1-500 | 501-739
                  grassetto = Testo principale
                       grigio = Testo di commento
L'adulatore
    Atto, Scena
1 3, 1 | penso ai me’ fighioli, e non voggio che la Giustizia mi mangi 2 3, 1 | a e die dee me muen4! O voggio mi giustà pe e feste sto L'amante Cabala Atto, Scena
3 1, 2 | conviene.~~~~~~CAT.~~~~(Orsù, voggio andar via,~~Perché se me 4 1, 4 | Col so parlar roman,~~Ghe voggio dar sul muso~~Un pugno venezian.~~ ~~~~~~ 5 1, 4 | Tonin, el me diseva,~~Te voggio maridar; mi ghò una fia~~ 6 1, 6 | Alle vostre parole~~No me voggio fidar. Voggio saver~~Chi 7 1, 6 | parole~~No me voggio fidar. Voggio saver~~Chi , dove che 8 1, 7 | CAT. ~~~~No la voggio sopportar.~~~~~ ~~~LILLA ~~~~ 9 1, 7 | parliate.~~~~~ ~~~CAT.~~~~Mi no voggio che più la vardè.~~~~~ ~~~ 10 2, 2 | e detto.~ ~ ~~~CAT.~~~~(Voggio véder se Toni me cognosse).~~~~~~ 11 2, 2 | donna mare,~~E se posso, li voggio barattare.~~~~~~FILIB.~~~~( 12 2, 2 | vanga e zappar l’orto,~~No voggio che nissun me varda storto.~~ ~~ 13 2, 2 | Tutti grazia e civiltà.~~Voggio certo sodisfarme;~~Un bel 14 2, 2 | le donne el capital;~~No voggio andar de mal,~~Perché chi 15 2, 2 | trovà~~Costante e pontual. Voggio anca mi~~Sperimentar el 16 2, 2 | servizio.~~~~~~CAT.~~~~Tutto te voggio dar quel che ti vol.~~Tiò, 17 2, 2 | contenta sarè dell’amor mio.~~Voggio sempre... (Che vedo?~~Lilla 18 3, 2 | Sì ben, l’è giusto ella; voggio andar...~~No, perché aspetto 19 3, 3 | Gnancora no la credo,~~Ma me voggio chiarir. Oh, se xe vero,~~ 20 3, Ult | CAT.~~~~Sior Fabrizio, mi voggio~~Che siè l’ànema mia.~~~ ~~~~~ 21 3, Ult | pochettin de più mi ghe ne voggio.~~~ ~~~~~FILIB.~~~~Orsù, 22 3, Ult | voglio.~~~ ~~~~~CAT.~~~~Mi no voggio esser de manco;~~~ ~~~~~ 23 3, Ult | due~~~~Vuò le mie doppie.~~Voggio el mio oro.~~Le voglio, L'amante di sé medesimo Atto, Scena
24 2, 6 | azion.~~Son Venezian, né voggio far torto alla nazion. ( L'amante militare Atto, Scena
25 1, 14 | spogliate.~ARL. E mi me voggio spoiar.~CAP. Vi bastonerò.~ L'amore paterno Atto, Scena
26 1, 3 | interessi.~ARL. Orsù, mi no voggio sentir altre prediche. Quel 27 1, 3 | xe stà, xe stà. Intendo, voggio e comando che ti licenzi 28 1, 7 | ARL. Sì assolutamente. Voggio aver l'onor de servirla. 29 2, 2 | compiacenza...~ARL. Mi no voggio che ti usi ste compiacenze. 30 2, 2 | arroganza).~ARL. In sta casa non voggio conversazion.~CAM. Via, 31 3, 1 | in casa de Camilla no ghe voggio più andar.~FLOR. Dite di 32 3, 1 | viene.~ARL. Camilla?... voggio andar via.~SILV. No, amico, 33 3, 1 | incantar? No gh'ho paura, voggio andar via. (vede Camilla) 34 3, 2 | lasciarmi?)~ARL. (No, no la voggio pregar. No sarà mai vero, 35 3, 2 | No sarà mai vero, no me voggio avvilir).~CAM. (È un cane, 36 3, 2 | m'ha fatto niente: no ghe voggio mal, ma in sta casa mi no Gli amanti timidi Atto, Scena
37 1, 1 | o fuggi come cervo: no voggio ch'el me patron s'abbia 38 1, 1 | scriver da qualchedun? Non voggio confidarme con chi se sia. 39 1, 4 | O mio, o vostro, mi no voggio spender tre zecchini.~ GIAC. 40 1, 4 | E mi ve digo che no lo voggio.~ GIAC. Vossignoria lo prenderà. ( 41 2, 7 | ARL. Che fazza quel che voggio? Che lo butta via? Piuttosto 42 2, 8 | Lo vôi far in polvere, lo voggio desterminar. (vuole calpestarlo)~ 43 3, 4 | Pazienza! Camilla no credo mai. Voggio ben ch'ela no la ghe pensa 44 3, 5 | tasca il ritratto) No lo voggio più; ch'el vaga al diavolo; 45 3, 8 | CAM. Io? l'amica.~ ARL. Voggio dir... l'amiga ha scritto L'avvocato veneziano Atto, Scena
46 1, 2 | perder el cuor! Eh! che no voggio abbadar a ste ragazzade. 47 1, 9 | ALB. Son da ella. (Mel voggio goder sto sior romagnolo). ( 48 1, 10 | avversaria).~ALB. (Co l’è cussì, voggio contentarla. Andemo via).~ 49 3, 10 | ricompensa.~ALB. Orsù, no voggio con un affettada ostinazion 50 3, 10 | el contratto del Conte. Voggio che femo le cosse come che La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
51 1, 11 | AUR. Parlate.~PANT. No voggio parlar.~AUR. Parlate se 52 2, 4 | PANT. Sior conte, mi no me voggio scaldar el sangue, perché 53 2, 4 | adesso che so cussì, li voggio se credesse de precipitar.~ 54 2, 5 | seguitar l'amicizia e lo voggio far desperar). Andè dalla 55 2, 9 | donna! E mi ghe la porto? Voggio andar adesso a cavarme sta 56 2, 10 | cussì con mio fio, perché no voggio che el sappia i fatti mii. 57 2, 11 | Pantalone, poi Clarice~ ~PANT. Voggio farghela veder a sto sior 58 2, 11 | no ve travaggiè, che no i voggio.~CLAR. Aveva fatto un pegno 59 2, 12 | tutto, che sior conte nol voggio.~CLAR. Il signor conte non 60 2, 14 | questo? (a Pantalone)~PANT. Voggio dir, che me maraveggio dei 61 3, 1 | fusse pezo dei altri. Ghe voggio dar una tastadina). (da 62 3, 1 | zoveni de bottega.~PANT. Voggio saver chi el xe. Dove stalo 63 3, 7 | paga el mio contarelo, no voggio altro.~SILV. Per farvi vedere 64 3, 9 | cena, ve lasso tutto. No voggio altro, son desperà. (parte)~ ~ ~ ~ 65 3, 14 | Pantalone~ ~PANT. Leandro, te voggio dar un avvertimento. Manda Le baruffe chiozzotte Atto, Scena
