L'adulatore
    Atto, Scena
1 2, 2| Signor segretario, ghe fazzo reverenza.~SIG. Oh! Decano 2 2, 2| Disponete di me.~BRIGH. Ghe fazzo umilissima riverenza.~SIG. L'amante Cabala Atto, Scena
3 2, 2| avventore~~Mi no stiracchio, e fazzo quel che posso.~~~~~~CAT.~~~~( 4 2, 2| è tempo;~~Se sta sera no fazzo sto negozio,~~Doman xe perso 5 2, 2| CAT.~~~~Compatime, no fazzo sto sproposito.~~~~~~FILIB.~~~~ L'amante militare Atto, Scena
6 1, 10| a’ vostri comandi.~PANT. Fazzo umilissima reverenza al L'avvocato veneziano Atto, Scena
7 2, 11 | li stimo, d’una causa no fazzo conto, me preme el mio decoro, 8 2, 11 | e vegnì qua, che ve lo fazzo subito, se volè. Se dell’ 9 2, 13 | pericolo della mia reputazion, fazzo che la virtù trionfa del 10 2, 14 | ARL. Mi la mia parte la fazzo in cusina.~COL. Via dunque, 11 3, 10 | che bell’uso che ghe ne fazzo; qua, alla so presenza, 12 3, 10 | della mia fameggia, e se fazzo el bilanzo del so merito 13 3, 11 | subito, e a prima vista, ghe fazzo una specie de ammonizion, La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
14 1, 6| Dottor, la compatissa, no fazzo mai per far torto alla so 15 3, 1| el la savesse tutta! Ma fazzo le mie cosse con pulizia 16 3, 1| Stassera, come che te diseva, fazzo un festin; se ti gh'avessi 17 3, 1| baron!) Dime un poco, te fazzo una confidenza. Vorave veder Le baruffe chiozzotte Atto, Scena
18 1, 10 | BEP. Còssa fàstu qua?~TOF. Fazzo quel che vòggio, fazzo. ~ 19 1, 10 | Fazzo quel che vòggio, fazzo. ~BEP. E qua no vòggio 20 1, 11 | entra in casa)~TOF. Mi no fazzo gnente a nissun, no fazzo. 21 1, 11 | fazzo gnente a nissun, no fazzo. Cossa me vegniu a insolentare? ( 22 1, 12 | te metto e ma a torno, te fazzo egni fuòra e buéle pe a 23 2, 1 | ch'a ghe diseva, no ghe fazzo gnente, e i m'ha dito, che 24 2, 3 | gran criminali!~TIT. co fazzo l'amore, no vòggio che nissun 25 2, 11 | vegnùe prima . ~ISI. no fazzo torso a nissùn: ve chiamerò 26 3, 6 | Titta-Nane, còssa féu qua?~TIT. Fazzo quelo che vòggio, fazzo. ~ 27 3, 6 | Fazzo quelo che vòggio, fazzo. ~PAS. (da sé) (Oh! no la 28 3, 12 | veritàe, la me piase puoco, e fazzo conto de no la volere. ~ 29 3, 12 | lustrìssimo, do anni, che ghe fazzo l'amore, e me son instizzào, Il bugiardo Atto, Scena
30 1, 6 | BRIG. No so cossa dir, lo fazzo de mala voja, ma lo servirò.~ 31 3, 1 | pazienza, ghe vòi ben, e lo fazzo de cuor. (entra)~ ~ ~ Il buon compatriotto Atto, Scena
32 1, 1 | avrà bisogno di lui)~ROS. Fazzo più capital de un amigo 33 1, 2 | Gh'ho le mie rason; lo fazzo col mio perché. Secondème, 34 1, 7 | per ti, el parlarte che fazzo senza collera, senza caldo, 35 2, 2 | del vostro amor; ma mi no fazzoostaria, né locanda. 36 2, 2 | fa gran piacer. Adesso i fazzo vegnir de su. Con so bona 37 2, 2 | MUSES. (Parte)~COST. Lo fazzo mal volentiera ma no ghe 38 2, 10 | saldo alle figure che ghe fazzo far. Me preme de sentir Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
