grassetto = Testo principale
                       grigio = Testo di commento
L'adulatore
    Atto, Scena
1 Pre | L’AUTORE A CHI LEGGE~ ~Non vi è fra gli uomini 2 1, 1 | dispaccio.~SIG. Obbedisco. (legge)~ ~Sacra Real Maestà.~Da 3 1, 12 | Via, non mi burlate). (legge la lettera piano)~SIG. ( 4 1, 12 | frattanto che la padrona legge quel foglio, mi permette L'amante Cabala Atto, Scena
5 3, 4 | Non può aver soggezione;~~Legge coi denti stretti, e parla L'amante di sé medesimo Atto, Scena
6 Int | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Questa Commedia, che è 7 Int | basteranno a persuadere chi legge; ma in ogni caso si persuada 8 3, 9 | Non vi è tiranno al mondo, legge non vi è sì dura,~~Che vietare 9 4, 9 | FER.~~~~Per onestà, per legge, vano è dunque il pensarvi.~~ L'amante militare Atto, Scena
10 Pre | L’AUTORE A CHI LEGGE~ ~Chi fa il Poeta Comico 11 3, 11 | al Capitano. Il Capitano legge, poi fa cenno ai soldati L'amore artigiano Atto, Scena
12 2, 17 | Mentitore - scellerato,~~Senza legge e senza .~~~~ ~~~~ ~~~~ ~~~~ ~~~~ ~~~~ ~~~~ ~~~~ ~~~~ ~~~~ ~~~~ ~~~~~~ 13 2, 17 | ROS.~~~~Senza legge e senza . (in atto di Amore in caricatura Atto, Scena
14 2, 12 | contenuto.~~~~~~CARP.~~~~(Legge il mio per il primo. Amore, L'amore paterno Atto, Scena
15 Aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Tu mi vedi, Lettor carissimo, Gli amanti timidi Atto, Scena
16 Aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Questa è una di quelle 17 3, 4 | indegna di possederlo. (legge da sé piano, che Arlecchino 18 3, 4 | accendere dell'originale. (legge, come sopra) (Bravissima! 19 3, 4 | fremendo per altra ragione; poi legge piano)~ ARL. (Qualcheduna 20 3, 4 | bei sentimenti. (da sé, legge) Siate sicuro che vi amerà L’apatista Atto, Scena
21 0, aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Tu sai Lettore umanissimo, 22 2, 5 | Cavaliere,~~Suggerirvi la legge del giusto e del dovere.~~~~~~ 23 2, 6 | PAOLINO:~~~~La dolcissima legge di sofferir non sdegno,~~ 24 2, 7 | il suo testamento, odo la legge espressa;~~Colla ragion 25 5, 2 | veniste qua dentro, mia per legge d'amore;~~Reo non son io, L'avaro Atto, Scena
26 0, aut | L'autore a chi legge~ ~Una Commedia di un atto 27 1, 10 | AMB. Non siete pupillo, la legge vi mette in grado di contrattare. Le avventure della villeggiatura Atto, Scena
28 0, aut | L'autore a chi legge~ ~L'azione della precedente L'avventuriere onorato Atto, Scena
29 Pre | L’AUTORE A CHI LEGGE~ ~La prima volta ch’io diedi 30 1, 2 | gode tutta la sua libertà. (legge) Amica carissima. Le gentili 31 1, 18 | vogliono cacciar via di legge.~LIV. Orsù, a dispetto di 32 2, 14 | maggiormente disingannarmi. (apre e legge) Signore. L’interesse che L'avvocato veneziano Atto, Scena
33 Pre | L’AUTORE A CHI LEGGE~ ~Dopo aver io nella Commedia 34 Per | Il Notaro;~Un Lettore che legge le Scritture presentate 35 1, 1 | chiara, e l’articolo xe dalla legge deciso.~LEL. Signor Alberto, 36 1, 3 | Balanzoni fa sentenziar a legge la donazion del fu Anselmo 37 3, 2 | indietro. Il Dottore siede, e legge la scrittura d’allegazione. 38 3, 2 | egli mai Rosaura)~DOTT. (Legge)~ ~RHODIGIENSIS DONATIONIS~ 39 3, 2 | confermazione della sentenza a legge, giustamente a nostro favore 40 3, 2 | Novembre 1725, Rovigo. (legge caricato nel naso)~ALB. ( 41 3, 2 | un erede? A fronte de una legge cussì chiara, cussì giusta, 42 3, 2 | Guarda a carte otto, e legge) Fede della morte della 43 3, 2 | della tal qual sentenza a legge avversaria, in tutto e per 44 3, 3 | Giudice~ ~NOT. (Si alza e legge la sentenza) L’illustrissimo 45 3, 3 | annullando la sentenza a legge pronunziata a favore della La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
46 Pre | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Correva da molto tempo Bertoldo, Bertoldino e Cacasenno Atto, Scena
47 Pre | Cacasenno, per quello si legge nel testo di Giulio Cesare 48 Pre | delli Bertoldi, come si legge nel canto primo, ottava La bottega del caffè Atto, Scena
49 0, aut | L’autore a chi legge~ ~Quando composi da prima Il bugiardo Atto, Scena
50 0, aut | L’autore a chi legge~ ~Il valoroso Pietro Cornelio, 51 2, 15 | Lo leggerò con piacere. (legge piano)~ ~ ~ 52 2, 16 | Ecco la mia bella Rosaura; legge con grande attenzione: son 53 2, 16 | aveva osservato.~LEL. Che legge di bello? Poss'io saperlo?~ 54 3, 4 | sempre al suo fianco, per legge di buona amicizia... Questo 55 3, 5 | nuovo imbroglio).~PAN. (legge) Carissimo sposo. (guardando Il buon compatriotto Atto, Scena
56 3, 16 | leza e la sentirà.~ISAB. (Legge) Ridolfo de' Citroccoli 57 3, 16 | COST. Che son mo mi.~ISAB. (Legge) Rende grazie a tutte tre Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
