1-500 | 501-748
              grassetto = Testo principale
                       grigio = Testo di commento
Le avventure della villeggiatura
    Atto, Scena
1 0, per | altra commedia~ ~Filippo~Giacinta~Leonardo~Vittoria~Ferdinando~ 2 0, per | Sabina, vecchia, zia di Giacinta~Costanza~Rosina, sua nipote~ 3 0, aut | effetto. La baldanza di Giacinta è mortificata. La follia 4 1, 10 | ella invitata dalla signora Giacinta.~VITTORIA: Sì, signora. 5 1, 10 | conto d'andare dalla signora Giacinta? (A Vittoria.)~VITTORIA: ( 6 1, 10 | poi passerò dalla signora Giacinta. Se sarà presto, si farà 7 2, 1 | Scena Prima. Giacinta e Brigida~ ~Sala in casa 8 2, 1 | piacere della villeggiatura.~GIACINTA: Maledico l'ora e il punto 9 2, 1 | perché mai questa cosa?~GIACINTA: Lasciami stare, non m'inquietar 10 2, 1 | ora questa mortificazione.~GIACINTA: Brigida mia, conosco che 11 2, 1 | sposare il signor Leonardo?~GIACINTA: No, non mi pento di questo. 12 2, 1 | disgustato il signor Leonardo?~GIACINTA: Ma lascia stare il signor 13 2, 1 | tanto onesto e civile...~GIACINTA: Ah! sì, per l'appunto, 14 2, 1 | pensava né poco, né molto?~GIACINTA: È vero, non ho mai pensato 15 2, 1 | colpa. È causa il padrone.~GIACINTA: Sì, è vero, vo studiando 16 2, 1 | niente il signor Leonardo?~GIACINTA: Non credo. Uso ogni arte 17 2, 1 | da finire, signora mia?~GIACINTA: Questo è quello ch'io non 18 2, 1 | ella non è ancora sposata.~GIACINTA: E che vorresti tu ch'io 19 2, 1 | per la signora Vittoria?~GIACINTA: Non è vero niente. È arte 20 2, 1 | della passione per lui.~GIACINTA: Ho procurato nascondermi 21 2, 1 | eccola qui per l'appunto.~GIACINTA: L'età l'ha fatta ritornare 22 2, 1 | lusingare il signor Guglielmo.~GIACINTA: No, no, per amor del cielo, 23 2, 2 | veduto il signor Ferdinando?~GIACINTA: Non signora, questa mattina 24 2, 2 | presa la cioccolata? (A Giacinta.)~GIACINTA: Non signora.~ 25 2, 2 | cioccolata? (A Giacinta.)~GIACINTA: Non signora.~SABINA: Perché 26 2, 2 | l'avremmo bevuta insieme?~GIACINTA: Non ne aveva volontà stamattina.~ 27 2, 2 | Che avete? Siete ammalata?~GIACINTA: Mi duole un poco la testa.~ 28 2, 2 | per tutto l'oro del mondo.~GIACINTA: Dice bene la signora zia; 29 2, 2 | a cercare. (A Brigida.)~GIACINTA: Eh! via, signora zia, non 30 2, 2 | Non sono padrona di me?~GIACINTA: Sì, è verissimo. Ma nell' 31 2, 2 | più buona grazia di voi.~GIACINTA: Io, se fossi in voi, mi 32 2, 2 | che mi possiate capire.~GIACINTA: Mi maraviglio, signora, 33 2, 7 | Scena Settima. Giacinta, poi Guglielmo~ ~GIACINTA: 34 2, 7 | Giacinta, poi Guglielmo~ ~GIACINTA: Ah! Guglielmo vuol essere 35 2, 7 | perché mi fuggite, signora Giacinta?~GIACINTA: Io non fuggo; 36 2, 7 | fuggite, signora Giacinta?~GIACINTA: Io non fuggo; bado a me, 37 2, 7 | ardito, e la compatite.~GIACINTA: (Non so che cosa abbiano 38 2, 7 | la vostra tranquillità.~GIACINTA: (Eh! pur troppo mi ha fatto 39 2, 7 | di quel che vi ho detto.~GIACINTA: Quest'anno non ci possiamo 40 2, 7 | quello ch'io vi diceva.~GIACINTA: Che cosa dite della cena 41 2, 7 | onore della vostra grazia.~GIACINTA: Non so se il nostro pranzo 42 2, 7 | è colpa di nessun altro.~GIACINTA: (Si può dare un'arte più 43 2, 7 | questa?).~GUGLIELMO: Signora Giacinta, scusatemi se v'infastidisco. 44 2, 7 | ch'io vi dica una cosa?~GIACINTA: Mi pare che abbiate parlato 45 2, 7 | comandate ch'io taccia.~GIACINTA: (Che mai voleva egli dirmi?).~ 46 2, 7 | Signora, vi leverò l'incomodo.~GIACINTA: E che cosa volevate voi 47 2, 7 | permettete ch'io parli?~GIACINTA: Se è cosa da dirsi, ditela.~ 48 2, 7 | qualunque modo vi aggrada.~GIACINTA: (Chi può rispondere ad 49 2, 7 | meriti da voi risposta?~GIACINTA: Una fanciulla impegnata 50 2, 7 | rispondere liberamente.~GIACINTA: Sento gente, mi pare.~GUGLIELMO: 51 2, 7 | Rispondetemi in due parole.~GIACINTA: È la signora Costanza con 52 2, 7 | che mi dovrete rispondere.~GIACINTA: (Sono così confusa, che 53 2, 8 | COSTANZA: Serva, signora Giacinta.~GIACINTA: Serva sua, signora 54 2, 8 | Serva, signora Giacinta.~GIACINTA: Serva sua, signora Costanza.~ 55 2, 8 | Costanza.~ROSINA: Serva divota.~GIACINTA: Serva, signora Rosina.~ 56 2, 8 | TOGNINO: Servitor suo.~GIACINTA: Signor Tognino, la riverisco.~ 57 2, 8 | Siamo qui a darle incomodo.~GIACINTA: Anzi a favorirci; mi dispiace 58 2, 8 | ricevute le sue finezze.~GIACINTA: Ehi, chi è di ? Da sedere. ( 59 2, 8 | Sono mortificato). (A Giacinta.)~GIACINTA: Le prego di 60 2, 8 | mortificato). (A Giacinta.)~GIACINTA: Le prego di accomodarsi. ( 61 2, 8 | non è per me, signora).~GIACINTA: (E per chi dunque?).~GUGLIELMO: ( 62 2, 8 | ragion di me di occuparla).