grassetto = Testo principale
                       grigio = Testo di commento
De gustibus non est disputandum
    Atto, Scena
1 1, 1| quel che piace.~~ ~~~~~~ART.~~~~Bravi, me ne rallegro.~~ 2 1, 1| ma quel che piace.~~~~~~ART.~~~~Questo l'accordo anch' 3 1, 1| voi che cosa amate?~~~~~~ART.~~~~Anche il mio genio~~Più 4 1, 2| Artimisia e Rosalba~ ~ ~~~ART.~~~~Voi, cugina garbata,~~ 5 1, 2| se farlo io posso.~~~~~~ART.~~~~Bravissima! in tal guisa~~ 6 1, 2| Questo è il mio gusto.~~~~~~ART.~~~~È il mio tutto all'opposto.~~ 7 1, 3| poi don Pacchione~ ~ ~~~ART.~~~~Misera semplicetta!~~ 8 1, 3| Eccellente, esquisito.~~~~~~ART.~~~~E chi l'ha fatto?~~~~~~ 9 1, 3| lo mangerei tutto.~~~~~~ART.~~~~Voi, signor don Pacchione,~~ 10 1, 3| mangiar, gusto migliore?~~~~~~ART.~~~~Sì, può darsi.~~~~~~PACC.~~~~ 11 1, 3| PACC.~~~~Qual è?~~~~~~ART.~~~~Far all'amore.~~~~~~PACC.~~~~ 12 1, 3| farlo a pancia piena.~~~~~~ART.~~~~Dunque invan mi lusingo~~ 13 1, 3| madama, per me?...~~~~~~ART.~~~~Sì; cieco tanto~~Siete 14 1, 3| Invaghita non siete?~~~~~~ART.~~~~Ah no; mi piace~~In voi 15 1, 3| Che diceste davver...~~~~~~ART.~~~~Ve l'assicuro.~~(S'altro 16 1, 3| PACC.~~~~Dunque...~~~~~~ART.~~~~Dunque non resta~~Che 17 1, 3| Ah si, v'adoro.~~~~~~ART.~~~~Qual sicurtà mi date?~~~~~~ 18 1, 3| Chiedete e comandate.~~~~~~ART.~~~~Ecco, comando e chiedo~~ 19 1, 3| Madama, io morirò.~~~~~~ART.~~~~Morir, piuttosto~~Che 20 1, 3| sul cuore). (da sé)~~~~~~ART.~~~~Ben; che dite? Poss'io~~ 21 1, 3| costantemente al vostro foco.~~~~~~ART.~~~~E giurate?~~~~~~PACC.~~~~ 22 1, 3| PACC.~~~~Che mai?~~~~~~ART.~~~~Di mangiar poco.~~~~~~ 23 1, 3| PACC.~~~~Cospetto!~~~~~~ART.~~~~Senza questo,~~È inutile 24 1, 3| Sì, lo prometto.~~~~~~ART.~~~~Poco alfine, signor, 25 1, 4| poi il Cavaliere~ ~ ~~~ART.~~~~Ecco un gusto esquisito:~~ 26 1, 4| Idolo del cuor mio...~~~~~~ART.~~~~Che bella grazia!~~Che 27 1, 4| v'adoro, mio ben...~~~~~~ART.~~~~No, non è vero.~~ ~~~~~~ 28 1, 4| Ditelo voi per me.~~~~~~ART.~~~~Marmi, che sordi siete,~~ 29 1, 4| Siete voi Artimisia?~~~~~~ART.~~~~Sì, son quella.~~~~~~ 30 1, 4| Artimisia non sei.~~~~~~ART.~~~~Chi sono?~~~~~~CAV.~~~~ 31 1, 4| CAV.~~~~Un'ombra.~~~~~~ART.~~~~Menti; ma tu piuttosto~~ 32 1, 4| ma non d'inferno.~~~~~~ART.~~~~E tu che nel mio seno~~ 33 1, 4| novitade è questa?~~~~~~ART.~~~~Esaminate~~Voi stesso, 34 1, 4| Colpa alcuna non ha.~~~~~~ART.~~~~(Lo credo anch'io). ( 35 1, 4| Ditemi, per pietà...~~~~~~ART.~~~~Voi non m'amate.~~~~~~ 36 1, 4| ragion dite voi questo?~~~~~~ART.~~~~Perché un vero amator 37 1, 6| Artimisia e detti.~ ~ ~~~ART.~~~~(Il cavaliere~~Legge, 38 1, 6| Oh benissimo detto!~~~~~~ART.~~~~(Ride, giubila, e gode. 39 1, 6| Amor, farai così...~~~~~~ART.~~~~Che di bello si legge?~~~~~~ 40 1, 6| Eccola qui). (da sé)~~~~~~ART.~~~~Compatite se anch'io 41 1, 6| in bellezza eguale.~~~~~~ART.~~~~E il cavalier gentile~~ 42 1, 6| m'uccide). (da sé)~~~~~~ART.~~~~Via, leggete.~~~~~~CAV.~~~~ 43 1, 6| Leggere più non posso.~~~~~~ART.~~~~Eh, seguitate.~~Ma se 44 1, 7| Io non la so capir.~~~~~~ART.~~~~(Che bello spasso!~~Che 45 1, 7| non par più quello.~~~~~~ART.~~~~Nol sapete? Il meschin 46 1, 7| pazzo il cavalier?~~~~~~ART.~~~~Nol sapevate? (a Celindo)~~~~~~ 47 1, 7| voi, perché l'amate.~~~~~~ART.~~~~Ah Celindo, Celindo,~~ 48 1, 7| Come, signora zia?~~~~~~ART.~~~~Niente, nipote.~~Il ciel 49 1, 12| obbedirvi il dover mio.~~~ ~~~~~ART.~~~~Mesti vi veggo, e scoloriti 50 1, 12| darvi piacer...~~~ ~~~~~ART.