66 1, 13 | TIT. (sforzandosi) No ghe voggio vegnire. ~FOR. gh'ha 67 3, 15 | Sangue de diana! (parte)~TON Voggio andar a defendere mia muggière. ( 68 3, 18 | star a precipitare. ~TIT. Voggio farme piccare; ma avanti, 69 3, 18 | sangue de diana, ghe ne voggio colegare tre o quattro. ~ 70 3, 18 | Titta) Andèmo. ~TIT. No voggio vegnire. ~VIC. Andèmo co 71 3, 20 | Eh! co sta sorda no me ne voggio impazzar). ~LIB. Cosstè? 72 3, 24 | ancora sto brazzo. No me voggio quietare. ~ORS. (da sé) ( La birba Atto, Scena
73 1, 3 | Arecordeve~~Che senza de culìa mi voggio far,~~Se da fame credesse 74 1, 4 | furbazzo, son Lindora:~~No te voggio, va in malora.~~Basta quel 75 2, 4 | Cecchina sarà forsi culìa.~~Me voggio retirar,~~E in desparte 76 2, Ult | a due~~~~Con culìa no voggio~~Con colei non voglio~~~~} 77 2, Ult | a due~~~~Senza vu non voggio~~Senza voi non voglio~~~~} La bottega da caffè Atto, Scena
78 1, 3 | ZAN.~~~~Digo ch’el voggio apposta, m’astu inteso?~~~ ~~~~~ 79 1, 3 | Lustrissimo, sior sì. (Ghe voggio dar~~Per ste so cargadure~~ 80 1, 3 | Presto presto el caffè, che voggio andar.~~~ ~~~~~NARC.~~~~ 81 1, 3 | dubita;~~So el mio dover. (Ma voggio véder tutto,~~Perché mi 82 2, 2 | Donca Londra e Madrid: voggio vardar~~Se i à serà el contratto.~~ 83 2, 7 | In verità, che no ghe voggio andar. (parla nel naso)~~~ ~~~~~ 84 2, 7 | canapiolo,~~Scana scuelotti,~~Voggio trattarve~~A scopelotti~~~ ~~~~~ 85 3, 1 | Come fa do colombi,~~Ma no voggio però che se becchemo.~~~~~~ 86 3, 5 | ghe xe Zanetto;~~Sel gh’è, voggio cavarghe el cuor dal petto.~~~~~~ 87 3, 5 | Lo giuro.~~~~~~NARC.~~~~Voggio andar a vardar per tutti 88 3, 5 | NARC.~~~~Orsù, voggio fidarme; (torna)~~Ghò un 89 3, 5 | foleghette, ma ben cotte;~~Voggio che stemo qua tutta sta 90 3, 5 | doperar. Presto la servo.~~Mi voggio che stassera~~Stemo un po’ 91 3, 5 | qua sto taolin,~~Perché voggio che femo un bel festin.~~ 92 3, 5 | NARC.~~~~Giusto adesso~~Voggio menar le man.~~~~~~ZAN.~~~~ 93 3, 5 | contorni.~~~~~~NARC.~~~~Orsù, voggio andar via,~~Perché, se stago 94 3, 5 | trovo, ve prometto~~Che mi voggio de lu far un sguazzetto. ( 95 3, Ult | Presto, menème a casa,~~Me voggio far trar sangue.~~Prego 96 3, Ult | più mi me ne impazzo.~~ ~~Voggio andar da mio sior pare,~~ 97 3, Ult | perdonanza,~~Né mai più voggio morose.~~~ ~~~~~NARC.~~~~ Il bugiardo Atto, Scena
98 1, 18 | povero forestiere.~PAN. (Voggio assicurarme con bona maniera, 99 2, 12 | la posta de Napoli, ghe voggio scriver subito, e sora tutto 100 2, 12 | subito, e sora tutto ghe voggio raccomandar la custodia 101 3, 2 | mano~ ~Mi, mi in persona, voggio andar a metter sta lettera 102 3, 2 | alla posta de Napoli; no voggio ch'el servitor se la desmentega; 103 3, 5 | Per l'appunto.~PAN. Ve voggio dar una consolazion; el 104 3, 5 | Con vostra bona grazia, la voggio lezer mi. (l'apre bel bello)~ 105 3, 13 | desgrazià. Va, che no te voggio più veder; vame lontan dai Il buon compatriotto Atto, Scena
106 1, 1 | e m'ho messo in viazo, e voggio andar a Venezia, e se trovo 107 1, 1 | Venezia, e se trovo costù, voggio ch'el me mantegna la parola. 108 1, 1 | el me mantegna la parola. Voggio ch'el me sposa, e se nol 109 1, 5 | perché con done no me ne voggio intrigar.~ISAB. E adesso 110 1, 5 | COST. Perché, ghe dirò: ghe voggio far una confidenza. El m' 111 1, 5 | ch'el m'ha promesso, e che voggio ch'el me mantegna quel che 112 1, 7 | fin che la bùlega. Ma no: voggio usar prudenza, voggio provar 113 1, 7 | no: voggio usar prudenza, voggio provar de venzerla co le 114 1, 7 | séntite qua. Ti sa che te voggio ben. Séntite qua, te digo. ( 115 1, 7 | ve pol comandar; co mi no voggio, sta gran parola no la podè 116 1, 7 | Tiremo de longo. No me voggio scaldar el sangue). Disème, 117 2, 1 | COST. La senta, signor, voggio anca crederghe per un pochetto. 118 2, 2 | COST. Con done mi no me ne voggio intrigar.~MUSES. La me fazza 119 2, 2 | mia potachietti no ghe ne voggio.~MUSES. A mi la me dise 120 2, 2 | COST. No so cossa dir, no voggio gnanca parer da esser ingrata 121 2, 6 | intèndela, patron, quel che voggio dir?~RID. Sì, cara la mia Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