39 1, 1 | Tanti pia, tanti mazza10. No fazzo debiti, ma co ghe n'ho, 40 1, 3 | M'impegno che ancuo16 la fazzo disnar co siora Cattina.~ 41 1, 7 | Riosa)~RIO. Oh mi, siora, fazzo presto. (No gh'ho miga bisogno 42 2, 2 | Per cossa?~CATT. Cossa ghe fazzo da rider?~RAIM. L'ha chiappà 43 2, 3 | le donne no sa far ben; fazzo meggio mi.~RAIM. Oh ragazza! 44 2, 4 | e corre da Cattina) Ghe fazzo umilissima reverenza. Ala 45 2, 8 | mia. Un de sti ghe la fazzo domandar. Cossa diseu?~CEC. 46 3, 1 | battola che la gh'ha83!~RIO. Fazzo quel che posso, servo con 47 3, 12 | a Cattina)~CATT. Gnente, fazzo perché no me vegna sonno.~ La buona madre Atto, Scena
48 1, 3 | gnancora.~BARB. Mo za, co no fazzo mi, no ghpericolo che 49 1, 8 | maridar, e un puto che no fazzo per dir98, ma el xe una 50 1, 10 | novo?~NICOL. Siora sì, me fazzo un abito de un pano fin 51 2, 1 | dasseno son amorosa, che no fazzo per dir, ma de cuor no ghe 52 2, 6 | ne passo una, no ghe ne fazzo bona nissuna. E per questo 53 2, 6 | Oh che bon vadagno che fazzo! (taglia) La toga, che la 54 2, 11 | gnanca in t'un mese no fazzo tuta sta strada.~BARB. ( 55 3, 5 | vede cussì... basta, no fazzo per dir...~LUN. Mi, come 56 3, 7 | gh'ho chiapà amor. Ma no fazzo gnente, no son reconossua La buona moglie Atto, Scena
57 1, 5 | vôi ben a mio mario, ma no fazzo de ste scamofie.~BETT. Eh, 58 1, 16 | gusto a la cativa vita che fazzo. Mi no pensava altro che 59 2, 13 | come la xe ela: e sì, no fazzo per dir, ma co giera puta, 60 2, 17 | poi Brighella~ ~PASQUAL. Fazzo riverenza a vussustrissima.~ 61 2, 18 | PASQUAL. Se me vegnì drio, ve fazzo tanto de muso. (parte)~BETT. 62 2, 19 | via di qua.~BRIGH. (Per mi fazzo conto che da lu no vogio 63 2, 22 | BETT. Cossa m’importa a mi? Fazzo più capital de mio mario, 64 2, 26 | dir, ma zurar, no seguro. Fazzo quel che posso per no far 65 3, 1 | fortuna. Boni noli no ghe ne fazzo mai. Su sta fondamenta de 66 3, 6 | che me fe.~CAT. Cara ti, fazzo per to ben. Vustu morir?~ 67 3, 15 | ho in boca, e co posso, fazzo del ben a tuti.~BEAT. Il Il cavalier di buon gusto Atto, Scena
68 1, 7 | di vera puntualità.~PANT. Fazzo el mio debito, e gnente 69 1, 8 | al Cameriere)~PANT. Ghe fazzo umilissima reverenza.~OTT. 70 2, 3 | campagne della zoventù. No fazzo però che el devertimento 71 2, 9 | da qualche cavalier, lo fazzo perché son ben visto, perché 72 3, 1 | tavola.~ARL. Ma fin che fazzo sta cossa, no posso far 73 3, 1 | poste le sedie, replica) Fazzo una reverenza al sior compare. ( La cameriera brillante Atto, Scena
74 1, 5 | pulito; ma mi no posso, e no fazzo gnente.~OTT. Qui fra terra 75 1, 8 | el dise ben, perché mi fazzo per quattordese servitori.~ 76 2, 21 | Brighella)~BRIGH. Subito la fazzo vegnir. (Goderemo sta seconda 77 3, 5 | e suggerisci pulito. Se fazzo ben, vadagno un piatto de 78 3, 11 | innanzi la scena.~PANT. Fazzo una fadiga da can.~ARG. 79 3, 13 | parla franco toscan; e mi fazzo una fadiga del diavolo. ( Il campiello Atto, Scena