58 3, 3 | bigliett. (lo tira fuori e legge) Ci sarà tutta la compagnia Amor contadino Atto, Scena
59 3, 4 | vedi:~~Compatisci d'amor legge severa.~~Amami, se lo vuoi, La buona madre Atto, Scena
60 Aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Io ho sempre compatito La buona famiglia Atto, Scena
61 Pre | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Habent sua sidera lites La buona figliuola Atto, Scena
62 3, Ult | Cavaliere, quale in disparte lo legge piano)~~~ ~~~~~TAG.~~~~E La buona moglie Atto, Scena
63 Let | poiché ciascheduno che legge, non può penetrare in quella Il cavalier di buon gusto Atto, Scena
64 Pre | L’AUTORE A CHI LEGGE~ ~Il mio Cavalier di buon 65 Pre | condotto, nella maniera come si legge, la Scena I dell’Atto Terzo; 66 Pre | Primo, ove il Conte Ottavio legge un libro, e meritamente 67 1, 5 | mette sul tavolino, siede e legge)~CAM. (Se io arrivo a esser 68 2, 2 | vedere.~SEGR. Eccole.~OTT. (Legge piano)~SEGR. (Il mio padrone 69 2, 2 | superlativi sono caricature. (legge) Oibò, queste parole affettate Il burbero benefico Atto, Scena
70 2, 1 | tocca a disporre di lei; la legge, il testamento di mio fratello... 71 2, 5 | egli si ritira in disparte, legge piano, e mostra dispiacere)~ 72 2, 6 | Madama sola~ ~Io tremo. (legge) «Signore, tutto è perduto. Il cavaliere giocondo Atto, Scena
73 Ded | che usando meco la buona legge dell'amicizia, non siate 74 Pre | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Mi venne in pensiere di 75 1, 4 | scioccolate.~~~~~~MAR.~~~~Legge bene il francese.~~~~~~PED.~~~~ 76 1, 12 | CON.~~~~È ver. Questa è la legge de' cavalier serventi.~~ 77 2, 6 | divertir mi suole.~~Presto si legge, e presto si lascia, se 78 3, 4 | Non so se dire intenda di legge o medicina. (parte.)~~~  ~ ~ ~ La calamita de' cuori Atto, Scena
79 2, 1 | che maggior del sesso. (legge il viglietto)~~Colui che 80 2, 3 | crudeltà.~~Ingiusta è la legge,~~Spiacevole a' dei,~~Che La cameriera brillante Atto, Scena
81 0, aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~Una Cameriera Brillante, 82 2, 23 | che si volesse a una tal legge sagrificare?~FLOR. Peggio 83 3, 9 | sottometterò a qualunque legge per compiacervi. Fuori che Il campiello Atto, Scena
84 0, aut | L'autore a chi legge~ ~Questa è una di quelle La cantarina Parte
85 2 | cuore.~~Il vostro Genitore (legge)~~Son due mesi ch'è morto.~~ La castalda Atto, Scena
86 Pre | L’AUTORE A CHI LEGGE~ ~Questa è una di quelle 87 Pre | condotta di dar piacere a chi legge, senza l’obbligo di riprodurla 88 1, 10 | signore zio è un uomo che legge nel cuore delle persone.~ Il cavaliere di spirito Opera, Atto, Scena
89 SPI, Pre | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Tu vedi, Lettor carissimo, 90 SPI, 2, 7| curiosità.~~~~~~FLO.~~~~(Apre e legge in fondo alla lettera)~~ 91 SPI, 3, 2| tal evento assolta da ogni legge.~~Il povero don Flavio, 92 SPI, 3, 2| io scrissi.~~~~~~CLA.~~~~(Legge piano)~~Brava, diceste ancora 93 SPI, 3, 4| don Flavio)~~~~~~CON.~~~~(Legge piano)~~Oh povero don Flavio! 94 SPI, 3, 4| FLO.~~~~Eh, che la legge istessa provvede ed ha ordinato,~~ 95 SPI, 3, 4| comparire ingrato.~~No, la legge non scioglie sposi per così 96 SPI, 5, 5| cava di tasca un libro, e legge)~~~~~~FLA.~~~~Bramerei di 97 SPI, 5, 5| ebbene, andate via. (poi legge)~~~~~~FLA.~~~~Dunque ragion 98 SPI, 5, 6| noi che non si osservi la legge del puntiglio;~~Ciascun Il contrattempo Atto, Scena
99 Pre | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Questa Commedia, che ora 100 1, 17 | vardè mo se el va ben?~OTT. (Legge piano, borbottando) Bene. 101 2, 12 | giudicare.~LEAN. Un sonetto si legge presto. Lo leggerò io. Favoritemi 102 2, 13 | vedere. (prende il sonetto, e legge) Sonetto di Leandro Zucconi. 103 2, 13 | ho veduti degli altri. (legge piano)~LEAN. Avete sentito? ( 104 2, 13 | ignorantaccio! Si può far peggio? (legge piano)~LEAN. Signor mio...~ 105 3, 3 | fatto.~PANT. (Osserva, e legge piano, borbottando, poi Un curioso accidente Atto, Scena
106 Aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~L'argomento di questa 107 2, 9 | la natura, e comanda la legge, che ad altri non si procuri 108 3, Ult | quest'eccesso.~FIL. (Oh dura legge di un padre! Ma mi sta bene, Il cavaliere e la dama Atto, Scena
109 0, aut | L’autore a chi legge~ ~Quando pensai a scrivere 110 2, 4 | Pasquino - Eh niente... (Se legge questa lettera, ho paura 111 2, 10 | si ritira in disparte, e legge piano)~Don Flaminio - E 112 3, ul | Volentieri, la servirò. (apre, e legge piano)~Donna Virginia - ( La dama prudente Atto, Scena
113 Pre | L’AUTORE A CHI LEGGE~ ~Se noi leggiamo le Opere De gustibus non est disputandum Atto, Scena