~~~~Basta, non voglio~~Sentire 51 1, 12| prezioso anderà a male.~~~ ~~~~~ART.~~~~Ecco il solito stil...~~~ ~~~~~ 52 1, 12| amore e di speranza.~~~ ~~~~~ART.~~~~Sentite? (al Cavaliere)~~~ ~~~~~ 53 1, 12| che non v'adora.~~~ ~~~~~ART.~~~~Questa cosa finor non 54 1, 12| del mio amor...~~~ ~~~~~ART.~~~~Tacete. Io peno~~Nel 55 1, 12| il mio martoro.~~~ ~~~~~ART.~~~~Eccola qui la canzonetta 56 1, 12| me quel foglio.~~~ ~~~~~ART.~~~~Aspettate, che pria bevere 57 1, 12| altra cioccolata.~~~ ~~~~~ART.~~~~Ho finito. Tenete;~~Lo 58 1, 12| Se mi permette...~~~ ~~~~~ART.~~~~Quel ch'io dico si fa, 59 1, 12| digiuno ancor.~~~ ~~~~~ART.~~~~Che vi par? non è bellina?~~~ ~~~~~ 60 1, 12| canti, io beverò.~~~ ~~~~~ART.~~~~Seguitate. Mi piacete.~~ 61 1, 12| Signor no.~~~~~~PACC.~~~~~~ART.~~~~V'è altro gusto? Signor 62 1, 12| Deh, lasciate...~~~ ~~~~~ART.~~~~Signor no.~~~ ~~~~~PACC.~~~~ 63 1, 12| Quegli avanzi...~~~ ~~~~~ART.~~~~Signor no.~~~ ~~~~~PACC.~~~~ 64 1, 12| non ne posso più.~~~ ~~~~~ART.~~~~Muore di fame il lupo...~~ 65 1, 12| non ne posso più.~~~ ~~~~~ART.~~~~Dunque si canti insieme.~~~ ~~~~~ 66 1, 12| dunque su.~~~~~~PACC.~~~~~~ART.~~~~~~a tre~~~~Fiero tormento 67 2, 3| Artimisia e detti.~ ~ ~~~ART.~~~~Olà, fermate.~~~~~~PACC.~~~~ 68 2, 3| di zucchero ripieno.~~~~~~ART.~~~~Non signore.~~~~~~PACC.~~~~ 69 2, 3| PACC.~~~~Perché?~~~~~~ART.~~~~Perché è veleno.~~~~~~ 70 2, 3| piano ad Artimisia)~~~~~~ART.~~~~(State zitta; ridete, 71 2, 3| tradimento è questo?~~~~~~ART.~~~~Tal periglio funesto~~ 72 2, 3| Chi vuolmi avvelenar?~~~~~~ART.~~~~Tutti.~~~~~~PACC.~~~~ 73 2, 3| PACC.~~~~Ma come?~~~~~~ART.~~~~L'amor, la stima che 74 2, 3| Dunque me n'anderò.~~~~~~ART.~~~~Mi maraviglio.~~Voi dovete 75 2, 3| vogliono~~Avvelenar?~~~~~~ART.~~~~Difendervi potete.~~Basta 76 2, 3| Voglio di qua partir.~~~~~~ART.~~~~Tutte le porte~~Chiuse 77 2, 3| lasciate ch'io parta.~~~~~~ART.~~~~No, non voglio.~~~~~~ 78 2, 4| vostra un bel tormento.~~~~~~ART.~~~~Questo è l'unico mio 79 2, 4| timor morrà da vero.~~~~~~ART.~~~~Infino a questa sera~~ 80 2, 5| Artimisia, poi Celindo~ ~ ~~~ART.~~~~Cara cugina mia, ti credo 81 2, 5| Artimisia, pietà...~~~~~~ART.~~~~Sì, disponete~~Del mio 82 2, 5| pretendo da voi...~~~~~~ART.~~~~Tutto vi dono.~~Che volete 83 2, 5| donai, voi lo sapete.~~~~~~ART.~~~~È ver; voi non potete~~ 84 2, 5| fa pietade). (da sé)~~~~~~ART.~~~~(Ha da cascar, se fosse~~ 85 2, 5| abbandonar). (da sé)~~~~~~ART.~~~~Non giova al mondo~~Fede, 86 2, 5| Artimisia, vi stimo.~~~~~~ART.~~~~(Or viene il buono). ( 87 2, 5| CEL.~~~~Non è per me?~~~~~~ART.~~~~No, ingrato,~~Io non 88 2, 5| CEL.~~~~Ma se...~~~~~~ART.~~~~Non v'è più tempo.~~Senza 89 2, 5| e ritondetta siete.~~~~~~ART.~~~~Ah, crudele, il mio mal 90 2, 5| potessi, vi giuro...~~~~~~ART.~~~~No, d'amor non mi curo.~~ 91 2, 5| Stelle, che fo?) (da sé)~~~~~~ART.~~~~(Principia~~Il merlotto 92 2, 5| regolar gli affetti...~~~~~~ART.~~~~Ah Celindo, v'intendo.~~~~~~ 93 2, 5| A voi s'aspetta...~~~~~~ART.~~~~Non più: la vostra mano.~~~~~~ 94 2, 5| La mia mano? Perché?~~~~~~ART.~~~~Non state a replicar. 95 2, 5| Oh cieli! eccola.~~~~~~ART.~~~~Accetto~~Di questa mano 96 2, 5| CEL.~~~~Come?~~~~~~ART.~~~~Tant'è.~~~~~~CEL.~~~~ 97 2, 5| CEL.~~~~Se voi...~~~~~~ART.~~~~Ognun badi, Celindo, 98 2, 5| per me voi penate...~~~~~~ART.~~~~Capperi, vi gonfiate~~ 99 2, 5| me d'amore il foco.~~~~~~ART.~~~~Lo potrei anche dir così 100 2, 5| ha, far lo potete.~~~~~~ART.~~~~(Ecco qui mia nipote). ( 101 2, 6| li ritrovo?) (da sé)~~~~~~ART.