80 1, 1 | frittolera.~ORSOLA Vardè! se fazzo frittole?~La una profession.~ 81 1, 2 | semolei.~DONNA CATTE Mi, no fazzo per dir, ma giera un tòcco!~ 82 1, 2 | co via sta puta,~La fazzo, vel protesto.~DONNA PASQUA 83 2, 1 | DONNA PASQUA Quelo, che fazzo mi, fèlo anca vu. (spazza 84 2, 1 | DONNA PASQUA Sì ben, no fazzo miga~Per no voler scoar 85 2, 2 | più de quaranta.~Adesso i fazzo mi con del sparagno,~E gh' 86 2, 10 | Ragazza addio.~GNESE Ghe fazzo un repeton. (entra)~CAVALIERE 87 2, 10 | dir un bel saludo.~Ghe lo fazzo anca mi.~CAVALIERE Quella 88 2, 10 | E anca mi co ghe son, me fazzo onor.~CAVALIERE Ballerete 89 3, 6 | la pezzetta!~DONNA CATTE Fazzo per no li perder. Tolè el 90 4, 4 | vin, ch'è dolce, e bon,~Fazzo un prindese in rima al più 91 4, 4 | compare,~«Un prindese ghe fazzo~Co sto vin che gh'ho in 92 5, 8 | occasion.~LUCIETTA Mi no ve fazzo gnente, sior baron. (entra 93 5, 18 | distu, Anzoletto?~ANZOLETTO Fazzo quel, che volè.~DONNA CATTE La casa nova Atto, Scena
94 1, 1 | almanco. do zorni che no fazzo altro che scoar, che forbir; 95 1, 1 | gnente a nissun. Savè che no fazzo pettegolezzi, ma gh'ho tanta 96 1, 7 | cerco de contentarla, e fazzo quel che posso, e anca qualche 97 1, 10 | pochetto in reputazion; fazzo onor a la casa.~Cecilia: 98 1, 10 | quello che digo e de quel che fazzo, ho gusto, che la gente 99 1, 10 | che la gente me diga se fazzo ben o se fazzo mal.~Lucietta: ( 100 1, 10 | me diga se fazzo ben o se fazzo mal.~Lucietta: (con ironia) ( 101 2, 3 | vedarà una putta che, no fazzo per dir, ma la gh'ha del 102 2, 5 | cerimonie, fio? ~Lorenzino: Fazzo el mio debito. ~Rosina: 103 2, 9 | vederà una conversazion no fazzo per dir ma de persone tutte 104 2, 12 | cossa voleu? ~Prosdocimo: Fazzo umilissima riverenza a vussustrissimo 105 2, 12 | Lustrissimo patron.~Anzoletto: Ghe fazzo reverenza.~Prosdocimo: Servitor 106 3, 1 | ascoltar.~Rosina: Ben, ben; mi fazzo tutto quello, che volè vu.~ ~ 107 3, 3 | lustrissima de favetta, che ghe fazzo stomego, che ghe fazzo vergogna, 108 3, 3 | ghe fazzo stomego, che ghe fazzo vergogna, che no la me dirà 109 3, 6 | no voggio, che i diga che fazzo fallir mio marìo; de ste 110 3, 13 | signora, che la dise, che ghe fazzo stomego, la se degnarave La castalda Atto, Scena
111 1, 11 | Illustrissima padrona, ghe fazzo umilissima reverenza. (a 112 2, 9 | animo mio.~PANT. Sior Lelio, fazzo stima del vostro carattere; Il contrattempo Atto, Scena
113 1, 11| Se ve nego mia fia, no lo fazzo per poca stima della vostra 114 1, 11| persona, ma credème, lo fazzo anca per vostro ben. Rosaura 115 2, 20| se no ve dago mia fia, lo fazzo per una delicatezza da galantomo, La donna di garbo Atto, Scena
