1-500 | 501-811
L'adulatore
    Atto, Scena
1 1, 8| patron lo protegge, e nol se pol bastonar.~LUIG. Mio marito 2 1, 9| paia se madura le nespole. Pol esser che un zorno la se 3 3, 4| BRIGH. In sta maniera no se pol saver...~SANC. Vattene, 4 3, 12| magnada, bon pro ghe fazza; pol esser che el se arecorda 5 3, 12| cinquanta zecchini no i lo pol dar.~CON. Che dite, signora L'amante Cabala Atto, Scena
6 1, 4| se la vuol,~~Effettuar se pol~~La prudente intenzion de 7 2, 2| cao del primo mese~~Nol me pol più far le spese,~~Sfadigar 8 2, 2| vedua che sta vicina a vu.~~Pol esser che la vegna~~A comprar 9 3, 3| se cognossemo:~~Nol me pol trappolar; la varda ella~~ L'amante di sé medesimo Atto, Scena
10 1, 1| de quel bon, cussì no se pol far.~~~~~~CON.~~~~Di quel 11 2, 6| nemigo.~~I omeni onorati no i pol soffrir ste azion.~~Son 12 4, 5| che mi so, lu sa.~~La se pol confidar con tutta libertà.~~~~~~ 13 5, 1| per vanità.~~Co l'amigo se pol parlar con confidenza.~~ 14 5, 2| penso più.~~~~~~ALB.~~~~Se pol far el contratto?~~~~~~MAU.~~~~ L'amante militare Atto, Scena
15 1, 7| putta in accidente, e no la pol revegnir.~ALON. Povera signora 16 2, 7| mor, bon viazo, chi vive, pol sperar d’avanzar. Anca mi 17 2, 7| In do maniere l’omo se pol avanzar, colla penna e colla 18 2, 17| tenente è mio consorte.~PANT. Pol esser che la resta vedoa L'amore artigiano Atto, Scena
19 2, 1 | bona pele~~Chi sospira no pol far.~~ ~~Via lavora, fraschetta. ~~ L'amore paterno Atto, Scena
20 1, 5 | PANT. Bravissima. No se pol depenzer meggio i caratteri 21 1, 6 | de tornar in Italia. La pol esser brava quanto che la 22 1, 8 | No ghremedio, no se pol resister, bisogna andar. 23 1, 8 | conosse el merito; no ti pol fallar.~ANGEL. Lasciamo 24 1, 10 | degnissimo so sior padre i se pol metter in abito da pellegrini, 25 2, 11 | Grecia. Ah? cossa dìseli? Se pol dir de meggio?~FLOR. (Che Gli amanti timidi Atto, Scena
26 1, 4 | ben, un povero servitor no pol corrisponder come meritè. ( 27 2, 8 | fatto? Tutto el mal che se pol far a sto mondo. La mia 28 3, 1 | Corpo del diavolo! No la pol esser altro che cussì. Penso, 29 3, 1 | ritratto ghe giera. In fumo nol pol esser andà. Carlotto no 30 3, 1 | esser andà. Carlotto no lo pol aver tegnù per elo. Certo, 31 3, 1 | voleva, perché refudarlo? Pol esser che la l'abbia fatto 32 3, 3 | solo.~  ~ ARL. Chi mai me pol scriver sta lettera? Chi 33 3, 3 | me manda a pregar... no pol esser altro... la sarà cussì. ( 34 3, 4 | una parte)~ ARL. (Chi mai pol esser sta donna che me scrive? 35 3, 6 | Che la me disesse, se se pol unir sti pezzi de carta, 36 3, 7 | vecchio del diavolo! Se pol dar? Tanta fadiga che ho L'avvocato veneziano Atto, Scena
37 1, 1 | ben desegnà; i colori no i pol esser più vivi. Vardè quei 38 1, 1 | fortificar la disputa, dove la se pol preveder tolta de mira con 39 1, 3 | sotto sto cielo la pietà pol moltissimo, ma quando no 40 1, 3 | patetica e commiserante, nol pol sperar gnente, se no l’è 41 1, 3 | sostegno sta bestialità. L’omo pol donar, ma per donar a un 42 1, 3 | per donar a un terzo, nol pol privar i so fioi.~FLOR. 43 1, 3 | desegnà. La carnagion no pol esser più natural. El panneggiamento 44 1, 9 | ALB. La signora Rosaura no pol star mal.~BEAT. Se perde 45 1, 10 | d’avanti i occhi, no se pol fallar. El vostro sospetto 46 2, 1 | fa tanta specie, quanto pol far cento lire in ti so 47 2, 6 | quell’altra, come putta, pol esser che no l’ardissa vegnir. 48 2, 8 | sicurezza del mio amor no pol gnente contribuir al desiderio 49 2, 11 | accidenti, dai quali l’omo no se pol defender, e l’animo più 50 2, 11 | spese della causa no se pol estender a tanto, ma n’importa, 51 2, 13 | persona che si ama?~ALB. Se pol benissimo.~LEL. Come? Caro 52 2, 13 | requirit totum hominem, pol esser che me lassa allettar 53 3, 2 | stadi omeni come lu, e che pol aver deciso cussì per qualche 54 3, 2 | senza giusta causa no li pol eseredar. Ma come sto bon 55 3, 2 | Anselmo Aretusi per carità, lo pol far, e lo farà, l’avvocato 56 3, 10 | la vuol più.~ALB. No se pol però concluder sto matrimonio, La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