~GIACINTA: (Se principiate a far delle 63 2, 8 | illustrissime vanno a gara).~GIACINTA: Che fa il signor Tognino? 64 2, 8 | bene?~TOGNINO: Servirla.~GIACINTA: Che fa il signor padre?~ 65 2, 8 | padre?~TOGNINO: Servirla.~GIACINTA: Non è andato in Maremma, 66 2, 8 | pare?~TOGNINO: Servirla.~GIACINTA: (Che sciocco!). (Piano 67 2, 8 | fortunato in amore). (Piano a Giacinta.)~COSTANZA: Anch'ella, signora 68 2, 8 | COSTANZA: Anch'ella, signora Giacinta, s'è fatto il mariage alla 69 2, 8 | fatto il mariage alla moda?~GIACINTA: Eh! un abitino di poca 70 2, 8 | grande, un abito spaventoso.~GIACINTA: Vogliono divertirsi? Vogliono 71 2, 8 | COSTANZA: Oh! sì signora.~GIACINTA: E la signora Rosina?~ROSINA: 72 2, 8 | ROSINA: Per obbedirla.~GIACINTA: E il signor Tognino?~TOGNINO: 73 2, 8 | so giocare che a bazzica.~GIACINTA: Gioca a bazzica la signora 74 2, 8 | ch'io giochi a bazzica?~GIACINTA: Non saprei. Vorrei fare 75 2, 8 | COSTANZA: Via, la signora Giacinta è una signora compita, e 76 2, 8 | starà a veder la Rosina.~GIACINTA: Ella sa meglio di me, signora 77 2, 8 | ed il marito nell'altra.~GIACINTA: Vero, vero; lo provo ancor 78 2, 8 | non è per me. (S'alza.)~GIACINTA: Se non volete, non preme...~ 79 2, 8 | il mio dovere. (Parte.)~GIACINTA: (Oggi m'aspetto di dover 80 2, 8 | COSTANZA: Dica, signora Giacinta, è egli vero che il signor 81 2, 8 | per la signora Vittoria?~GIACINTA: Lo dicono.~COSTANZA: Siccome 82 2, 8 | ella lo dovrebbe sapere.~GIACINTA: Finora non c'è stata gran 83 2, 8 | nozze sue si faranno presto?~GIACINTA: Non so, non glielo so dire. 84 2, 8 | malagrazia). (Piano a Tognino.)~GIACINTA: Mi pare, se non m'inganno... ( 85 2, 8 | COSTANZA: Le pare, signora Giacinta? (Sogghignando per piacere.)~ 86 2, 8 | volta l'apparenza inganna.~GIACINTA: Il signor Tognino non è 87 2, 8 | passeggia sgarbatamente.)~GIACINTA: (È un buon ragazzo, mi 88 2, 8 | Non ha molto spirito). (A Giacinta.)~GIACINTA: (Cosa importa? 89 2, 8 | spirito). (A Giacinta.)~GIACINTA: (Cosa importa? Basta che 90 2, 8 | sì, è figlio solo). (A Giacinta.)~ ~ ~ 91 2, 9 | detti. Tutti s'alzano~ ~GIACINTA: Serva, signora Vittoria. ( 92 2, 9 | Serva, la mia cara signora Giacinta. (Si baciano.)~LEONARDO: 93 2, 9 | Scusate, vi prego, signora Giacinta, se ho tardato più del solito 94 2, 9 | trascuratezza, o di poco amore.~GIACINTA: Io non credo che mi abbiate 95 2, 9 | discretezza, o poca curanza).~GIACINTA: Favoriscano d'accomodarsi. ( 96 2, 9 | Siede presso a Vittoria, Giacinta presso Guglielmo, e Leonardo 97 2, 9 | Guglielmo, e Leonardo presso Giacinta.)~VITTORIA: Questa mattina 98 2, 9 | ho capito. (Sdegnosa.)~GIACINTA: Signora Vittoria, non bisogna 99 2, 9 | Imparate dalla signora Giacinta. Ella è compiacentissima. 100 2, 9 | per iscarsezza di visite.~GIACINTA: Io non credo che vi siano 101 2, 9 | rimproveri per segni d'amore.~GIACINTA: Tutti pensano diversamente; 102 2, 9 | nella premura di rivedervi.~GIACINTA: Siete padrone d'accomodarvi, 103 2, 10 | bisognerà poi ch'io gli doni).~GIACINTA: Orsù, signori, si vogliono 104 2, 10 | COSTANZA: Disponga la signora Giacinta.~SABINA: Di me non disponete, 105 2, 10 | mia partita l'ho fatta. (A Giacinta.)~GIACINTA: E a che vuol 106 2, 10 | l'ho fatta. (A Giacinta.)~GIACINTA: E a che vuol giocare la 107 2, 10 | Per me sono accomodata. (A Giacinta.)~GIACINTA: Benissimo. Faranno 108 2, 10 | accomodata. (A Giacinta.)~GIACINTA: Benissimo. Faranno un ombre 109 2, 10 | della vostra partita?). (A Giacinta.)~GIACINTA: (Mi maraviglio 110 2, 10 | partita?). (A Giacinta.)~GIACINTA: (Mi maraviglio che abbiate 111 2, 10 | qualche bella scena). (Da sé.)~GIACINTA: È contento, signor Leonardo?~ 112 2, 10 | sono indifferentissimo.~GIACINTA: Se volesse servirsi a qualche 113 2, 10 | non sieno disposte bene.~GIACINTA: Io non posso sapere precisamente 114 2, 10 | pare che sia difficile.~GIACINTA: Oh! è più facile ch'ella 115 2, 10 | detto una buona parola).~GIACINTA: (Bravo, signor Guglielmo, 116 2, 10 | le cose a suo modo). (A Giacinta.)~LEONARDO: (Signora Giacinta, 117 2, 10 | Giacinta.)~LEONARDO: (Signora Giacinta, che cosa avete detto piano 118 2, 10 | al signor Guglielmo?). (A Giacinta.)~GIACINTA: (Ho da rendervi 119 2, 10 | Guglielmo?). (A Giacinta.)~GIACINTA: (Ho da rendervi conto di 120 2, 10 | troppo di confidenza). (A Giacinta.)~GIACINTA: (Questi ingiuriosi 121 2, 10 | confidenza). (A Giacinta.)~GIACINTA: (Questi ingiuriosi sospetti 122 2, 10 | troppo crudele). (Da sé.)~GIACINTA: Orsù, è preparato, signori. 123 2, 10 | Siedono a tavolino.)~GIACINTA: Se comanda, signora Rosina...~ 124 2, 11 | per me non c'è da giocare?~GIACINTA: Vuol giocare, signor padre?~ 125 2, 11 | FILIPPO: Mi parerebbe di sì.