116 1, 9| mezzo in su.~ARL. Oibò, fazzo perché qualche volta la 117 1, 13| una scritturetta, ve la fazzo subito.~ROS. Pettevela15 La donna volubile Atto, Scena
118 1 | amica, addio.~PANT. Ghe fazzo reverenza.~BEAT. (Per ora 119 1 | e co le posso pelar, lo fazzo col mazor gusto del mondo.~ ~ ~ ~ 120 3 | congiuntura). (da sé)~BRIGH. Lo fazzo passar?~ROS. Vorrei... e Le donne curiose Atto, Scena
121 2, 27| so come el me passerà, ma fazzo per far ben, e spero de Le donne gelose Atto, Scena
122 1, 1| fià che sia mio. Sempre fazzo, sempre tambasco1, o intorno 123 1, 5| gnente. Mi son una putta che fazzo a modo de mia siora mare. 124 1, 6| robetta. El mondo mo dise che fazzo, che brigo, ma mi lasso 125 1, 8| despiaser?~ARL. Oh bella! Perché fazzo el facchin, no m’ha da piaser 126 1, 8| l’acqua, ghe spendo, ghe fazzo dei altri servizi particolari, 127 1, 8| acciò che el sia fresco, lo fazzo pestar, e no vegno se no 128 1, 8| man de custù. Eh mi, co fazzo l’amor, no vôi mezzetini57! 129 1, 8| amor, no vôi mezzetini57! Fazzo da mia posta, e vadagno 130 1, 15| bella forestaria80 che ve fazzo? Vostro santolo ne fa sgangolir81.~ 131 2, 16| che staga con ela.~LUG. Me fazzo compagnar da vu, perché 132 2, 16| la me strapazza.~LUG. Ghe fazzo sto onor de vegnir con mi 133 2, 16| voggio che i sappia che me fazzo compagnar dal facchin.~ARL. 134 2, 17| Custù, più despetti che ghe fazzo, più che ghe digo roba, 135 2, 21| stilo)~LUG. Stè in drio, che fazzo sangue. (le minaccia con 136 2, 33| TON. Stè zitta, se no ve fazzo svergognar a Redutto. (parte)~ 137 3, 8| macchia.~BAS. Mi ghe la fazzo cavar co do soldi.~LUG. 138 3, 8| lecito e onesto, se volè, ve fazzo paron de casa mia.~BAS. 139 3, 8| pagherà una. Poverazzo! Se ghe fazzo sto servizio, el me darà 140 3, 8| scatola! Mi certo, co posso fazzo del ben a tutti, ma sempre 141 3, 18| sappiè che pegni no ghe ne fazzo più. I ho fatti per bisogno, I due gemelli veneziani Atto, Scena
142 1, 13| fedel. Xe do anni che ghe fazzo l’amor. So pare no me la 143 3, 5| darle a chi le tocca82, ghe fazzo poca defferenza.~BARG. Faccia Il genio buono e il genio cattivo Atto, Scena
144 3, 4 | gh'è altro che questo, lo fazzo subito. (Vardè se Corallina 145 3, 4 | tutto inglese. La varda se fazzo pulito, la osserva con che 146 4, 1 | poderessimo andar; presto fazzo a voltar l'anello.~GEN. Il feudatario Atto, Scena
147 2, 9| spasso co le pegore, e no fazzo gnente.~FLOR. (Costui è La figlia obbediente Atto, Scena
148 1, 13| mi metto via e vendo; e fazzo delle bagattelle. Ah! l’ 149 1, 13| sì; volentiera. Mi no me fazzo vardar drio. Tolè.~CAM. 150 2, 20| BRIGH. Se le vol, mi li fazzo in t’un momento.~OTT. Da La finta ammalata Atto, Scena
151 2, 9| altri miedeghi; a ella no fazzo torto; la xe el miedego 152 3, 3| comando mi, e so quel che fazzo.~ ~ ~ ~ La fondazione di Venezia Azione
