grassetto = Testo principale
                       grigio = Testo di commento
La locandiera
    Atto, Scena
1 0, per| Forlipopoli~Il Conte d'Albafiorita~Mirandolina, locandiera~Ortensia, comica~ 2 0, per| Firenze, nella locanda di Mirandolina~ 3 0, aut| soccombere alle cadute.~Mirandolina fa altrui vedere come s' 4 1, 1| vorreste impedire ch'io amassi Mirandolina? Perché credete ch'io sia 5 1, 1| voi no. Io son chi sono. Mirandolina ha bisogno della mia protezione.~ 6 1, 1| della mia protezione.~CONTE: Mirandolina ha bisogno di denari, e 7 1, 3| Spendete pure a rotta di collo. Mirandolina non fa stima di voi.~CONTE: 8 1, 4| In quanto a questo poi, Mirandolina ha un merito estraordinario.~ 9 1, 5| Scena Quinta. Mirandolina e detti~ ~MIRANDOLINA: M' 10 1, 5| Quinta. Mirandolina e detti~ ~MIRANDOLINA: M'inchino a questi cavalieri. 11 1, 5| vi domando, ma non qui.~MIRANDOLINA: Dove mi vuole, Eccellenza?~ 12 1, 5| MARCHESE: Nella mia camera.~MIRANDOLINA: Nella sua camera? Se ha 13 1, 5| Al Marchese.)~CONTE: Cara Mirandolina, io vi parlerò in pubblico, 14 1, 5| orecchini. Vi piacciono?~MIRANDOLINA: Belli.~CONTE: Sono diamanti, 15 1, 5| Sono diamanti, sapete?~MIRANDOLINA: Oh, li Conosco. Me ne intendo 16 1, 5| via). (Piano al Conte.)~MIRANDOLINA: Perché mi vuol ella donare 17 1, 5| Oh che pazzo!). (Da sé.)~MIRANDOLINA: No, davvero, signore...~ 18 1, 5| prendete, mi disgustate.~MIRANDOLINA: Non so che dire... mi preme 19 1, 5| in pubblico, per vanità! Mirandolina, vi ho da parlare a quattr' 20 1, 5| voi e me: son Cavaliere.~MIRANDOLINA: (Che arsura! Non gliene 21 1, 5| provvederò.(Con disprezzo.)~MIRANDOLINA: Signore, ve ne sarà di 22 1, 5| capitale delle donne. (A Mirandolina.)~CAVALIERE: Eh, che non 23 1, 5| essere da lei compatito.~MIRANDOLINA: Povere donne! che cosa 24 1, 6| Il Marchese, il Conte e Mirandolina~ ~MIRANDOLINA: Che uomo 25 1, 6| il Conte e Mirandolina~ ~MIRANDOLINA: Che uomo salvatico! Non 26 1, 6| il compagno.~CONTE: Cara Mirandolina, tutti non conoscono il 27 1, 6| conoscono il vostro merito.~MIRANDOLINA: In verità, son cosi stomacata 28 1, 6| che pagherò io). (Piano a Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Grazie, signori 29 1, 6| Piano a Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Grazie, signori miei, grazie. 30 1, 7| sia un legatore di gioje. (Mirandolina, giudizio; qui non istate 31 1, 7| non istate bene). (Piano a Mirandolina, e parte.)~CONTE: Oh sì, 32 1, 7| da mostrare un gioiello. Mirandolina, quegli orecchini, voglio 33 1, 7| voglio che li accompagniamo.~MIRANDOLINA: Eh no, signor Conte...~ 34 1, 7| questo gioiello. Addio, Mirandolina; signor Marchese, la riverisco! ( 35 1, 8| Scena Ottava. Il Marchese e Mirandolina~ ~MARCHESE: (Maledetto Conte! 36 1, 8| denari mi ammazza). (Da sé.)~MIRANDOLINA: In verità il signor Conte 37 1, 8| so il viver del mondo.~MIRANDOLINA: Eh, il viver del mondo 38 1, 8| si vincano con i regali.~MIRANDOLINA: I regali non fanno male 39 1, 8| obbligarvi con i donativi.~MIRANDOLINA: Oh, certamente il signor 40 1, 8| ingiurie non ve le farò.~MIRANDOLINA: Lo credo sicurissimamente.~ 41 1, 8| dove posso, comandatemi.~MIRANDOLINA: Bisognerebbe ch'io sapessi, 42 1, 8| MARCHESE: In tutto. Provatemi.~MIRANDOLINA: Ma verbigrazia, in che?~ 43 1, 8| un merito che sorprende.~MIRANDOLINA: Troppe grazie, Eccellenza.~ 44 1, 8| quasi la mia Eccellenza.~MIRANDOLINA: Perché, signore?~MARCHESE: 45 1, 8| essere nello stato del Conte.~MIRANDOLINA: Per ragione forse de' suoi 46 1, 8| Conte ridicolo come lui...~MIRANDOLINA: Che cosa farebbe?~MARCHESE: 47 1, 9| Scena Nona. Mirandolina sola~ ~MIRANDOLINA (sola): 48 1, 9| Nona. Mirandolina sola~ ~MIRANDOLINA (sola): Uh, che mai ha detto! 49 1, 10| FABRIZIO: Ehi, padrona.~MIRANDOLINA: Che cosa c'è?~FABRIZIO: 50 1, 10| ordinaria, e che non la vuole.~MIRANDOLINA: Lo so, lo so. Lo ha detto 51 1, 10| che gliela possa portare.~MIRANDOLINA: Andate, andate, gliela 52 1, 10| Voi gliela volete portare?~MIRANDOLINA: Sì, io.~FABRIZIO: Bisogna 53 1, 10| molto questo forestiere.~MIRANDOLINA: Tutti mi premono. Badate 54 1, 10| faremo niente). (Da sé.)~MIRANDOLINA: (Povero sciocco! Ha delle 55 1, 10| forestieri li serva io.~MIRANDOLINA: Voi con i forestieri siete 56 1, 10| un poco troppo gentile.~MIRANDOLINA: So quel quel che fo, non 57 1, 10| Provvedetevi di cameriere.~MIRANDOLINA: Perché, signor Fabrizio? 58 1, 10| prima ch'egli morisse?~MIRANDOLINA: Sì; quando mi vorrò maritare, 59 1, 10| cose non le posso soffrire.