~GIACINTA: Ehi! portate un altro tavolino. 126 2, 11 | Tognino.~FILIPPO: A bazzica?~GIACINTA: Non c'è altra partita. 127 2, 11 | getto le carte in tavola).~GIACINTA: (Vittoria, per quel ch' 128 2, 11 | bada al suo gioco, signora Giacinta?~ROSINA: Via, risponda. 129 2, 11 | risponda. Ho giocato picche.~GIACINTA: Taglio.~ROSINA: Taglia? 130 2, 11 | Non ha il cuore al gioco.~GIACINTA: Fo il mio dovere. Sento 131 2, 11 | gli occhi qui la signora Giacinta. (A Guglielmo.)~GUGLIELMO: 132 2, 11 | si può giocare. (Forte.)~GIACINTA: Che ha, signora Costanza?~ 133 2, 11 | badi al suo gioco, signora Giacinta. (Ridendo.)~GIACINTA: Perdoni... 134 2, 11 | signora Giacinta. (Ridendo.)~GIACINTA: Perdoni... sento che si 135 2, 11 | bazzicotto. (Con rabbia.)~GIACINTA: Mi pare che la signora 136 2, 11 | caso si mariterà. (Piano a Giacinta.)~GIACINTA: Quando?~LEONARDO: 137 2, 11 | mariterà. (Piano a Giacinta.)~GIACINTA: Quando?~LEONARDO: Può essere 138 2, 11 | essere che non passi molto.~GIACINTA: Sperate voi che il signor 139 2, 11 | vostra non ci verrà più.~GIACINTA: Davvero?~LEONARDO: Davvero.~ 140 2, 11 | ROSINA: Ma via, risponda. (A Giacinta.)~VITTORIA: (Parlano di 141 2, 12 | Via, favoriscano. Andiamo.~GIACINTA: Si servino. Fanno ceremonie?~ 142 2, 12 | danno. (Parte con Sabina.)~GIACINTA: Via, si serva, signora 143 2, 12 | Parte con Vittoria.)~GIACINTA: Vadano, signore. (A Costanza 144 2, 12 | COSTANZA: Con licenza. (A Giacinta, in atto di partire.)~FILIPPO: 145 2, 12 | lui. (Parte con Filippo.)~GIACINTA: Vuol che andiamo? (A Leonardo.)~ 146 2, 12 | LEONARDO: Vuol che la serva? (A Giacinta.)~GIACINTA: Se non lo merito, 147 2, 12 | la serva? (A Giacinta.)~GIACINTA: Se non lo merito, non lo 148 2, 12 | faccia.~LEONARDO: Ah crudele!~GIACINTA: Non facciamo scene, signor 149 2, 12 | LEONARDO: Vi amo troppo, Giacinta.~GIACINTA: Sì, al mio merito 150 2, 12 | Vi amo troppo, Giacinta.~GIACINTA: Sì, al mio merito sarà 151 2, 12 | voi mi amate pochissimo.~GIACINTA: Vi amo quanto so, e quanto 152 2, 12 | mettete alla disperazione.~GIACINTA: Non facciamo scene, vi 153 2, 12 | Sorte spietata!). (Parte con Giacinta.)~GIACINTA: (Oh amore! oh 154 2, 12 | Parte con Giacinta.)~GIACINTA: (Oh amore! oh impegno! 155 3, 1 | agitatissimo; la signora Giacinta pare stordita. Io sono stato 156 3, 1 | qualche parola alla signora Giacinta; ma non ho potuto capire.~ 157 3, 1 | nella spalla della signora Giacinta, e le ha un poco macchiato 158 3, 2 | Scena Seconda. Giacinta sola~ ~GIACINTA (sola): 159 3, 2 | Seconda. Giacinta sola~ ~GIACINTA (sola): Vorrei respirare 160 3, 3 | ho potuto poi rinvenire.~GIACINTA: Che volete da me? Anche 161 3, 3 | dirvi due parole soltanto.~GIACINTA: Spicciatevi. (Guardando 162 3, 3 | vi avea pregato stamane.~GIACINTA: Io non mi ricordo che cosa 163 3, 3 | lo tornerò a replicare.~GIACINTA: Non c'è bisogno.~GUGLIELMO: 164 3, 3 | ne sovverrete benissimo.~GIACINTA: Andate, vi prego, e lasciatemi 165 3, 3 | parole, e me ne vado subito.~GIACINTA: (Qual arte, qual incanto 166 3, 3 | vivere, o ho da morire?~GIACINTA: Sono queste domande da 167 3, 3 | di potermelo comandare.~GIACINTA: Pretendereste voi ch'io 168 3, 3 | solamente di supplicare.~GIACINTA: Fareste meglio a tacere.~ 169 3, 3 | senza una positiva risposta.~GIACINTA: Orsù dunque, giacché s' 170 3, 3 | so più che rispondere).~GIACINTA: (Ah! è pur grande lo sforzo 171 3, 4 | LEONARDO: Voi qui, signora?~GIACINTA: (Oh cieli!).~LEONARDO: 172 3, 4 | inevitabile il precipizio).~GIACINTA: (Si tratta dell'onore. 173 3, 4 | domanda col mezzo vostro? (A Giacinta.)~GIACINTA: Sì, signore, 174 3, 4 | mezzo vostro? (A Giacinta.)~GIACINTA: Sì, signore, col mezzo 175 3, 4 | non si prevaleva di voi?~GIACINTA: Io sono quella che gli 176 3, 4 | sorella vostra in consorte.~GIACINTA: (Ah! la sinderesi lo ha 177 3, 4 | risposta. (A Guglielmo.)~GIACINTA: Che difficoltà avete voi 178 3, 4 | io parli con mia sorella.~GIACINTA: Ella non può essere che 179 3, 4 | andare al passeggio. (A Giacinta.)~GIACINTA: Eccomi. Andiamo 180 3, 4 | passeggio. (A Giacinta.)~GIACINTA: Eccomi. Andiamo pure.~LEONARDO: 181 3, 4 | abbia l'onor di servirla?~GIACINTA: Mi maraviglio di voi, che 182 3, 4 | qui venuta senza di me...~GIACINTA: E ora voglio ritornare 183 3, 4 | quieto che basti). (Parte con Giacinta.)~GUGLIELMO: Chi ha mai 184 3, 5 | Presentemente la signora Giacinta dov'è?~FILIPPO: Io non so 185 3, 5 | signor Guglielmo e la signora Giacinta.~FILIPPO: E che importa 186 3, 7 | della condotta della signora Giacinta?~LEONARDO: Sì, signora. ( 187 3, 9 | signor Guglielmo e la signora Giacinta?