153 1 | quelle sepoiline~~Che te fazzo magnar tante mattine?~~~~~~ Il frappatore Atto, Scena
154 2, 6| son cussì; le mie cosse le fazzo presto.~BEAT. Che cosa 155 2, 12| cose in una volta?~TON. Fazzo per no me le desmentegar.~ 156 2, 12| imparate a memoria?~TON. No fazzo altro che studiar cerimonie.~ 157 2, 12| TON. Volentiera; mi no me fazzo pregar. Vorla sentir una Il giuocatore Atto, Scena
158 3, 4| parte)~PANT. Son fora de mi. Fazzo cento pensieri, uno pezo Il gondoliere veneziano ossia gli sdegni amorosi Parte, Scena
159 1, 2| andar via,~~O del mio cuor fazzo una beccaria. (vuol ferirsi)~~~~~~ 160 1, 2| frittada?~~~~~~BUL.~~~~No fazzofrittada, né sguazzetto,~~ La donna di testa debole Atto, Scena
161 2, 3 | suggerir qualche volta, lo fazzo per el desiderio che ho 162 2, 12 | vin. Sì ben porto lettere, fazzo ambassade: son un mezzan. Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
163 1, 6 | el compatissa. So, che fazzo una mala creanza; ma se 164 1, 16 | avemo un cuor nu, che no fazzo per dir, ma semo proprio 165 2, 2 | stuffo, vago via co la testa; fazzo dei spropositi, e i cria, 166 2, 4 | all'ultima de le ultime, fazzo conto, che anderò in Moscovia 167 3, 11 | taggiar.~MOMOLO Mi, compare, fazzo conto de sentarme qua.(presso 168 3, 13 | avè esebìo de favorirme; fazzo conto de lassarve a vu el L'impostore Atto, Scena
169 1, 2| non son de manco de lu. Fazzo un pochetto el gonzo per 170 3, 10| dir. Mi, quel che fazz lo fazzo per ben; per mantegnir onoratamente 171 3, 12| signor Pantalone.~PANT. Fazzo reverenza a sior dottor La famiglia dell’antiquario Atto, Scena
172 2, 10 | signor Pantalone. ~PANTALONE Fazzo reverenza al sior Conte. ~ 173 3, 3 | momento: el qua, ghel fazzo vegnir (parte). ~ANSELMO 174 3, ul | alle so medaggie, e ghe fazzo un assegnamento de cento Il geloso avaro Atto, Scena
175 3, 2 | Maledetti. Accusarme che fazzo pegni! che togo l'usura! 176 3, 2 | questa scatola?~PANT. No fazzo pegni, no dago bezzi.~SAN. 177 3, 4 | mal. Se i se lamenta che fazzo qualche vadagno sulle imprestanze 178 3, 4 | Baroni! I xe andai a dir che fazzo pegni, che togo l'usura, Le femmine puntigliose Atto, Scena
179 2, 7 | sopran; (e mi sotto ghe fazzo el basso). (da sé; parte, La madre amorosa Atto, Scena
180 3, 15 | mi perdo el tempo e no fazzo gnente. La me daga i bezzi. ( Le massere Atto, Scena
181 1, 1 | Oe, la patrona chiama. Me fazzo dar le chiave.~~La le tien 182 1, 1 | Vago all'albuol de posta, e fazzo i maccaroni.~~Oe, ghe n' 183 1, 1 | Ma mi, siora Zanetta, no fazzo miga el pan.~~Mi comando.~~~~~~ 184 1, 6 | No vôi che la me veda. Fazzo in sto mentre un ziro. ( 185 1, 9 | fatto, e presto scoo, e fazzo suso el letto.~~~~~~ANZOLETTO:~~~~ 186 2, 5 | calze, so un poco laorar.~~Fazzo un poco de tutto.~~~~~~DOROTEA:~~~~ 187 2, 5 | DOROTEA:~~~~Mi no fazzo cossazze. La so carne ogni 188 2, 8 | un poco in ti anni; ma no fazzo le bave.