114 Aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~LETTOR carissimo, se uno 115 1, 3 | a digiunar.~~Oh che dura legge è questa,~~Far l'amore, 116 1, 3 | da lasciar!~~Oh che dura legge è questa,~~Far l'amore, 117 1, 6 | ART.~~~~(Il cavaliere~~Legge, e ride; sentiamo).~~~~~~ 118 1, 6 | ART.~~~~Che di bello si legge?~~~~~~CAV.~~~~(Eccola qui). ( 119 3, 4 | Resister non puote~~A leggedura:~~Lo spirto si scuote,~~ La donna di garbo Atto, Scena
120 Pre | L'AUTORE A CHI LEGGE.~ ~Questa, per dir vero, La donna di governo Atto, Scena
121 | tanto nell'animo di chi legge si può istillare il decoro, 122 Aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Il soggetto principale 123 1, 4 | GIU.~Un zio non può tal legge imporre a una nipote,~A 124 4, 4 | lo zio darà la dote~Per legge di natura dovuta alla nipote.~ Lo scozzese Atto, Scena
125 Aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Questa Commedia ha molto 126 1, 1 | stima, move l'animo di chi legge, e ricompensa l'onore col 127 2, 8 | torna ad osservare, poi legge) Monsieur. Con quanto piacere 128 3, 1 | passione supera ogni rimorso. (legge piano) Povero me! Cosa sento? 129 3, 4 | farvi piacere. (lo prende, e legge)~GIU. (Ha più voglia ella 130 3, 8 | io.~RID. Si serva.~PROP. (Legge fra' denti, in maniera che 131 3, 8 | altro che borbottare)~RID. (Legge in un modo che mi fa morire). ( La donna sola Atto, Scena
132 Pre | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~La Donna sola, che mai Le donne di buon umore Atto, Scena
133 1, 6 | prometto, che quando la legge, ha da rimanere incantato. 134 1, 14 | l'ha scritto). Sentite. (legge) Signor Conte adorabile. 135 3, 14 | si mette gli occhiali, e legge)~SILV. (Ha da restar mio La donna vendicativa Atto, Scena
136 Pre | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Questa che ha per titolo La donna volubile Atto, Scena
137 Pre | L’AUTORE A CHI LEGGE~ ~Dopo lunga remora di più Le donne curiose Atto, Scena
138 Pre | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~La curiosità delle donne Le donne gelose Atto, Scena
139 Pre | L’AUTORE A CHI LEGGE~ ~Questa, Lettor carissimo, I due gemelli veneziani Atto, Scena
140 Pre | L’AUTORE A CHI LEGGE~ ~Convien dire che io ami 141 1, 10 | custodirvi; così vuole la legge dell’amicizia (e così richiede Il genio buono e il genio cattivo Atto, Scena
142 2, 3 | scena, tira fuori un libro e legge)~ARL. La perdoni, madama; 143 3, 2 | Piloto, gli domanda cosa legge di bello. Il Piloto non 144 3, 2 | risponde. Vuol egli veder cosa legge. Il Piloto gli getta in 145 3, 8 | un marito? Questa è una legge ingiusta. Eppure bisognerà L'erede fortunata Atto, Scena
146 Pre | L’AUTORE A CHI LEGGE~ ~Nelle Opere lunghe è quasi 147 1, 1 | Vi servo come volete. (legge) In tutti i suoi beni, presenti 148 1, 1 | La ragione mi difende, la legge mi assiste, la giustizia 149 3, 9 | Sentiamo quest’altra. (apre e legge) Signori Aretusi e Balanzoni 150 3, 9 | Sentiamo l’ultima. (apre e legge) Signori Aretusi e Balanzoni 151 3, 14 | Dottor dell’una e dell’altra legge...~DOTT. Avvocato civile Il feudatario Atto, Scena
152 Pre | L'AUTORE A CHI LEGGE~Sarebbe un far torto agli La figlia obbediente Atto, Scena
153 Pre | L’AUTORE A CHI LEGGE~ ~La grande occasione, in 154 2, 17 | la ’l saverà anca ella. (legge piano)~BEAT. Scrive bene? 155 2, 17 | contenta.~BEAT. Signora sposa. (legge) Sentite? Signora sposa. 156 2, 21 | Leggete. (a Tonino)~TON. (Legge)~Metto per forza, e mai 157 2, 21 | a Tonino)~TON. (Cava e legge)~Con buona grazia di vossignoria,~ 158 2, 21 | manca. (parte)~TON. (Cava e legge)~Oh! razza bella e buona,~ 159 2, 21 | vadagnà uno.~TON. (Cava e legge)~Arte e industria ci vuole,~ 160 2, 21 | a Tonino)~TON. (Cava e legge)~Ecco, la grazia è questa:~ 161 2, 21 | OTT. La ballerina.~BEAT. (Legge)~Ecco, la grazia è questa:~ 162 2, 21 | parla per invidia.~BEAT. (Legge)~Oh! razza bella e buona,~ 163 2, 21 | tocchi a chi lo fa?~BEAT. (Legge)~Arte e industria ci vuole,~ La finta ammalata Atto, Scena
164 Pre | L’AUTORE A CHI LEGGE~ ~Molier celeberrimo Autor 165 1, 4 | le piazze di frontiera. (legge)~ ~ ~ ~ Il frappatore Atto, Scena
166 Pre | L’AUTORE A CHI LEGGE~ ~Eccoti, Lettore umanissimo, 167 1, 10 | Fabrizio, che la riceve e legge. Frattanto ch’ei legge piano, 168 1, 10 | e legge. Frattanto ch’ei legge piano, Tonino seguita a Il giuocatore Atto, Scena
169 Ded | studiai per tre anni la Legge, e poscia nell’Università 170 Pre | L’AUTORE A CHI LEGGE~ ~Non sarò io il primo che La guerra Atto, Scena
171 Ded | perpetuamente attaccato. Vi si legge in fronte l'onore, il valore, 172 Aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~«Tutt'arme è il Mondo. 173 2, 11 | distesi. (mostra un foglio e legge) Primo. Che debba uscire La donna di testa debole Atto, Scena