122 1, 5 | feu domandar?~BORT. Perché voggio prima saver se la me vol 123 1, 5 | In sti potacchi mi no ghe voggio intrar.~BORT. Cara sorella, 124 1, 7 | questo, da mia mare no ghe voggio andar.~GASP. E sì bisognerà 125 1, 7 | pochetto patron de dirve che voggio che andè.~TON. Oh potenza 126 1, 7 | cara Tonina, savè se ve voggio ben, se ve amo, se ve respetto, 127 1, 7 | qua, fia mia, ti sa che te voggio ben.~TON. Quanti ghe n'avemio 128 1, 7 | prima volta la m'ha ditto voggio.~GASP. Oh adesso ho capio. 129 1, 7 | perché me volè ben.~TON. Ve voggio ben, ma... sior Gasparo...~ 130 1, 7 | e nissun ghe ne magnerà. Voggio gòderme quel pochetto che 131 1, 7 | vostra?~GASP. Siora sì, ma voggio aver sto gusto de vegnirve 132 1, 8 | Gasparo solo.~ ~GASP. Ghe voggio un ben che l'adoro a culìa, 133 1, 8 | mondo a so modo, e mi lo voggio un pochetto al mio. Vedo 134 1, 12 | Lissandro, le mie scuse le voggio far. Oh andemo. Mio compare 135 2, 7 | pandolo? (a Zanetto)~ZAN. Voggio andar via.~CEC. Per cossa?~ 136 2, 7 | ZAN. No gh'ho più fame. Voggio andar via.~CEC. Se no gh' 137 2, 8 | stracca de star sentada. Lo voggio bever in piè. (si alza, 138 2, 9 | Febraro xe la zornada del voggio. Ma adesso mo in casa se 139 2, 9 | Cossa voressi dir?~TON. Voggio dir che ho mandà da sior 140 2, 9 | galantomo, ve stimo, ve voggio ben, ma no me tirè per i 141 3, 3 | son gnancora sfogada, e me voggio sfogar. La dise che la me La buona madre Atto, Scena
142 1, 4 | voràvelo far?~NICOL. Me voggio comprar un per de scapini46.~ 143 1, 4 | scarpe?~NICOL. Siora no; voggio un per de scapini.~MARG. 144 1, 4 | Gasparo, e lo so portar, e lo voggio portar, e se parlerè, cospetto, 145 1, 7 | gnente. (Per adesso no ghe voggio dar sto travaggio86). (parte)~ ~ ~ ~ 146 1, 8 | daria a man basada109. Ghe voggio ben; ma gnanca per questo 147 1, 8 | cava zoso.~AGN. Via, no voggio descontentarla.~BARB. La 148 1, 9 | rovina de Troia?~DAN. Mi no voggio che la domanda gnente a 149 1, 9 | a nissun.~LOD. Oh, mi no voggio caìe138 per casa mia.~DAN. 150 1, 9 | se xe qualchedun, mi no voggio tirar, e no voggio far malegrazie.~ 151 1, 9 | mi no voggio tirar, e no voggio far malegrazie.~LOD. Frascona140. ( 152 1, 10 | ma mi, co me marido, no voggio dota; mi no gh'ho bisogno 153 1, 10 | no gh'ho bisogno de dota, voggio una puta che me piasa, che 154 2, 1 | Dasseno?~GIAC. Ma fina la voggio.~BARB. Oh fia mia, se ti 155 2, 4 | Cossa xe ste ambizion? No le voggio assolutamente: fe che la 156 2, 4 | Agnese?~AGN. Sior sì, ve ne voggio anca a vu, come a vostra 157 2, 6 | de indiane in sto paese voggio che le stenta a trovarghene.~ 158 2, 6 | no, quattro e mezza.~ROC. Voggio servirla, come che la comanda. 159 2, 6 | mi!~GIAC. Vardè ben, che voggio la bona mesura.~ROC. Anca 160 2, 12 | Barbara e Lunardo~ ~BARB. (Voggio andar da sior'Agnese; subito, 161 2, 12 | Can, ladro, sassin, me lo voggio frantumar227 sotto i piè).~ 162 3, 1 | NICOL. De diana! ghe ne voggio tanto.~LOD. Ma che intenzion 163 3, 1 | patrona. Bisogna veder se mi voggio.~NICOL. Mo cossa no vorla?~ 164 3, 1 | cossa no vorla?~LOD. Mi no voggio morosetti per casa. Ho fatto 165 3, 2 | scala, pan e aggio, ma lo voggio.~LOD. E se tratta de la 166 3, 3 | inamorada, inamorada, ma ghe voggio ben; e po penso che ogni 167 3, 3 | ringrazio. Caffè no ghe ne voggio.~LUN. Cossa voràvela?~DAN. 168 3, 5 | importeria de la doggia).~LUN. (Voggio far una prova. Voggio véder 169 3, 5 | LUN. (Voggio far una prova. Voggio véder de che taggia che 170 3, 6 | slancadon271 del diavolo! voggio magnar anca mi. (parte)~ ~ ~ ~ 171 3, 7 | de ela, che la sa che ghe voggio tanto ben, che no so cossa 172 3, 11 | per interessi.~AGN. Mi no voggio tegnirla incomoda, che la 173 3, 12 | el cuor; el me piase, ghe voggio ben, e se la xe contenta...~ 174 3, 12 | confessa la verità; no la voggio tradir, no la posso adular. 175 3, 15 | sento tante. Xe che ghe voggio ben e xe un pezzo che ghe 176 3, 15 | ben e xe un pezzo che ghe voggio ben. Ma no vorave averme 177 3, 15 | ghe digo, che no ghe ne voggio saver. (Oh, la fa per tirarme 178 Ult | che volè, ma da mi no ve voggio. Patroni. (parte con Daniela)~ La cameriera brillante Atto, Scena