57 1, 1| dove che l'ha d'aver, el se pol in qualche conto aiutar. 58 1, 3| poi un Servitore~ ~TRUFF. Pol esser che Brighella diga 59 1, 4| che adesso l'è poveromo; pol esser che la se mova a pietà.~ 60 1, 10| de quei pochi. Cossa se pol far? Me consolo almanco 61 1, 10| muà de camisa una volta, pol esser che me tornasse a 62 1, 11| Sie mille ducati, mezzi se pol dir in strazze e mezzi un 63 1, 14| donna come questa, la se pol praticar. La xe una zoggia, 64 1, 14| retirar in t'un romitorio. Se pol praticar con prudenza, e 65 1, 14| de proposito, che la se pol praticar. (parte)~ ~ ~ ~ 66 2, 4| se ghe dise falio co nol pol pagar, cossa se ghe ha da 67 2, 5| sorte de prepotenti no se pol recever de meggio. Quel 68 2, 5| ho più visto Truffaldin; pol esser tutto; ma se la xe 69 2, 5| la fa più stima de mi? Se pol scriver con più sincerità, 70 2, 10| riputazione.~PANT. Con grazia. Se pol vegnir?~CLAR. Venga, venga, 71 2, 10| faccio un abito.~PANT. Se pol veder?~CLAR. Guardate, e 72 3, 1| possa dir de mi quel che se pol dir de tanti altri garzoni.~ 73 3, 1| L'è una cossa che no se pol sopportar. Avaro, fastidioso, 74 3, 1| segretezza; za con mi ti te pol confidar; gh'averavistu, 75 3, 7| comprar e se paga, e co no se pol pagar, se fa de manco de 76 3, 7| rason, ma de le volte no se pol far de manco.~SILV. Il signor 77 3, 13| vergognemose d'aver fatto a chi pol far pezo. Mi son contento 78 3, 13| precipità; te prego, co ti pol, de pagar i debiti, e za 79 3, 15| BRIGH. Vegno a dire che i pol despenar dai libri le partite 80 3, 16| ben, in tempo che no se pol far del mal, se fa presto Le baruffe chiozzotte Atto, Scena
81 3, 18 | pazenzia, e aspetta: che pol esser, che ti sìi contento, 82 3, 19 | putta, e che vedemo se se pol concluder sto maridozzo?~ La birba Atto, Scena
83 2, 3| giusto una mana,~~Ela lo pol portar senza sottana.~~~~~~ 84 2, 4| in un momento,~~Se ghe pol vadagnar cento per cento.~~ 85 2, 4| zo a tombolon~~Co no se pol .~~~~~~ ~~~~ ~~~~~~ ~~~~ La bottega da caffè Atto, Scena
86 1, 3| NARC.~~~~(El complimento pol andar più avanti).~~Lustrissimo Il bugiardo Atto, Scena
87 1, 16 | Dalla Mira a Venezia no se pol vegnir più presto de quel 88 2, 14 | capissa, anca el sonetto pol servir. Possio sentirlo 89 2, 14 | espressamente che sono io?~BRIG. El pol esser qualchedun altro.~ 90 3, 4 | recognossue. False no le pol esser. Sto galantomo che 91 3, 4 | inventar una falsità? No pol esser, no ghe vedo rason. 92 3, 4 | lettera, diretta a elo, se pol rilevar qualcossa. (vuol 93 3, 5 | Napoli o di Roma?~PAN. Se pol dar. Sentimo la lettera.~ 94 3, 11 | vardè se sto matrimonio pol andar avanti. ( al Dottore Il buon compatriotto Atto, Scena
95 1, 1 | nella scarsella)~ROS. Se pol far del ben anca senza incomodar 96 1, 1 | specialmente bisogna, co se pol, far del ben ai so patrioti.~ 97 1, 7 | maggiormente temere).~PANT. (Pol esser che fazza più co le 98 1, 7 | bone, che co le cattive. Pol esser che la rason possa 99 1, 7 | che una putta civil no pol disponer senza so padre, 100 1, 7 | vostro padre; vostro padre ve pol comandar; co mi no voggio, 101 1, 7 | bisogna esperimentarle; se se pol facilmente ingannar, e una 102 1, 7 | e senza de mi no ti te pol obligar. Mi t'ho trovà un 103 1, 7 | amigo. Ma i altri amici te pol tradir, e un padre parla 104 2, 2 | galantomo, ma delle volte se se pol inganar.~MUSES. Questa xe 105 3, 4 | Musestre no m'ha ditto gnente. Pol esser che nol lo savesse 106 3, 13 | sior conte Batocchio, el pol darse l'onor de trovarghe 107 3, Ult | della patria)~BRIGH. E se pol dir che Traccagnin Batocchio Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
108 1, 3 | restè, lassèghe véder, che pol esser ch'el compra qualcossa. ( 109 1, 3 | mondo). (da sé)~CEC. Se pol saver chi xe quella che 110 1, 3 | Se la v'ha ferìo, la ve pol guarir.~ZAN. Siora no. Questo 111 1, 3 | bello!) (da sé)~CEC. Ma se pol saver chi la sia?~ZAN. Ghe 112 1, 3 | Ma come xela stada? Se pol saver?~ZAN. L'ho vista giersera 113 1, 3 | putti da maridar, el se pol metter in testa de voler 114 1, 3 | xe spennacchiai17, no se pol miga parer bon.~CEC. Oh 115 1, 4 | carneval, i xe spassi che se se pol tor.~CEC. Sì ben, co sior 116 1, 5 | e le mette via)~CEC. Se pol saver a chi volè far sto 117 1, 5 | caso, se l'accidente me pol esser più favorevole. Cercava 118 1, 5 | Sangue de diana! ancuo chi me pol? Me par che tutto el mondo 119 1, 7 | muggier, e penso a quello che pol vegnir. Me podeu condannar 120 1, 9 | cossa? Perché maridà? Se pol tender a casa soa, se pol 121 1, 9 | pol tender a casa soa, se pol esser marii e de de marii35, 122 1, 12 | per un interesse che me pol portar del profitto, son 123 1, 12 | è; delle volte se ghe ne pol perder una. (prende la chiave 124 1, 14 | sette zecchini, la se ghe pol far portar) (da sé)~OSTO 125 2, 2 | la xe pulita, che no se pol far de più. No ghe manca 126 2, 2 | RAIM. E chi eni mo? Se pol saver? (a Lissandro)~LISS. 127 2, 7 | ancuo i dise cussì che no i pol vegnir: xe la verità, Ménego?