174 0, aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Non è stravagante che 175 1, 1 | so capire). (da sé)~VIO. (Legge forte) Perciocché ella è 176 1, 3 | altro.~CECC. Sì, signora. (legge piano)~VIO. (Ammireranno 177 1, 11 | Leggiamo e dunque, sentiamo. (legge)~Se il nuovo stil risuonante~( 178 2, 13 | foglio vi sia una satira). (legge piano)~TRACC. (L'è molto 179 2, 15 | Già nessuno ci sente. (legge)~Una donna infatuata,~Un 180 2, 17 | curiosità). (da sé)~ROB. (Legge)~Una donna infatuata,~Un 181 3, 1 | Pantalone)~PANT. Sentimola mo. (legge piano) Pulito! bravi! Senti 182 3, 5 | donna Violante la sentenza, legge forte) Nos, et in causa Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
183 0, aut | L'autore a chi legge~ ~In fondo di questa Commedia 184 0, aut | ed ordinariamente vi si legge: Messer Domenico Cartoler, L'impostore Atto, Scena
185 Ded | imprime, e le anime di chi li legge consola. I saggi che dati 186 Pre | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~L'Uomo propone e Dio dispone: 187 2, 4 | università, pretende dar legge al mondo, correggere il 188 2, 11 | pagherò. Vediamo il conto. (legge)~ARL. La vederà un conto 189 3, 2 | Sì, caro, sono dottor di legge. ~ARL. Quand l'è dottor 190 3, 2 | s'accosta a Ridolfo, e legge) Signor Auditore.~RID. Sentite? 191 3, 6 | TEN. Sentiamo. (apre e legge)~«Signor Offiziale. Due La famiglia dell’antiquario Atto, Scena
192 0, aut | L'autore a chi legge~ ~In questa commedia non Il festino Atto, Scena
193 0, aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~Questa Commedia fu da me Il filosofo inglese Atto, Scena
194 0, aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Questa Commedia si è recitata 195 2, 3 | scacci costui che vuol dar legge,~~Che sa palliare il vizio, 196 2, 9 | occupato. (alla Brindè, e legge piano.)~~~~~~M.SA.~~~~Milord, 197 3, 11 | non te l'ho detto?~~Ei legge dal libraio di madama un 198 3, 17 | siedono, e Jacobbe apre e legge.)~~Amico, in voi favelli 199 4, 4 | Lasciate fare a me. (legge.)~~Amor, tu che sì poco 200 4, 5 | foglio ad Emanuele ed egli legge piano.)~~~~~~LOR.~~~~Già 201 4, 6 | Bluk solo.~ ~ ~~~EMA.~~~~Se legge cotai versi Milord ch'è 202 4, 7 | segni... di suolo inglese. (legge male.)~~Il suolo delle scarpe 203 4, 9 | tanta ignoranza e orgoglio? (legge piano.)~~Ah scellerato, 204 5, 6 | foglio.)~~~~~~M.SA.~~~~(Legge.) Uomo non è che piaccia, 205 5, 6 | vi dico un asinaccio. (legge.)~~Quando la moglie tuona, 206 5, 17 | cappello.)~~~~~~JAC.~~~~(Legge piano i versi.)~~~~~~M.BR.~~~~( 207 5, 18 | parte.)~~~~~~MIL.~~~~(Legge.) Parto, perché non ha la Il finto principe Opera, Atto, Scena
208 FIN, 1, 1| sono.~~~~ ~~~~~~ROSM.~~~~Legge fatal del genitor crudele~~ 209 FIN, 1, 12| Fuggite, sì, fuggite.~~Qui legge non s'intende,~~Qui fedeltà La gelosia di Lindoro Atto, Scena
210 1, 3 | parti, e intanto Zelinda legge piano, e mostra qualche 211 1, 7 | usare quell'autorità ch'ogni legge m'accorda? No, assolutamente, 212 1, 7 | francese. Ma chere a mie. (legge all'italiana) Non comprendo 213 1, 8 | indifferente, e vi servirò. (legge) «Non posso vivere da voi 214 2, 7 | un mare di agitazioni. (legge piano)~LIN. La lettera, Il geloso avaro Atto, Scena
215 0, pre | essendo, e per natura, e per legge, una stessa persona considerati.~ 216 0, aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~L'avaro è un buon carattere Le femmine puntigliose Atto, Scena
217 0, aut | L'autore a chi legge~ ~Se nella lettera precedente 218 2, 13 | Qualche gran cosa conterrà. (legge) «Questa sera la contessa 219 3, 12 | avvertita. Quello, che dalla legge è proibito, non si può col 220 3, 12 | direttamente opposto alla legge. Onde, se mi fu esibito Gli innamorati Atto, Scena
221 0, aut | L'autore a chi legge~ ~Poche sono quelle Commedie, Le inquietudini di Zelinda Atto, Scena
222 1, 9 | l'Avvocato~ ~ELEON. Che legge barbara, che legge inumana 223 1, 9 | Che legge barbara, che legge inumana è questa? Non basta 224 2, 9 | sussiste, voi dovete stare alla legge del testatore, e se il testamento 225 2, 13 | alla signora Barbara, e la legge che m'ha imposto mio padre... ( 226 3, 12 | Prende un libro, siede e legge)~ ~ ~ ~ 227 3, 13 | dall'avvocato). (da , e legge)~PAND. (Un testamento di La locandiera Atto, Scena
228 0, aut | L'autore a chi legge~ ~Fra tutte le Commedie 229 2, 17 | quanto importa il conto? (legge.) Venti paoli? In quattro La madre amorosa Atto, Scena
230 0, aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Quantunque la presente 231 3, 8 | di lei nozze. Leggiamo. (legge piano)~BRIGH. (Son pur stufo I malcontenti Atto, Scena
232 0, aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Questa Commedia si è una 233 2, 7 | rendo schiavo della dura legge dell'unità. Unisco il tragico Le massere Atto, Scena
234 0, aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Quasi tutti gli anni sull' Il matrimonio per concorso Atto, Scena