~~~~Celindo, quel ch'io provo~~ 102 2, 6| Se potessi la man...~~~~~~ART.~~~~La vostra mano~~Ad Erminia 103 2, 6| me. (ad Artimisia)~~~~~~ART.~~~~Sì, volentieri.~~ ~~Nipotina, 104 2, 10| Rosalba e detto.~ ~ ~~~ART.~~~~(Mirate il poverino,~~ 105 2, 10| piano ad Artimisia)~~~~~~ART.~~~~(Passare alla mestizia,~~ 106 2, 10| piano ad Artimisia)~~~~~~ART.~~~~(No, v'ingannate.~~Dir 107 2, 10| trattate? Oimè, son morto.~~~~~~ART.~~~~(Presto, il medico, presto, 108 2, 11| Che spietata così?...~~~~~~ART.~~~~Con chi parlate?~~~~~~ 109 2, 11| Con voi, mio ben.~~~~~~ART.~~~~Chi siete?~~Non vi conosco. 110 2, 11| nume, il mio tesoro?~~~~~~ART.~~~~Che Artimisia? che dite?~~ 111 2, 11| con me per allegria.~~~~~~ART.~~~~Olà, mi maraviglio;~~ 112 2, 11| Oh cara, oh cara!~~~~~~ART.~~~~Oh pazzo maladetto!~~~~~~ 113 2, 11| CAV.~~~~A me pazzo?~~~~~~ART.~~~~Sì, a voi,~~Che non mi 114 2, 11| impazzito!) (da sé)~~~~~~ART.~~~~(A poco a poco~~Se lo 115 2, 11| Artimisia, il mio ben?~~~~~~ART.~~~~No, ve l'ho detto.~~~~~~ 116 2, 11| troppo affetto). (da sé)~~~~~~ART.~~~~Chi è cotesta Artimisia?~~~~~~ 117 2, 11| voi siete quella.~~~~~~ART.~~~~Alla larga, vi dico.~~~~~~ 118 2, 11| io non son pazzo.~~~~~~ART.~~~~Aiuto! Chi è di ?~~~  ~ ~ ~ 119 2, 12| piano al Chirurgo)~~~ ~~~~~ART.~~~~(Questa scena per mille 120 2, 12| in su la testa.~~~ ~~~~~ART.~~~~È pazzo il poverino.~~~ ~~~~~ 121 2, 12| non è Artimisia?~~~ ~~~~~ART.~~~~Oh che pazzia!~~Non mi 122 2, 12| Barbara, dispietata.~~~ ~~~~~ART.~~~~Presto, presto,~~Signor 123 2, 12| accopperò. (parte)~~~ ~~~~~ART.~~~~} a tre~~~~V'è nessun 124 2, 14| avvelenar, sto peggio.~~~~~~ART.~~~~Amici, il cavaliere~~ 125 2, 14| infelice è don Pacchione.~~~~~~ART.~~~~Perché?~~~~~~PACC.~~~~ 126 2, 14| digiunar conviene.~~~~~~ART.~~~~Eccolo il pazzarello.~~ 127 2, 14| rido, io ve l'accerto.~~~~~~ART.~~~~(A quel che meditai,~~ 128 2, 15| Amici, per pietà...~~~ ~~~~~ART.~~~~Con chi parlate?~~~ ~~~~~ 129 2, 15| Signora, perdonate.~~~ ~~~~~ART.~~~~E chi son io?~~~ ~~~~~ 130 2, 15| Artimisia no certo.~~~ ~~~~~ART.~~~~E ben, chi sono?~~~ ~~~~~ 131 2, 15| sarà di Montebello.~~~ ~~~~~ART.~~~~(Non vel dissi che è 132 2, 15| Quasi rider mi fa).~~~ ~~~~~ART.~~~~(No, non si ride;~~Se 133 2, 15| Schernito i' son?~~~ ~~~~~ART.~~~~(Tacete.~~Secondatelo 134 2, 15| Roccaforte non son io.~~~ ~~~~~ART.~~~~} a due~~~~Ma chi siete?~~~~~~ 135 2, 15| CAV.~~~~Non lo so.~~~ ~~~~~ART.~~~~} a due~~~~Ma che avete?~~~~~~ 136 2, 15| PACC.~~~~~~ROS.~~~~~~ART.~~~~Non ridete, in carità.~~~ ~~~~~ 137 2, 15| abbiam di voi pietà.~~~~~~ART.~~~~~~PACC.~~~~~~ROS.~~~~~~ 138 2, 15| sono il cavaliere?~~~ ~~~~~ART.~~~~Non signor, non siete 139 2, 15| PACC.~~~~~~ROS.~~~~~~ART.~~~~Non ridete.~~~ ~~~~~CEL.~~~~} 140 2, 15| PACC.~~~~~~ROS.~~~~~~ART.~~~~Tacete, olà.~~~ ~~~~~ 141 3, 1| Erminia ed Artimisia~ ~ ~~~ART.~~~~Venite qui, nipote garbatissima,~~ 142 3, 1| io non v'intendo.~~~~~~ART.~~~~Mi spiegherò. Sappiate~~ 143 3, 1| Mancatore Celindo.~~~~~~ART.~~~~Eh via, nipote,~~Ogni 144 3, 1| offeso, e mi tradì.~~~~~~ART.~~~~Dite a Celindo che l' 145 3, 1| Seco non vuò parlar.~~~~~~ART.~~~~Sì, nipotina,~~Parlate 146 3, 1| non merita amore.~~~~~~ART.~~~~Eccolo.~~~~~~ERM.~~~~ 147 3, 1| ERM.~~~~Io parto.~~~~~~ART.~~~~Alfin son vostra zia:~~ 148 3, 1| Resterò per rispetto.~~~~~~ART.~~~~(Vuò che faccian la pace 149 3, 2| Che si vuole da me?~~~~~~ART.~~~~Celindo caro,~~La maschera 150 3, 2| non son poi tanto.