179 1, 4 | forza. Ma te digo che no voggio nissun.~ARG. Siete pure 180 1, 4 | O sofistico, o altro, la voggio cussì.~ARG. Siete peggio 181 1, 4 | PANT. Sì, baronazza, sì, te voggio ben... ma ti gh'ha una lengua...~ 182 1, 4 | alla tatta.~PANT. Sì, te voggio ben.~ARG. E lo riceverà.~ 183 1, 5 | Circa che in casa mia no voggio nissun.~OTT. Ho capito; 184 1, 5 | ne darò.~PANT. Ma se no voggio nissun.~OTT. Ditemi almeno 185 2, 2 | PANT. E po, che no ghe la voggio dar.~OTT. Eh, ride il signor 186 2, 4 | alterezza)~PANT. Che no lo voggio.~ARG. No lo voggio? A me 187 2, 4 | no lo voggio.~ARG. No lo voggio? A me no lo voggio?~PANT. 188 2, 4 | No lo voggio? A me no lo voggio?~PANT. Siora sì; chi xe 189 2, 5 | Sì, cara Arzentina, te voggio ben. Parla, dime quel che 190 2, 17 | desidera vegnir avanti. (Voggio far muso duro per no scoverzer 191 2, 22 | Son qua per sior Florindo; voggio parlar con ello.~FLOR. Sentite? 192 2, 22 | coi nostri bezzi.~ARG. No voggio debiti.~TRACC. Che nissun 193 3, 2 | mi son mi; e no ghe ne voggio saver.~ARG. Vorrei veder 194 3, 2 | PANT. Lo vederè, se ve voggio ben.~ARG. Se mi volete bene, 195 3, 2 | mondo te dirò sempre che te voggio ben. (parte)~ ~ ~ 196 3, 12 | PANT. Quella parola no la voggio dir.~BRIGH. La parte la 197 3, 12 | cussì.~PANT. E mi no la voggio dir.~BRIGH. El poeta se 198 3, 13 | lenguazo ve digo che ve voggio ben, e che ve dago la man Il campiello Atto, Scena
199 1, 1 | piattelo?~GASPARINA No; voggio una zquela.~ZORZETTO Ghe 200 1, 1 | comando: al manco.~LUCIETTA No voggio più zogar. (Sento che peno).~ 201 1, 1 | per ti. Sti sìe bezzetti~Voggio andarli a investir in tre 202 1, 2 | de qua.~DONNA CATTE No; voggio andar dessuso,~Perché gh' 203 1, 4 | SANSUGA No ghe mal. No voggio miga dir...~Ghe basta de 204 2, 2 | ORSOLA Sentì, care raìse,~Ve voggio ben assae; vorave certo~ 205 2, 3 | GNESE Mo no, cara Lucietta,~Voggio, che siemo amighe.~LUCIETTA 206 2, 3 | GNESE E mi no ve vòi ben?~Voggio donarve un fior.~LUCIETTA 207 2, 7 | ANZOLETTO Sto spuzzetta~No voggio, che el ghe parla co Lucietta.~ 208 2, 8 | parli?~ZORZETTO Sta volta voggio far a modo mio.~ORSOLA Vien 209 2, 10 | ad Angiolo)~ANZOLETTO No voggio~Che el varda quella puta,~ 210 2, 11 | coi libri el zavaria,~E mi voggio chiappar un poco de aria.~ 211 2, 11 | vezzoso parlar!).~GASPARINA (Voggio in caza tornar). (s'accosta 212 2, 11 | GASPARINA Quando, ch'io voggio, zo parlar toscana,~Che 213 2, 11 | zono obbligatizzima.~No voggio, che el zignor venga con 214 3, 1 | un'altra cossa,~Che no la voggio dir.~ANZOLETTO Sì ben, sì 215 3, 1 | se savessi tuto!~Ma no ve voggio dir, perché sé puto.~ANZOLETTO 216 3, 1 | cuor.~ANZOLETTO (Orsù, ghe voggio ben, e co sta vecchia~No 217 3, 1 | segura,~Tòrghela da le man voggio a dretura).~DONNA CATTE 218 3, 5 | Zorzetto)~ZORZETTO Sì.~LUCIETTA Voggio chiamarla.~Sior'Orsola! ( 219 3, 6 | mai contenta.~ZORZETTO Voggio darghe anca mi una missiadina.~ 220 3, 6 | LUCIETTA Oh, siora no, no voggio,~Che m'insporché la sémola 221 4, 2 | ritirarsi, poi torna)~La zenta, voggio dir zta cozza zola.~Zior, 222 4, 4 | viva.~LUCIETTA Zitto, che voggio far~Un bel prindese in rima.~« 223 4, 4 | Fàghelo de cuor.~ZORZETTO Voggio dàrghelo mi. (leva la boccia 224 5, 6 | sta pettazza.~Co la vien voggio darghe una schiaffazza.~ 225 5, 8 | tioressi ancora?~LUCIETTA El voggio, siora sì. (piangendo)~DONNA 226 5, 8 | Senti, t'ho , perché te voggio ben. (singhiozzando)~LUCIETTA 227 5, 8 | LUCIETTA No me n'importa, el voggio.~DONNA CATTE Tocco de desgrazià.~ La casa nova Atto, Scena
228 1, 1 | ma do parole, e via: no voggio che i possa dir, se me capì...~ 229 1, 6 | in quella camera no ghe voggio star.~Anzoletto: Cara sorela, 230 1, 6 | Anzoletto: Mi posso far quel che voggio io. Son paron de casa; nissun 231 1, 6 | sotto de la cugnada no ghe voggio star.~Anzoletto: Che intenzion 232 1, 6 | in quella camera no ghe voggio star; e sia maledetto quando 233 1, 7 | stada offesa anca ela e se voggio la pase in casa, bisogna 234 1, 11 | Gh'ho volesto ben, e ghe voggio ben, e sempre ghe ne vorò; 235 1, 12 | pretensione.~Lucietta: (O voggio dirghelo al patron che el 236 1, 12 | vòi sentir strepito. No voggio, che i me fazza balar la 237 1, 12 | vien, la dise, aviseme, che voggio vegnir a far el mio debito.~ 238 1, 15 | andeu?~Anzoletto: Dove che voggio.~Cecilia: Sior Anzoletto...~ 239 2, 3 | Lucietta: Oh mi sì la veda, ghe voggio ben come se la fusse una 240 2, 9 | savesse quanto ben che ghe voggio!)~Checca: (a Cecilia) Stàla 241 2, 9 | che son quela che son, voggio soffrir un parentà de sta 242 2, 9 | suso de tior colù, che no voggio, e posso dirghe: no voggio. 243 2, 9 | voggio, e posso dirghe: no voggio. Cecilia Calendrini in sto 244 2, 10 | mai stà, e no ghe ne voggio.~Lorenzino: Ela no ghe n' 245 3, 1 | Checca: E co la serva no voggio altri domesteghezzi.~Rosina: 246 3, 2 | Checca: In casa mia no voggio pettegolezzi.~Lucietta: 247 3, 4 | una carica...~Cristofolo: Voggio sentir, voggio veder, voggio 248 3, 4 | Cristofolo: Voggio sentir, voggio veder, voggio parlar con 249 3, 4 | Voggio sentir, voggio veder, voggio parlar con elo.~Checca: 250 3, 4 | vòi far gnente, no ghe ne voggio saver. (parte)~Checca: Eh 251 3, 6 | com'è.