~BRIGIDA: Oh! io non so 188 3, 11 | Undicesima. Sabina e Ferdinando, Giacinta e Leonardo, Vittoria e Guglielmo, 189 3, 11 | Sabina e Ferdinando, Giacinta e Leonardo, Vittoria e Guglielmo, 190 3, 11 | al Garzone come segue.~ ~GIACINTA: Un caffè.~LEONARDO: Un 191 3, 11 | compiacente). (A Guglielmo.)~GIACINTA: (Tutto posso soffrire, 192 3, 11 | LEONARDO: (Che avete, signora Giacinta?).~GIACINTA: A questa bottega 193 3, 11 | avete, signora Giacinta?).~GIACINTA: A questa bottega non si 194 3, 11 | ordinato la stessa cosa?~GIACINTA: Pazienza dunque. (Ne ho 195 3, 11 | acqua.~VITTORIA: Il caffè!~GIACINTA: Il caffè! (Danno il caffè 196 3, 11 | caffè! (Danno il caffè a Giacinta.) Sciocchi! io non l'ho 197 3, 12 | cosa al mio servitore. (A Giacinta, e si scosta.)~GIACINTA: 198 3, 12 | Giacinta, e si scosta.)~GIACINTA: Servitevi pure. (A Leonardo.) ( 199 3, 12 | Oimè; non ne poteva più. (A Giacinta.)~GIACINTA: Mi maraviglio 200 3, 12 | poteva più. (A Giacinta.)~GIACINTA: Mi maraviglio di voi, che 201 3, 12 | FERDINANDO: Ma io, signora... (A Giacinta.)~GIACINTA: Tacete, che 202 3, 12 | signora... (A Giacinta.)~GIACINTA: Tacete, che sarà meglio 203 3, 12 | puntualmente servita. (Parte.)~GIACINTA: (La scena va troppo lunga, 204 3, 12 | alzandosi.)~GUGLIELMO: (Giacinta smania. E non sa forse in 205 3, 12 | veggo molto agitata. (A Giacinta.)~GIACINTA: Quest'aria assolutamente 206 3, 12 | molto agitata. (A Giacinta.)~GIACINTA: Quest'aria assolutamente 207 3, 12 | con dispetto, e partono.)~GIACINTA: Vadano pure, se vogliono.~ 208 3, 12 | ordine, come siamo venuti. (A Giacinta.)~LEONARDO: Andiamo, senza 209 3, 12 | senza ceremonie. ( mano a Giacinta.)~GIACINTA: (Oh cieli! mi 210 3, 12 | ceremonie. ( mano a Giacinta.)~GIACINTA: (Oh cieli! mi par d'andar 211 3, 14 | Siede presso di lei.)~GIACINTA: Se vogliono accomodarsi, 212 3, 14 | Andiamo a sagrificarci).~GIACINTA (mostra ansietà di sentire.)~ 213 3, 14 | e Vittoria mia sorella.~GIACINTA: (È fatta). (Si getta a 214 3, 15 | combina per mio malanno).~GIACINTA: (Sì, sarà bene per me. 215 3, 15 | perdiamo tempo. Signora Giacinta, compatisca l'incomodo. 216 3, 15 | buon riverirla a Livorno.~GIACINTA: Sì, vita mia, a buon rivederci. ( 217 3, ul | nascere).~LEONARDO: Signora Giacinta, venite presto, conservatemi 218 3, ul | VITTORIA: Nuovamente, signora Giacinta. Padrone mie riverite. Signor 219 3, ul | Livorno.~GUGLIELMO: Signora Giacinta... perdoni... (Confuso.)~ 220 3, ul | perdoni... (Confuso.)~GIACINTA: Buon viaggio. (Non posso 221 3, ul | Parte.)~COSTANZA: Signora Giacinta, le vogliamo levar l'incomodo.~ 222 3, ul | vogliamo levar l'incomodo.~GIACINTA: Vogliono andar via?~FILIPPO: 223 3, ul | premura d'andar a casa.~GIACINTA: S'accomodi, come comanda.~ 224 3, ul | umilissima. Compatisca. (A Giacinta, e parte.)~TOGNINO: Servo 225 3, ul | Servo suo. Compatisca. (A Giacinta, e parte.)~FILIPPO: Andiamo, 226 3, ul | quel baggiano). (Parte.)~GIACINTA: Lode al cielo, son sola. La fiera di Sinigaglia Atto, Scena
227 Per | Il Sig. Gaspare Savoj.~GIACINTA locandiera.~Il Sig. Giuseppe 228 1, 1 | porta della sua Bottega, Giacinta alla finestra della sua 229 1, 1 | CON.~~~~Sì, ho capito.~~Giacinta.~~~~ ~~~ ~~~~GIAC.~~~~Che 230 1, 2 | Vaga, gentil padrona, (a Giacinta)~~Permettete ch'io venga, 231 1, 11 | Camera della Locanda.~ ~Giacinta sola.~ ~ ~~~ ~~~~Oh! la 232 1, 12 | Sentite. (accostandosi a Giacinta)~~~~~~GIAC.~~~~Che comanda?~~~~~~ 233 1, 12 | Quanto vi devo dar? (piano a Giacinta)~~~~~~GIAC.~~~~Due scudi 234 1, 12 | Alloggiate costei. (piano a Giacinta)~~~~~~GIAC.~~~~Ella è padrone. ( 235 1, 14 | SCENA QUATTORDICESIMA~ ~Giacinta e detti.~ ~ ~~~GIAC.~~~~ 236 1, 15 | SCENA QUINDICESIMA~ ~Giacinta, poi Griffo, poi Orazio, 237 2, 14 | SCENA QUATTORDICESIMA~ ~Giacinta e detti.~ ~ ~~~GIAC.~~~~ 238 2, 14 | Presto, per carità. (a Giacinta)~~~~~~GIAC.~~~~Non mi seccate.~~ ~~ 239 2, 17 | SCENA DICIASSETTESIMA~ ~Giacinta ed Orazio, vestito da Capitano 240 2, 17 | ORA.~~~~Sì, Giacinta mia diletta,~~Voi mi fate 241 2, 17 | LESB.~~~~Ehi, Giacinta, chi è colui?~~~~ ~~~ ~ ~ ~ ~~~~ 242 2, 17 | LESB.~~~~Con Giacinta mi consolo,~~~~ ~~~ ~ ~ ~ ~~~~ 243 2, 17 | LESB.~~~~Con Giacinta mi consolo~~Del famoso capitano.~~~~ ~~~ ~~~~ 244 3, 2 | SCENA SECONDA~ ~Giacinta e Griffo e Orazio, travestito 245 3, 3 | SCENA TERZA~ ~Giacinta ed Orazio~ ~ ~~~ORA.~~~~ 246 3, 8 | OTTAVA~ ~Griffo, Orazio, Giacinta e detti.~ ~ ~~~GRI.~~~~Sì, 247 3, 8 | Mi rallegro con voi. (a Giacinta)~~~~~~GIAC.~~~~Povera figlia!~~ 248 3, Ult | Prospero è mio consorte. (a Giacinta)~~~~~~GIAC.~~~~Orazio è L'isola disabitata Atto, Scena