~~~~~~RAIMONDO:~~~~ 189 2, 9 | Farave anca per ela quel che fazzo per vu.~~~~~~RAIMONDO:~~~~ 190 3, 1 | BIASIO:~~~~Presto el conto ve fazzo.~~Ve recordeu, compare, 191 3, 1 | caro sior paron~~(Co me fazzo la barba), mo come che el 192 3, 1 | Quando che ghe la conto, fazzo rider Agnese.~~~~~~ZULIAN:~~~~ 193 3, 2 | ZULIAN:~~~~Mi no fazzo per dir, ma de Biasio Cavezzi~~ 194 3, 6 | se el xe in collera, el fazzo pasentar.~~~~~~ANZOLETTO:~~~~ 195 3, 7 | Patrone riverite, ghe fazzo un repeton. (Parte.)~~~  ~ ~ 196 3, 9 | se el me cognosse, ghe fazzo una bulada).~~~~~~BIASIO:~~~~ 197 3, 9 | xe vecchio, n'importa, lo fazzo per despetto).~~~~~~BIASIO:~~~~ 198 4, 3 | Caspita, la sta fresca.~~No fazzo per dir mal, contra la carità,~~ 199 4, 3 | COSTANZA:~~~~Eh, che me fazzo maraveggia de vu.~~~~~~DOROTEA:~~~~ 200 4, 5 | Meneghina.)~~~~~~MENEGHINA:~~~~Fazzo quel che volè; anca un poco 201 4, 6 | Biasio.)~~~~~~BIASIO:~~~~Fazzo quel che fe vu. (A Zulian.)~~~~~~ 202 4, 7 | Patroni reveriti; ghe fazzo un repeton.~~Son anca mi Le morbinose Atto, Scena
203 1, 11 | ghe daga drio,~~Perché la fazzo far, co voggio, a modo mio.~~ 204 2, 5 | NICOLÒ:~~~~(Da putto,~~Ghe fazzo boggier quello con el zucchero 205 3, 1 | ghe ne dago un bezzo. Lo fazzo per despetto). (Da sé.)~~~~~~ 206 3, 1 | In sta casa, fio caro, fazzo quel che vôi mi.~~Sior Luca 207 3, 1 | fio mio, aspettè, che vel fazzo.~~L'ha portà via le chiave. 208 3, 2 | per diana, che ghe la fazzo bella.~~~~~~TONINA:~~~~Eh 209 3, 2 | TONINA:~~~~No vôi miga... lo fazzo perché vedè el buon cuor.~~( 210 3, 5 | sorte de burle no ghe ne fazzo pi.~~Se troppo andemo avanti, 211 4, 6 | che piasa o che despiasa,~~Fazzo mi per sta volta i onori 212 4, 6 | tante marmotte?~~Animo, fazzo un prindese: Viva le zovenotte. ( 213 5, 1 | mio pare. (Si alza.)~~Co fazzo un fantolin, vôi che siè I morbinosi Atto, Scena
214 1, 3| riveriti.~~~~~~AND.~~~~Ghe fazzo reverenza.~~~~~~GIA.~~~~ 215 4, 1| savè che coi omeni mi no fazzo la mata.~~Toni xe assae La pelarina Parte, Scena
216 2, 4| Canacchiona, addio.~~~~~~VOLP.~~~~Fazzo de reverenza a vussustrissime.~~~~~~ I pettegolezzi delle donne Atto, Scena
217 1, 3 | da rider. Via, vardè se fazzo pulito. (mette l'anello 218 1, 5 | Catte - (Oh, da costù no me fazzo portar altro la cesta. El 219 2, 2 | Oh, no ghpericolo. Fazzo un servizio e vegno subito. ( Il poeta fanatico Atto, Scena
220 1, 10| el titolo de bidello, ma fazzo anca mi qualcossetta.~OTT. 221 2, 6| mistero.~BRIGH. Adesso el fazzo vegnir. Poverazzo, che el 222 2, 7| Arlecchino ed Ottavio~ ~ARL. Fazzo umilissima reverenza.~OTT. 223 3, 16| MEN.~~~~A sti signori fazzo reverenza,~~~ E li prego Componimenti poetici Parte