~MIRANDOLINA: Ma che credi tu ch'io mi 60 1, 15| Scena Quindicesima. Mirandolina colla biancheria, e detto~ ~ 61 1, 15| colla biancheria, e detto~ ~MIRANDOLINA: Permette, illustrissimo? ( 62 1, 15| volete? (Con asprezza.)~MIRANDOLINA: Ecco qui della biancheria 63 1, 15| Accenna il tavolino.)~MIRANDOLINA: La supplico almeno degnarsi 64 1, 15| CAVALIERE: Che roba è?~MIRANDOLINA: Le lenzuola son di rensa. ( 65 1, 15| più.)~CAVALIERE: Rensa?~MIRANDOLINA: Sì signore, di dieci paoli 66 1, 15| quel che mi avete dato.~MIRANDOLINA: Questa biancheria l'ho 67 1, 15| lei! Solito complimento.~MIRANDOLINA: Osservi il servizio di 68 1, 15| che le insudiciate per me.~MIRANDOLINA: Per un Cavaliere della 69 1, 15| donna obbligante). (Da sé.)~MIRANDOLINA: (Veramente ha una faccia 70 1, 15| v'incomodiate per questo.~MIRANDOLINA: Oh, io non m'incomodo mai, 71 1, 15| Donne! Tutte così). (Da sé.)~MIRANDOLINA: La metterò nell'arcova.~ 72 1, 15| dove volete. (Con serietà.)~MIRANDOLINA: (Oh! vi è del duro. Ho 73 1, 15| dice, e cascano). (Da sé.)~MIRANDOLINA: A pranzo, che cosa comanda? ( 74 1, 15| Mangerò quello che vi sarà.~MIRANDOLINA: Vorrei pur sapere il suo 75 1, 15| cosa, lo dirò al cameriere.~MIRANDOLINA: Ma in queste cose gli uomini 76 1, 15| col Conte e col Marchese.~MIRANDOLINA: Che dice della debolezza 77 1, 15| piace la vostra sincerità.~MIRANDOLINA: Oh! non ho altro di buono, 78 1, 15| la corte, sapete fingere.~MIRANDOLINA: Io fingere? Guardimi il 79 1, 15| libertà è un gran tesoro.~MIRANDOLINA: E tanti la perdono scioccamente.~ 80 1, 15| che faccio. Alla larga.~MIRANDOLINA: Ha moglie V.S. illustrissima?~ 81 1, 15| liberi. Non voglio donne.~MIRANDOLINA: Bravissimo. Si conservi 82 1, 15| ch'io senta parlar così.~MIRANDOLINA: Le dirò: noi altre locandiere 83 1, 15| curiosa costei). (Da sé.)~MIRANDOLINA: Con permissione di V.S. 84 1, 15| Avete premura di partire?~MIRANDOLINA: Non vorrei esserle importuna.~ 85 1, 15| fate piacere; mi divertite~MIRANDOLINA: Vede, signore? Così fo 86 1, 15| perché avete buona maniera.~MIRANDOLINA: Troppa bontà, illustrissimo. ( 87 1, 15| CAVALIERE: Ed essi s'innamorano.~MIRANDOLINA: Guardi che debolezza! Innamorarsi 88 1, 15| l'ho mai potuta capire.~MIRANDOLINA: Bella fortezza! Bella virilità!~ 89 1, 15| Debolezze! Miserie umane!~MIRANDOLINA: Questo è il vero pensare 90 1, 15| ch'io vi porga la mano?~MIRANDOLINA: Favorisca; si degni; osservi, 91 1, 15| CAVALIERE: Ecco la mano.~MIRANDOLINA: Questa è la prima volta, 92 1, 15| così. (Ritira la mano.)~MIRANDOLINA: Ecco. Se io avessi preso 93 1, 15| tanta parzialità per me?~MIRANDOLINA: Perché, oltre il suo merito, 94 1, 15| non capisco!). (Da sé.)~MIRANDOLINA: (Il satiro si anderà a 95 1, 15| vostre, non restate per me.~MIRANDOLINA: Sì signore, vado ad attendere 96 1, 15| voi, vi vedrò volentieri.~MIRANDOLINA: Io veramente non vado mai 97 1, 15| CAVALIERE: Da me... Perché?~MIRANDOLINA: Perché, illustrissimo signore, 98 1, 15| CAVALIERE: Vi piaccio io?~MIRANDOLINA: Mi piace, perché non è 99 1, 20| Scena Ventesima. Mirandolina e dette~ ~DEJANIRA: Madama, 100 1, 20| assai più. (Fa lo stesso.)~MIRANDOLINA: (Oh che dame cerimoniose). ( 101 1, 20| padrona. (Piano a Dejanira.)~MIRANDOLINA: M'inchino a queste dame.~ 102 1, 20| padrona, vi riverisco. (A Mirandolina.)~ORTENSIA: Ehi! (Fa cenno 103 1, 20| Dejanira, che si sostenga,)~MIRANDOLINA: Permetta ch'io le baci 104 1, 20| DEJANIRA: (ride da sé.)~MIRANDOLINA: Anche ella, illustrissima. ( 105 1, 20| giovane. Datele la mano.~MIRANDOLINA: La supplico.~DEJANIRA: 106 1, 20| mano, si volta, e ride.)~MIRANDOLINA: Ride, illustrissima? Di 107 1, 20| che l'ha fatta ridere.~MIRANDOLINA: (Io giuocherei che non 108 1, 20| converrà poi discorrere. (A Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Ma! Sono 109 1, 20| discorrere. (A Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Ma! Sono sole? Non hanno 110 1, 20| DEJANIRA: (ride forte).~MIRANDOLINA: Perché ride, signora? ( 111 1, 20| trattenersi dal ridere).~MIRANDOLINA: La fa ridere anche il signor 112 1, 20| poco nel vostro decoro.~MIRANDOLINA: Signore mie, favoriscano 113 1, 20| dubbio la nostra nobiltà?~MIRANDOLINA: Perdoni, illustrissima, 114 1, 20| Contessa! (Minacciandola.)~MIRANDOLINA: Io so che cosa voleva dire, 115 1, 20| indovinate, vi stimo assai.~MIRANDOLINA: Volevate dire: Che serve 116 1, 20| sì che ci conoscete? (A Mirandolina.)~ORTENSIA: Che brava commediante! 117 1, 20| scena io non so fingere.~MIRANDOLINA: Brava, signora Baronessa; 118 1, 20| prendo un poco di spasso.~MIRANDOLINA: Ed io amo infinitamente 119 1, 20| sono, e non me ne anderò.~MIRANDOLINA: Via, signora Baronessa, 120 1, 20| avanti.~ORTENSIA: È ricco?~MIRANDOLINA: Io non so i fatti suoi.