Gli amori di Zelinda e Lindoro
  Atto, Scena
1 2, 6 | inutile che a me voi lo domandiate.~FAC. (da sé) (Lo torno La buona famiglia Atto, Scena
2 2, 11| FABR. Stupisco che me lo domandiate, signora; non ha la moglie Il prodigo Atto, Scena
3 2, 6| amico, è superfluo che lo domandiate.~LEAN. Non vorrei interrompere
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License