~~~~~~ART.~~~~Uditelo, nipote;~~Ei 151 3, 2| voi. (ad Artimisia)~~~~~~ART.~~~~E perché no?~~Se lo dite 152 3, 2| Misera me!) (da sé)~~~~~~ART.~~~~Finiamola.~~Venite qui. ( 153 3, 2| CEL.~~~~Obbedisco.~~~~~~ART.~~~~Datemi quella mano.~~~~~~ 154 3, 2| che tenta?) (da sé)~~~~~~ART.~~~~Nipotina gentil, siete 155 3, 2| strappate il cuore.~~~~~~ART.~~~~Ah, ah, l'ho indovinata.~~ 156 3, 9| lasciatemi andar.~~~~~~ART.~~~~No, cavaliere.~~La contessa 157 3, 9| il cavalier son io.~~~~~~ART.~~~~Sì, siete quello.~~~~~~ 158 3, 9| son pazzo davvero.~~~~~~ART.~~~~Orsù, qualunque sia~~ 159 3, 9| mia perduto il sale.~~~~~~ART.~~~~Del rimedio si parli, 160 3, 9| CAV.~~~~Come?~~~~~~ART.~~~~Con niente.~~I pazzi 161 3, 9| CAV.~~~~Sì signora.~~~~~~ART.~~~~Ed il ballo vi piace?~~~~~~ 162 3, 9| Il ballo ancora.~~~~~~ART.~~~~Del matrimonio vi dispiacerebbe~~ 163 3, 9| cosa che mi piace.~~~~~~ART.~~~~Ecco il rimedio vostro. 164 3, 9| Lo farò, sì signora.~~~~~~ART.~~~~Tutto non dissi ancora.~~ 165 3, 9| voi mia consorte.~~~~~~ART.~~~~Piano un poco.~~~~~~CAV.~~~~ 166 3, 9| A volermi patetico?~~~~~~ART.~~~~Un sol patto~~Voglio 167 3, 9| il patto, mia cara?~~~~~~ART.~~~~Eccolo. È questo.~~Voglio 168 3, 9| come l'ho da dir?...~~~~~~ART.~~~~Tant'è, dovete~~Accordar 169 3, 9| CAV.~~~~Sì, lo dirò.~~~~~~ART.~~~~Andiamo dunque uniti~~ 170 3, 9| stato impazzito...~~~~~~ART.~~~~O sì, o no;~~Quel ch' 171 3, 9| CAV.~~~~Io lo dirò.~~ ~~~~~~ART.~~~~Cavalierin gentile,~~ 172 3, 9| Non ho provato ancor.~~~~~~ART.~~~~Ebbi pietà di voi,~~Misero 173 3, 9| non fui, signora...~~~~~~ART.~~~~Come! si nega? olà.~~~~~~ 174 3, 9| Questa e la verità.~~~~~~ART.~~~~Pazzo non siete.~~Voi 175 3, 9| Pietoso amore~~Consolerò.~~~~~~ART.~~~~Ma voi, senza cervello,~~ 176 3, 9| Io fossi? Ma perché?~~~~~~ART.~~~~Voi eravate pazzo.~~~~~~ 177 3, 9| Codesto è uno strapazzo.~~~~~~ART.~~~~Negate se potete,~~Ed 178 3, 9| E lo confermerò.~~~~~~ART.~~~~Cavalierino,~~Caro, carino.~~~~~~ 179 3, Ult| Cavaliere e detti.~ ~ ~~~ART.~~~~Scusate, amici, ecco 180 3, Ult| siate benedetta.~~~ ~~~~~ART.~~~~Ma prima che ceniamo,~~ 181 3, Ult| che aspettiamo.~~~ ~~~~~ART.~~~~Cavalier, fate presto.~~~ ~~~~~ 182 3, Ult| CAV.~~~~Che dirò?~~~ ~~~~~ART.~~~~Che siete stato pazzo.~~~ ~~~~~ 183 3, Ult| Sì, signori.~~~ ~~~~~ART.~~~~Che non conoscevate~~ 184 3, Ult| CAV.~~~~È ver.~~~ ~~~~~ART.~~~~Che vi pareva~~D'essere 185 3, Ult| Questo poi...~~~ ~~~~~ART.~~~~Lo negate?~~~ ~~~~~CAV.~~~~ 186 3, Ult| Eh, non lo nego.~~~ ~~~~~ART.~~~~Or chi vi risanò dite, 187 3, Ult| finita l'istoria?~~~ ~~~~~ART.~~~~È terminata.~~~ ~~~~~ 188 3, Ult| pozion risanerei.~~~ ~~~~~ART.~~~~Animo dunque, o cari,~~ 189 3, Ult| ad Artimisia)~~~ ~~~~~ART.~~~~Io non prometto invano.~~~ ~~~~~ 190 3, Ult| non si mangia mai?~~~ ~~~~~ART.~~~~Sì, don Pacchione,~~Ora 191 3, Ult| sempre giubilar.~~~ ~~~~~ART.~~~~Il gusto che mi piace~~ Il genio buono e il genio cattivo Atto, Scena
192 3, 1 | come l'altro. In questo)~ART. (Viene, e siede ad un altro 193 3, 2 | vedérghene qualcheduna.~ART. (Lo guarda, poi gli volta Pamela maritata Atto, Scena