~ 128 2, 10 | fradello. (all'Oste)~GASP. Se pol sentir de pezo! Infamar 129 3, 3 | vegniva.~TON. Oh per mi za, la pol dir quel che la vol, mi 130 3, 4 | star. Delle volte la paura pol far dei brutti scherzi. 131 3, 6 | sé)~TON. Aspettèlo, ch'el pol star poco a vegnir.~LISS. 132 3, 6 | xe quel ch'el xe, el se pol tor sta sorte de libertà. 133 3, 10 | cussì, siora mascara, se pol saver...~GASP. (Ride)~TON. 134 Ult | cossa dir.~TON. Siori, no la pol dir gnente, ma la dise assae. 135 Ult | per saverlo~Come mai se pol far? Sì, benedetto~L'uso La buona madre Atto, Scena
136 1, 1 | sóo, se tira14 più che se pol, se ghe i so bezzi, se 137 1, 2 | vien a vardar?~NICOL. No se pol saver i accidenti.~BARB. 138 1, 4 | NICOL. Sia malignazo, no se pol gnanca aver un servizio.~ 139 1, 4 | mio, a de la zente che ve pol menar a scuola vu, e diese 140 1, 4 | tanto bela.~MARG. Oh, no se pol mo gnanca dir che la sia 141 1, 4 | modo, e se el vol, el la pol sposar.~NICOL. Sì nevvero? 142 1, 4 | NICOL. Sì nevvero? El la pol sposar?~MARG. Seguro. El 143 1, 5 | ti, e chi te imbocca. Se pol dar, che giandussa67! el 144 1, 8 | misurarla ben, e no se se pol cavar una voggia, e no se 145 1, 8 | cavar una voggia, e no se se pol tor un spasso, un devertimento; 146 1, 8 | a maridar.~AGN. Chi sa? pol esser anca de sì. Ma se 147 1, 8 | sior Nicoletto?~BARB. No pol far che el vegna. El xe 148 1, 8 | che el xe! Le done nol le polvéder, né sentir, el 149 1, 8 | trasporto di tenerezza)~AGN. (Pol esser che no sia vero quel 150 1, 8 | gran finezze! Chi sa? no se pol saver). (parte)~BARB. Oh 151 1, 10 | sonae.~LOD. De diana! nol se pol véder quel relogio? Gh'alo 152 2, 1 | mio fio? poveretto, nol pol véder a far insolenze a 153 2, 4 | boccon de viazo? Oh, no pol star185.~BARB. Oh, mio fio 154 2, 4 | digo in fazza de una che me pol insegnar, e che gh'ha de 155 2, 8 | BARB. Altri che ela no lo pol agiutar.~AGN. Se se savesse 156 2, 12 | LUN. Via, siora comare, se pol saver cossa che la gh'ha?~ 157 2, 16 | Giacomina.~MARG. De diana! co se pol far un servizio!~LUN. Nevvero, 158 2, 16 | MARG. Cossa gh'alo, che nol pol caminar?~LUN. Una doggia 159 2, 16 | E sì savè, de mi no se pol dir gnente. M'ho sempre 160 2, 17 | Ma remediémoghe, se se pol; anca elo, sior compare, 161 3, 1 | sempre con mi.~LOD. Chi sa? pol esser che un zorno el ghe 162 3, 1 | Co no se vol, e co no se pol, no se vien a metter suso 163 3, 2 | LOD. No ti vedi, che nol pol star in pìe?~BARB. Povero 164 3, 2 | de dirlo; ho domandà, se pol dir, la limosina, per arlevarte 165 3, 3 | sto galantomo, che elo te pol far del ben. Se el xe un 166 3, 5 | patetico sta puta, che me pol assae!)~LOD. Che porta via 167 3, 12 | Agnese...~AGN. La senta. Se pol darghe manco de mile ducati 168 3, 12 | el puto no xe logà, no se pol saver, no se pol disponer. 169 3, 12 | no se pol saver, no se pol disponer. Cara siora Barbara, 170 Ult | Adesso sior Nicoletto me pol sposar.~NICOL. Magari.~BARB. La buona moglie Atto, Scena
171 1, 5 | l’amor con un solo, no se pol far de manco de no volerghe 172 1, 8 | come ch’el vol e come ch’el pol, senza servitù, senza tratamento, 173 1, 8 | l’è etico marzo; poco el pol viver.~OTT. Ma intanto?~ 174 1, 8 | le se pratica, e no le se pol praticar.~OTT. Dunque tu, 175 1, 8 | che ne la zente bassa nol pol aver credito; e chi lo fa, 176 1, 10 | gh’ha do soldi, no i se pol soffrir). (da sé) Ma la 177 1, 16 | fadiga, e poche volte se ghe pol arivar. (parte)~ ~ ~ ~ 178 1, 18 | ha dei vizi, ai fioi no pol insegnar le virtù. Mi lo 179 1, 20 | fala siora marchesa? Ti lo pol far anca ti.~BETT. Mi no 180 1, 21 | confida in tel cielo, no pol perir. (parte)~~ 181 2, 5 | trovi pensa a quel che ti pol deventar. Varda, caro fio, 182 2, 11 | Com’èla sta cossa? Come se pol dar una iniquità de sta 183 2, 12 | che non ci sono.~BRIGH. Pol esser che quela persona 184 2, 13 | ben e onorata, che nissun pol dir gnente de mi; ma certi 185 2, 13 | finezza, la se aceta. Se pol voler ben senza far mal. 186 2, 13 | dona che son. Nissun se pol vantar d’averme tocà un 187 2, 13 | Per un de quei ordenari pol esser che i basta. (El xe 188 2, 14 | a Brighella)~BRIGH. (Nol pol aver Pasquin, el se taca 189 2, 18 | passion di cuore?~BETT. La se pol imaginar.~BEAT. Io? Che 190 2, 18 | che l’è deventà! Nol me pol più veder. El , el manazza30. 