249 Per | Sig. Giovanna Baglioni.~GIACINTA~La Sig. Catterina R.istorini.~ 250 1, 1| Garamone, Panico, Carolina, Giacinta, Marinella, Artefici, Marinari 251 1, 2| delizioso.~ ~Panico, Carolina e Giacinta~ ~ ~~~PAN.~~~~Ragazzotte, 252 1, 2| nel mondo.~~Non è vero, Giacinta? (burlandosi di lui)~~~~~~ 253 1, 2| lei. (spingendolo verso Giacinta)~~~~~~GIAC.~~~~Tocca a lei. ( 254 1, 2| Datemi una manina. (a Giacinta)~~~~~~GIAC.~~~~Sì, signor, 255 1, 3| SCENA TERZA~ ~Carolina e Giacinta~ ~ ~~~GIAC.~~~~Anch'egli 256 1, 4| SCENA QUARTA~ ~Giacinta sola.~ ~ ~~~ ~~~~Pazza a 257 1, 15| Valdimonte e Panico, poi Giacinta~ ~ ~~~VAL.~~~~Mi maltratta 258 1, 15| A voi mi raccomando. (a Giacinta)~~~~~~GIAC.~~~~La sua vita 259 1, 15| PAN.~~~~Difendetemi. (a Giacinta)~~~~~~GIAC.~~~~Via, lasciatelo 260 1, 15| qualche cosa ho da narrare. (a Giacinta)~~~~~~GIAC.~~~~Che sì che 261 1, 16| GAR.~~~~Cara la mia Giacinta,~~Vi ricerco per tutto, 262 1, 16| m'intrica;~~Chi sa dirmi Giacinta cos'ha?~~~ ~~~~~VAL.~~~~ 263 1, 16| GAR.~~~~~~PAN.~~~~Ah Giacinta, per pietà!~~~ ~~~~~GIAC.~~~~ 264 1, 16| sbagliate; - così non è. (a Giacinta)~~~ ~~~~~GIAC.~~~~Pel suo 265 2, 2| buon core.~~Se trovassi Giacinta e Carolina...~~Ehi dite, 266 2, 2| Avete voi vedute~~Carolina e Giacinta?~~~~~~MAR.~~~~Sì, signore,~~ 267 2, 2| MAR.~~~~Carolina e Giacinta~~Van camminando con i piedi 268 2, 3| fraschette.~~Vuò cercar di Giacinta,~~Vuò cercar Carolina,~~ 269 2, 12| SCENA DODICESIMA~ ~Giacinta e detti.~ ~ ~~~PAN.~~~~Aiuto.~~~~~~ 270 2, 12| PAN.~~~~Brava! brava! (a Giacinta)~~~~~~GAR.~~~~Andate via. ( 271 2, 12| GAR.~~~~Andate via. (a Giacinta)~~~~~~GIAC.~~~~Signore,~~ 272 2, 12| Mi raccomando a voi. (a Giacinta)~~~~~~GIAC.~~~~Quell'empio 273 2, 12| Cospetto di Bacco! (partita Giacinta, replica la burla a Garamone)~~~~~~ 274 2, 15| chinese con baffi, Carolina e Giacinta alla chinese, e i suddetti.~ ~ 275 2, 16| SCENA SEDICESIMA~ ~Carolina, Giacinta, Valdimonte, Garamone, Panico~ ~ ~~~ 276 2, 16| conoscan?) (piano a Carolina e Giacinta)~~~ ~~~~~CAR.~~~~(Non lo 277 2, 16| accosta a Valdimonte, e Giacinta a Garamone, e Panico nel 278 3, 1| Valdimonte, Garamone, Carolina, Giacinta, Panico, tutti a sedere, 279 3, 2| Garamone, Panico, Carolina, Giacinta, poi Marinella~ ~ ~~~VAL.~~~~( 280 3, 2| GAR.~~~~(Cosa dirà Giacinta?)~~~~~~VAL.~~~~(Mi proverò 281 3, 3| Garamone, Panico, Carolina e Giacinta~ ~ ~~~VAL.~~~~Vo a dar gli Il mercato di Malmantile Atto, Scena
282 Per | Giuseppe Borelli.~La MARCHESA GIACINTA vedova.~La Sig. Maria Monari.~ 283 1, 8| MAR.~~~~Io son la Marchesa~~Giacinta di Bel Poggio,~~Vedova di Il ritorno dalla villeggiatura Atto, Scena
284 0, per | Personaggi~ ~Filippo~Giacinta~Leonardo~Vittoria~Guglielmo~ 285 1, 1 | in Livorno, e la signora Giacinta e il signor Filippo non 286 1, 1 | ingrata, a quella barbara di Giacinta; secondariamente, nello 287 1, 1 | impazientissimo di riveder Giacinta. Chi sa qual accoglimento 288 1, 2 | far visita alla signora Giacinta.~VITTORIA: È ritornata?~ 289 1, 3 | far visita alla signora Giacinta.~FULGENZIO: Sono anch'eglino 290 1, 4 | Filippo e colla signora Giacinta.~FERDINANDO: Sì, e si è 291 1, 4 | FERDINANDO: Perché la signora Giacinta non faceva che sospirare. 292 1, 4 | E che aveva la signora Giacinta che sospirava?~FERDINANDO: 293 1, 4 | melanconia della signora Giacinta.~FERDINANDO: Io, compatitemi, 294 1, 4 | perché sospirava la signora Giacinta?~FERDINANDO: Domandatelo 295 1, 5 | Scena Quinta. Giacinta e Brigida~ ~Camera in casa 296 1, 5 | melanconia fa de' brutti scherzi.~GIACINTA: A me non pare presentemente 297 1, 5 | chi intende ella di dire?~GIACINTA: Che sciocca difficoltà 298 1, 5 | dicesse colui allo sposo).~GIACINTA: Non ho ragione di parlar 299 1, 5 | me n'accorgo). (Ironica.)~GIACINTA: Basta, grazie al cielo 300 1, 5 | un poco di convalescenza.~GIACINTA: No, t'inganni. Sono sana, 301 1, 5 | po' di bene allo sposo?~GIACINTA: Io spero d'amarlo un giorno 302 1, 5 | operi meglio per l'avvenire.~GIACINTA: Sì, così ha da essere, 303 1, 5 | di quello ch'egli vorrà.~GIACINTA: Sì, ma il rispetto ha da 304 1, 5 | vorrà fare a suo modo).~GIACINTA: È molto che quel temerario 305 1, 5 | non lo vorrebbe ricevere.~GIACINTA: Perché‚ non l'ho da ricevere? 306 1, 5 | volesse ch'ella lo trattasse?~GIACINTA: Il signor Leonardo sarebbe 307 1, 5 | quanto è sottile la gelosia?~GIACINTA: Il signor Leonardo sa che 308 1, 5 | qualche motivo d'averne.~GIACINTA: Quello che è stato, è stato. 309 1, 6 | un poco la sua bravura).~GIACINTA: (Oimè! che mai vuol dire 310 1, 6 | vien rossa la poverina!).~GIACINTA: (Eh! coraggio ci vuole. 311 1, 6 | Coraggio, signora padrona.~GIACINTA: Perché coraggio? A che 312 1, 7 | GUGLIELMO: Dov'è la signora Giacinta?