194 1, 1| Pamela e milord Artur~ ~ART. No, miledi, non apprendete 195 1, 1| lo vedo, mi fa tremare.~ART. Milord vostro sposo non 196 1, 1| accordato aveva il rescritto.~ART. Tutto quello ch'io dissi, 197 1, 1| del povero mio genitore?~ART. Non è sì facile, ma non 198 1, 1| soffrire di restar qui.~ART. Perché mai vi dispiace tanto 199 1, 1| ho avuti per annoiarmi.~ART. Il vostro caro consorte 200 1, 1| compagnia del mio caro sposo.~ART. Ah, se tutte le donne pensassero 201 1, 4| metterebbe in commedia!~ART. Cavaliere, se fosse qui 202 1, 4| rabbia l'avrei ammazzato.~ART. Questo vostro discorso offende 203 1, 4| ho veduti delle migliaia.~ART. Non potete dire lo stesso 204 1, 4| intendere ad un viaggiatore.~ART. Capisco anch'io, che non 205 1, 4| ridicolo e l'impertinenza.~ART. Se così è, condannerete 206 1, 4| rimprovero che le si conviene.~ART. Siete reo doppiamente: di 207 1, 4| non trattate da cavaliere.~ART. Vi risponderò in altro luogo. ( 208 1, 5| e detti.~ ~BONF. Amici.~ART. Milord. (in atto di partire)~ 209 1, 5| partire)~BONF. Dove andate?~ART. Per un affare.~BONF. Fermatevi. 210 1, 5| causa delle vostre contese?~ART. La saprete poi; per ora 211 1, 5| con qualche ammirazione)~ART. Conoscete lei, conoscete 212 1, 5| sola, milord? (ad Artur)~ART. Amico, i vostri sospetti 213 2, 5| termine i miei martori.~ART. Miledi. (salutandola)~PAM. 214 2, 5| disordini di questa casa?~ART. Non vi rechi pena la mia 215 2, 5| voi. (in atto di partire)~ART. Accomodatevi; come vi aggrada.~ 216 2, 5| proposito di mio padre?~ART. Ho un biglietto del Segretario 217 2, 5| PAM. Ci buone speranze?~ART. Mi pare equivoco; non l' 218 2, 5| lasciatemi un po' vedere.~ART. Volentieri. (caccia di tasca 219 2, 5| Presto presto, milord.~ART. Eccolo qui, madama. (nell' 220 2, 6| Perfidi, sugli occhi miei?~ART. A che vi trasporta la gelosia?~ 221 2, 6| interessa per lei? (ad Artur)~ART. Un cavalier d'onore dee 222 2, 6| BONF. Siete due mancatori.~ART. Voi non sapete quel che 223 2, 6| compatitemi, è una crudeltà.~ART. È un procedere senza ragione.~ 224 2, 6| un sospettoso colloquio?~ART. Io ci venni da voi chiamato.~ 225 2, 6| BONF. Non la meritate.~ART. Voi siete un cieco, che 226 2, 6| getteranno la polve negli occhi.~ART. Giuro al cielo; l'onor mio 227 2, 7| averla villanamente sedotta.~ART. Siete con essa ingiusto, 228 2, 7| tendeva che ad ingannarmi.~ART. Le vostre indegne parole 229 2, 7| macchia dell'onor mio. (parte)~ART. Il cielo farà giustizia 230 3, 16| cenno che sia introdotto)~ART. Eseguisco le commissioni 231 3, 16| d'accomodarvi. (ad Artur)~ART. (Siede)~MAJ. Signori miei, 232 3, 16| moglie?~BONF. Milord Artur.~ART. Un cavaliere onorato...~ 233 3, 16| voi con Pamela? (ad Artur)~ART. Tentavo di consolarla colla Pamela nubile Atto, Scena
234 1, 13| Artur e detto, poi Isacco.~ ~ART. Milord!~BON. (si alza e 235 1, 13| alza e lo saluta) Sedete.~ART. Perdonate, se io vengo a 236 1, 13| incomodo.~BON. Voi mi onorate.~ART. Non vorrei aver troncato 237 1, 13| bramava anzi una distrazione.~ART. Vi farò un discorso, che 238 1, 13| via) Lo beveremo col rak.~ART. Ottima bevanda per lo stomaco.~ 239 1, 13| BON. Che avete a dirmi?~ART. I vostri amici, che vi amano, 240 1, 13| converrà prender moglie?~ART. Sì, Milord. La vostra famiglia 241 1, 13| stato nemico del matrimonio.~ART. Ed ora come pensate?~BON. 242 1, 13| agitato da più pensieri.~ART. Due partiti vi sarebbero 243 1, 13| ragione le giudicate per me?~ART. Sono ambe ricchissime.~BON. 244 1, 13| ricchezza non è il mio nume.~ART. Il sangue loro è purissimo.~ 245 1, 13| stancate di parlar meco.~ART. In questa sorta di affari 246 1, 13| necessità di sposare una Dama?~ART. Non dico già che necessariamente 247 1, 13| soggette a veruna eccezione?~ART. Sì, non vi è regola che 248 1, 13| una che non sia nobile.