224 Dia1 | Menico. A sti signori fazzo reverenza,~E li prego volerme 225 Dia1 | savè.~Mi, grama putta65, fazzo sto mistier ~Perché son 226 Dia1 | dita92.~In sto mistier che fazzo mi, per diana, ~Se core 227 Dia1 | resta i morosi117,~E ghe fazzo, parlando, un bel servizio. ~ 228 Dia1 | Oh siestu cara! ~Mi, no fazzo per dir, son un minchion, ~ 229 Dia1 | penso su, ~Dei spropositi fazzo assae de più.~Son andà in 230 Dia1 | l’avessi in pratica, ~Ve fazzo el so ritratto.~El gh’ha 231 Dia1 | A vu ve dago debito, ~Lo fazzo intanto mi.~Salta fora con 232 Dia1 | né cossa dir;~No ghe ne fazzo più, la xe fenia.~Che che 233 Dia1 | quando posso, el mio dover lo fazzo.~ E voggio che se sappia, 234 Dia1 | la lettera fenisso: ~Ghe fazzo reverenza, e il libro ghe 235 Dia1 | bon viazo. Un prindese ghe fazzo.~ ~ ~ 236 Dia1 | garba, ~Anca mi a dir de no fazzo fadiga.~Dal despiaser me 237 Dia1 | me aspeta;~Qualche opera fazzo de pietà,~Ma no la fazzo 238 Dia1 | fazzo de pietà,~Ma no la fazzo mai come che va.~Se, per 239 Dia1 | zorni da matina a sera,~E fazzo, e fazzo, e mai ghe vedo 240 Dia1 | matina a sera,~E fazzo, e fazzo, e mai ghe vedo el fin. ~ 241 TLiv | succeda, ~Ma se adesso no fazzo, st’altro mese ~Al Teatro 242 TLiv | del motivo onesto,~Se no fazzo con ela el mio dover.~ ~ ~ 243 TLiv | Signor. ~A no dirghe de più fazzo fadiga,~Ma no vôi che per 244 TLiv | resta.~Ma più presto che fazzo, e che me sbrigo, ~Tanto 245 TLiv | strussia e nol s’instizza, ~Fazzo mi, penso mi, scrivo e provedo,~ 246 TLiv | senza conclusion.~Ma co fazzo, e co ho fato quel che posso, ~ 247 TLiv | quattro Avemarie me sbrigo.~Fazzo quel che comanda e che conseggia ~ 248 TLiv | pietà~El Signor, se ghe fazzo qualche offesa.~Suor Maria 249 TLiv | patrona, e el mio dover ~Fazzo coi fioli e el padre reverendo.~ 250 1 | e che sempre ho amà.~E fazzo, quando posso, el mio dover ~ 251 1 | possio laorar presentemente? ~Fazzo fora de casa el mio disegno, ~ 252 1 | de casa el mio disegno, ~Fazzo dei versi e me li tegno 253 1 | quando a casa torno,~E cussì fazzo do o tre otave al zorno.~ 254 1 | per viole son andà? ~Se no fazzo de più, novizzi, addio: ~ 255 1 | Cerimonie no fe, no ghe ne fazzo.~Patria, patria! — El m’ 256 1 | domanda chi son, cossa che fazzo, ~Se son qua per impiego 257 App | attrezzi all’Arsenal.~No fazzo per dir mal, ~Un fanò le Il prodigo Atto, Scena
258 1, 11| mi, e co no gh'è altri, fazzo vegnir i contadini e le 259 1, 11| le se marida più presto. Fazzo mi el disnar, la festa, 260 2, 9| de no farme onor, se no fazzo più del bisogno. Orsù, dopo 261 3, 1| Siora Clarice, vedendo che fazzo de tutto per devertirla, Il raggiratore Atto, Scena
262 Ded | l’avessi in pratica,~Ve fazzo el so ritratto.~El gh’ha 263 1, 14| ARL. Servitor umilissimo. Fazzo riverenza; patroni.~CON. ( 264 3, 3| Arlecchin, se no ghe la fazzo pagar). (da sé)~ ~ ~ ~ 265 3, 4| vol dir a tutti, che mi ve fazzo el mezzan con tutte do).~ 266 3, 4| a Arlecchino)~ARL. (Fazzo mi la sigurtà per elo. Povero Il tutore Atto, Scena