~BRIGIDA: Perdoni, signore, 313 1, 7 | GUGLIELMO: Dite alla signora Giacinta che io sono lo sposo della 314 1, 7 | egli ha chiamato la signora Giacinta?~BRIGIDA: E se io gli ho 315 1, 7 | che ha chiamato la signora Giacinta, perché mi domanda se c' 316 1, 8 | Guglielmo qui? Appena giunta Giacinta).~BRIGIDA: (Ecco il signor 317 1, 8 | LEONARDO: Dov'è la signora Giacinta? (A Brigida.)~BRIGIDA: È 318 1, 8 | complimentare la signora Giacinta.~GUGLIELMO: Fo il mio dovere.~ 319 1, 8 | L'avete veduta la signora Giacinta?~GUGLIELMO: Non signore. 320 1, 8 | pormi a' piedi della signora Giacinta; dirle ch'era venuto per 321 1, 9 | premura ch'egli ha di veder Giacinta, pare un po' caricata; ma 322 1, 9 | LEONARDO: È a letto la signora Giacinta?~BRIGIDA: Non è a letto 323 1, 11 | mi avvilisce, mi atterra. Giacinta, Guglielmo, si burleranno 324 2, 1 | Che dirà di me la signora Giacinta? Come potrò io pretendere 325 2, 3 | venir con me dalla signora Giacinta.~LEONARDO: Ci verrei volentieri, 326 2, 3 | pericolosa l'indifferenza. Giacinta non mostra per me grand' 327 2, 3 | che ha fatto la signora Giacinta alla gastalda di Montenero). ( 328 2, 3 | Andate, dite alla signora Giacinta... non so che risolvere... 329 2, 4 | far visita alla signora Giacinta.~GUGLIELMO: Volete andar 330 2, 4 | andar ora dalla signora Giacinta?~VITTORIA: Sì, certo; giacché 331 2, 4 | Filippo e colla signora Giacinta; e se mi accompagno con 332 2, 4 | di servirla dalla signora Giacinta.~VITTORIA: Non sarebbe mal 333 2, 4 | Verrò con voi dalla signora Giacinta. Tralascierò d'andarvi, 334 2, 4 | l'opportunità di rivedere Giacinta). (Parte.)~ ~ ~ 335 2, 7 | Scena Settima. Giacinta e Brigida, poi il Servitore~ ~ 336 2, 7 | padrone di noi medesime.~GIACINTA: E che sì, che in un altro 337 2, 7 | così sia, ma ne dubito.~GIACINTA: Ed io ne son sicurissima.~ 338 2, 7 | trarre una tal sicurezza?~GIACINTA: Senti: convien dire che 339 2, 7 | un poco su questo libro.~GIACINTA: Hai tu pure de' pensieri 340 2, 7 | mai, né men quando dormo.~GIACINTA: Dimmi qual è, che può essere 341 2, 7 | sa quando possa tornare.~GIACINTA: Eh! Brigida, questo tuo 342 2, 7 | ed il signor Guglielmo.~GIACINTA: (Oimè!). Niente, niente, 343 2, 7 | al caso, signora padrona.~GIACINTA: Sì, ho piacere di trovarmi 344 2, 7 | Si ricordi della lezione.~GIACINTA: L'ho messa in pratica immediatamente. 345 2, 8 | Ben venuta, la mia cara Giacinta.~GIACINTA: Ben trovata, 346 2, 8 | venuta, la mia cara Giacinta.~GIACINTA: Ben trovata, ben trovata. 347 2, 8 | FERDINANDO: Sta bene la signora Giacinta?~GIACINTA: Bene, benissimo. 348 2, 8 | bene la signora Giacinta?~GIACINTA: Bene, benissimo. Non sono 349 2, 8 | consolo di vederla star bene.~GIACINTA: Grazie, grazie. Presto, 350 2, 8 | di scuoter la macchina).~GIACINTA: Via, seggano, favoriscano. 351 2, 8 | dir niente di particolare.~GIACINTA: Qui, qui, il signor Ferdinando 352 2, 8 | ma qui non la posso dire.~GIACINTA: Eh! diteci voi qualche 353 2, 8 | dire il signor Guglielmo.~GIACINTA: Voi, voi, raccontateci 354 2, 8 | rompere questo braccio.~GIACINTA: Poverino! povero delicatino! 355 2, 8 | signora, un poco di carità.~GIACINTA: (Oh! che tu sia maladetto!). 356 2, 8 | Che vuol dire, signora Giacinta, che oggi siete sì allegra?~ 357 2, 8 | che oggi siete sì allegra?~GIACINTA: Non lo so nemmen io. Ho 358 2, 8 | avvicinano le sue nozze.~GIACINTA: (Gli si possa seccar la 359 2, 8 | qualche segnale di sposa.~GIACINTA: L'avete fatto quest'anno?~ 360 2, 8 | Veramente è dell'anno passato.~GIACINTA: È alla moda per altro.~ 361 2, 8 | fatto un po' ritoccare.~GIACINTA: Ve l'ha fatto monsieur 362 2, 8 | si fanno le loro nozze?~GIACINTA ( una spinta forte a Ferdinando): 363 2, 8 | avete preso a perseguitare.~GIACINTA: Sì, voglio perseguitarvi. 364 2, 8 | io alla signora Sabina?~GIACINTA: Che cosa le avete fatto? 365 2, 8 | Durante questo discorso, Giacinta va guardando Guglielmo.) 366 2, 8 | volta a guardare Guglielmo.)~GIACINTA: Dico a voi, dico a voi. 367 2, 8 | riscaldata bene la signora Giacinta. Per una parte ha ragione, 368 2, 8 | di lor signore. (S'alza.)~GIACINTA: Dove andate?~FERDINANDO: 369 2, 8 | Vo' levarle l'incomodo.~GIACINTA: Eh! via, non fate scene, 370 2, 8 | malmenato un po' troppo.~GIACINTA: Eh! via, sedete qui. Ho 371 2, 8 | quando sono pungenti...~GIACINTA: Oh! ecco, ecco mio padre. 372 2, 8 | allegria.)~VITTORIA: (Ma oggi Giacinta è in un'allegria stupenda). ( 373 2, 9 | venuta a fare il mio debito.~GIACINTA: (Poteva far di meno di 374 2, 9 | nozze colla mia figliuola.~GIACINTA: (Ecco qui, pare che non 375 2, 9 | al merito della signora Giacinta.~GIACINTA: (Ma che hanno 376 2, 9 | della signora Giacinta.