~ ~ 121 1, 21| MARCHESE: Sono forestiere? (A Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Eccellenza 122 1, 21| forestiere? (A Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Eccellenza sì. Sono venute 123 1, 21| sono queste signore? (A Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Questa è 124 1, 21| signore? (A Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Questa è la Baronessa Ortensia 125 1, 21| Troverete una padrona di garbo.~MIRANDOLINA: Questo cavaliere è pieno 126 1, 21| delle sue umilissime serve.~MIRANDOLINA: (Ha detto un concetto da 127 1, 21| posta in soggezione). (A Mirandolina.)~(Il Marchese tira fuori 128 1, 21| volersi asciugar la fronte.)~MIRANDOLINA: Un gran fazzoletto, signor 129 1, 21| Sono di buon gusto io? (A Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Certamente 130 1, 21| gusto io? (A Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Certamente è di ottimo 131 1, 21| galanteria di buon gusto.~MIRANDOLINA: Il signor Marchese conosce, 132 1, 21| Tenete. (Lo presenta a Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Vuole ch' 133 1, 21| presenta a Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Vuole ch'io lo faccia mettere 134 1, 21| Mettetelo nella vostra.~MIRANDOLINA: Perché... nella mia?~MARCHESE: 135 1, 21| MARCHESE: Perché... ve lo dono.~MIRANDOLINA: Oh, Eccellenza, perdoni...~ 136 1, 21| MARCHESE: Tant'è. Ve lo dono.~MIRANDOLINA: Ma io non voglio.~MARCHESE: 137 1, 21| mi fate andar in collera.~MIRANDOLINA: Oh, in quanto a questo 138 1, 21| MARCHESE: Sempre così.~MIRANDOLINA: (Questo è il primo regalo 139 1, 21| sarà difficile; ma vedremo.~MIRANDOLINA: (Brava la signora Contessina). ( 140 1, 21| Sì, vi manderò il mio.~MIRANDOLINA: (Tutte alla vita; ma non 141 1, 21| MARCHESE: Sì, volentieri. (Ehi Mirandolina, non abbiate gelosia, son 142 1, 21| vostro, già lo sapete).~MIRANDOLINA: (S'accomodi pure: ho piacere 143 1, 22| Il Conte e detti~ ~CONTE: Mirandolina, io cercava voi.~MIRANDOLINA: 144 1, 22| Mirandolina, io cercava voi.~MIRANDOLINA: Son qui con queste dame.~ 145 1, 22| il fazzoletto). (Piano a Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Osservi signor 146 1, 22| Piano a Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Osservi signor Conte, il 147 1, 22| fo, non s'ha da sapere.~MIRANDOLINA: (Non s'ha da sapere, e 148 1, 22| vorrei dirvi una parola. (A Mirandolina.)~ORTENSIA: S'accomodi con 149 1, 22| lo manderete a male. (A Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Eh, lo riporrò 150 1, 22| a male. (A Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Eh, lo riporrò nella bambagia, 151 1, 22| gioiello di diamanti. (A Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Bello assai.~ 152 1, 22| diamanti. (A Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Bello assai.~CONTE: È compagno 153 1, 22| parlano piano fra loro.)~MIRANDOLINA: Certo è compagno, ma è 154 1, 22| vi dono il gioiello. (A Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Non lo prendo 155 1, 22| gioiello. (A Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Non lo prendo assolutamente.~ 156 1, 22| farete questa male creanza.~MIRANDOLINA: Oh! delle male creanze 157 1, 22| la generosità del Conte.)~MIRANDOLINA: Ah! Che ne dice, signor 158 1, 22| vostri regali in segreto.~MIRANDOLINA: (Posso ben dire con verità 159 1, 22| diremo il perché.~CONTE: Mirandolina.~MIRANDOLINA: Signore.~CONTE: 160 1, 22| perché.~CONTE: Mirandolina.~MIRANDOLINA: Signore.~CONTE: Fate preparare 161 1, 22| quella sorta? Non l'avrà. Mirandolina, tenetelo caro. Fazzoletti 162 1, 22| se ne trovano. (Parte.)~MIRANDOLINA: (Oh che bel pazzo!). (Da 163 1, 22| Da sé.)~CONTE: Cara Mirandolina, avrete voi dispiacere ch' 164 1, 22| io serva queste due dame?~MIRANDOLINA: Niente affatto, signore.~ 165 1, 23| Scena Ventitreesima. Mirandolina sola~ ~MIRANDOLINA (sola): 166 1, 23| Ventitreesima. Mirandolina sola~ ~MIRANDOLINA (sola): Con tutte le sue 167 2, 1| vorrei venire a stare con Mirandolina per cameriere.~CAVALIERE: 168 2, 2| mangiando.) Certamente, se Mirandolina farà così, avrà sempre de' 169 2, 4| Scena Quarta. Mirandolina con un tondo in mano, ed 170 2, 4| il Servitore, e detto~ ~MIRANDOLINA: È permesso?~CAVALIERE: 171 2, 4| Leva quel tondo di mano.~MIRANDOLINA: Perdoni. Lasci ch'io abbia 172 2, 4| Questo non è offizio vostro.~MIRANDOLINA: Oh signore, chi son io? 173 2, 4| Che umiltà!). (Da sé.)~MIRANDOLINA: In verità, non avrei difficoltà 174 2, 4| ringrazio. Che vivanda è questa?~MIRANDOLINA: Egli è un intingoletto 175 2, 4| avete fatto voi, sarà buono.