bravissimo.~LEAN. Zitto.~ 202 3, 3 | assicurate dell'amor vostro?~COST. Voi ne potete esser certo, 203 3, 3 | procurarmi i mezzi per ottenervi.~COST. Parlatene dunque a mio 204 3, 3 | gli parlerà quanto prima.~COST. Ed io non mancherò di far 205 3, 3 | della terra. (a Leandro)~COST. Vi abbiamo dell'obbligazione, 206 3, 4 | Costanza, incamminandosi)~COST. (Addio). (a Roberto, piano)~ 207 3, 4 | a Costanza, voltandosi)~COST. Mi avea scordato il mio 208 5, 2 | serva sua, signora Costanza.~COST. Sì, sì, sono in collera 209 5, 2 | gridato con mio marito.~COST. Tre volte vi abbiamo mandati 210 5, 2 | mia madre, ve l'assicuro.~COST. Il signor Gottardo gentilissimo 211 5, 2 | Costanza, con allegria)~COST. Sì, e mi aspetto che ci 212 5, 2 | Non mi ricordo bene.~COST. Il signor Roberto, il signor 213 5, 2 | tutti due? (a Costanza)~COST. Che maraviglie ridicole! 214 5, 8 | della sua inclinazione...~COST. Deh caro padre, compatitemi 215 5, 9 | PAND. Mi maraviglio di voi.~COST. Ah caro padre, per la vostra 216 Ult | cara Costanza. (ad Agapito)~COST. Sì, il mio caro padre è La buona famiglia Atto, Scena
217 1, 1| questo lino, signora madre.~COST. Vuol venire una bellissima 218 1, 1| anni che si dia a tessere.~COST. Sollecitatevi a dipanare.~ 219 1, 1| levata, ho empito un fuso.~COST. Vi siete portata bene. 220 1, 1| dormono sino a mezza mattina.~COST. Via, badate a voi e non 221 1, 1| vederla un po' sbadigliare.~COST. In tutte le cose ci vuole 222 1, 1| se non le potete far voi.~COST. Brava, ragazza, così mi 223 1, 1| che sono la stessa bontà.~COST. Sì certo, lo ringrazio 224 1, 1| figliuoli riescono bene.~COST. No, Lisetta, io non ci 225 1, 1| esempio che loro date...~COST. Circa al buon esempio, 226 1, 1| tanto alla sua cara nipote.~COST. Certo, posso dire d'esser 227 1, 1| contentar lei, per altro.~COST. Eppure potrebbe darsi, 228 1, 1| la strada del matrimonio.~COST. È ancora presto di parlare 229 1, 1| certo ch'io me ne vada.~COST. Non avete d'aver riguardi, 230 1, 1| vede la bontà negli occhi.~COST. La quiete di animo, figliuola, 231 1, 2| figliuole care, buon giorno.~COST. Buon giorno a lei signor 232 1, 2| ANS. Sì, anche voi, cara.~COST. Ha riposato bene?~ANS. 233 1, 2| Fabrizio è fuori di casa?~COST. Sì signore, è sortito presto 234 1, 2| venire a salutar suo padre.~COST. Ha dovuto andar di buon' 235 1, 2| venire a dirmi qualche cosa.~COST. Ha pensato che vossignoria 236 1, 2| andato dunque per una lite?~COST. Certo, signore, stamattina 237 1, 2| andato ancora alla scuola?~COST. Non signore, è di che 238 1, 2| merito io, signora madre?~COST. Non so...~LIS. Eh, la merita 239 1, 3| Aspettate; prima a vostra madre.~COST. Obbligata, signor suocero, 240 1, 3| ora.~ANS. Un pochino solo.~COST. Per aggradire ne prenderò 241 1, 3| Lisetta; e questa a me.~COST. E per mio marito, poverino, 242 1, 3| scordato. Gli serberò questa.~COST. No io gli serberò questa.~ 243 1, 3| gliene serberò della mia.