235 2, 1 | vogliono saper niente). (legge piano)~LOL. No, madama, 236 2, 3 | banchetta poco lontano)~TRAV. (Legge piano, e di quando in quando 237 2, 4 | TRAV. Avviso al pubblico. (legge forte)~PAND. (Sentendo l' Il medico olandese Atto, Scena
238 Pre | L’AUTORE A CHI LEGGE~ ~Io non ardirò nominare 239 2, 2 | gli occhiali al naso, e legge piano)~~~~~~PET.~~~~Che 240 2, 4 | son follie, lo veggio. (legge piano)~~~  ~ ~ ~ 241 3, 7 | vuol ch’io beva. Con questa legge austera,~~Se un po’ non 242 4, 2 | vostra;~~Questa è la prima legge dell’amicizia nostra.~~~~~~ 243 4, 4 | più docile ammalato». (legge in fondo alla lettera)~~~~~~ 244 5, 1 | vostra è Marianna a questa legge, il giuro. (si alzano)~~~~~~ Il mercato di Malmantile Atto, Scena
245 1, 12 | Domandatele un poco~~Di legge, medicina, o matematica:~~ Il Moliere Atto, Scena
246 Pre | L’AUTORE A CHI LEGGE~ ~Chi ha letto in altre 247 2, 2 | perfido Moliere! Oh uomo senza legge!~~E il ciel non ti punisce? 248 4, 5 | non dee alla figlia impor legge inumana.~~Questo bel dono Le morbinose Atto, Scena
249 0, aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~ ~Le Morbinose è una certa I morbinosi Atto, Scena
250 AUT | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Questa è una Commedia 251 3, 5 | Mio padre mi richiama...) (legge in disparte)~~~~~~LEL.~~~~ L'osteria della posta Atto, Scena
252 Aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Ecco, Lettor gentilissimo, Ircana in Ispaan Atto, Scena
253 0, aut | L'autore a chi legge~ ~Eccoti finalmente, Lettor 254 1, 1 | MACHMUT: Servi, udite la legge che Machmut v'impone,~Mosso 255 1, 2 | Tu la pietade ostenti per legge d'amicizia;~Rigore usar 256 3, 2 | aspetta, devi accettar la legge.~O parti, o sei ribelle 257 4, 9 | a Tamas)~TAMAS: (Oh dura legge!) (da sé) ~FATIMA: Il pianto 258 5, 1 | Ircana prender dovrò la legge?~Non basta alla spietata 259 5, 2 | del figlio privo?~A tal legge indiscreta, signor, non 260 5, 8 | altera sdegna soffrir la legge;~O schiava contumace, o Ircana in Julfa Atto, Scena
261 0, aut | L'autore a chi legge~ ~Se è vera l'impazienza 262 4, 1 | queste soglie.~IRCANA Mi è legge il piacer vostro; obbediente, 263 4, 5 | serragli monsulmani,~In cui legge profana, per noi barbara Pamela maritata Atto, Scena
264 AUT | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Trovandomi in Roma nell' 265 1, 15 | Preveggo la mia rovina. (apre e legge) Milord. Mio marito mi ordina 266 3, 16 | MAJ. (Prende la lettera, e legge piano)~MIL. (Mi pare che Pamela nubile Atto, Scena
267 Aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Potrà ciascheduno riconoscere 268 Aut | alcuni di cotai nozze, e legge non vi è colà che le vieti; 269 1, 3 | siete il padrone.~BON. (legge piano)~PAM. (da ) (Oimè! 270 1, 9 | lettere a Milord. Egli le legge, e le sottoscrive, Villiome 271 1, 13 | all'osservanza di alcuna legge?~ART. Sopra ciò si potrebbe 272 1, 13 | discorrere.~BON. Manca alla legge della natura?~ART. No, certamente. 273 1, 13 | ART. Molto meno. Non v'è legge scritta, che osti ad un 274 1, 13 | farlo, senza opporsi alla legge?~ART. Sul fondamento della 275 2, 2 | offende l'onestà, la legge.~ART. Ed io vi ho convinto Il paese della cuccagna Opera, Atto, Scena
276 PAE, 1, 4| niente.~~Ma abbiam però una legge,~~Che prima d'aggregar un Il padre per amore Atto, Scena
277 Ded | conosce a fondo, che li legge continuamente, che intende, 278 Ded | letteratura Italiana, e legge, e parla come noi, l'Italiano. 279 Aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Io mi trovava in Parma, 280 1, 2 | CAV.~~~~Contro di una tal legge parlar mi sia permesso.~~ 281 3, 6 | terminerà ancor questa.~~Se per legge finora di voi fui genitore,~~ 282 5, 12 | FER.~~~~Perfido! della legge l'onesta presunzione~~Può 283 5, 12 | PAS.~~~~Io non so d'altra legge: dico che mia non è,~~E I pettegolezzi delle donne Atto, Scena
284 0, aut | L'autore a chi legge~ ~Anche di questa Commedia Il poeta fanatico Atto, Scena
285 Pre | L’AUTORE A CHI LEGGE~ ~Questa Commedia, ora da 286 1, 1 | Vi servo subito. (apre, e legge) Noi Alcanto Carinio, principe 287 1, 2 | onorati affetti~A trista legge non condanna, e cruda.~ ~ 288 1, 3 | sonetto. (prende il rimario, e legge) Aspira, dira, gira, adira. 289 1, 4 | ricorra al rimario). (da sé, legge)~BEAT. Questa casa è tutta 290 2, 13 | dopo aver fatto riverenze, legge e recita, come segue.~ ~ 291 3, 1 | benissimo passar per mie. (legge)~Canto la guerra delle rane Componimenti poetici Parte