~MIRANDOLINA: Oh! troppa bontà, signore. 176 2, 4| istate a disagio per me.~MIRANDOLINA: Niente, signore: la casa 177 2, 4| Non conosco che cosa sia.~MIRANDOLINA: Eh, io, signore, ho de' 178 2, 4| con qualche passione.)~MIRANDOLINA: Dietro questo piatto, signore, 179 2, 4| Borgogna. (Al Servitore.)~MIRANDOLINA: Bravissimo. Il vino di 180 2, 4| di buon gusto in tutto.~MIRANDOLINA: In verità, che poche volte 181 2, 4| questa volta voi v'ingannate.~MIRANDOLINA: In che, signore?~CAVALIERE: 182 2, 4| d'essere da voi distinto.~MIRANDOLINA: Eh, signor Cavaliere... ( 183 2, 4| questi sospiri? (Alterato.)~MIRANDOLINA: Le dirò: delle attenzioni 184 2, 4| ingrato. (Con placidezza.)~MIRANDOLINA: Con lei non pretendo di 185 2, 4| il vino nel bicchiere.)~MIRANDOLINA: Ma... signore... io non 186 2, 4| Alla vostra salute. (Beve.)~MIRANDOLINA: Obbligatissima; mi onora 187 2, 4| Questo vino è prezioso.~MIRANDOLINA: Il Borgogna è la mia passione.~ 188 2, 4| Le offerisce il vino.)~MIRANDOLINA: Oh! Grazie, signore.~CAVALIERE: 189 2, 4| CAVALIERE: Avete pranzato?~MIRANDOLINA: Illustrissimo sì.~CAVALIERE: 190 2, 4| Ne volete un bicchierino?~MIRANDOLINA: Io non merito queste grazie.~ 191 2, 4| Davvero, ve lo do volentieri.~MIRANDOLINA: Non so che dire. Riceverò 192 2, 4| bicchiere. (Al Servitore.)~MIRANDOLINA: No, no, se mi permette: 193 2, 4| Me ne sono servito io.~MIRANDOLINA: Beverò le sue bellezze. ( 194 2, 4| galeotta! (Versa il vino.)~MIRANDOLINA: Ma è qualche tempo che 195 2, 4| CAVALIERE: Non vi è pericolo.~MIRANDOLINA: Se mi favorisse un bocconcino 196 2, 4| Le un pezzo di pane.)~(Mirandolina col bicchiere in una mano, 197 2, 4| disagio. Volete sedere?~MIRANDOLINA: Oh! Non son degna di tanto, 198 2, 4| va a prendere la sedia.)~MIRANDOLINA: Se lo sapessero il signor 199 2, 4| povera me!~CAVALIERE: Perché?~MIRANDOLINA: Cento volte mi hanno voluto 200 2, 4| CAVALIERE: Via, accomodatevi.~MIRANDOLINA: Per obbedirla. (Siede, 201 2, 4| mi sorprende). (Da sé.)~MIRANDOLINA: Alla salute di tutto quello 202 2, 4| ringrazio, padroncina garbata.~MIRANDOLINA: Di questo brindisi alle 203 2, 4| CAVALIERE: No? Perché?~MIRANDOLINA: Perché so che le donne 204 2, 4| le ho mai potute vedere.~MIRANDOLINA: Si conservi sempre così.~ 205 2, 4| Si guarda dal Servitore.)~MIRANDOLINA: Che cosa, signore?~CAVALIERE: 206 2, 4| mi faceste mutar natura).~MIRANDOLINA: Io, signore? Come?~CAVALIERE: 207 2, 4| Da sé, parte.)~CAVALIERE: Mirandolina, voi siete una garbata giovine.~ 208 2, 4| siete una garbata giovine.~MIRANDOLINA: Oh signore, mi burla~CAVALIERE: 209 2, 4| ritornerà in vostra gloria.~MIRANDOLINA: La sentirò volentieri.~ 210 2, 4| di trattar con piacere.~MIRANDOLINA: Le dirò, signor Cavaliere: 211 2, 4| far perdere la mia quiete.~MIRANDOLINA: Oh via, signor Cavaliere, 212 2, 4| il vino in un bicchiere.)~MIRANDOLINA: (Sta per cadere). ( 213 2, 4| il bicchiere col vino.)~MIRANDOLINA: Obbligatissima. Ma ella 214 2, 4| vino nel suo bicchiere.)~MIRANDOLINA: Signor Cavaliere. (Con 215 2, 4| vezzo.)~CAVALIERE: Che c'è?~MIRANDOLINA: Tocchi. (Gli fa toccare 216 2, 4| vivano. (Un poco languente.)~MIRANDOLINA: Viva... chi si vuol bene... 217 2, 5| chiamato. Non c'è nessuno.~MIRANDOLINA: Con sua licenza... (Vuol 218 2, 5| CAVALIERE: Fermatevi. (A Mirandolina.) Io non mi prendo con voi 219 2, 5| Non è un capo d'opera?~MIRANDOLINA: Signore, io ero qui per 220 2, 6| Servitore le porta via.)~MIRANDOLINA: Signor Marchese, con licenza 221 2, 6| Servitore la va a prendere.)~MIRANDOLINA: Signor Cavaliere, ora sto 222 2, 6| restate ancora un poco.~MIRANDOLINA: Ma signore, ho da attendere 223 2, 6| compagno. E ho piacere che Mirandolina lo senta, e dica il suo 224 2, 6| signor Marchese, restate. (A Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Il signor 225 2, 6| restate. (A Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Il signor Marchese mi dispenserà.~ 226 2, 6| MARCHESE: Non volete sentirlo?~MIRANDOLINA: Un'altra volta, Eccellenza.~ 227 2, 6| CAVALIERE: Via, restate.~MIRANDOLINA: Me lo comanda? (Al Cavaliere.)~ 228 2, 6| CAVALIERE: Vi dico che restiate.~MIRANDOLINA: Obbedisco. (Siede.)~CAVALIERE: ( 229 2, 6| siate vicina a me). (Piano a Mirandolina.)~MIRANDOLINA: (Non m'importa 230 2, 6| Piano a Mirandolina.)~MIRANDOLINA: (Non m'importa di lui né 231 2, 6| degli uomini?). (Piano a Mirandolina.)~MIRANDOLINA: (Come ella 232 2, 6| Piano a Mirandolina.)~MIRANDOLINA: (Come ella lo è delle donne). ( 233 2, 6| vendicando di me). (Come sopra.)~MIRANDOLINA: (Come, signore?). (Come 234 2, 6| bottiglia assai piccola.)