191 2, 26 | busia, per far ben, la se pol dir, ma zurar, no seguro. 192 3, 1 | el spendidor! Almanco i pol robar da zoveni, per mantegnirse 193 3, 8 | Poverazza! Sastu cossa che ti pol far? Ti pol mandar via la 194 3, 8 | cossa che ti pol far? Ti pol mandar via la Momola, che 195 3, 8 | una spuzza che no le se pol sofrir. (parte)~ ~ ~ ~ 196 3, 14 | scelerato, ma però la natura no pol far de manco de no me far 197 3, 18 | vorà più.~BETT. Chi sa? Pol esser de sì.~PASQUAL. No 198 3, 22 | gnente. In casa soa no se pol sperar gnente. Va , sorela, 199 3, 22 | PANT. Va , che ti te pol vantar d’aver una bona mugier. ( Il cavalier di buon gusto Atto, Scena
200 Pre | sarà fedel, col tempo ti pol sperar d’avanzarte anche 201 Pre | è deventà mistro de casa pol esser che el patron, vedendome 202 1, 2 | abilità, la sa de chi la se pol fidar, onde no la pol fallar.~ 203 1, 2 | se pol fidar, onde no la pol fallar.~CAM. Illustrissimo; 204 1, 5 | colla povera servitù, no se pol far amar, e poche volte 205 3, 1 | mia obbligazion.~BRIGH. Pol esser che no la sappia. La cameriera brillante Atto, Scena
206 1, 5 | poi Ottavio.~ ~PANT. Chi pol responder, responda. La 207 1, 5 | villa, come ghe diseva, chi pol, fa pulito; ma mi no posso, 208 1, 5 | uso a tole grande, no se pol comodar.~OTT. Io per solito 209 1, 5 | Mo se la fa una tola che pol vegnirghe chi vol.~OTT. 210 1, 8 | vecchio a so modo; e per mi pol esser che la lo fazza. So 211 1, 8 | cognosso?~TRACC. O de casa, se pol vegnir?~BRIGH. Vegnì avanti, 212 1, 8 | andà via giusto adesso; el pol esser poco lontan.~TRACC. 213 1, 8 | Rèstelo qua a disnar?~BRIGH. Pol esser de sì e pol esser 214 1, 8 | BRIGH. Pol esser de sì e pol esser de no.~TRACC. Mi so 215 1, 8 | el sperava de sì.~BRIGH. Pol esser anca de sì. Chi seu 216 1, 8 | Ve dirò, semo paesani, se pol parlar. Credo che el sia 217 1, 8 | Staralo qua a desinar?~BRIGH. Pol esser de sì, ve digo. Ve 218 2, 4 | patron alla serva el ghe pol comandar.~ARG. Comandate 219 2, 16 | mangiare.~PANT. Se no la pol magnar, pazenzia; tanto 220 2, 19 | sulle morbide piume.~TRACC. Pol essere ch'io non vi disturbi 221 3, 1 | I spropositi.~BRIGH. La pol esser bona. Gh'è dei caratteri?~ 222 3, 13 | v'ha contentà vualtri, e pol esser che la me fazza contento Il campiello Atto, Scena
223 1, 1 | Anca mi vòi ziogar; no se pol gnanca?~LUCIETTA pur 224 1, 1 | El più.~GASPARINA No ze pol comandar?~ZORZETTO comandà, 225 1, 2 | imaginada.~Quela se ghe pol dir la fortunada.~DONNA 226 1, 2 | mi.~DONNA CATTE Ma no se pol magnar ben ogni .~DONNA 227 1, 4 | suddetta~ ~SANSUGA Cossa mai se pol far? co sti foresti,~No 228 1, 4 | far? co sti foresti,~No se pol dir de no.~Parlerò co la 229 1, 4 | mi son de locanda:~No se pol dir de no, co i ne comanda.~ 230 1, 5 | i è pur baroni;~No se se pol fidar.~CAVALIERE (sulla 231 3, 1 | A farlo ancuo no se ve pol sforzar;~Ma mi la guardia 232 3, 1 | siora,~La sposeria, ma no se pol gnancora.~Se aspetterè, 233 3, 2 | stassera.~ANZOLETTO (No la pol tàser).~LUCIETTA Via, diséme 234 3, 7 | Oh, oh, in campielo no se pol zogar?~FABRIZIO Giocate, 235 3, 8 | Catte~Un de sti la se pol maridar;~E mi ancora do La casa nova Atto, Scena
236 1, 7 | Anzoletto: Veramente no se pol dir, che la me abbia tolto 237 1, 15 | mia muggier, e, se la pol, la me assista, la me soccorra.)~ 238 2, 1 | dise che so fradelo no ghe pol dar gnente de dota.~Rosina: 239 2, 3 | ela, e gh'ho ciapà amor, e pol esser che ghe staga; ma 240 3, 1 | che i dise, che una faliva pol brusar una casa. Certo da 241 3, 11 | averò.)~Checca: (Cossa se pol far? Za che ghe semo, bisogna 242 3, 13 | con tutte le rason, che el pol aver de esser malcontento 243 3, ul | Checca: De diana! la me pol comandar. ~Cristofolo: Soffriravela La castalda Atto, Scena
244 1, 11 | BRIGH. Oh de casa! Se pol vegnir? (di dentro)~PANT. 245 2, 10 | certamente.~PANT. Sta cossa la se pol far presto.~ROS. Vi ha parlato?~ 246 3, 4 | Tutto bene.~ARL. No se pol far meggio.~COR. E poi...~ Il contrattempo Atto, Scena
247 2, 16| dalle signore zie.~PANT. Ti pol morir ti avanti de élo.~ 248 2, 16| Se nissun te vol, no ti pol sperar de sposarte.~ROS. 249 2, 21| vostro, perché una donna pol più pericolar per semplicità, 250 3, 1| agiutemo sto poveromo, e se se pol, no lo lassemo perir.~PANT. 251 3, 1| della so protezion, se pol dar che ghe tocca una fortuna, 252 3, 1| Pantalon, con poco la lo pol aiutar.~PANT. Ma come sarala 253 3, 1| taser, quando la verità ne pol far del mal.~BRIGH. La ghe 254 3, 3| contentè de quel poco che ve pol dar casa mia...~OTT. Sì, 255 3, 6| lu l'è delicato, e nol li pol sopportar.~BEATR. Tutte 256 3, 17| questo). (piano)~PANT. (Se pol sentir de pezo? Aspèttelo, 257 3, 20| Oh tocco de desgrazià! Se pol far pezo! In casa mia no La donna di garbo Atto, Scena