292 Giov | laurea dell’una e l’altra legge~del sig. Leonardo Taffirelli~ ~ 293 Giov | laurea dell’una e l’altra legge~del sig. Agostino Bellotti~ ~ 294 Giov | laurea nell’una e l’altra legge~del sig. Boniforte Busseti~ ~ 295 Giov | laurea dell’una e l’altra legge~del sig. Benedetto Rachetti.~ 296 Giov | laurea nell’una e l’altra legge del sig. Bernardino Cavalieri. ~ 297 Giov | laurea nell’una e l’altra legge del sig. Camillo Facchi. ~ 298 Quar | perdonare agl’Inimici.~ ~1 Per legge di Natura.~2 Per legge di 299 Quar | Per legge di Natura.~2 Per legge di Usanza.~3 Per legge di 300 Quar | Per legge di Usanza.~3 Per legge di Nobiltà.~ ~SONETTO~ ~ 301 Quar | peccato.~3 Scrupoli d’una legge che piace, e non d’una legge 302 Quar | legge che piace, e non d’una legge che obbliga.~ ~SONETTO~ ~ 303 Quar | di servir costante ~A una legge che aggrada, e spregiar 304 Quar | PREDICA XXXIV~Della Legge di Dio.~ ~1 Soave nel peso.~ 305 SSac | commette furto, deve per ogni legge restituire, quindi è che 306 SSac | precetto addutti, ~Alla legge d’un Dio l’Uomo si oppose.~ 307 SSac | da Dio si chiama ~Nella legge d’amor spirto imperfetto.~ 308 SSac | Il « si usa così » è una Legge~ ~1 Di Cecità, opposta a 309 SSac | veritade, e vita,~E norma, e legge, e guiderdon propone; ~Ma 310 SSac | oppone, ~Per seguir nuova legge altrui gradita.~Indi del 311 SSac | PREDICA XXV~ ~Della Legge di Dio.~Ella è~ ~1 Verace 312 SSac | gl’inimici indegni~Della Legge di Dio. Li arcani suoi ~ 313 SSac | precetti.~E questa è quella Legge, onde sì oppressi ~Vi chiamate, 314 SSac | libertinaggio, l’Uomo anteponga la legge di Dio alla legge del mondo.~ 315 SSac | anteponga la legge di Dio alla legge del mondo.~3 Uno spirito 316 SSac | e pio ~Spirto della tua Legge util custode, ~Onde quest’ 317 SSac | consigli ~Fa che meglio la legge Amor osservi. ~Soggiugne 318 SSac | luogo i sagri patti,~E la legge invan condanna. ~Dalle storie 319 SSac | Che nel cuore dell’uom la legge ha scritta. ~Ciascun nel 320 SSac | nel seno impressa~Serba la legge istessa;~Quindi il reo, 321 SSac | l’altrui12. ~O soavissima legge,~Che anima il mondo e regge,~ 322 SSac | desta e pronta~La santa legge de’ mortali in petto,~A 323 Dia1 | morto; ~Ché gli estinti, per legge di natura, ~A chi vive non 324 Dia1 | tentar la sua fortuna, ~Chi legge, chi passeggia, chi ragionar 325 Dia1 | la sua settimana ognuna legge.~Terminata la mensa, a Dio 326 Dia1 | cenno io faccio. ~Or nuova legge e nuovi riti abbiamo;~Dio 327 Dia1 | Il sonetto miglior si legge appena.~E quanto costa un 328 Dia1 | stampata nel cuor di Dio la legge, ~Solo Dio mi consiglia, 329 Dia1 | consiglio espresso. ~La tua legge, Signor, dee prevalere~Alle 330 Dia1 | imitazion cristiana: ~Ché la legge di Cristo è legge umana.~ 331 Dia1 | Ché la legge di Cristo è legge umana.~Volea più dir, ma 332 TLiv | obligazion,~E per grazia, e per legge, e per affeto, ~So Zelenza 333 TLiv | penetrante diva ~Che mi legge nel cor? Su via, ragiona, ~ 334 TLiv | riviere, ~Per inviolabile ~Legge del Ciel.~Dal meglio al 335 TLiv | attento~La giustizia, la legge, e el proprio onor, ~Onde 336 TLiv | perdon xe degno,~E ogni legge lo salva, e lo assicura. ~ 337 TLiv | criminal martoro537.~Della legge comun so anch’io il tenore: ~ 338 TLiv | il convento.~Oh di poeti legge benedetta,~Non mi dite di 339 TLiv | Instituio fin ne la prima Legge, ~E confermà nel novo Testamento.~ 340 TLiv | onor fe’ i tuoi maggiori, ~Legge vuol che risponda ai doni 341 TLiv | ciò che un parratti ~Legge severa alla tua fragil salma.~ 342 1 | accoglie il porporato umile: ~Legge la carta, e il Pellegrin 343 1 | sommette il Tedesco all’ardua legge, ~La risposta aspettando 344 1 | filosofo pensa, e soletto ~Legge, studia, compone un letterato; ~ 345 1 | dritto.~Vive, o Padri, la legge alma robusta: ~Per la patria 346 1 | tempre, ~Né condanna la legge a pianger sempre.~Due figlie 347 1 | così dir) di mano,~E poi legge Amicò carissimò.~E finisce I portentosi effetti della madre natura Atto, Scena
348 2, 18 | l'estraggo. Cetronella. (legge)~~~ ~~~~~CETR.~~~~Che contento!~~~ ~~~~~ 349 2, 18 | Cos'è questo? Cetronella? (legge sulla foglia trovata in Il prodigo Atto, Scena
350 Ded | io me ne sono fatta una legge, e me ne trovo contento. 351 Pre | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Della Commedia presente, La pupilla Opera, Atto, Scena
352 PUP, Ded, Pre| L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Sonate a doppio, che il 353 PUP, 2, 3| fuor di collegio,~~Che la legge studiò sotto al Menocchio,~~ Il raggiratore Atto, Scena
354 Pre | L’AUTORE A CHI LEGGE~ ~Questa è una di quelle 355 1, 1 | niente né di pratica, né di legge, e presume assai di saperne.~ 356 1, 2 | sapete più d’amor che di legge, per quel ch’io sento.~ARL. 357 1, 7 | lucciole per lanterne. Di legge ne so ancor io quanto basta.~ Il ricco insidiato Atto, Scena