~MIRANDOLINA: Per quel che vedo, signor 235 2, 6| rosolio. (Al Servitore.)~MIRANDOLINA: Io credo che basterebbe 236 2, 6| dispensa al Cavaliere, a Mirandolina, e l'altro per sé, turando 237 2, 6| di questa porcheria?). (A Mirandolina, piano.)~MIRANDOLINA: (Lavature 238 2, 6| A Mirandolina, piano.)~MIRANDOLINA: (Lavature di fiaschi). ( 239 2, 6| prezioso.~MARCHESE: Ah! Mirandolina, vi piace?~MIRANDOLINA: 240 2, 6| Mirandolina, vi piace?~MIRANDOLINA: Per me, signore, non posso 241 2, 6| perché). (Da sé.)~MARCHESE: Mirandolina, voi di questa sorta di 242 2, 6| conoscete. (Finisce di bere.)~MIRANDOLINA: (Sente come si vanta?). ( 243 2, 6| Io non farei così). (A Mirandolina, piano.)~MIRANDOLINA: (Il 244 2, 6| A Mirandolina, piano.)~MIRANDOLINA: (Il di lei vanto sta nel 245 2, 6| gli uomini). (Come sopra.)~MIRANDOLINA: (Tutti no). (Con vezzo, 246 2, 6| qualche passione, piano a Mirandolina.)~MARCHESE: Ehi? Tre bicchierini 247 2, 6| porta sopra una sottocoppa.)~MIRANDOLINA: Per me non ne voglio più.~ 248 2, 6| MARCHESE: Io? Domandatelo a Mirandolina.~MIRANDOLINA: Oh certamente!~ 249 2, 6| Domandatelo a Mirandolina.~MIRANDOLINA: Oh certamente!~MARCHESE: 250 2, 6| fazzoletto il Cavaliere? (A Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Non lo ha 251 2, 6| Cavaliere? (A Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Non lo ha ancora veduto.~ 252 2, 6| dito di vino avanzato.)~MIRANDOLINA: Badi che non gli faccia 253 2, 6| che cosa mi fa male? (A Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Che cosa?~ 254 2, 6| fa male? (A Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Che cosa?~MARCHESE: I vostri 255 2, 6| MARCHESE: I vostri begli ochhi.~MIRANDOLINA: Davvero?~MARCHESE: Cavaliere 256 2, 7| una che varrà per cento. Mirandolina, se non lo cacciate via, 257 2, 8| Scena Ottava. Il Cavaliere, Mirandolina ed il Servitore~ ~CAVALIERE: 258 2, 8| povero Marchese è pazzo.~MIRANDOLINA: Se a caso mai la bile gli 259 2, 8| lo avete fatto impazzire.~MIRANDOLINA: Sono di quelle che fanno 260 2, 8| siete... (Con affanno.)~MIRANDOLINA: Signor Cavaliere, con sua 261 2, 8| CAVALIERE: Fermatevi.~MIRANDOLINA: Perdoni; io non faccio 262 2, 8| ma resta alla tavola.)~MIRANDOLINA: Scusi. (Andando.)~CAVALIERE: 263 2, 8| vi dico. (Con imperio.)~MIRANDOLINA: Che pretende da me? (Con 264 2, 8| altro bicchiere di Borgogna.~MIRANDOLINA: Via signore, presto, presto, 265 2, 8| vada.~CAVALIERE: Sedete.~MIRANDOLINA: In piedi, in piedi.~CAVALIERE: 266 2, 8| dolcezza le il bicchiere.)~MIRANDOLINA: Faccio un brindisi, e me 267 2, 10| Sia come esser si voglia; Mirandolina mi piace, e se volete la 268 2, 10| signor Conte, per me dico che Mirandolina è una dea Venere.~DEJANIRA: 269 2, 10| che egli disprezza ancora Mirandolina.~ORTENSIA: Poverino! Se 270 2, 10| Non siamo vezzose come Mirandolina; ma finalmente sappiamo 271 2, 11| che è andato a strapazzare Mirandolina, perché gli ha dato mal 272 2, 14| ho però potuto strapazzar Mirandolina. Ella mi ha vinto con tanta 273 2, 14| casa, chi mi assicura che Mirandolina non finisca a rovinarmi? ( 274 2, 14| andar via, per causa di Mirandolina!), (Da sé, parte.)~CAVALIERE: 275 2, 15| ma può leccarsi le dita. Mirandolina deve esser mia moglie.~CAVALIERE: 276 2, 16| Tutti sono invaghiti di Mirandolina. Non è maraviglia, se ancor 277 2, 16| incognita forza... Che vedo? Mirandolina? Che vuole da me? Ha un 278 2, 17| Scena Diciassettesima. Mirandolina con un foglio in mano, e 279 2, 17| foglio in mano, e detto~ ~MIRANDOLINA: Signore. (Mestamente.)~ 280 2, 17| Mestamente.)~CAVALIERE: Che c'è, Mirandolina?~MIRANDOLINA: Perdoni. ( 281 2, 17| CAVALIERE: Che c'è, Mirandolina?~MIRANDOLINA: Perdoni. (Stando indietro.)~ 282 2, 17| CAVALIERE: Venite avanti.~MIRANDOLINA: Ha domandato il suo conto; 283 2, 17| Mestamente.)~CAVALIERE: Date qui.~MIRANDOLINA: Eccolo. (Si asciuga gli 284 2, 17| CAVALIERE: Che avete? Piangete?~MIRANDOLINA: Niente, signore, mi è andato 285 2, 17| si generoso: venti paoli?~MIRANDOLINA: Quello è il suo conto.~ 286 2, 17| non ci sono nel conto?~MIRANDOLINA: Perdoni. Quel ch'io dono, 287 2, 17| Me li avete voi regalati?~MIRANDOLINA: Perdoni la libertà. Gradisca 288 2, 17| CAVALIERE: Ma che avete?~MIRANDOLINA: Non so se sia il fumo, 289 2, 17| quelle due preziose vivande.~MIRANDOLINA: Se fosse per questo, lo 290 2, 17| compatitemi... (S'imbroglia.)~MIRANDOLINA (senza parlare, cade come 291 2, 17| sopra una sedia.)~CAVALIERE: Mirandolina. Ahimè! Mirandolina. È svenuta. 292 2, 17| CAVALIERE: Mirandolina. Ahimè! Mirandolina. È svenuta. Che fosse innamorata 293 2, 17| innamorato di lei? Cara Mirandolina... Cara? Io cara ad una 294 2, 17| Parte, e poi ritorna.)