~COST. In verità, gli do la mia 244 1, 3| trovato una sì buona moglie.~COST. Io, signore, non era degna 245 1, 3| alla scuola, signora madre.~COST. Andate, che il cielo vi 246 1, 4| voglio avere il premio.~COST. Ne ha avuti quattro de' 247 1, 5| Isabella, Anselmo, Lisetta~ ~COST. È amorosissimo quel ragazzo.~ 248 1, 5| È figlio di buona madre.~COST. Ha tutte le massime di 249 1, 5| grado di prender stato.~COST. Caro signor suocero, questa 250 1, 6| mia moglie da regalarmi?~COST. Un po' di torta donatami 251 1, 6| Mangiatela voi per me.~COST. Io no; è vostra.~FABR. 252 1, 6| FABR. Datela a Isabellina.~COST. Ne ha mangiato abbastanza. 253 1, 6| pentire d'averlo fatto.~COST. Ascoltatelo bene vostro 254 1, 7| aggradite voi, signora nuora?~COST. Sì signore, quello che 255 1, 7| nessuno, voi? (a Costanza)~COST. Non saprei chi invitare 256 1, 8| è, signora? (a Costanza)~COST. Chi mai?~LIS. La signor' 257 1, 8| comodo ora o più tardi.~COST. Per me la faccio padrona 258 1, 8| qualche altra faccenda.~COST. Appunto aspetto il tessitore 259 1, 8| solleciti a dipanare dunque.~COST. Fatele dire che è padrona 260 1, 8| casa ci si sta pur male.~COST. Badate a voi.~LIS. Compatisca. ( 261 1, 10| occorre niente? (a Costanza)~COST. Niente, per ora.~FABR. 262 1, 10| FABR. Cecchino sta bene?~COST. Benissimo. È ito alla scuola.~ 263 1, 10| voglia dare consolazione.~COST. Lo faccia il cielo per 264 1, 11| padre, perché ho detto così.~COST. No, no, figliuola, non 265 1, 11| che mi verrà comandato.~COST. E ciò riescirà in profitto 266 1, 12| Lisetta~ ~ANG. Si può venire?~COST. È padrona la signor'Angiola. ( 267 1, 12| non intendo d'incomodarle.~COST. Niente, signora. Lisetta. ( 268 1, 12| chiama)~LIS. Signora.~COST. Una sedia alla signor'Angiola. 269 1, 12| stia per me ad incomodare.~COST. Non ho più voglia davvero; 270 1, 12| figliuole! (a Costanza)~COST. Bisogna ch'io le faccia 271 1, 12| questo bene, povera me!~COST. Ha qualche cosa che la 272 1, 12| un poco le mie passioni.~COST. Incomoda la ragazza?~ANG. 273 1, 12| niente, può sentir ella pure.~COST. Che cosa ha ella che la 274 1, 12| mi riduce agli estremi.~COST. Non si faccia sentire a 275 1, 12| certa pratica d'una donna...~COST. Isabella, andate a dipanare 276 1, 12| comanda). (da sé, e parte)~COST. Portatele l'arcolaio. ( 277 1, 13| fatto così con me). (da sé)~COST. Ora possiamo parlare con 278 1, 13| non avrei detto cose...~COST. È meglio così: le fanciulle 279 1, 13| sono una femmina disperata.~COST. Perché mai? Il signor Raimondo 280 1, 13| Mio marito ha una pratica.~COST. Ma lo sa di certo? Potrebbono 281 1, 13| risponde di bu e di ba.~COST. Oh, che dice mai? Manco 282 1, 13| dirò solamente questa...~COST. Cara signor'Angiola, sono 283 1, 13| cui sono venuta da lei.~COST. Non saprei. Si sfoghi con 284 1, 13| di più il giuoco ancora.~COST. In verità non la vorrei 285 1, 13| non sa dove rivoltarsi.~COST. Povera signor'Angiola! 286 1, 13| mandare i birri alla porta.~COST. Oimè, mi sento tutta rimescolare.