358 Aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~S'egli è vero, come è 359 3, 3 | di un sangue istesso; per legge di natura~~Vi ama la suora 360 5, 11 | soccorrendomi in amorosa cura,~~Per legge d'amicizia, per legge di 361 5, 11 | Per legge d'amicizia, per legge di natura. (a Livia e a Il mondo alla roversa Opera, Atto, Scena
362 ROV, 2, 1 | avranno a osservar la stessa legge.~~~~~~CIN.~~~~Non mi spiace 363 ROV, 2, 6 | abbiam sagrificato~~Alla legge fatal del dio bendato.~~~~~~ 364 ROV, 3, 2 | Idolo mio, venite; a questa legge~~Nuovamente v'accetto.~~~~~~ Lo spirito di contradizione Atto, Scena
365 Aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Quando io ho composto Il tutore Atto, Scena
366 Pre | L’AUTORE A CHI LEGGE~ ~Quando confidai agli Amici 367 2, 16 | conoscete bene. Cane senza legge, senza riputazione. Bella Il ritorno dalla villeggiatura Atto, Scena
368 0, aut | L'autore a chi legge~ ~Non trovo che gli Autori 369 1, 10 | bene. Non occorr'altro. (Legge la lettera piano.)~SERVITORE: ( La vedova spiritosa Atto, Scena
370 Ded | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Io ho sempre temuto il 371 3, 13 | Signora, io mi rammento la legge ed il comando:~~Quel che 372 5, 5 | FAU.~~~~Deggio obbedir la legge. (si allontana a poco a I rusteghi Atto, Scena
373 0, aut | L'autore a chi legge~ ~I Rusteghi in lingua Veneziana Il servitore di due padroni Atto, Scena
374 0, aut | L'autore a chi legge~ ~Troverai, Lettor carissimo, 375 1, 3 | a Pantalone, il quale le legge da sé). ~CLARICE (Ah Silvio, 376 1, 3 | da sposare mio figlio. La legge parla chiaro. Prior in tempore, 377 1, 13 | El l'ha fatta).~FLORINDO (legge)~ ~Illustrissima signora 378 1, 15 | che costui m'ingannasse) (legge piano).~TRUFFALDINO (Anca Sior Todero brontolon Atto, Scena
379 0, aut | L'autore a chi legge~ ~Todero è il nome proprio 380 2, 9 | parlar anca mi, e se la legge no vol che sia patrona la 381 2, 9 | so modo una fia, nissuna legge pol obligar una mare a lassarla 382 2, 13 | età, e s'ha da soffrir per legge, per convenienza e per onestà.~ Lo scozzese Atto, Scena
383 Aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Tutti quei che leggono 384 3, 4 | Londra vi è qualche novità. (legge) Ha preso luogo per la prima 385 3, 4 | della famiglia. Veggiamo. (legge) Ha preso luogo per la prima La scuola di ballo Parte, Scena
386 | alla terra, ed al mar la legge impone,~~Ch'ogni tristo La scuola moderna Atto, Scena
387 1, 13 | conviene.~~~~~~LIND.~~~~Legge crudel dei poveri meschini!~~ Il signor dottore Atto, Scena
388 1, 2 | FABR.~~~~Me ne consolo.~~Di legge o medicina?~~~~~~BELT.~~~~ 389 2, 2 | CONT.~~~~Madama. (legge)~~~~~~BELT.~~~~Ah! cosa 390 2, 2 | Bernardino~~Dell'una e l'altra legge~~Dottore addottorato,~~Con 391 2, 8 | destina~~A un dottore di legge o medicina.~~Ma il signor Le smanie per la villeggiatura Atto, Scena
392 0, aut | L'autore a chi legge~ ~L'innocente divertimento Lo speziale Atto, Scena
393 Pre | A CHI LEGGE~ ~Ponendosi nel frontispizio La sposa persiana Atto, Scena
394 0, aut | L’autore a chi legge~ ~Eccomi a dar principio 395 1, 1 | nei recessi dell’onesta la legge.~ALÌ Si, giovine bennato, 396 1, 5 | anche cento.~Oh maledetta legge, fatta dall’uomo ingrato,~ 397 1, 5 | almeno~Posto è da pari legge anche ai mariti il freno.~ 398 1, 5 | IRCANA Chi sa? La dura legge spero per me corretta.~CURCUMA 399 1, 8 | dopo ancora,~Questa è la legge: a noi tener non è vietato~ 400 2, 4 | Vietare io non potei, per legge, o per costume,~Ch’egli 401 3, 3 | parenti venduta.~FATIMA Tal legge in un serraglio rare volte 402 3, 3 | serva.~IRCANA E chi tal legge soffre mal volentier, sen 403 3, 5 | FATIMA Io vi dissento; è legge nell’Alcoran12 firmata,~ 404 3, 5 | le colpe, interpetri la legge.~TAMAS Che parli di Cadì, 405 3, 5 | TAMAS Che parli di Cadì, di legge, e d’Alcorano?~Io son nei 406 3, 5 | mia schiava dar, per tua legge, al seno.~Ma il cielo...~ 407 3, 7 | venia, potevi).~Ecco la legge: un reo, che abbia talun 408 3, 7 | Anche le donne stesse, per legge altrui celate,~Sono per 409 3, 10 | degl’Omani interpreta la legge.~Venera il Turco Omar, Albumelech, 410 3, 10 | monsulmano.~Articoli di legge tengono in aspra guerra,~ 411 4, 4 | ospitalitade si venera la legge;~Ed io, che son di lui ospite, 412 5, 7 | mura,~Violar non vo' la legge, che il vieta, e le assicura;~ 413 5, 8 | mia.~Della signora tua la legge odi, ed osserva:~Restar La sposa sagace Atto, Scena
414 AUT | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Questa Commedia ha qualche La donna stravagante Atto, Scena
415 Pre | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~La Donna Stravagante è 416 2, 8 | potuto.~~Vivere a una tal legge non vo', non so, non devo.~~ 417 5, 4 | in strada.~ ~ ~~~RIC.~~~~(Legge piano)~~~~~~LIV.~~~~Che 418 5, 4 | piano)~~~~~~LIV.~~~~Che legge don Riccardo? Scommetto Torquato Tasso Atto, Scena