~ART. Quando il cavaliere sia 249 1, 13| mercanteggiare con troppa viltà.~ART. Quando il cavaliere onorato 250 1, 13| è soggetto a pentirsi.~ART. Quando un cavaliere privato 251 1, 13| ad una incerta fortuna.~ART. Quando il cavaliere fosse 252 1, 13| donna che non sia nobile?~ART. Sì, lo può fare, ed abbiam 253 1, 13| consiste la prudenza dell'uomo?~ART. Nel vivere onestamente, 254 1, 13| offende egli l'onestà?~ART. No, certamente. L'onestà 255 1, 13| osservanza di alcuna legge?~ART. Sopra ciò si potrebbe discorrere.~ 256 1, 13| alla legge della natura?~ART. No, certamente. La natura 257 1, 13| leggi del buon costume?~ART. No, perchè anzi deve essere 258 1, 13| forse alle leggi del Foro?~ART. Molto meno. Non v'è legge 259 1, 13| senza opporsi alla legge?~ART. Sul fondamento della comune 260 1, 13| questa comune opinione?~ART. Il modo di pensare degli 261 1, 13| della propria opinione.~ART. Amico, voi dite bene, ma 262 1, 13| egli il proprio decoro?~ART. Pregiudica alla nobiltà 263 1, 13| nelle vene del cavaliere?~ART. Ciò non potrei asserire.~ 264 1, 13| sangue a cui si pregiudica?~ART. Quello che si tramanda nei 265 1, 13| avete mortalmente ferito.~ART. Milord, parlatemi con vera 266 1, 13| matrimonio, non sarebbero nobili?~ART. Lo sarebbero dal lato del 267 1, 13| quello che forma la nobiltà?~ART. Amico, vi riscaldate sì 268 1, 13| voi.~BON. (si ammutolisce)~ART. Deh, apritemi il vostro 269 1, 13| Vada Pamela con Miledi.)~ART. Molte ragioni si dicono 270 1, 13| alla contea di Lincoln.) ~ART. Se mai qualche beltà lusinghiera 271 1, 13| amo una beltà lusinghiera.~ART. (si alza) Milord, a rivederci.~ 272 1, 14| Isacco parte, e poi ritorna)~ART. (Milord è agitato.)~BON. 273 1, 14| agitato.)~BON. Sediamo.~ART. Avete voi veduto il cavaliere 274 1, 14| verrà stamane a vedermi.~ART. Sono cinque anni che viaggia. 275 1, 14| quello di vedere il mondo.~ART. Sì, chi non esce dal suo 276 1, 14| mondo che la loro patria.~ART. Col viaggiare i superbi 277 1, 14| impazziscono più che mai.~ART. Certamente; il mondo è un 278 1, 14| Passino. (Isacco parte)~ART. Vedremo che profitto avrà 279 1, 15| COU. Milord.~BON. Milord.~ART. Amico.~BON. (a Coubrech) 280 1, 15| COU. Il non si rifiuta.~ART. È bevanda salutare.~BON. ( 281 1, 15| Miledi sua zia. Ora viene.~ART. Com'è riuscito il Cavaliere 282 1, 15| BON. Mescolanza pericolosa.~ART. Eccolo.~COU. Vedetelo, come 283 1, 16| benvenuto. Accomodatevi.~ART. Mi rallegro vedervi ritornato 284 1, 16| Mi ci vedrete per poco.~ART. Per qual causa?~ERN. In 285 1, 16| che io faccia in Londra?~ART. Londra non è città che ceda 286 1, 16| terribilmente il padrone...~ART. (si alza) Milord, amici, 287 2, 2| Milord Artur e detto.~ ~ART. Amico, troppo presto vi 288 2, 2| desidero or più che mai.~ART. Vi contentate che io parli 289 2, 2| prego di farlo sinceramente.~ART. Sono informato della ragione, 290 2, 2| non sapete voi compatirmi?~ART. Sì, vi compatisco, ma vi 291 2, 2| meriti d'esser compianto?~ART. Moltissimo. Vi par poco 292 2, 2| credetemi, voi v'ingannate.~ART. Qual argomento avete voi 293 2, 2| Amico, avete veduta Pamela?~ART. Sì, l'ho veduta, ma non 294 2, 2| bella, ch'ella sia amabile?~ART. È bella, è amabile, io lo 295 2, 2| vostri occhi, i miei.~ART. E in che consiste questo 296 2, 2| ammirabile delicatezza d'onore.~ART. Pregi grandi, grandissimi 297 2, 2| l'onestà, la legge.~ART. Ed io vi ho convinto ch' 298 2, 2| Questi figli non son sicuri.~ART. Bramereste voi morir senza 299 2, 2| di se stesso ne' figli.