~Cecilia: Orsù, no voggio, che i diga che fazzo fallir 252 3, 6 | mii ghe n'ha fatto, e no voggio farghene gnanca mi (passeggia)~ 253 3, 6 | alzandosi con isdegno) No voggio gnente. No credeva mai che 254 3, 9 | digo.~Anzoletto: Mi no ghe voggio vegnir.~Cecilia: Vegnì, 255 3, 9 | Za che l'ho fatta, me la voggio goder. Voggio andar anca 256 3, 9 | fatta, me la voggio goder. Voggio andar anca mi. (parte.)~ ~ 257 3, 12 | el mio nevodo, no lo voggio ascoltar.~Checca: Nol 258 3, 13 | gnente, no merito gnente, no voggio gnente. Saràlo così scortese 259 3, 13 | Lassa pur che la diga, me voggio dar una sfogada come che 260 3, 13 | Cecilia: La senta. A mi no voggio, che la me creda. Son dona, 261 3, 14 | de quei abiti no ghe ne voggio. Civiltà, pulizia, sior La castalda Atto, Scena
262 1, 8 | El manderò via. Chiamèlo; voggio licenziarlo subito. Nol 263 1, 8 | subito. Nol ve obbedisce? Lo voggio mandar via.~COR. Basta; 264 1, 8 | PANT. Dove xelo? Chiamèlo. Voggio darghe una romanzina. Che 265 1, 8 | garbo, la me piase, ghe voggio ben; chi sa che un no 266 1, 9 | se n’ha accorto che ghe voggio ben, che gh’ho per ela della 267 2, 10 | sappiè, fia mia, che me voggio maridar anca mi.~ROS. Caro 268 2, 13 | mariderò, ghaverò pazenzia; ma voggio che stè con mi.~COR. Signor 269 3, 9 | fatti sôi. Siora sì, la voggio sposar, e che sia la verità, 270 3, 9 | de mia nezza e de tutti, voggio darghe la man.~COR. Ed io, Il contrattempo Atto, Scena
271 2, 16 | el vien sto furbazzo, lo voggio consolar). (da sé)~ROS. 272 3, 1 | Brighella, in casa mia no lo voggio assolutamente.~BRIGH. Se 273 3, 5 | non sono un ragazzo.~PANT. Voggio andar mi a cercarla.~OTT. 274 3, 20 | pezo! In casa mia no ghe lo voggio più). (da sé)~BEATR. (Ottavio La donna di garbo Atto, Scena
275 1, 1 | anca che ve diga che ve voggio ben, e che se no ve riuscisse 276 1, 13 | mola2 che la xe? E pur ghe voggio ben.~ROS. Come avete fatto 277 1, 13 | Orsù, cossa resolveu?~ROS. Voggio pensarghe un poco.~MOM. 278 1, 13 | MOM. Recordeve, che ve voggio ben.~ROS. Cussì presto v' 279 3, 1 | maledetto quando ho zogà: no voggio gnanca adosso ste firme; 280 3, 2 | allocchi: ma cabale no ghe ne voggio più certo. Orsù, bisogna 281 3, 5 | avete detto?~MOM. Che ve voggio vu.~ROS. Eh via, caveve27.~ La donna vendicativa Atto, Scena
282 2, 2 | m'inzegnerò. Ma anca mi voggio un servizio da vu.~COR. La donna volubile Atto, Scena
283 1 | confidete con mi; ti sa che te voggio ben. Ghastu qualche amoretto?~ 284 1 | xe la mia prima, a ti te voggio più ben; farò de tutto per 285 1 | destrighete presto, che no voggio più deventar matto. Co t’ 286 1 | da sé) Mi mo, vedistu, te voggio dar un’altra sorte de marìo.~ 287 1 | questa principalmente: ora voggio, ora no voggio; la fa dar 288 1 | principalmente: ora voggio, ora no voggio; la fa dar volta al cervello). ( 289 3 | BRIGH. Ho fissà, ma nol voggio dir.~COR. Via, ditelo.~BRIGH. 290 3 | ditelo.~BRIGH. No, nol voggio dir. Una de vualtre do; Le donne curiose Atto, Scena
291 1, 3 | do parole: qua drento no voggio donne. (parte)~BRIGH. Co 292 2, 26 | mi, che da galantomo le voggio sodisfar.~BEAT. Ma come?~ 293 3, 3 | Da qua avanti no solo no voggio donne, ma gnanca omeni maridai.~ Le donne gelose Atto, Scena
294 1, 1 | trovarme qualche volta; ghe voggio ben; ma in ste cosse no 295 1, 2 | me conta!~GIU. Sì, se ghe voggio ben, che la xe cussì. Oe, 296 1, 2 | andar.~TON. In verità, che voggio averzer23 i occhi.~GIU. 297 1, 6 | adesso che son vedoa, no voggio esser menada per lengua, 298 1, 6 | esser menada per lengua, no voggio che se me leva capei35; 299 1, 6 | LUG. Oh! no, no, sior, no voggio che per causa mia ghe 300 1, 6 | savesse.~BOL. Figureve, se voggio che mia muggier me leva 301 1, 6 | 29 e 88.~LUG. El 58 no lo voggio.~BOL. Mo per cossa?~LUG. 302 1, 6 | de riffe, o de raffe, la voggio sticcar47 seguro. Chi no 303 1, 8 | anca mi?~BAS. Co la vien, voggio restar solo.~ARL. Donca 304 1, 10 | parlar co siora Orsetta, e voggio andar in maschera. Quella 305 1, 10 | discorreremo! Maridarme voggio. Tiorò quella che me saverà 306 1, 11 | no son patrona e no me ne voggio impazzar.~BAS. Ghe darò 307 1, 12 | andar alla commedia, e no voggio nissun che me comanda. Ancuo 308 1, 18 | Giulia)~GIU. (Baron! Te voggio tanto ben e ti me tratti 309 2, 2 | Che roba mai xe quella? No voggio pensar mal, ma in verità, 310 2, 3 | vuol menar via) Siora no, voggio star qua. (a Fabia)~LUG. 311 2, 3 | zecchin in te l’abito.~ORS. Voggio andarghe drio. (sua madre 312 2, 3 | moto di no) Ghe digo che voggio andarghe drio. (la madre 313 2, 13 | TON. La vegna drento.~GIU. Voggio andarghe drio.~TON. Mo via, 314 2, 16 | Lugrezia?