~MIRANDOLINA: Ora poi è caduto affatto. 295 2, 18| sia maledetto.~SERVITORE: Mirandolina...~CAVALIERE: Va, che ti 296 2, 18| fronte le suda. Via, cara Mirandolina, fatevi coraggio, aprite 297 2, 19| Va smaniando.)~MARCHESE: Mirandolina.~MIRANDOLINA: Oimè! (S'alza.)~ 298 2, 19| MARCHESE: Mirandolina.~MIRANDOLINA: Oimè! (S'alza.)~MARCHESE: 299 2, 19| soddisfazione. (Parte.)~MIRANDOLINA: L'impresa è fatta. Il di 300 3, 1| Scena Prima. Mirandolina, poi Fabrizio~ ~Camera di 301 3, 1| poi Fabrizio~ ~Camera di Mirandolina con tavolino e biancheria 302 3, 1| biancheria da stirare.~ ~MIRANDOLINA: Orsù, l'ora del divertimento 303 3, 1| Fabrizio.~FABRIZIO: Signora.~MIRANDOLINA: Fatemi un piacere. Portatemi 304 3, 1| serietà, in atto di partire.)~MIRANDOLINA: Scusate, se do a voi questo 305 3, 1| servirvi. (Vuol partire.)~MIRANDOLINA: Fermatevi; sentite: non 306 3, 1| che tutto è gettato via.~MIRANDOLINA: Perché gettato via? Sono 307 3, 1| piace troppo la nobiltà.~MIRANDOLINA: Uh povero pazzo! Se vi 308 3, 1| con questi miei occhi...~MIRANDOLINA: Andiamo, meno ciarle. Portatemi 309 3, 1| ma per poco. (Andando.)~MIRANDOLINA: Con questi uomini, più 310 3, 1| tenerezza, tornando indietro.)~MIRANDOLINA: Via, mi portate questo 311 3, 2| Scena Seconda. Mirandolina, poi il Servitore del Cavaliere~ ~ 312 3, 2| Servitore del Cavaliere~ ~MIRANDOLINA: Povero sciocco! Mi ha da 313 3, 2| bestialità.~SERVITORE: Signora Mirandolina.~MIRANDOLINA: Che c'è, amico?~ 314 3, 2| SERVITORE: Signora Mirandolina.~MIRANDOLINA: Che c'è, amico?~SERVITORE: 315 3, 2| manda a vedere come sta!~MIRANDOLINA: Ditegli che sto benissimo.~ 316 3, 2| una boccetta d'oro.)~MIRANDOLINA: È d'oro questa boccetta?~ 317 3, 2| d'oro, lo so di sicuro.~MIRANDOLINA: Perché non mi ha dato lo 318 3, 2| boccetta egli non l'aveva.~MIRANDOLINA: Ed ora come l'ha avuta?~ 319 3, 2| speziale e comprar lo spirito.~MIRANDOLINA: Ah, ah,ah. (Ride.)~SERVITORE: 320 3, 2| Ride.)~SERVITORE: Ridete?~MIRANDOLINA: Rido, perché mi manda il 321 3, 2| buono per un'altra volta.~MIRANDOLINA: Via, ne beverò un poco 322 3, 2| Oh! la boccetta è vostra.~MIRANDOLINA: Come mia?~SERVITORE: Sì. 323 3, 2| padrone l'ha comprata a posta.~MIRANDOLINA: A posta per me?~SERVITORE: 324 3, 2| SERVITORE: Per voi; ma zitto.~MIRANDOLINA: Portategli la sua boccetta, 325 3, 2| ringrazio.~SERVITORE: Eh via.~MIRANDOLINA: Vi dico che gliela portiate, 326 3, 2| volete fare quest'affronto?~MIRANDOLINA: Meno ciarle. Fate il vostro 327 3, 3| Scena Terza. Mirandolina, poi Fabrizio~ ~MIRANDOLINA: 328 3, 3| Mirandolina, poi Fabrizio~ ~MIRANDOLINA: Uh, è cotto, stracotto 329 3, 3| ferro da stirare in mano.)~MIRANDOLINA: È ben caldo?~FABRIZIO: 330 3, 3| così foss'io abbruciato.~MIRANDOLINA: Che cosa vi è di nuovo?~ 331 3, 3| Servitore me l'ha detto.~MIRANDOLINA: Signor sì, mi ha mandato 332 3, 3| avete rimandata indietro?~MIRANDOLINA: Sì, domandatelo al Servitore 333 3, 3| avete rimandata indietro?~MIRANDOLINA: Perché... Fabrizio... non 334 3, 3| parliamo altro.~FABRIZIO: Cara Mirandolina, compatitemi.~MIRANDOLINA: 335 3, 3| Mirandolina, compatitemi.~MIRANDOLINA: Via, andate, lasciatemi 336 3, 3| non v'impedisco di fare...~MIRANDOLINA: Andatemi a preparare un 337 3, 3| Credetemi, che se parlo...~MIRANDOLINA: Non dite altro. Mi fate 338 3, 3| voglio bene). (Da sé, parte.)~MIRANDOLINA: Anche questa è buona. Mi 339 3, 4| strascinato!. (Da sé, indietro.)~MIRANDOLINA: (Eccolo, eccolo). (Lo vede 340 3, 4| occhio, e stira.)~CAVALIERE: Mirandolina?~MIRANDOLINA: Oh signor 341 3, 4| CAVALIERE: Mirandolina?~MIRANDOLINA: Oh signor Cavaliere! Serva 342 3, 4| CAVALIERE: Come state?~MIRANDOLINA: Benissimo, per servirla. ( 343 3, 4| motivo di dolermi di voi.~MIRANDOLINA: Perché, signore? (Guardandolo 344 3, 4| boccettina, che vi ho mandato.~MIRANDOLINA: Che voleva ch'io ne facessi? ( 345 3, 4| Servirvene nelle occorrenze.~MIRANDOLINA: Per grazia del cielo, non 346 3, 4| Stirando.)~CAVALIERE: Cara mirandolina... non vorrei esser io stato 347 3, 4| quel funesto accidente.~MIRANDOLINA: Eh sì, ho timore che ella 348 3, 4| Davvero? (Con passione.)~MIRANDOLINA: Mi ha fatto bere quel maledetto 349 3, 4| Possibile? (Rimane mortificato.)~MIRANDOLINA: È così senz'altro. In camera 350 3, 4| chiamerete contenta. (Amoroso.)~MIRANDOLINA: Questo ferro è poco caldo. 351 3, 4| tenete questa boccetta.~MIRANDOLINA: In verità, signor Cavaliere, 352 3, 4| dal Conte d'Albafiorita.~MIRANDOLINA: Per forza. Per non disgustarlo. ( 353 3, 4| questo torto? e disgustarmi?~MIRANDOLINA: Che importa a lei, che 354 3, 4| può vedere.