~ART. Dunque avete a lusingarvi 300 2, 2| uscirebbero dalla virtuosa Pamela!~ART. Il sangue di una madre vile 301 2, 2| mirabilmente ne' figli.~ART. Milord, siete voi risoluto 302 2, 2| non ho stabilito di farlo.~ART. Deh, non lo fate; chiudete 303 2, 2| collo d'Artur) Caro amico.~ART. Via, Milord, risolvete, 304 2, 2| far io ad abbandonarla?~ART. Concedetela a vostra sorella.~ 305 2, 2| Miledi non anderà certamente.~ART. Ma per che causa?~BON. Ella 306 2, 2| perderebbe miseramente la vita.~ART. Fate una cosa migliore; 307 2, 2| non sarebbe mal fatto.~ART. Volete che io procuri di 308 2, 2| Procuratelo prestamente.~ART. Lo farò volentieri.~BON. 309 2, 2| teneramente raccomandata.~ART. Datele una discreta dote, 310 2, 2| di dote duemila ghinee.~ART. O Milord, questo è troppo. 311 2, 2| soffrirebbe un marito plebeo.~ART. un marito nobile la prenderà 312 2, 2| procurarle un marito straniero.~ART. Che! vi spiacerebbe ch'ella 313 2, 2| più crudelmente la piaga.~ART. Orsù, diciamolo a madama 314 2, 2| saprà contentar Pamela.~ART. Ecco l'affare accomodato; 315 2, 2| pene della passione nemica.~ART. Giacchè avete dell'amore 316 2, 2| arbitro della mia vita.~ART. Vorrei che vi compiaceste 317 2, 2| posso in ciò compiacervi.~ART. Ma perchè mai?~BON. Gli 318 2, 2| permettono uscire dalla città.~ART. Fra questi affari v'ha parte 319 2, 2| unicamente per maritarla.~ART. Questo si può procurare 320 2, 2| può risolvere senza di me.~ART. In otto giorni non si fa 321 2, 2| Dispensatemi, ve ne prego.~ART. Milord, voi mi adulate. 322 2, 2| apprezzo e li gradisco.~ART. Se così fosse, non ricusereste 323 2, 2| lasciare la casa senza di me.~ART. Eccomi più discreto; mi 324 2, 2| BON. Tre giorni? Dove?~ART. Alla contea d'Artur.~BON. 325 2, 2| volete condurre in villa?~ART. Deggio dare una festa ad 326 2, 2| nell'allegria della villa.~ART. Voi avete a piacere a me 327 2, 2| non volete dispensarmi?~ART. No, certamente, a costo 328 2, 2| Per compiacervi verrò.~ART. Sollecitate il pranzo; a 329 2, 2| BON. Oimè! Così presto?~ART. Due ore abbiamo di tempo.~ 330 2, 2| tempo.~BON. È troppo poco.~ART. Che cosa avete di maggior 331 2, 2| ordini alla mia famiglia?~ART. La vostra famiglia è ben 332 2, 2| possa staccar da Pamela.~ART. Se ricusate di venir meco, 333 2, 2| BON. Bene, verrò con voi.~ART. Me ne date parola?~BON. 334 2, 2| in parola di cavaliere.~ART. Permettetemi che vada poco 335 2, 2| Non volete desinar meco?~ART. Sì, ma deggio dare una piccola 336 2, 2| Accomodatevi come vi aggrada.~ART. Amico, addio.~BON. Son vostro 337 2, 2| BON. Son vostro servo.~ART. (Povero Milord! Nello stato 338 2, 7| Artur e detto, poi Isacco.~ ~ART. Amico, eccomi a voi...~BON. ( 339 2, 7| voi...~BON. (chiama) Ehi.~ART. (Milord è turbato. Pena 340 2, 7| Signore.~BON. In tavola.~ART. (ad Isacco) Fermatevi. – 341 2, 7| a desinare in campagna.~ART. Due leghe si fanno presto. 342 2, 7| BON. Voi mi angustiate.~ART. Io non mi posso trattenere 343 2, 7| un momento.~BON. Andate.~ART. Avete promesso di venir 344 2, 7| promesso di venir subito.~ART. Qual premura vi rende difficile 345 2, 7| Lasciatemi cambiar di vestito.~ART. (Se vede Pamela, non parte 346 2, 7| ISAC. Signore, mi comandi.~ART. Andate, andate, Milord viene 347 2, 7| rende così furioso.) (parte)~ART. La carrozza ci aspetta.~ 348 2, 7| lasciatemi pensare un momento.~ART. Pensate, e risolvete da 349 2, 7| sta pensieroso alquanto)~ART. (Gran confusione ha nel 350 2, 7| cuore!)