~ 287 1, 13| vede il precipizio vicino.~COST. Come mai si può dormire 288 1, 13| e a me tocca pensarci.~COST. Ma ella che cosa può fare, 289 1, 13| gioiello ed il resto ancora.~COST. Vuol ella privarsi delle 290 1, 13| la riputazion della casa.~COST. Non so che dire. È ammirabile 291 1, 13| consiglia anche ella a farlo?~COST. Quando non v'è altro modo, 292 1, 13| usura mangia il capitale.~COST. Quanto sarebbe il bisogno 293 1, 13| il mio troppo ardire...~COST. Basta così; non dica altro, 294 1, 13| farà una carità fiorita.~COST. Terrò le gioje in deposito. 295 1, 13| una parte delle mie gioje?~COST. Non so che dire. Io mi 296 1, 13| vergognerei ch'egli lo sapesse.~COST. Le prometto che non lo 297 1, 13| anello. Glieli raccomando.~COST. Favorisca di passar meco 298 1, 13| vi è bisogno ch'io veda.~COST. Venga, che le conterò il 299 1, 13| Riceverò le sue grazie.~COST. Favorisca passar innanzi.~ 300 1, 13| Per obbedirla. (entra)~COST. Poverina! Mi fa compassione. 301 2, 1| Costanza e Fabrizio~ ~COST. Sarà ora, cred'io, di mandar 302 2, 1| m'ha detto, e poi anderà.~COST. Povero Nardo, non si può 303 2, 1| quello che non farebbono due.~COST. In fatti, quando ne avevamo 304 2, 1| ha un po' più del sodo.~COST. E quel che mi piace, dalla 305 2, 1| facile un tal contegno.~COST. Anche Lisetta è una buona 306 2, 1| le male cose che sanno.~COST. Io le bado assaissimo, 307 2, 1| altrove, che mi fanno tremare.~COST. Il mondo peggiora sempre, 308 2, 1| dominati dal mal costume.~COST. Gran disgrazia per chi 309 2, 1| troppo negli affari altrui.~COST. Sapete ch'io sono nemica 310 2, 1| una pessima costituzione.~COST. Non è egli stato da voi 311 2, 1| per compassione di lui.~COST. Vi ha confidato ogni cosa 312 2, 1| egli la dolorosa leggenda.~COST. Lo stesso ha fatto con 313 2, 1| principio buono). (da sé)~COST. Ho sentito delle gran cose.~ 314 2, 1| Ma non bisogna parlarne.~COST. Oh, non v'è dubbio. Dirò 315 2, 1| fa fare delle gran cose.~COST. Vi ha detto il signor Raimondo 316 2, 1| Sì, me l'ha confidato.~COST. Anche a me la signor'Angiola. 317 2, 1| i panni addosso davvero.~COST. Vi ha detto anche delle 318 2, 1| in necessità di dirmelo.~COST. E la signor'Angiola mi 319 2, 1| che non lo dico a nessuno.~COST. Nemmen io certamente.~FABR. 320 2, 1| verranno a riprenderle.~COST. Sono sicuri che saranno 321 2, 1| qualche loro maggior premura.~COST. No dugento scudi; cento 322 2, 1| cento la signor Angiola?~COST. Sì, mi disse che tale era 323 2, 1| sue, m'ha detto dugento.~COST. Ma io non gliene ho dati 324 2, 1| avete dato cento scudi?~COST. Io sì.~FABR. A chi?~COST. 325 2, 1| COST. Io sì.~FABR. A chi?~COST. Alla signor'Angiola.~FABR. 326 2, 1| senza sicurezza veruna?~COST. Non signore; non lo sapete 327 2, 1| prestati dugento scudi.~COST. E a me la signor'Angiola 328 2, 1| prestati? (un poco alterato)~COST. Sì, io. Ho fatto male?~ 329 2, 1| pare cosa molto ben fatta.~COST. Mi ha pregato che non lo 330 2, 1| nascosto dei mariti loro.