258 1, 6| viso? De Arlecchin? Oh, no pol esser; eppur son Arlecchin: 259 1, 9| per un empida de corpo, se pol anca soffrir quattro bastonade.~ 260 3, 3| Rosaura me fermo.~ARL. Ti la pol ringraziar ela, da resto...~ 261 3, 5| ha el cuor ferio, no se pol dormir.~ROS. Prendete questa La donna vendicativa Atto, Scena
262 2, 2| Za del vostro ben ghe ne pol esser per tutti do.~COR. 263 3, 18| avrimo la porta, i nemici i pol vegnir drento.~OTT. Non La donna volubile Atto, Scena
264 1 | Se le putte xe furbe, le pol fallar per malizia; se le 265 1 | malizia; se le xe gnocche, le pol precipitar per troppa innocenza. 266 1 | BRIGH. Brava, pulito. (Pol esser che ghe li magna senza 267 3 | alla paroncina zovene, e pol esser anca alla più granda, 268 3 | poco de conversazion, e se pol dar che me resolva anca 269 3 | Anselmo ha d’andar via, ma pol esser anca, che in tel istesso 270 3 | ci sarà il signore?~PANT. Pol esser; ma no ghe xe mal.~ Le donne curiose Atto, Scena
271 1, 3| limitada, per sto logo dove no pol intrar chi no xe della compagnia! 272 1, 3| Chi no xe della lega, no pol vegnir, e donne mai.~BRIGH. 273 1, 3| Dove che ghe xe donne, no pol de manco che qualchedun 274 2, 13| un galantomo da senno, se pol dir con costanza de aver 275 2, 26| ARL. Da resto po, no se pol dir che le sia curiose.~ 276 3, 3| Co do lo cognosse, el se pol recever. Cossa diseli?~OTT. 277 3, 4| conversazion. Sentì se i pol esser più onesti, sentì Le donne gelose Atto, Scena
278 1, 4| de baronaggia, che no se pol camminar. Truffaldini, purichinelli, 279 1, 6| ziogherave la testa. Sentì se el pol esser più chiaro de cussì. 280 1, 6| Ma gnente, sentì se el pol esser più chiaro. Ho tiolto 281 1, 8| un lustrissimo, e no lo pol far un facchin?~BAS. (Un 282 1, 9| proposito.~BAS. Come mai se pol far? Dove la poderavio andar 283 1, 11| trattandose de quattro zorni pol esser che donna Sgualda 284 1, 11| Chi sa, siora Lugrezia? pol esser.~LUG. Eh malignazo! 285 1, 14| Eh via, la ghe mola. No pol far ch’el vegna, anderemo 286 1, 15| calle dei Fuseri.~CHIAR. Nol pol esser andà in qualch’altro 287 2, 2| passar sto strazzariol88. Pol esser che el canta. (All’ 288 2, 10| Cognosso mi una persona che pol assae, che la farà andar 289 2, 16| degna che la compagna, la se pol degnar che staga con ela.~ 290 2, 19| TON. E ela no la me lo pol dir?~LUG. Siora no; son 291 2, 21| siestu maledetta!~GIU. Se pol sentir pezo?~TON. Perché 292 2, 31| faremo véder. (parte)~LUG. Se pol dar? Le gh’ha razon che 293 3, 5| detta.~ ~TON. Chi è qua? Se pol vegnir?~GIU. Oh siora Tonina, 294 3, 8| che dirà quella donna. Se pol dar benissimo, che per causa 295 3, 8| che la vol.~LUG. Sentì, pol esser che gh’abbia bisogno 296 3, 9| cussì no la trovo.~TOD. Se pol averzer anca senza chiave.~ 297 3, 12| i nostri omeni ne vede, pol esser che i ne diga qualcossa.~ 298 3, 18| Chiaretta e detti.~ ~GIU. Se pol vegnir? Ghe xe schioppi? 299 3, 18| se xe de bon cuor, no se pol far de manco218 de no bazzilar219.~ 300 3, 18| perché le xe cosse che no se pol far. El cielo m’ha provisto I due gemelli veneziani Atto, Scena
301 1, 4| è mal: l’è zovene, e el pol passar; ma, per quel poco 302 2, 3| però devertirme). (da sé) Pol esser anca de sì, segondo 303 2, 11| sa gnente de ella. La me pol aver tradio. No la sarave 304 2, 12| molto più de bone, come se pol dir anca dei omeni. Le donne 305 2, 16| ZAN. Do74 no se ghe ne pol sposar. Quella xe fia d’ 306 3, 8| bestia! oh che bestia! Se pol sentir de pezo? Se el stava 307 3, 17| crescer el dubbio. Chi sa? Se pol dar. Oh la sarave bella! 308 3, 18| perché adesso in casa no se pol vegnir.~TON. No? Perché?~ 309 3, 18| par un pomo spartio. No se pol dir che no i sia do zemelli.~ 310 3, 19| accidenti del mondo! Se pol dar? Mio fradello xe in 311 3, 19| della balia.~TON. No la pol gnanca aver de più. Diseme, 312 3, 22| ZAN. In sta maniera no se pol viver. Co110 vedo una donna, Il genio buono e il genio cattivo Atto, Scena
313 1, 2 | Caro sior barbon, cossa ghe pol esser a sto mondo de più 314 1, 2 | no i val gnente, no i se pol magnar.~GEN. C. Avete ragione. ( 315 2, 15 | Oh bello sto sior! nol se pol mover e el gh'ha voggia 316 4, 4 | infinitamente. Semo, se pol dir patriotti. Se posso L'erede fortunata Atto, Scena