419 0, aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Torquato Tasso, discendente 420 1, 6 | Ciascun che sappia leggere, legge e rilegge il Tasso.~~Il 421 1, 12 | che langue e more,~~In chi legge i bei carmi, desta pietade Il teatro comico Atto, Scena
422 0, aut | L'autore a chi legge~ ~Questa, ch’io intitolo 423 3, 11 | sentire. (cava i foglietti e legge) Florindo sposa Rosaura. Terenzio Atto, Scena
424 0, aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Concepita l'idea, parecchi 425 2, 4 | LUC.~~~~De' Romani la legge te dallo scorno esime.~~~~~~ 426 2, 8 | Livia.)~~~~~~LIV.~~~~Non legge.~~~~~~TER.~~~~Che fa dunque?~~~~~~ 427 3, 9 | schiavo non consente unir legge sovrana,~~Maggior d'ogni 428 4, 4 | sono.~~Questi non tuoi per legge, schiavo, ancor non Romano,~~ 429 5, 2 | piacere,~~Ora sarà di lui per legge e per dovere.~~Livia sen 430 5, 6 | con gloria pari, con pari legge alterna,~~Abbia l'Italia L'uomo di mondo Atto, Scena
431 Pre | L'AUTORE A CHI LEGGE.~ ~Dalla precedente lettera 432 2, 10 | Permetta ch'io veda. (apre e legge) Ella dunque è il signor 433 3, 3 | xe altro.~MOM. Sentimo: (legge, di quando in quando scuotendosi) 434 3, 10 | Si ritira da una parte e legge):~Carissimo signor Momolo. Il vecchio bizzarro Atto, Scena
435 0, aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Nel rivedere la presente 436 1, 12 | padre, mi sono fatta una legge del piacer vostro. Se ora 437 3, 10 | danari). (da sé)~PANT. (Legge) Signor Pantalone riveritissimo. La vedova scaltra Atto, Scena
438 0, aut | L’autore a chi legge~ ~Avendo io divisato e promesso 439 1, 15 | ben voler dalle donne. (legge) «Il padre deve provvedere 440 2, 12 | È troppo barbara quella legge, che vuol disporre del cuor 441 2, 12 | dire il nostro Francese.(legge): " Madama, la poca memoria 442 2, 14 | le la lettera).~Ros. (legge piano)~Mar. Amico, siete 443 2, 19 | sentenza dell'idol mio. (legge piano) Oh me felice! Oh 444 2, 20 | preparati alle dolcezze. (legge) " Accetto con sommo aggradimento Il ventaglio Atto, Scena
445 1, 1 | signor Conte, che siede e legge con un'aria da giurisdicente. ( 446 1, 3 | CRESPINO (Maledetto! legge le favole!) (pesta forte)~ 447 1, 5 | mostrando il libro, e legge) “Eravi una donzella d'una 448 2, 5 | mette sulla banchetta, e legge)~GELTRUDA Candida andiamo 449 2, 5 | alla mano non è mai solo.(legge piano)~ La villeggiatura Atto, Scena
450 0, aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Questa commedia sarebbe 451 1, 1 | tali). (da sé)~MAU. Che legge di bello donna Lavinia? ( 452 2, 6 | fare, mi ha da trovare una legge che autorizzi l'essere ingrato 453 2, 6 | contratto che ha il debito, qual legge lo disimpegna dalla dovuta 454 2, 6 | reciproco impegno, qual legge d'onestà lo può esimere L'incognita Atto, Scena
455 Pre | L’AUTORE A CHI LEGGE~ ~Questa Commedia che ora I mercatanti Atto, Scena
456 Pre | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~I mercatanti è il titolo 457 1, 7 | Legga, se va bene.~DOTT. (Legge borbottando) Va benissimo.~ La moglie saggia Atto, Scena
458 Pre | L’AUTORE A CHI LEGGE~ ~Gran disgrazia è per una 459 1, 10 | Ah! pazienza. (siede, e legge)~COR. Signora padrona, avete 460 2, 4 | chiederà scusa. (apre e legge)~ ~Signora Marchesa gentilissima,~ ~ I puntigli domestici Atto, Scena
461 Pre | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Habent sua sidera lites, 462 2, 8 | permesso.~OTT. Sì, leggiamolo. (legge)~ ~Amatissimo signore zio. 463 2, 13 | a lei.~OTT. (Lo prende e legge piano)~FLOR. Signor Pantalone, 464 2, 15 | Povero marchesino! (apre e legge)~«Nipote carissima.~Ho appreso Il padre di famiglia Atto, Scena
465 Pre | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Questa Commedia, più morale 466 Pre | alcuno che m'imponga la legge.~Questa Commedia e quella 467 1, 1 | figliuolo mio, la correggerò. (legge piano) Oh! il principio L'impresario di Smirne Atto, Scena
468 Aut | L'AUTORE A CHI LEGGE~ ~Io ho conosciuto in Italia 469 1, 3 | dichiarato, e mi ha imposto per legge, che ogni aria ch'io avessi Il vero amico Atto, Scena
470 Pre | L’AUTORE A CHI LEGGE~ ~Ho promesso nella Prefazione 471 1, 12 | amico.~FLOR. Così vuol la legge della buona amicizia.~ROS. 472 1, 12 | permette, risponderò che la legge dell’amicizia obbliga l’ 473 2, 7 | Sentiamo che cosa dice. (legge piano)~BEAT. (Mi pareva Il viaggiatore ridicolo Atto, Scena
474 1, 2 | L'esibisco di buon cor. (legge barbottando piano, accompagnato Le virtuose ridicole Opera, Atto, Scena
475 VIR, 2, 5| Sentiamo: Madrigale (legge)~~Di Smorfia Celidonio,~~ 476 VIR, 2, 5| bei.~~Eccolo: Madrigale (legge)~~Di Mummia Culinfronio,~~
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License