~COST. La compassione m'ha indotto 331 2, 1| rispetto e alla convenienza.~COST. Non mi pare aver fatto 332 2, 1| è molto peggio ancora.~COST. Peggio voi, compatitemi, 333 2, 1| li ho dati a buon fine.~COST. Ed io colla migliore intenzione 334 2, 1| voi un arbitrio simile.~COST. Mi dispiace nell'anima 335 2, 1| costante ed illimitata.~COST. Non sono poi la serva di 336 2, 1| anche l'arbitra di disporre.~COST. Pazienza. (si ritira un 337 2, 1| da sé, con afflizione)~COST. (È tanto buono, e non vuol 338 2, 1| piede). (da sé, come sopra)~COST. (Poteva pure non esser 339 2, 2| Isabellina dov'è? (a Costanza)~COST. Nella mia camera, che lavora.~ 340 2, 2| accaduto niente di male?~COST. Niente, signore.~FABR. 341 2, 2| sentite male voi? (a Costanza)~COST. Ah! (sospira, voltandosi 342 2, 2| mi si stacca il cuore.~COST. Io, signore, sono la rea, 343 2, 2| per questo? (a Costanza)~COST. Mi ha rimproverato... e 344 2, 2| consolatemi per carità.~COST. Vi domando perdono. (a 345 2, 2| allegramente, sì, allegramente.~COST. Oh signore, Isabellina 346 2, 3| ore.~ANS. Tanto ci manca?~COST. Si sente in buono appetito 347 2, 3| ora, bisogna ch'io mangi.~COST. Sollecitatevi, Nardo.~NAR. 348 2, 3| scrivere a più bell'agio.~COST. Non verreste prima con 349 2, 3| Avete bisogno di nulla?~COST. Vorrei mostrarvi una cosa.~ 350 2, 3| lo farei dire due volte.~COST. Vorrei mostrarvi le gioje...~ 351 2, 3| è bisogno ch'io veda...~COST. Pazienza! conosco che non 352 2, 3| E ti fai tanto pregare?~COST. Il mio cuore non è mai 353 2, 15| lontana. Eccola qui davvero.~COST. (Viene da un'altra parte 354 2, 15| Signora, la riverisco.~COST. Serva divota. (Dalla finestra 355 2, 15| Signora, il padrone la cerca.~COST. Non era qui il padrone?~ 356 2, 15| parte, in traccia di lei.~COST. In traccia di me?~RAIM. 357 2, 15| scudi, non è egli vero?~COST. Sì signore. L'ha veduta 358 2, 15| dove? Non l'ho veduta io.~COST. È molto che è qui vossignoria?~ 359 2, 15| forse ritornata mia moglie?~COST. (Non lo sa nemmen egli. 360 2, 15| è qualche cosa di nuovo?~COST. Ho qualche cosa che m'inquieta. 361 2, 15| Sarebbe capace di farlo.~COST. (Non è possibile che mi 362 2, 15| agitatissima questa donna). (da sé)~COST. (Povera me! che cosa mai 363 2, 15| avete, signora Costanza?~COST. Niente, signore. (Prudenza 364 2, 15| Ecco il signor Fabrizio.~COST. Con sua licenza (torna 365 3, 1| Costanza, poi Lisetta~ ~COST. Povera me! povera me! che 366 3, 1| gli occhi)~LIS. Signora.~COST. È ritornato il signor Fabrizio?~ 367 3, 1| Fabrizio?~LIS. Non ancora.~COST. E il signor suocero?~LIS. 368 3, 1| E sì l'ora è avanzata.~COST. Mio marito si tratterrà 369 3, 1| non la finiscono ancora.~COST. (Non ha seguitato la donna 370 3, 1| si può dir che non sieno.~COST. Non sarebbe gran cosa, 371 3, 1| possa prendere in iscambio.~COST. Sì, la signor'Angiola è 372 3, 1| nascosto della consorte.~COST. Quello sciocco di Nardo 373 3, 1| serrarla nello studiolo?~COST. Chi ha detto a voi, che 374 3, 1| diceva questo perché...