~CAVALIERE: Ah, Mirandolina! ora non posso dire così.~ 355 3, 4| ora non posso dire così.~MIRANDOLINA: Signor Cavaliere, a che 356 3, 4| bellezza, della vostra grazia.~MIRANDOLINA: Ah, ah, ah. (Ride forte, 357 3, 4| stira.)~CAVALIERE: Ridete?~MIRANDOLINA: Non vuol che rida? Mi burla, 358 3, 4| prendete questa boccetta.~MIRANDOLINA: Grazie, grazie. (Stirando.)~ 359 3, 4| farete andare in collera.~MIRANDOLINA: Fabrizio, il ferro. (Chiamando 360 3, 4| la prendete? (Alterato.)~MIRANDOLINA: Furia, furia. (Prende la 361 3, 4| CAVALIERE: La gettate così?~MIRANDOLINA: Fabrizio! (Chiama forte, 362 3, 5| Cavaliere, s'ingelosisce.)~MIRANDOLINA: È caldo bene? (Prende il 363 3, 5| Signora sì. (Sostenuto.)~MIRANDOLINA: Che avete, che mi parete 364 3, 5| Niente, padrona, niente.~MIRANDOLINA: Avete male? (Come sopra.)~ 365 3, 5| che lo metta nel fuoco.~MIRANDOLINA: In verità, ho paura che 366 3, 5| ferro, e che se ne vada.~MIRANDOLINA: Gli voglio bene, sa ella? 367 3, 5| più). (Da sé, smaniando.)~MIRANDOLINA: Tenete, caro, scaldatelo. ( 368 3, 5| padrona... (Con tenerezza.)~MIRANDOLINA: Via, via, presto. (Lo scaccia.)~ 369 3, 6| Scena Sesta. Il Cavaliere e Mirandolina~ ~CAVALIERE: Gran finezze, 370 3, 6| signora, al suo cameriere!~MIRANDOLINA: E per questo, che cosa 371 3, 6| che ne siete invaghita.~MIRANDOLINA: Io innamorata di un cameriere? 372 3, 6| meritereste l'amore di un re.~MIRANDOLINA: Del re di spade, o del 373 3, 6| CAVALIERE: Parliamo sul serio, Mirandolina, e lasciamo gli scherzi.~ 374 3, 6| e lasciamo gli scherzi.~MIRANDOLINA: Parli pure, che io l'ascolto. ( 375 3, 6| poco lasciar di stirare?~MIRANDOLINA: Oh perdoni! Mi preme allestire 376 3, 6| quella biancheria più di me?~MIRANDOLINA: Sicuro. (Stirando.)~CAVALIERE: 377 3, 6| E ancora lo confermate?~MIRANDOLINA: Certo. Perché di questa 378 3, 6| dispor di me con autorità.~MIRANDOLINA: Eh, che ella non può vedere 379 3, 6| amo, e vi domando pietà.~MIRANDOLINA: Sì signore, glielo diremo. ( 380 3, 6| glielo ): Credetemi...~MIRANDOLINA: Non s'incomodi.~CAVALIERE: 381 3, 6| meritate di esser servita.~MIRANDOLINA: Ah, ah, ah. (Ride forte.)~ 382 3, 6| forte.)~CAVALIERE: Ridete?~MIRANDOLINA: Rido, perché mi burla.~ 383 3, 6| perché mi burla.~CAVALIERE: Mirandolina, non posso più.~MIRANDOLINA: 384 3, 6| Mirandolina, non posso più.~MIRANDOLINA: Le vien male?~CAVALIERE: 385 3, 6| CAVALIERE: Sì, mi sento mancare.~MIRANDOLINA: Tenga il suo spirito di 386 3, 6| ferro lo scotta.) Aimè!~MIRANDOLINA: Perdoni: non l'ho fatto 387 3, 6| una scottatura più grande.~MIRANDOLINA: Dove, signore?~CAVALIERE: 388 3, 6| signore?~CAVALIERE: Nel cuore.~MIRANDOLINA: Fabrizio. (Chiama ridendo.)~ 389 3, 6| carità, non chiamate colui.~MIRANDOLINA: Ma se ho bisogno dell'altro 390 3, 6| chiamerò il mio servitore.~MIRANDOLINA: Eh! Fabrizio... (Vuol chiamare 391 3, 6| colui, gli spacco la testa.~MIRANDOLINA: Oh, questa è bella! Non 392 3, 6| colui non lo posso vedere.~MIRANDOLINA: Mi pare ch'ella si avanzi 393 3, 6| Compatitemi... son fuori di me.~MIRANDOLINA: Anderò io in cucina, e 394 3, 6| CAVALIERE: No, cara, fermatevi.~MIRANDOLINA: È una cosa curiosa questa. ( 395 3, 6| Compatitemi. (Le va dietro.)~MIRANDOLINA: Non posso chiamar chi voglio? ( 396 3, 6| di colui. (Le va dietro.)~MIRANDOLINA: (Mi vien dietro come un 397 3, 6| provo che cosa sia amore.~MIRANDOLINA: Nessuno mi ha mai comandato. ( 398 3, 6| comandarvi: vi prego. (La segue.)~MIRANDOLINA: Ma che cosa vuole da me? ( 399 3, 6| Amore, compassione, pietà.~MIRANDOLINA: Un uomo che stamattina 400 3, 10| Pazienza! Bisognerà pagarla a Mirandolina. Che cosa può valere? Un 401 3, 10| Contessa, non la fate vedere a Mirandolina. È una ciarliera. Non so 402 3, 11| con poco l'aggiusterò. Se Mirandolina vorrà la sua boccetta, gliela 403 3, 11| spirito di melissa. La signora Mirandolina la vorrebbe. Dice che l' 404 3, 12| ridicolo presso di lei; se Mirandolina viene a scoprire ch'io l' 405 3, 12| delle donne, è innamorato di Mirandolina.~MARCHESE: L'ho caro. Conosca 406 3, 12| impertinenza.~CONTE: Ma se Mirandolina gli corrisponde?~MARCHESE: 407 3, 12| voi. Ma tutto è gettato. Mirandolina coltiva il Cavaliere di 408 3, 13| Scena Tredicesima. Mirandolina sola~ ~Camera con tre porte.~ 409 3, 13| Camera con tre porte.~MIRANDOLINA (sola): Oh meschina me! 410 3, 14| per di dentro alla porta.~MIRANDOLINA: Battono a questa porta: 411 3, 14| S'accosta.)~CAVALIERE: Mirandolina. (Di dentro.)~MIRANDOLINA: ( 412 3, 14| Mirandolina. (Di dentro.)~MIRANDOLINA: (L'amico è qui). (Da sé.)~ 413 3, 14| qui). (Da sé.)~CAVALIERE: Mirandolina, apritemi. (Come sopra.)