317 3, 3| ste maniere obbliganti chi pol resister, resista. Sior Il feudatario Atto, Scena
318 1, 6| de logarla con proprietà. Pol esser che i ghe daga una 319 1, 6| che fessimo scene. Poco i pol star a arrivar. La prego, 320 2, 11| zorno o l'altro sta putta pol trovar qualchedun che la 321 2, 11| per giustizia no se ghe pol levar.~BEAT. Quando trattasi 322 2, 11| andar soli manco che se pol, e più tardi che se pol; 323 2, 11| pol, e più tardi che se pol; perché, co i va soli, i 324 2, 11| le bastona, ma ele, co le pol, no le ghe mette scala.~ 325 2, 11| subito. La fa ben, se la pol, a strenzer sto negozio. 326 3, 16| monzer la piegora fina ch'el pol)3. (da sé)~FLOR. Signora La figlia obbediente Atto, Scena
327 1, 5| da perder. El partio no pol esser meggio. Un omo nobile, 328 1, 5| beni de fortuna, nol ve pol dar quella sorte che meritè, 329 1, 5| sorte che meritè, nol ve pol dar quel stato che el ve 330 1, 5| momento a rissolver, el pol precipitar el so sangue. 331 1, 10| mio. La vede ben, no se pol viver. Manze no se ghe ne 332 1, 18| L’è un affronto, ma el se pol sopportar. Sto abito mo 333 2, 9| teatro, el precipita. No se pol star saldi.~ARL. Prego el 334 2, 20| Se no i gh’è tutti, no se pol cavar.~OTT. Uh! (con disprezzo 335 3, 14| PANT. Ti sa che nol li pol véder quei vanti.~ROS. Veramente 336 3, 15| umile.~BRIGH. Mia fia no i pol dir che la sia superba. 337 3, 15| d’esser per viazo. No se pol aver sempre le trabacche 338 3, 16| fortuna, che difficilmente se pol trovar.~BEAT. Non vi sarebbe 339 3, 18| da sé)~PANT. Poverazza! Pol esser che recuperè.~OLIV. 340 3, 18| Quando mia fia ballerà.~PANT. Pol esser anca che no i se giusta, La finta ammalata Atto, Scena
341 1, 8| visitarla, e la veda se la pol arrivar a capir cossa che 342 3, 3| chi loro crede.~PANT. Se pol provar.~BEAT. Io non vi 343 3, 16| ho colpa veruna.~PANT. No pol esser, l’averè lusingada.~ 344 3, 17| solamente le so nozze la pol varir, son qua con tutto Il frappatore Atto, Scena
345 1, 2| me n’importa poco.~ARL. Pol esser che v’importa d’un’ 346 1, 2| d’aver i fondamenti che pol aver ogni galantomo che 347 1, 6| rompe el calesso, no se pol vegnir avanti, bisogna andar 348 2, 1| compagnia di una donna.~ARL. Pol esser che la sia la balia 349 2, 9| farmelo dire?~ARL. Chi sa, se pol provar.~OTT. Eccolo. Proviamo. ( Il giuocatore Atto, Scena
350 1, 1| El casca dal sonno. Nol pol più; el pol dormir quieto 351 1, 1| dal sonno. Nol pol più; el pol dormir quieto e senza travaggio, 352 1, 5| tutti sa che el zoga. Nol se pol sconder.~FLOR. Mah! Mi par 353 1, 13| te le vissere; e nol se pol lassar, e se dise colla 354 2, 2| ancora veduto.~BRIGH. Se pol entrare?~COL. Se potete, 355 2, 6| Pantalone mio padre.~BRIGH. Pol esser.~ROS. Sì, avrà ritrovato 356 2, 7| più veduto.~BRIGH. (No la pol saver gnente né del zogo, 357 3, 13| che le sia andae, no se pol saver dove che le sia. Poveretto 358 3, 13| xe a casa, son contento. Pol esser che la se sia sconta 359 3, 14| ti ossi, difficilmente lo pol lassar. (parte)~ ~ ~ ~ 360 3, 19| vol bezzi in te le man, se pol sperar ch’el diga dasseno Il gondoliere veneziano ossia gli sdegni amorosi Parte, Scena
361 2, 1| Pur troppo se pol dar che me succeda~~De trovar Lugrezia romana in Costantinopoli Atto, Scena
362 1, 3| Se me scampa la voggia,~~Pol anch'esser che mi più no 363 2, 6| MIRM.~~~~Per sta volta ti pol licarte i déi.~~~~~~RUSC.~~~~ La donna di testa debole Atto, Scena
364 1, 14 | casa non ci sarei.~PANT. Pol esser che fussi a suspirar 365 2, 1 | TRACC. Sat a chi se ghe pol dir mezzan? a sto sior ch' 366 2, 2 | digestion de Rosazio.~BRIGH. Se pol véder sta lettera?~TRACC. 367 2, 3 | so che l'è una vedua che pol esser ricca, se la vence 368 2, 12 | gosso, ma ghqualcossa che pol supplir.~ARG. Il vostro 369 2, 13 | TRACC. Sia maledetto! se pol dar de pezo? Tanto strepito 370 3, 3 | favorissa de vegnir da mi, se el pol, o che el m'aspetta, che 371 3, 3 | preme più.~PANT. Cossa ghe pol esser de mazor premura? 372 3, 15 | toga, e la persuada, se se pol, quella bona testa.~ELV. ( Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