~GIACINTA: (Ma che hanno quelle sue 377 2, 9 | colla sua nipote. (Parte.)~GIACINTA: Oh! brava, ho piacer grandissimo. 378 2, 9 | signora Vittoria, la signora Giacinta.~GIACINTA: (Oh! che ti venga 379 2, 9 | Vittoria, la signora Giacinta.~GIACINTA: (Oh! che ti venga la rovella!). 380 2, 9 | è che ci andiate adesso?~GIACINTA: Sì, è vero, ci anderò dopo 381 2, 9 | tavoletta...~VITTORIA: Signora Giacinta, vi leveremo l'incomodo. ( 382 2, 9 | leveremo l'incomodo. (S'alza.)~GIACINTA: Addio, Vittorina.~VITTORIA: 383 2, 9 | dire al signor Leonardo...~GIACINTA: Voi avete questo vizio 384 2, 9 | signora, la non mi mangi. (A Giacinta.)~VITTORIA: A buon rivederci. ( 385 2, 9 | buon rivederci. (Partendo.)~GIACINTA: Addio.~GUGLIELMO: Servo 386 2, 9 | signori. (Saluta Filippo e Giacinta.)~FILIPPO: Riverisco il 387 2, 9 | M'inchino alla signora Giacinta. (Partendo.)~GIACINTA: Serva, 388 2, 9 | signora Giacinta. (Partendo.)~GIACINTA: Serva, serva. (A Guglielmo.) 389 2, 9 | Padrone. (A Ferdinando.)~GIACINTA: Padrone. (A Ferdinando; 390 2, 10 | Scena Decima. Giacinta, poi Brigida~ ~GIACINTA: 391 2, 10 | Giacinta, poi Brigida~ ~GIACINTA: Son fuor di me. Non so 392 2, 10 | padrona, come va la macchina?~GIACINTA: Taci, per carità. Non cimentarti 393 2, 10 | metteste in maggior ardenza.~GIACINTA: E che cosa vorresti dirmi?~ 394 2, 10 | calmate, non ve la dico.~GIACINTA: Via, compatiscimi, che 395 2, 10 | dal signor Ferdinando...~GIACINTA: Non la serviva Guglielmo? 396 2, 10 | Ferdinando le dava braccio.~GIACINTA: (L'ho sempre detto. Guglielmo 397 2, 10 | Mi chiamò sottovoce...~GIACINTA: E che cosa ti ha detto 398 2, 10 | collera, non vi dico altro.~GIACINTA: No, non sono in collera. 399 2, 10 | Aveva in mano una lettera...~GIACINTA: Per chi una lettera?~BRIGIDA: 400 2, 10 | lettera?~BRIGIDA: Per voi.~GIACINTA: Per me una lettera? Hai 401 2, 10 | presa, mi salta agli occhi).~GIACINTA: (A me una lettera? Che 402 2, 10 | voluta dare per forza).~GIACINTA: (Per altro mi avrebbe potuto 403 2, 10 | conto di gettarla nel foco).~GIACINTA: Ti ha detto nulla nel volerti 404 2, 10 | Niente affatto, signora.~GIACINTA: Come hai fatto a capire 405 2, 10 | aveva la carta in mano.~GIACINTA: E come sapesti che quella 406 2, 10 | BRIGIDA: Me l'ha detto.~GIACINTA: Dunque ti ha parlato.~BRIGIDA: 407 2, 10 | parole si dicon presto.~GIACINTA: E perché hai tu ricusato 408 2, 10 | vuol finire d'importunarvi.~GIACINTA: Gran disgrazia è la mia, 409 2, 10 | BRIGIDA: Ma io, signora...~GIACINTA: Tu vuoi far sempre la sufficiente, 410 2, 10 | o s'io non l'ho presa.~GIACINTA: Brigida, l'hai tu pigliata 411 2, 10 | dareste voi delle bastonate?~GIACINTA: No, cara, ti ringrazierei, 412 2, 10 | so se mi possa fidare).~GIACINTA: Brigida, l'hai tu presa? ( 413 2, 10 | creduto meglio di prenderla.~GIACINTA: Ah! dammela. Non mi far 414 2, 10 | fatto male a pigliarla?~GIACINTA: No, che tu sia benedetta. 415 2, 10 | vedere.~BRIGIDA: Tenete.~GIACINTA: Oh cieli! Mi trema il core, 416 2, 10 | abbruciatela, non la leggete.~GIACINTA: Va via. Lasciami sola.~ 417 2, 10 | compatitemi, non vi lascio sola.~GIACINTA: Va via, dico, non m'inquietare. ( 418 2, 11 | Scena Undicesima. Giacinta sola~ ~GIACINTA (sola): 419 2, 11 | Undicesima. Giacinta sola~ ~GIACINTA (sola): Non gli basta tormentarmi 420 3, 1 | difficile il persuadere Giacinta a lasciar Livorno, e venir 421 3, 1 | FULGENZIO: Veramente la signora Giacinta è un po' capricciosa ed 422 3, 3 | cosa. Prego il cielo che Giacinta si accomodi a questa nuova 423 3, 4 | LEONARDO: Ma la signora Giacinta?~FILIPPO: Andiamola a ritrovare 424 3, 4 | questa occasione parleremo a Giacinta.~FULGENZIO: Ma in casa d' 425 3, 5 | che andiamo dalla signora Giacinta e dalla signora Vittoria.~ 426 3, 6 | SERVITORE: Perdoni. La signora Giacinta è qui poco lontana, che 427 3, 6 | Povera me!). La signora Giacinta! (A Rosina.)~ROSINA: Cosa 428 3, 7 | Settima. Costanza, Rosina, poi Giacinta~ ~COSTANZA: Sentite, se 429 3, 7 | COSTANZA: Ecco la signora Giacinta. (Mi sta bene, merito peggio).~ 430 3, 7 | inutile di rimproverarlo.~GIACINTA: Serva, signora Costanza.~ 431 3, 7 | umilissima.~ROSINA: Serva divota.~GIACINTA: Riverisco la signora Rosina.~ 432 3, 7 | voluta incomodare la signora Giacinta.~GIACINTA: Anzi son venuta 433 3, 7 | incomodare la signora Giacinta.~GIACINTA: Anzi son venuta a fare 434 3, 7 | propriamente mi fa arrossire.~GIACINTA: Oh! sta benissimo. Non 435 3, 7 | seggiola non è propria.~GIACINTA: Anzi è proprissima. (Tanto 436 3, 7 | doveva venire in succinto).~GIACINTA: Che nuove mi portano di 437 3, 7 | per il signor Ferdinando.~GIACINTA: Oh! quanto volentieri sentirei 438 3, 7 | difficoltà di mostrarla.