~BON. (chiama) Jevre.~ART. Ma se tornate dopo tre giorni...~ 351 2, 8| diavolo di uomo!) (parte)~ART. Milord, voi siete molto 352 2, 8| molto adirato.~BON. Andiamo.~ART. Siete risoluto di venir 353 2, 8| risoluto di venir ora?~BON. Sì.~ART. Mi obbligate infinitamente. ( 354 3, 2| Milord Artur e detto.~ ~ART. Dove, Milord, colla spada 355 3, 2| trafiggere un temerario.~ART. E chi è questi?~BON. Il 356 3, 2| BON. Il cavaliere Ernold.~ART. Che cosa vi ha egli fatto?~ 357 3, 2| saprete, quando l'avrò ucciso.~ART. Riflettete qual delitto 358 3, 2| BON. Non mi trattenete.~ART. In vostra casa ucciderete 359 3, 2| ha perduto il rispetto.~ART. Voi non potete giudicar 360 3, 2| dell'offesa.~BON. Perchè?~ART. Perchè vi accieca lo sdegno.~ 361 3, 2| lasciatemi castigar quell'audace.~ART. Non lo permetterò certamente.~ 362 3, 2| in difesa del mio nemico?~ART. Difendo il vostro decoro.~ 363 3, 2| morire per le mie mani.~ART. Ma poss'io sapere che cosa 364 3, 2| che sono il loro padrone.~ART. Milord, un momento di quiete. 365 3, 2| il perfido ha da morire.~ART. Non vi riuscirà di farlo, 366 3, 2| BON. Chi può vietarlo?~ART. Io.~BON. Voi?~ART. Sì, io 367 3, 2| vietarlo?~ART. Io.~BON. Voi?~ART. Sì, io che son vostro amico; 368 3, 2| merita di esser punita?~ART. Sì, lo merita.~BON. A chi 369 3, 2| vendicare i miei torti?~ART. Tocca a milord Bonfil.~BON. 370 3, 2| Bonfil.~BON. Ed io chi sono?~ART. Voi siete in questo punto 371 3, 2| Quel perfido ha da morire.~ART. Ah! Milord, acquietatevi.~ 372 3, 3| ora mi sentirà. (parte)~ART. Ecco come una passione cede 373 3, 3| questo mio povero padrone?~ART. Egli è in uno stato che 374 3, 3| potuto ricavare un accento.~ART. Egli non faceva che sospirare; 375 3, 3| bene a tornare indietro.~ART. Lo soccorsi con qualche 376 3, 3| medicina per il suo male.~ART. Ama egli Pamela?~JEV. Poverino! 377 3, 3| JEV. Poverino! L'adora.~ART. Pamela è savia?~JEV. È onestissima.~ 378 3, 3| savia?~JEV. È onestissima.~ART. È necessario che da lui 379 3, 3| JEV. Ma non potrebbe...~ART. Che cosa?~JEV. Sposarla?~ 380 3, 3| Che cosa?~JEV. Sposarla?~ART. Madama Jevre, questi sentimenti 381 3, 3| ha da morir dal dolore?~ART. Sì, piuttosto morire, che 382 3, 12| contentezze. (ad Artur)~ART. Fate che io le sappia, per 383 3, 12| mi vedrete sposar Pamela.~ART. Vi riverisco. (vuol partire)~ 384 3, 12| partire)~BON. Fermatevi.~ART. Voi vi prendete spasso di 385 3, 12| d'un cavaliere di Scozia.~ART. Non vi lasciate adulare 386 3, 12| gli fa vedere le carte)~ART. Come! il conte d'Auspingh?~ 387 3, 12| dei di lui casi informato?~ART. Tutto mi è noto. Mio padre 388 3, 12| conte ha ottenuta la grazia?~ART. Sì, non manca che farne 389 3, 12| rendermi pienamente felice.~ART. Or sì, che giustamente sono 390 3, 12| felicitato il mio cuore.~ART. Ecco premiata la vostra 391 3, 12| resistere alle mie tentazioni.~ART. La virtù vostra, che ha 392 3, 12| BON. Non mi parlate di lui.~ART. Egli è pentito d'avervi 393 3, 13| BON. Venga. (Isacco parte)~ART. Ella verrà a parlarvi per 394 3, 13| colmatelo di contentezza.~ART. Vi servo con straordinario 395 3, 14| Artur, Pamela, e detti.~ ~ART. Eccola; non vuole che io 396 3, 14| Artur ve ne faccia fede.~ART. Miledi, credetelo sull'onor 397 3, 14| disposto a chiedervi scusa.~ART. Caro amico, non funestate Componimenti poetici Parte
398 TLiv(310)| Moreri, nel Dizionario all’Art. Querini. ~
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License