~COST. Già mi avete capito, e 375 3, 1| non dirò più, signora.~COST. Mi pare abbiano picchiato 376 3, 2| poi Lisetta che torna.~ ~COST. Pagherei la metà del mio 377 3, 2| LIS. È domandata, signora.~COST. Da chi mai?~LIS. Dal signor 378 3, 2| LIS. Dal signor Raimondo.~COST. Dal marito della signor' 379 3, 2| Angiola?~LIS. Per l'appunto.~COST. Domanda egli di mio consorte?~ 380 3, 2| signora, domanda di lei.~COST. Che cosa vuole da me?~LIS. 381 3, 2| e non me lo vorrà dire.~COST. Ditegli che compatisca, 382 3, 2| fa, e non come quello...~COST. Come chi volete voi dire?~ 383 3, 2| che lo sappia la moglie.~COST. Frasca.~LIS. Non parlo 384 3, 2| mio. (parte, poi ritorna)~COST. Eppure non sarebbe fuor 385 3, 2| parole la spiccia subito.~COST. Viene per un affare di 386 3, 2| cosa che preme all'eccesso.~COST. (Volesse dirmi qualche 387 3, 2| dice?~LIS. In due parole.~COST. Non saprei... che passi.~ 388 3, 2| che passi.~LIS. Benissimo.~COST. È tornato il signor Fabrizio?~ 389 3, 2| niente del signor Raimondo?~COST. Anzi gliel'hai da dire. 390 3, 3| Costanza, poi Raimondo~ ~COST. Può anche darsi ch'egli 391 3, 3| Permette la signora Costanza...~COST. Scusi di grazia, se l'ho 392 3, 3| imprestito di cento scudi?~COST. Verissimo.~RAIM. Potrei 393 3, 3| di vederle codeste gioje?~COST. Signore, se vi basta vederle, 394 3, 3| per quiete mia di vederle.~COST. Vi servo subito. (parte)~ 395 3, 3| denaro ancora!) (da sé)~COST. Ecco qui, signore, i pendenti 396 3, 3| che direbbe egli di voi?~COST. So che volete dirmi. Mi 397 3, 3| derivano queste piaghe?~COST. Non lo so, signore, e non 398 3, 3| s'impegnino le mie gioje.~COST. Via, signor Raimondo, sono 399 3, 3| averlo voglia per l'avvenire.~COST. Se voi parlate di lei con 400 3, 3| una mogliedolorosa!~COST. Signore, sia di uno, sia 401 3, 3| amabile qual siele voi!~COST. Mi prendete in iscambio, 402 3, 3| alla bellezza vostra...~COST. Lisetta. (chiama)~ ~ ~ ~ 403 3, 4| coll'orecchia all'uscio.~COST. Con sua licenza. Ho un 404 3, 4| l'affare dei cento scudi.~COST. Quel che vostro, è vostro; 405 3, 14| dato la signor'Angiola.~COST. Subito, signore, li vado 406 3, 14| me, e non pensate altro.~COST. (Va a prender le gioje)~ 407 3, 14| niente di concupiscibile.~COST. Ecco le gioje, signore.~ 408 3, 14| il primo che vi prese.~COST. Sarebbe poco, se non ci 409 3, 14| abbattere sino a tal segno.~COST. Tutto soffrirò, signore, 410 3, 14| rasserenatevi per carità.~COST. Signore, che mi si tolga 411 3, 14| ombra ai vostri figliuoli.~COST. Non mi ricordo d'aver figliuoli 412 3, 15| ANS. No, non è vero...~COST. Se son io la vostra mala 413 3, 15| possibile. (a Fabrizio)~COST. Farà ch'io vi abbandoni 414 3, 15| prevenga.~ANS. Sei pazzo?~COST. Son certa però, che il 415 3, 15| per te le mani nel fuoco.~COST. I miei difetti meritano 416 3, 15| non vi affliggete più!~COST. Ah! (sospirando)~FABR. 417 3, 16| vengano innanzi. (Nardo parte)~COST. Chi signore? (ad Anselmo)~ 418 3, 16| Angiola e il signor Raimondo.