~ 414 3, 14| apritemi. (Come sopra.)~MIRANDOLINA: (Aprirgli? Non sono sì 415 3, 14| Apritemi. (Di dentro.)~MIRANDOLINA: Favorisca andare nella 416 3, 14| volete aprirmi? (Come sopra.)~MIRANDOLINA: Arrivano de' forestieri. 417 3, 14| venite, povera voi. (Parte.)~MIRANDOLINA: Se non venite, povera voi! 418 3, 14| FABRIZIO: Avete chiamato?~MIRANDOLINA: Venite qui; voglio farvi 419 3, 14| confidenza.~FABRIZIO: Son qui.~MIRANDOLINA: Sappiate che il Cavaliere 420 3, 14| Eh, me ne sono accorto.~MIRANDOLINA: Sì? Ve ne siete accorto? 421 3, 14| gelosia che aveva di me?~MIRANDOLINA: Io che opero senza malizia, 422 3, 14| maritata, non andrebbe così.~MIRANDOLINA: Orsù, capisco che dite 423 3, 14| Ricordatevi di vostro padre.~MIRANDOLINA: Sì, me ne ricordo.~ ~ 424 3, 15| alla porta dove era prima.~MIRANDOLINA: Picchiano. (A Fabrizio.)~ 425 3, 15| Apritemi. (Di dentro.)~MIRANDOLINA: Il Cavaliere. (A Fabrizio.)~ 426 3, 15| S'accosta per aprirgli.)~MIRANDOLINA: Aspettate ch'io parta.~ 427 3, 15| FABRIZIO: Di che avete timore?~MIRANDOLINA: Caro Fabrizio, non so, 428 3, 16| cercate, signore?~CAVALIERE: Mirandolina dov'è?~FABRIZIO: Io non 429 3, 16| so.~MARCHESE: (L'ha con Mirandolina. Non è niente). (Da sé.)~ 430 3, 17| vedete? È innamorato di Mirandolina).~CAVALIERE: (E si trattiene 431 3, 17| tentato rapirmi il cuore di Mirandolina, ch'era già mia conquista.~ 432 3, 17| voi che il Cavaliere ami Mirandolina?...~CAVALIERE: Io l'amo? 433 3, 18| Scena Diciottesima. Mirandolina, Fabrizio e detti~ ~FABRIZIO: 434 3, 18| FABRIZIO: Alto, alto, padroni.~MIRANDOLINA: Alto, signori miei, alto.~ 435 3, 18| Ah maledetta!). (Vedendo Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Povera me! 436 3, 18| Vedendo Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Povera me! Colle spade?~ 437 3, 18| Vedete? Per causa vostra.~MIRANDOLINA: Come per causa mia?~CONTE: 438 3, 18| innamorato? Non è vero; mentite.~MIRANDOLINA: Il signor Cavaliere innamorato 439 3, 18| siete voi pur d'accordo...~MIRANDOLINA: Si, si vede...~CAVALIERE: 440 3, 18| Quando non è, non si vede.~MIRANDOLINA: Il signor cavaliere innamorato 441 3, 18| vedete? Si confonde. (A Mirandolina.)~MARCHESE: Non ha coraggio 442 3, 18| coraggio di dir di no. (A Mirandolina.)~CAVALIERE: Voi non sapete 443 3, 18| Cavaliere, dolcemente.)~MIRANDOLINA: Oh, il signor Cavaliere 444 3, 18| mendaci gli svenimenti?~MIRANDOLINA: Come! Non lo sa, o finge 445 3, 18| meriterebbe uno stile nel cuore.~MIRANDOLINA: Signor Cavaliere, non si 446 3, 18| MARCHESE: E sempre con me.~MIRANDOLINA: No signore, non è innamorato. 447 3, 18| denari. (La prende di terra.)~MIRANDOLINA: Si fermi, signor Cavaliere, 448 3, 18| Non vi è questo bisogno.~MIRANDOLINA: Oh sì, signore. Si trattenga 449 3, 18| intende costei?). (Da sé.)~MIRANDOLINA: Signori, il più certo segno 450 3, 18| Di chi volete voi essere?~MIRANDOLINA: Di quello a cui mi ha destinato 451 3, 18| Parlate forse di me? (A Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Sì, caro 452 3, 18| di me? (A Mirandolina.)~MIRANDOLINA: Sì, caro Fabrizio, a voi 453 3, 18| trecento scudi.~MARCHESE: Mirandolina, è meglio un uovo oggi, 454 3, 18| subito dodici zecchini.~MIRANDOLINA: Grazie, signori, non ho 455 3, 19| Scena Diciannovesima. Mirandolina, il Conte, il Marchese e 456 3, 19| da cavaliere lo sfido.~MIRANDOLINA: Zitto, signori zitto. È 457 3, 19| ch'io vi voglia sposare?~MIRANDOLINA: Eh via, pazzo! È stato 458 3, ul| son venuto a riverirvi.~MIRANDOLINA: Andate via?~SERVITORE: 459 3, ul| ce ne andiamo a Livorno.~MIRANDOLINA: Compatite, se non vi ho 460 3, ul| e vi riverisco. (Parte.)~MIRANDOLINA: Grazie al cielo, è partito. 461 3, ul| ne cavo mai più.~CONTE: Mirandolina, fanciulla o maritata che 462 3, ul| capitale della mia protezione.~MIRANDOLINA: Signori miei, ora che mi 463 3, ul| FABRIZIO: Ma piano, signora...~MIRANDOLINA: Che piano! Che cosa c'è? 464 3, ul| facessimo prima i nostri patti.~MIRANDOLINA: Che patti? Il patto è questo: 465 3, ul| darò la mano... ma poi...~MIRANDOLINA: Ma poi, sì, caro, sarò 466 3, ul| posso più. (Le la mano.)~MIRANDOLINA: (Anche questa è fatta). ( 467 3, ul| fatta). (Da sé.)~CONTE: Mirandolina, voi siete una gran donna, 468 3, ul| maniera obbliga infinitamente.~MIRANDOLINA: Se è vero ch'io possa sperar 469 3, ul| adesso domanderà?). (Da sé.)~MIRANDOLINA: Le supplico per atto di 470 3, ul| perduta una boccettina d'oro?~MIRANDOLINA: Sì signore.~MARCHESE: Eccola 471 3, ul| capitale della mia protezione.~MIRANDOLINA: Queste espressioni mi saran
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License