~LUG. Perché no voggio che i sappia che me fazzo 315 2, 17 | e lo posso licenziar co voggio. Oh, vôi andar un pochetto 316 2, 21 | Son una donna prudente, no voggio farme menar per lengua; 317 2, 27 | mascara, credeme che ve voggio ben). (a Orsetta)~ORS. ( 318 2, 33 | Tonina)~TON. (Bezzi?)~GIU. (Voggio véder).~TON. (L’aspetta 319 3, 1 | Un’ora? Un’ora e mezza? Voggio andar in Piazza. Orsola, 320 3, 2 | a siora santola, che no voggio sentir altre soniche169, 321 3, 5 | pazenzia.~GIU. L’aspetta, ghe voggio far un regalo.~TON. Cara 322 3, 5 | se incomoda.~GIU. Oh, ghe voggio donar una cossa che ghe 323 3, 5 | TON. Oh, la se figura se voggio che la me dona sta scatola.~ 324 3, 8 | LUG. Oe, arecordeve che voggio la sansaria.~BAS. Siora 325 3, 9 | TOD. La scatola; che la voggio portar a mia muggier.~LUG. 326 3, 9 | senza chiave.~LUG. Certo che voggio rovinar l’armer; per sti 327 3, 13 | LUG. Anca mi, anca mi. Voggio farve sentir una rosada, I due gemelli veneziani Atto, Scena
328 1, 12 | ho qualcossa con vu, e me voggio batter.~LEL. Mi sembrate 329 1, 18 | coppà. Eh, che son matto. No voggio desgustarla. Voggio andar 330 1, 18 | No voggio desgustarla. Voggio andar subito a domandarghe 331 1, 18 | benedica.~ZAN. mio pare: ve voggio ben.~PANC. Prendete, baciatemi 332 2, 2 | mia: son galantomo e no la voggio. Tiolè, e portela de chi 333 2, 3 | son un galantomo, e no voggio la roba de nissun. Colù 334 2, 3 | sta volta le l’ha fallada. Voggio però devertirme). (da sé) 335 2, 10 | affetto.~TON. (Ho inteso. Voggio darghe una tastadina58). ( 336 2, 10(58)| Voggio darghe una tastadina, una 337 2, 12 | un omo tanto da ben, ve voggio confidar una cossa.~PANC. 338 2, 13 | un ladro, ti è un sassin. Voggio le mie zogie. (vien fuori)~ 339 2, 16 | ghe son mai stà, no ghe voggio gnanca andar.~BEAT. Perché 340 3, 9 | bezzi no i xe mii, no li voggio. Qua me li avè dai, qua 341 3, 10 | cossa che v’ho da dir? Che voggio tornar alle vallade de Bergamo.~ 342 3, 11 | la vedo, se no ghe parlo. Voggio andarla a trovar, e veder 343 3, 12 | sé, in disparte)~ZAN. Ve voggio tanto ben, che senza de 344 3, 12 | porzeletta. Sì, cara, ve voggio ben e no vedo l’ora de buttarme 345 3, 17 | Oh la sarave bella! Me voggio chiarir. Se ghe xe quel 346 3, 28 | disevi, se ho bevù? Se me voggio liberar dalle donne?~PANC. Il genio buono e il genio cattivo Atto, Scena
347 1, 3 | cari! oh co belli! me li voggio coccolar mi.~COR. Cosa farai 348 1, 3 | damme quei bezzi che li voggio mi custodir.~COR. Signor 349 1, 3 | della casa tocca al mario, e voggio quei bezzi, e no me far 350 1, 3 | presunzione!~ARL. Dammeli, che li voggio. (vuol prenderli a forza)~ 351 4, 7 | donna, povera zente! Presto: voggio andar; li voggio agiutar. ( 352 4, 7 | Presto: voggio andar; li voggio agiutar. (parte dietro agli Il feudatario Atto, Scena
353 2, 11 | acqua, ghe xe del pesce; voggio dir, dove ghe xe femene, La figlia obbediente Atto, Scena
354 1, 5 | lui.~PANT. Xe vero, ghe voggio ben, e lo stimo.~ROS. Avete 355 1, 12 | nobiltà, la so ricchezza, ma voggio ben a mia fia; e no vorave, 356 3, 15 | Permettetemi.~PANT. Via, voggio che stè qua.~ROS. Obbedisco.~ 357 3, 15 | possio far per vu?~BRIGH. Voggio mi andarghe drio a sto baron, La finta ammalata Atto, Scena
358 1, 8 | Sior illustrissimo, no la voggio più tediar. Vago da mia 359 2, 3 | Bonatesta, mandèlo da mi, che voggio far consulto per mia fia.~ 360 2, 3 | AGAP. Che consulto?~PANT. Voggio far consulto per mia fia. ( La fondazione di Venezia Azione
361 3 | Figurarse se voggio~~Deventar matto con sto 362 3 | pescar za l'ò provà,~~Né me voggio intrigar in novità.~~ ~~ Il frappatore Atto, Scena
363 1, 6 | virtuose; e mi, co me marido, voggio una muggier virtuosa.~BRIGH. ~ 364 1, 6 | abbia da tor una cantatrice? Voggio una vertuosa, figuremose, 365 1, 7 | farghene? In casa mia no voggio pastizzi.~OTT. È una vedova, 366 2, 14 | La me daga man, che la voggio servir.~ROS. Mi farete 367 3, 1 | maniera.~TON. Farò pulito. Co voggio, so anca mi parlar come 368 3, 4 | ridente! che sguardo vezzoso! Voggio cresser alla bellezza natural Il giuocatore Atto, Scena
369 1, 13 | contratto, e mia fia no la voggio precipitar, e i mi bezzi 370 1, 13 | precipitar, e i mi bezzi no li voggio buttar via.~FLOR. Signor 371 1, 13 | strazzo el contratto, e no ve voggio più cognosser gnanca per 372 3, 4 | in t’una notte? No, no, voggio licenziarlo de fatto, e 373 3, 4 | cercate di più.~PANT. Anzi voggio saver da chi la l’ha avuda.~ 374 3, 4 | Non dite male).~PANT. Voggio saver da chi l’ha avudo 375 3, 4 | bone e po colle cattive, voggio che la me diga la verità. ( 376 3, 5 | vegnir fora; drento no voggio che se ghe vada.~FLOR. Farò 377 3, 13 | Vólela so fia?~PANT. La voggio certo.~BRIGH. La vada a Il gondoliere veneziano ossia gli sdegni amorosi Parte, Scena