373 1, 1 | COSMO No so cossa dir. Pol esser anca, che la diga 374 1, 2 | gh'ha un impegno, che nol pol vegnir.~DOMENICA Me despiase; 375 1, 6 | persone oneste, e civil, no se pol andar qualche volta senza 376 1, 7 | con quela bocca, che no pol tàser. (a Bastian)~BASTIAN 377 1, 14 | el vien, el vien; e 'l pol esser poco lontan. Co ho 378 1, 15 | che 'l vaga. Nissun ghe lo pol impedir. Ma perché no dirlo 379 2, 2 | Oh! per un traero no se pol far cazzade! Cossa dìsela 380 2, 3 | carte, che la n'ha ; se pol far pezo?~DOMENICA (Mi no 381 2, 3 | man. Vardando le carte, se pol dir qualche paroleta).(a 382 2, 4 | intorno, sior compare?~ZAMARIA Pol esser, che me sapia le man 383 2, 4 | questa, e co st'altra se pol far zogo.~BASTIAN A proposito 384 2, 7 | dirò mo anca de più: che pol esser, che sta zovene el 385 2, 7 | andar, o no farlo andar. Pol esser anca, che la se lusinga, 386 3, 2 | padre l'ha invidada; no so, pol esser de sì, che la resta; 387 3, 2 | certe scenette, che nate, pol esser anca de no.~MARTA 388 3, 2 | POLONIA Ghe raccomando; se la pol dirghe do parole a Momolo, 389 3, 5 | insegna de schivarle, co le se pol schivar.~MADAMA Ah! mon 390 3, 5 | dela vostra età, e che ve pol render oggetto de derision. ( 391 3, 10 | Poveretta! la compatisso). No se pol miga dir:~ ~La lontananza 392 3, 11 | Cossa voressi dir? No se pol discorer gnanca?~BASTIAN 393 3, 13 | Poverazza! la debole; no la pol star in piè. (a tutti)~ELENETTA L'impostore Atto, Scena
394 2, 10| aspettare d'averla.~BRIGH. Se pol far la lettera d'avviso, 395 2, 11| fina cussì el conto el se pol regolar). (da sé)~ORAZ. 396 3, 2| detti.~ ~ARL. Con grazia, se pol intrar? (avanzandosi)~DOTT. 397 3, 2| fare per voi? ~ARL. La me pol pagar, se la vol. ~DOTT. 398 3, 4| possano essere?~BRIGH. Le pol esser reclute, el pol esser 399 3, 4| Le pol esser reclute, el pol esser un destaccamento per 400 3, 4| muda a qualche presidio, el pol esser un passaggio de truppe; Il geloso avaro Atto, Scena
401 1, 7 | fatti de so muier; e sì, el pol far quel che el vol, che 402 1, 8 | fasse sui occhi. Sti do i pol passar per de peso, no i 403 2, 5 | mal. (Avaro maledetto! se pol dar de pezo?) (da sé, parte)~ ~ ~ 404 3, 3 | PANT. A sto mondo no se pol più far servizio. Quel maledetto Le femmine puntigliose Atto, Scena
405 1, 3 | so barba, che gierimo, se pol dir, fradei. Quello el giera 406 1, 3 | continuando a negoziar, la pol mantegnir e aumentar i bezzi 407 1, 5 | vossustrissima è in casa, e se la pol vegnir a farghe una visita.~ 408 2, 1 | illuminà che el sia, el se ne pol liberar, ma la mugiera bisogna, 409 3, 4 | perché l'è un pan che me pol esser reso anca a mi (parte).~ 410 3, 5 | e detto~ ~Pantalone - Se pol vegnir? (di dentro)~Don 411 3, 5 | l'avesse trovà in tempo, pol esser, che avesse podesto 412 3, 5 | no segonda, la mugier no pol gnente.~Don Florindo - Basta, 413 3, 5 | affronto, l'offesa no se pol dir prodotta da un'ingiustizia, 414 3, 5 | qualche zentilomo, se la pol; reverirli tutti e respettarli, La madre amorosa Atto, Scena
415 1, 14 | un poco, e sentir, se se pol, che intenzion che i gh' 416 2, 5 | mio cognato.~TRACC. El li pol lassar in testamento fin 417 2, 9 | PANT. Con grazia, se pol vegnir?~ERM. Che cosa volete 418 3, 15 | qui. In quella borsa ghe pol esser anca dei sassi.~FLOR. Le massere Atto, Scena
419 1, 2 | quel che la vol la fa;~~La pol far sporco in letto, e dir 420 1, 2 | e dir che l'ha suà.~~La pol far alto e basso, nissun 421 1, 4 | casa el m'ha arlevà, se pol dir da putella,~~Che mai 422 1, 11 | no so se la m'intenda;~~Pol esser, se ghe parlo...~~~~~~ 423 2, 1 | ZANETTA:~~~~La se lo pol pensar.~~El la vede al balcon, 424 2, 3 | ?~~~~~~MENEGHINA:~~~~Se pol vegnir?~~~~~~DOROTEA:~~~~ 425 2, 5 | precepizio,~~Ma un se pol remetter chi ha un poco 426 2, 6 | semo tra de nu.~~No se ghe pol più viver.~~~~~~MENEGHINA:~~~~( 427 2, 7 | Ben; se el mario no pol, e mi resterò a casa.~~~~~~ 428 2, 7 | muggier col mario per tutto pol andar.~~~~~~RAIMONDO:~~~~ 429 2, 9 | Zanetta, e alla barona~~Pol esser che s'inmaschera anca 430 3, 1 | in quel liogo no se ghe pol andar.~~~~~~BIASIO:~~~~E 431 3, 2 | me varda. Gramazzi, no i pol più.~~Oh che gran bella 432 3, 9 | piantada!) ~~~~~~BIASIO:~~~~Se pol dormir seguri drento delle 433 4, 1 | SERVITORE:~~~~Nol gh'è; poco el pol star.~~Se la comanda gnente, 434 4, 1 | Tra serva e servitor se pol passar de bala;~~Cussì se 435 4, 2 | mi?~~~~~~DOROTEA:~~~~Se pol vegnir?~~~~~~COSTANZA:~~~~ 436 4, 3 | qualcossa de recente,~~E se pol anca dar che no sia vero 437 4, 3 | Sior Raimondo con ela no se pol dir che el sia.~~~~~~DOROTEA:~~~~ 438 4, 3 | sia.~~~~~~DOROTEA:~~~~Se pol vegnir?~~~~~~COSTANZA:~~~~ 439 4, 6 | Me tocca ben uno che no pol più). (Da sé.)~~~~~~ZULIAN:~~~~ 440 5, 5 | interessi qua el mario no pol star,~~Ha la muggier per 441 5, 5 | E chi no stima el soo, pol dar da sospettar,~~Che quelli Monsieur Petition Parte, Scena