~GIACINTA: (Cerco ogni strada per 439 3, 7 | signor Leonardo, signora Giacinta?~GIACINTA: Sta bene.~ROSINA: 440 3, 7 | Leonardo, signora Giacinta?~GIACINTA: Sta bene.~ROSINA: E la 441 3, 7 | E la signora Vittoria?~GIACINTA: Benissimo.~COSTANZA: E 442 3, 7 | il signor Guglielmo?...~GIACINTA: È egli vero che il signor 443 3, 7 | ROSINA: Per addottorarsi.~GIACINTA: Sì, sì, è venuto per andare 444 3, 7 | Le male lingue dicevano?~GIACINTA: Io ho sempre detto, ch' 445 3, 7 | nozze si faranno presto?~GIACINTA: Non lo so ancora. Io dipenderò 446 3, 7 | Vittoria col signor Guglielmo?~GIACINTA: Che vuol dire che sono 447 3, 7 | la signora Vittoria? (A Giacinta.)~GIACINTA: Io non lo so, 448 3, 7 | Vittoria? (A Giacinta.)~GIACINTA: Io non lo so, signora, 449 3, 7 | un'altra bestialità. (A Giacinta.)~GIACINTA: Con permissione. 450 3, 7 | bestialità. (A Giacinta.)~GIACINTA: Con permissione. Le voglio 451 3, 7 | che prenderemo il caffè.~GIACINTA: No, le sono obbligata.~ 452 3, 7 | Mi faccia questa finezza.~GIACINTA: Per non ricusar le sue 453 3, 7 | Si serva. ( il caffè a Giacinta.)~ROSINA: Con permissione. ( 454 3, 7 | Ferdinando e il signor Guglielmo.~GIACINTA: (Oh povera me!)~ROSINA: 455 3, 7 | il caffè sull'andriene.~GIACINTA: (Maladetto sia chi mi ha 456 3, 7 | Vuole dell'acqua fresca?~GIACINTA: Eh! Non s'incomodi, non 457 3, 8 | pure siete qui, signora Giacinta?~GIACINTA: Sono venuta anch' 458 3, 8 | siete qui, signora Giacinta?~GIACINTA: Sono venuta anch'io a fare 459 3, 8 | ROSINA: A farmi grazia.~GIACINTA: (Così mi fossi rotto uno 460 3, 8 | mie scuse colla signora Giacinta; non ho ancora potuto ammobigliar 461 3, 8 | obbligato ad accompagnarla.~GIACINTA: (Lo capisco, il perfido! 462 3, 8 | ciò alla signora Vittoria.~GIACINTA: Dite, signora Vittoria, 463 3, 8 | compagnia del signor Ferdinando.~GIACINTA: E che vuol dire ch'ei vi 464 3, 8 | che importa alla signora Giacinta che sia venuto o non venuto 465 3, 8 | venuto il signor Ferdinando?~GIACINTA: M'importa, perché queste 466 3, 8 | si risponda. (Guardando Giacinta.)~GIACINTA: Bisogna vedere 467 3, 8 | risponda. (Guardando Giacinta.)~GIACINTA: Bisogna vedere se la lettera 468 3, 8 | con sincerità e con amore.~GIACINTA: L'amore non è lecito in 469 3, 8 | signor Guglielmo e la signora Giacinta sono bene informati del 470 3, 8 | passione della signora Sabina.~GIACINTA: E tutti sanno essere una 471 3, 9 | risponde. (A Ferdinando.)~GIACINTA: Quando meritino d'aver 472 3, 10 | FILIPPO: Eh! non mi seccate. Giacinta, con licenza della padrona 473 3, 10 | di parlare alla signora Giacinta. (A Filippo.)~FILIPPO: Ma 474 3, 10 | accomodatevi come vi piace.~GIACINTA: (Che mai vuol dirmi mio 475 3, 10 | compagnia. (A Costanza.)~GIACINTA: Se la ci facesse questo 476 3, 10 | presto, e bene!). (Parte.)~GIACINTA: Con licenza. Ora torno. ( 477 3, 11 | farla sentire alla signora Giacinta.~COSTANZA: Confesso il vero, 478 3, 12 | Scena Dodicesima. Giacinta, Filippo, Fulgenzio, Leonardo 479 3, 12 | LEONARDO: Colla signora Giacinta.~VITTORIA: M'immagino che 480 3, 12 | Va a Genova la signora Giacinta?~GIACINTA: Sì, signore, 481 3, 12 | Genova la signora Giacinta?~GIACINTA: Sì, signore, vo a Genova: 482 3, 12 | LEONARDO: Sì, adorata Giacinta, se il vostro genitor lo 483 3, 12 | accompagnata dal cuore.~GIACINTA: Sì, anch'io... (Oimè! mi 484 3, 12 | forzatamente vi uniste meco...~GIACINTA: No, forzatamente non mi 485 3, 12 | siete mia. ( la mano a Giacinta.)~ ~ ~ 486 3, ul | sottoscriverà questa carta.~GIACINTA: A che servon le carte? 487 3, ul | Merita lode la signora Giacinta, meritano lode i di lei 488 3, ul | che voi provate per me?~GIACINTA: Ha ragione la signora Vittoria, 489 3, ul | piacere ch'ei l'abbia detto.~GIACINTA: Compatisco la signora Costanza, La vedova spiritosa Atto, Scena
490 Ded | ECCELLENZA LA SIGNORA DONNA~GIACINTA ORSINI~BONCOMPAGNI LUDOVISI~ La ritornata di Londra Atto, Scena
491 Per | Sig. Giovanni Lovatini.~GIACINTA cameriera di Madama.~La 492 1, 1| legno.~Smontano dal calesse Giacinta ed il Cameriere ed i Servitori 493 1, 1| fa!~~(Madama, Carpofero e Giacinta entrano in casa del Conte 494 1, 4| SCENA QUARTA~ ~Giacinta e detto.~ ~ ~~~GIAC.~~~~ 495 1, 4| Di quel che farò poi.~~Giacinta mia, mi raccomando a voi.~~ ~~ 496 1, 5| SCENA QUINTA~ ~Giacinta sola.~ ~ ~~~ ~~~~Oh povero 497 1, 10| SCENA DECIMA~ ~Giacinta e detti.~ ~ ~~~GIAC.~~~~ 498 1, 10| Digli che venga pur. (a Giacinta)~~~~~~GIAC.~~~~Sì, poverino.~~( 499 1, 14| SCENA QUATTORDICESIMA~ ~Giacinta e detti, poi il Barone~ ~ ~~~ 500 1, 15| SCENA QUINDICESIMA~ ~Giacinta e detti, poi il Marchese~ ~ ~~~


Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License