378 2, 2 | sbandonarte?~~Più tosto me voggio~~Strazzar sto mio cuor;~~ Lugrezia romana in Costantinopoli Atto, Scena
379 1, 4 | Orsù, l'aspetterò, ma voggio intanto~~Provar se saverò 380 2, 8 | Tutta la mia speranza.~~Voggio pensarghe suso;~~Proprio 381 3, 7 | voler far.~~~~~~MIRM.~~~~Mi voggio i to mustacchi.~~~~~~RUSC.~~~~ 382 3, 7 | gh'ò tanto zelo,~~Che te voggio cavar pelo per pelo.~~~~~~ 383 3, 7 | Donca va, più no te voggio,~~Ti xe un sporco,~~Ti xe 384 3, 7 | MIRM.~~~~Suspirar no voggio più.~~~~~~RUSC. ~~~~Mi doler, 385 3, 8 | mi pezo d'un can,~~Mi me voggio mazzar colle mie man.~~~ ~~~~~ La donna di testa debole Atto, Scena
386 1, 14 | se posso far de manco, no voggio che una che xe stada muggier 387 1, 15 | che voi.~PANT. Sì, fia, ve voggio ben, e ve ne vorave anca Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
388 1, 3 | vaga?~ELENETTA Sior no; no voggio, che andè.~AGUSTIN Mo per 389 1, 3 | cossa?~ELENETTA Perché no voggio.~AGUSTIN Vardè, che sesti; 390 1, 3 | che la 'l diga ela, se ghe voggio ben.~ELENETTA E mi, sior? 391 1, 3 | cuor; ma musoni no ghe ne voggio; e criori no ghe ne voggio 392 1, 3 | voggio; e criori no ghe ne voggio sentir. Se ve piase, paroni; 393 1, 4 | Agustin?~ELENETTA Se ghe voggio ben? De diana! Se stago 394 1, 4 | criar?~ELENETTA Crio, ma ghe voggio ben.~DOMENICA E lu?~ELENETTA 395 1, 9 | MOMOLO Va' via, che no te voggio. E mi ghe dirave: fermève, 396 1, 9 | fermève, che ghe son, e ghe voggio star.~MARTA L'è, che se 397 1, 11 | Voleu gnente, fia?~ALBA No voggio gnente.~LAZARO Voleu, che 398 1, 11 | ALBA Se la me licenza, voggio andar dessuso a véder sto 399 1, 18 | E mi, che a Anzoleto ghe voggio ben; mi saria capace de 400 2, 2 | siora Polonia.~POLONIA No lo voggio.~MOMOLO Chi no me vol, no 401 2, 2 | savesto gnente fin adesso, no voggio, che 'l se n'incorza, e 402 2, 2 | do traeri.~AGUSTIN Mi no voggio che se invida più de do 403 2, 3 | no; questa.~ELENETTA E mi voggio questa. (leva una carte 404 2, 3 | Vedémola.~POLONIA Mi no voggio.~MOMOLO Co no volè, parona. 405 2, 3 | parona. Co una donna dise no voggio, me rendo subito.~MARTA 406 2, 3 | a Elena)~ELENETTA Mi la voggio cussì. (ad Agostino)~AGUSTIN 407 3, 1 | POLONIA Certo, che cussì mi no voggio più star.~DOMENICA Oh! 408 3, 4 | Domenica, el Cielo sa, se ghe voggio ben. Ghe prometto alla presenza 409 3, 5 | qualche tempo, che ghe voggio ben; ma la so modestia no 410 3, 9 | Domenica)~ZAMARIA (No i voggio miga arente quei putti). 411 3, 11 | a Polonia)~MARTA Anca mi voggio star arente de mio mario.( 412 3, 11 | sta ben, e no la par bon. Voggio ben esser tutto quel, che 413 3, 11 | ben). (s’alza)~ZAMARIA (Voggio véder prima in quanti piè 414 3, 12 | ALBA Andémo de , che voggio balar. (s’alza, e parte)~ L'impostore Atto, Scena
415 2, 4 | renda ragione...~PANT. No voggio altre rason. Co comando, 416 2, 4 | altre rason. Co comando, voggio esser obbedio; domandèghe La famiglia dell’antiquario Atto, Scena
417 2, 12 | La vederà...~PANTALONE No voggio veder altro. Baron, ladro, 418 2, 12 | PANTALONE Orsù, vegni con . (Voggio co sto mezzo disingannar Il geloso avaro Atto, Scena
419 1, 5 | la fusse al licet?~PANT. Voggio saver cossa che la fa.~TRACC. 420 1, 6 | ella stago pochissimo; ghe voggio ben: ma delle donne no me 421 1, 7 | star in letto. Presto, la voggio trovar sul fatto. Ma no 422 1, 8 | passar per de peso, no i voggio metter in ti scarsi. Traccagnin 423 1, 8 | con mia muggier? Presto, voggio saverlo.~TRACC. L'è so pader.~ 424 1, 8 | PANT. In casa mia no lo voggio. El vien a sollevar so fia. 425 1, 8 | so mi quel che digo. No voggio el Dottor, no voggio nissun. 426 1, 8 | No voggio el Dottor, no voggio nissun. No voggio che mia 427 1, 8 | Dottor, no voggio nissun. No voggio che mia muggier pratica 428 1, 8 | nissun. Adesso in sto ponto voggio scazzarlo de casa mia in 429 1, 10 | schietto. I cento scudi li voggio netti: de quelli no sperè 430 1, 10 | mio bon amigo, no ve voggio far aspettar.~AGAP. Andiamo 431 1, 12 | mio padre?~PANT. No lo voggio.~EUF. Pazienza. Se non ce 432 1, 12 | perché.~PANT. Perché no lo voggio.~ARG. (Che ti venga la rabbia!) ( 433 1, 12 | son paron mi; e quando no voggio uno, la mia volontà xe la 434 1, 12 | l'avè messo in scarsella. Voggio saver cossa che el ve ha 435 1, 12 | ti ha tolto e messo via. Voggio véder; voggio saver.~ARG. 436 1, 12 | messo via. Voggio véder; voggio saver.~ARG. Marameo.~PANT. 437 1, 12 | non ci entrate.~PANT. Lo voggio saver.~EUF. Via, ve lo dirò 438 1, 12 | padre v'ho dito che no lo voggio.