~COST. Da noi?~ANS. Zitto, zitto, 419 3, 17| fatto venir qui per vederle?~COST. Caro signor suocero, liberatemi 420 3, 17| perpetuo rimorso al cuore.~COST. Credetemi, l'ho palesato 421 3, 17| potuto di me pensare?...~COST. E voi, caro consorte, avete 422 3, 17| marito vostro? (a Costanza)~COST. Così egli perdoni le debolezze 423 3, 17| a Costanza e Fabrizio)~COST. Caro marito, compatitemi.~ 424 3, 18| coi cari nostri figliuoli.~COST. Sia ringraziato il cielo, La cascina Atto, Scena
425 1, 4| crudel! Da me s’invola.~~~~~~COST.~~~~Pippo.~~~~~~PIPPO~~~~ 426 1, 4| PIPPO~~~~Che cosa vuoi?~~~~~~COST.~~~~Una parola.~~~~~~PIPPO~~~~ 427 1, 4| PIPPO~~~~Spicciati.~~~~~~COST.~~~~La padrona~~Sai tu dove 428 1, 4| compagnia del Conte.~~~~~~COST.~~~~(Misero me!) (da sé)~~~~~~ 429 1, 4| PIPPO~~~~Vuoi altro?~~~~~~COST.~~~~Erano soli?~~~~~~PIPPO~~~~ 430 1, 4| PIPPO~~~~Soli.~~~~~~COST.~~~~(Fremo di gelosia). ( 431 1, 4| PIPPO~~~~Addio.~~~~~~COST.~~~~Non mi lasciar.~~~~~~ 432 1, 4| Voglio andar via.~~~~~~COST.~~~~Dimmi: nulla intendesti~~ 433 1, 4| me con chi dich’io.~~~~~~COST.~~~~Ma la padrona nostra~~ 434 1, 4| Che importa a te?~~~~~~COST.~~~~Son del suo onor geloso.~~~~~~ 435 1, 4| amar quella ch’io amo.~~~~~~COST.~~~~Chi è colei che tu adori?~~~~~~ 436 1, 4| Non la conosci ancor?~~~~~~COST.~~~~Non la conosco.~~~~~~ 437 2, 3| tal non cambierei.~~~~~~COST.~~~~Ecco, se a me pur lice~~ 438 2, 3| ancor, gentil pastore?~~~~~~COST.~~~~Perché lieto non ho 439 2, 3| Che ti affligge?~~~~~~COST.~~~~Non so.~~~~~~LAV.~~~~ 440 2, 3| LAV.~~~~Parla.~~~~~~COST.~~~~Direi...~~Ma già de’ 441 2, 3| meschino. È vero?~~~~~~COST.~~~~È vero.~~~~~~LAV.~~~~ 442 2, 3| Hai svelato l’amor?~~~~~~COST.~~~~Temo un rivale.~~~~~~ 443 2, 3| Questo rival chi è?~~~~~~COST.~~~~Un che può più di me.~~~~~~ 444 2, 3| Posso saper di chi?~~~~~~COST.~~~~La mia bella non è lontan 445 2, 3| LAV.~~~~Sa che l’ami?~~~~~~COST.~~~~Nol dissi.~~~~~~LAV.~~~~ 446 2, 3| suo~~Svelami, Silvio.~~~~~~COST.~~~~Ah no:~~Che se invano 447 2, 3| lo sposo). (da sé)~~~~~~COST.~~~~(Volessero gli dei~~ 448 2, 4| Costanzo e Pippo~ ~ ~~~COST.~~~~Grazie, superni dei! 449 2, 4| preparato una merenda.~~~~~~COST.~~~~Vengo; tornar mi preme~~ 450 3, 3| tenerezza un grave insulto.~~~~~~COST.~~~~Temei la mia sfortuna.~~~~~~ 451 3, 3| Vi dovea lusingar.~~~~~~COST.~~~~Ma ai beni vostri~~Non 452 3, 3| fedeltà vale un tesoro.~~~~~~COST.~~~~Posso dunque sperar?~~~~~~ 453 3, 3| Sperar potete.~~~~~~COST.~~~~Vostro sposo sarò?~~~~~~ 454 3, 3| Sì, lo sarete.~~~~~~COST.~~~~Temerò sempre fin che 455 3, 4| occhi alla mia Dido.~~~~~~COST.~~~~(È un bel pazzo costui). ( 456 3, 4| bifolco, è uno stivale.~~~~~~COST.~~~~Con rispetto parlate.~~~~~~ 457 3, 5| torti vendicare ancora.~~~~~~COST.~~~~Vendicateli pure,~~Se Un curioso accidente Atto, Scena