442 1, 1| qua soli,~~El complimento pol andar più innanzi.~~~~~~ 443 2, 2| E allora in casa soa~~Se pol farse servir, e no se stenta.~~~~~~ 444 2, 4| fren, né cavezza;~~Sol a ve pol dumar qualche carezza.~~ ~~ Le morbinose Atto, Scena
445 1, 3 | Za xe de carneval, se se pol devertir.~~Basta far cose 446 1, 9 | aspetteremo .~~~~~~FELICE:~~~~La pol andar avanti.~~~~~~BETTINA:~~~~ 447 1, 11 | gh'ala paura? con mi la pol vegnir.~~Son donna maridada. 448 1, 11 | vardè se la xe matta.~~Se pol dar de sta vecchia? e pur 449 1, 11 | àmia, poverazza, debotto no pol pi~~Ma del morbin in testa 450 2, 5 | da giersera in qua~~Nol pol esser che basta gnancora 451 3, 1 | parlar no me convien,~~Ma se pol dir qualcossa, quando che 452 3, 1 | De voler ben a uno chi me pol impedir?~~~~~~ZANETTO:~~~~ 453 3, 2 | detti.~ ~ ~~~BORTOLO:~~~~Se pol vegnir?~~~~~~TONINA:~~~~ 454 3, 2 | Quel che nissun al mondo se pol immaginar.~~~~~~TONINA:~~~~ 455 3, 4 | rason, sta vita no la se pol durar.~~Vu tutto el zorno 456 3, 4 | crede a ste faloppe, se pol sentir de pezo?~~Oh sior' 457 4, 2 | perda l'allegria?~~No se pol voler ben, e star allegramente?~~ 458 4, 8 | lamentar?~~Quel che ghe pol despiaser al povero vecchietto,~~ 459 4, 8 | el xe sordo, debotto nol pol più.~~~~~~SILVESTRA:~~~~ 460 4, 11 | affatto affatto. Cossa mo se pol far?~~No vôi gnanca per 461 5, 1 | LUCIETTA:~~~~(Mi no so, se pol dar). (A Bettina.)~~~~~~ 462 5, 1 | Felice, disè ben el pol esser mio pare. (Si alza.)~~ 463 5, 2 | Galantomo, onorato no se pol far de più.~~~~~~FERDINANDO:~~~~ 464 5, 3 | ma no ghe vôi badar.~~Se pol sentir de pezo! la se vol I morbinosi Atto, Scena
465 1, 1| un ducato per un.~~No se pol spender manco.~~~~~~AND.~~~~ 466 1, 5| gran omo.~~~~~~GIA.~~~~Se pol dir omenon.~~~~~~FEL.~~~~ 467 1, 7| sì. La xe quela; ma no se pol andar.~~~~~~TON.~~~~Perché?~~~~~~ 468 2, 1| cara siora Brigida, la se pol confidar.~~~~~~BRI.~~~~Vardè 469 2, 2| vista più.~~El domanda se pol, quando che el xe vegnù? ( 470 2, 2| da sé)~~~~~~TONI~~~~Se pol saver, patron?...~~~~~~LEL.~~~~ 471 2, 8| El so caro mario la se lo pol petar. (parte)~~~~~~LEL.~~~~ 472 3, 1| sto desèr? dasseno, no se pol far de più.~~~~~~LEL.~~~~ 473 3, 2| qualche riguardo;~~No le pol star in stropa, le vol vegnir 474 4, 2| Baleremio anca nu?~~~~~~ANZ.~~~~Pol darse un pochetin.~~~~~~ 475 4, 2| sto festin.~~~~~~ANZ.~~~~Pol esser.~~~~~~BET.~~~~Sì, 476 4, 3| far de le furlane,~~No ne pol impatar gnanca le Veneziane.~~ 477 5, 1| gioco.~~~~~~BRI.~~~~El se pol devertir con chi ghe par 478 5, 1| cativo e el bon.~~Ma no pol el cativo chi è bon pregiudicar,~~ 479 5, 1| bon pregiudicar,~~E no se pol dai pochi dei molti giudicar.~~ La pelarina Parte, Scena
480 3, 2| donna?~~~~~~PEL.~~~~Chi pol negarlo mai?~~~~~~TASC.~~~~ I pettegolezzi delle donne Atto, Scena
481 1, 2 | che la vol che vaga mi, la pol andar ella.~Pantalone - 482 1, 3 | bisogno ghe xe de segno? El me pol sposar alla prima.~Paron 483 1, 5 | xe un baroncello, che me pol robar). (da sé) Tiò una 484 1, 6 | Donna Catte - Ben; nol pol miga far tante cosse. Co 485 1, 6 | Donna Catte - A mi ti me lo pol dir; ti sa che donna che 486 2, 1 | da un momento all'altro pol deventar paron; e po, cara 487 2, 4 | Arlecchino - O de casa! Chi è? Se pol entrar? La resti servida. 488 3, 2 | sposerà.~Paron Toni - No so; pol esser de sì, e pol esser 489 3, 2 | No so; pol esser de sì, e pol esser de no.~Checchina - 490 3, 2 | no?~Paron Toni - Chi sa! Pol esser che el ve voggia maridar 491 3, 17 | femmine.~Pantalone - No pol esser, no pol star.~Paron 492 3, 17 | Pantalone - No pol esser, no pol star.~Paron Toni - Me par Il poeta fanatico Atto, Scena
493 1, 8| non vi è da mangiare.~TON. Pol esser che colla poesia se 494 1, 9| difficoltà! L’è un galantomo, e pol esser che per un per de 495 1, 10| improvvisando in versi.~TON. Se pol benissimo.~OTT. Via dunque, 496 2, 13| natura.~Amor, ti che ti pol andar drento~In tel cuor 497 2, 13| Ugual diletto a tutti no pol dar.~Amor m’ispira, e spero 498 3, 1| ma nissun sa gnente, e le pol benissimo passar per mie. ( 499 3, 16| amor in petto.~ ~~~MEN.~~~~Pol darse che le gh’abbia amor 500 3, 16| le finza con quell’altro.~Pol esser che le ama un solo


Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License