~EUF. Poverino! se mi dona 439 1, 12 | mia per comandar, no lo voggio. Se el vien po per farne 440 2, 6 | pezzolino.~PANT. No ghe voggio dar gnente. Vu no ve n'impazzè.~ 441 2, 10 | esser de vinti onze almanco. Voggio pesarlo. No voggio che i 442 2, 10 | almanco. Voggio pesarlo. No voggio che i oresi me gabba in 443 2, 13 | vegnir qua. In ogni maniera voggio che sior don Luigi gh'abbia 444 2, 15 | se io...~PANT. Ma se mi voggio che restè. Quando voggio, 445 2, 15 | voggio che restè. Quando voggio, no se responde. (parte)~ ~ ~ 446 2, 17 | bozzetta che la sia d'oro? Voggio andarla a toccar colla piera 447 3, 3 | la mia premura, e mi no voggio che se sappia i fatti mii. 448 3, 4 | no gh'ho mai parlà, e no voggio andar senza un poco d'introduzion. 449 3, 4 | pare no ha da saver gnente. Voggio che lo fe vu.~EUF. Ma io, 450 3, 4 | no, no la s'incomoda, no voggio che la vaga ella dal sior 451 3, 4 | auditor. Altro che dir: no ghe voggio dar confidenza! Senza difficoltà 452 3, 4 | voglio dir niente.~PANT. Voggio che disè cossa che son.~ 453 3, 18 | vostra moglie?~PANT. Sì, ghe voggio ben.~GIS. Pagate i vostri 454 3, 18 | volermi bene.~PANT. Sì, ve ne voggio, ve ne vorrò, ma lasseme 455 3, 19 | l'ho cognossua; no ghe voggio pensar. Povero scrigno! 456 3, 19 | Maledettissimo oro! Va al diavolo. Voggio abbandonarte avanti che Le femmine puntigliose Atto, Scena
457 2, 14 | A sior don Florindo ghe voggio ben, e per elo faria de 458 3, 5 | bona o cattiva, perché no voggio intrar in t'una disputa La madre amorosa Atto, Scena
459 1, 16 | maraveggio. Mi no ghe ne voggio saver.~FLOR. Dunque andatevene.~ Le massere Atto, Scena
460 1, 1 | Co xe cussì a bonora, voggio tornar in letto.~~~~~~MOMOLO:~~~~ 461 1, 1 | Aspetto.~~~~~~ROSEGA:~~~~Voggio che andemo soli; vien con 462 1, 2 | de pan no gh'è, co ghe ne voggio;~~Sotto el letto la tien 463 1, 9 | Rosega~ ~ ~~~ANZOLETTO:~~~~Voggio gòder, per diana. Me voggio 464 1, 9 | Voggio gòder, per diana. Me voggio sbabazar.~~Oh se podesse 465 1, 10 | ANZOLETTO:~~~~E do. Voggio trovarghene qualchedun'altra 466 1, 11 | ZANETTA:~~~~No ghe voggio dir tutto.~~~~~~RAIMONDO:~~~~ 467 1, 11 | mistier no so farlo. Nol voggio far per ello.~~Ma me despiaseria 468 2, 2 | umoretto! za co mi no la voggio;~~La m'ha fruà in t'un mese 469 2, 6 | Anca mi, te lo zuro, voggio andar via de qua.~~Ho fatto 470 2, 7 | troverave el mio,~~Ma no voggio nissun, fora de mio mario.~~~~~~ 471 2, 8 | Se la me licenza, me voggio divertir.~~~~~~RAIMONDO:~~~~ 472 3, 1 | bevo e dormo; vago, se voggio, a spasso;~~Ela me fa da 473 3, 1 | mi alla mia Chiara ghe la voggio contar.~~~~~~BIASIO:~~~~ 474 3, 2 | No ve rendo sti conti; voggio star, voggio andar.~~Vu 475 3, 2 | sti conti; voggio star, voggio andar.~~Vu tendè ai fatti 476 3, 2 | compare. E no volè che diga.~~Voggio andar in sto ponto a dirghelo 477 3, 2 | sé.)~~~~~~BIASIO:~~~~(No voggio che el me fazza nasar).~~ 478 3, 2 | compagnia con donne, solo no voggio andar.~~~~~~ROSEGA:~~~~E 479 3, 3 | Oh, velo qua dasseno: me voggio inmascherar.~~~~~~ANZOLETTO:~~~~ 480 3, 5 | Col cavalier servente voggio andar anca mi. (Partono.)~~~  ~ ~ 481 3, 6 | Son stufa de sta vita, me voggio devertir.~~~~~~ANZOLETTO:~~~~ 482 3, 9 | Zanetta.)~~~~~~ZANETTA:~~~~(Voggio menarli dove Meneghina m' 483 4, 1 | far.~~Bisogna farse anemo, voggio andar a provar.~~O de casa.~~~~~~ 484 4, 3 | so trovar.~~Sentiremo. La voggio dolcemente trattar.~~Chi 485 4, 3 | xe una frasconzela.~~La voggio licenziar, la voggio mandar 486 4, 3 | La voggio licenziar, la voggio mandar via,~~No ghe ne togo 487 4, 3 | ho qualcossa del mio;~~Ma voggio render conto de tutto a 488 4, 3 | Che el se tegna l'anello, voggio i mi bezzi indrio.~~~~~~ 489 4, 3 | serva.~~~~~~DOROTEA:~~~~(Voggio andarme a reffar). (Da sé, 490 4, 4 | son un bel soggetto; ma no voggio putei.~~~~~~MOMOLO:~~~~Putelo 491 4, 5 | mi.~~~~~~ANZOLETTO:~~~~No voggio puttelezzi.~~Sta da quel 492 4, 7 | da mi?~~~~~~ROSEGA:~~~~Ve voggio maridar.~~~~~~MENEGHINA:~~~~ 493 4, 7 | man anca ti, che ghe ne voggio un per. (Partono.)~~~  ~~ 494 5, 1 | mi, che riderè da bon.~~Voggio certo che femo sta burla 495 5, 1 | andemo?~~~~~~ROSEGA:~~~~Voggio che stemo qua, e voggio 496 5, 1 | Voggio che stemo qua, e voggio che ballemo.~~~~~~GNESE:~~~~ 497 5, 1 | ostaria?~~~~~~MENEGHINA:~~~~Voggio andar ai casotti.~~~~~~ROSEGA:~~~~ 498 5, 1 | Staremo allegramente; me voggio sbabazzar.~~Putte, me sento 499 5, 1 | co mi; co ghe n'è, ghe ne voggio.~~E po co gh'ho bisogno, 500 5, 5 | DOROTEA:~~~~Grosso, grosso.~~Voggio andar a Redutto con del


Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License