458 1, 7 | le conosce e le approva.~COST. Signore, sono ai vostri 459 1, 7 | vi vedo assai volentieri.~COST. Effetto della vostra bontà.~ 460 1, 7 | amica di mia figliuola.~COST. Ella merita molto, ed io 461 1, 7 | bene il dire delle bugie.~COST. Credete voi ch'io non l' 462 1, 7 | tutto il cuore non credo.~COST. Donde traete mai un tal 463 1, 7 | resterebbe cuore per altri.~COST. Mi fate ridere. A chi debbo 464 1, 7 | Furbetta! ci siam capiti.~COST. Davvero non vi capisco.~ 465 1, 7 | favorisca la signora sincerità.~COST. (Io non so a che tenda 466 1, 7 | per visitare mia figlia?~COST. Sì, signore.~FIL. Non signore.~ 467 1, 7 | signore.~FIL. Non signore.~COST. E perché dunque?~FIL. Sappiate, 468 1, 7 | complimentare chi parte.~COST. (Io dubito che sia vero 469 1, 7 | non mi saprete rispondere?~COST. Vi risponderò francamente, 470 1, 7 | da un poco di tenerezza.~COST. Voi avete volontà di ridere 471 1, 7 | vi rallegro gli spiriti?~COST. Davvero?~FIL. Sì certo.~ 472 1, 7 | Davvero?~FIL. Sì certo.~COST. E come?~FIL. Con due parole.~ 473 1, 7 | come?~FIL. Con due parole.~COST. E quali sono queste belle 474 1, 7 | quest'annunzio non aspettato?~COST. Di grazia, monsieur Filiberto, 475 1, 7 | Dite di no, se potete.~COST. Signor no; l'ho detto.~ 476 1, 7 | ho detto.~FIL. Giuratelo.~COST. Oh! non si giura per così 477 1, 7 | quel povero addolorato.~COST. Addolorato per chi?~FIL. 478 1, 7 | Addolorato per chi?~FIL. Per voi.~COST. Per me?~FIL. Oh sì, veramente 479 1, 7 | partir per disperazione?~COST. Disperazione di che?~FIL. 480 1, 7 | figliuola mia, si sa tutto.~COST. Sapete più di me, a quel 481 1, 7 | aprire il cuore liberamente.~COST. Io resto sorpresa a segno, 482 1, 7 | monsieur de la Cotterie?~COST. Mi obbligate in modo, che 483 1, 7 | vi ama con pari affetto?~COST. Questo poi non lo so, signore.~ 484 1, 7 | io: vi ama perdutamente.~COST. (Possibile che non me ne 485 1, 7 | persuader vostro padre.~COST. Ma lo sa mio padre, che 486 1, 7 | deve sapere sicuramente.~COST. A me non ha fatto parola 487 1, 7 | con voi su questa materia!~COST. Mi lascia venir qui liberamente.~ 488 1, 7 | frammetto, sarete contenta?~COST. Giusto cielo! contentissima.~ 489 1, 7 | abbrustoliscono il cuore.~COST. Avete la vista molto penetrativa.~ 490 1, 7 | Oh! ecco qui l'uffiziale.~COST. Con licenza, signore.~FIL. 491 1, 7 | signore.~FIL. Dove andate?~COST. Da madamigella Giannina.~ 492 1, 7 | Restate qui, se volete.~COST. Oh! non ci resto, signore; 493 2, 1 | Madamigella Costanza a sedere.~ ~COST. Chi avrebbe mai potuto 494 2, 2 | monsieur de la Cotterie)~COST. In casa vostra non avete 495 2, 2 | che io ne son persuaso.~COST. Monsieur de la Cotterie 496 2, 2 | madamigella. (inchinandosi)~COST. Vi rendo quella giustizia 497 2, 2 | giudice chi è prevenuto.~COST. Ed oltre alla prevenzione, 498 2, 2 | accostumata del mio paese.~COST. Che vale a dire, si distingue 499 2, 2 | conversazione vuole imbrogliarmi).~COST. Con licenza, madamigella.~ 500 2, 2 | Volete andarvene così presto?~COST. Sono attesa da una mia


Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License