267 1, 5| Sì, in ste cosse mi ve fazzo coraggio a farlo; e in fazza 268 1, 5| L’ha da far quello che fazzo anca mi.~BEAT. Voi non siete 269 3, 2| co xe contenta la putta, fazzo conto che sia fatto tutto.~ I rusteghi Atto, Scena
270 1, 10 | Cancian me dise una cossa, la fazzo subito.~MARINA Brava, brava, 271 2, 2 | bela de éla. In casa ghe fazzo fastidio. La me dise fia 272 2, 2 | accomodandosi le cascate)~MARGARITA Fazzo più de quel che me tocca. ( 273 2, 3 | la mia casa.~MARGARITA Ve fazzo onor più de quelo, che meritè.~ 274 2, 8 | a Lucietta)~MARINA No fazzo per dir, che el sia mio 275 3, 1 | mi crio, strepito, e no fazzo gnente.~LUNARDO Tuto 276 3, ul | passo ghe vol assae. Ma lo fazzo, perché ve voggio ben, perché 277 3, ul | onesta, civil; a tratarlo no fazzo gnente de mal; lo sa mio La serva amorosa Atto, Scena
278 1, 1 | intro in ti fatti vostri: lo fazzo per el vostro decoro), almanco 279 3, 19 | capitada in te le mie man, e fazzo cussì. (la straccia)~Beatrice: Il servitore di due padroni Atto, Scena
280 1, 1 | La servirò volentiera. No fazzo per dir, ma alla mia locanda 281 1, 3 | dubbio) (piano a Beatrice). Fazzo el locandier, per servirla ( 282 1, 7 | FACCHINO Mi no so far de più. Fazzo el facchin per desgrazia; 283 2, 13 | remediarghe; ma co mi ghe ne fazzo un'altra, la giustada.~ 284 3, 1 | affatto. I fatti mii li fazzo da per mi.~CAMERIERE Oh 285 3, 12 | camera).~TRUFFALDINO Se non fazzo giudizio sta volta, no lo 286 3, 12 | giudizio sta volta, no lo fazzo mai più (entra in camera, Sior Todero brontolon Atto, Scena
287 1, 3 | che el xe un putto che, no fazzo per dir, ma el gh'ha un' 288 1, 3 | rimette in mi, e quel che fazzo mi, xe ben fatto. Gh'ho 289 1, 4 | che la fazza la vita che fazzo mi? Vostro pare deventa 290 1, 6 | gnente.~DESID. La dise che no fazzo gnente? Me par de far qualcossa. 291 1, 6 | so cossa dir. (Orsù, mi fazzo conto de lassar correr. 292 2, 2 | No la fenì mai.~NICOL. Fazzo quel che posso. (tremando)~ 293 2, 5 | no abbiè paura, no parlo. Fazzo coi altri quel che me piaserave 294 2, 13 | sior Meneghetto.~MENEG. Ghe fazzo umilissima riverenza. La 295 2, 13 | sorte, una putta che, no fazzo per dir, la xe un fior, 296 3, 1 | quel che la comanda.~TOD. Fazzo conto, che ghe daremo la Torquato Tasso Atto, Scena
297 3, 8 | Conversazion con lori fazzo squasi ogni sera.~~No son 298 3, 10 | d'intrada, e i dise che fazzo el cortesan.~~No son vegnù 299 4, 2 | favello.~~~~~~TOM.~~~~Col dir fazzo giustizia, la ghe fa un Il teatro comico Atto, Scena
300 1, 4 | TONINO Voleu, che ve diga? Mi fazzo da Pantalon, e no da musico, 301 1, 8 | suggezion, e no farè gnente. Mi fazzo un personaggio, che ha da 302 3, 11 | Perché sta sorte de scene, le fazzo co dormo.(si cava la maschera)~ L'uomo di mondo Atto, Scena
303 1, 2| del tempo assae, e mi me fazzo pagar un tanto all'ora col 304 1, 9| Sior Ludro, vardeme mi. Ve fazzo la piezaria; e se sto sior 305 1, 13| TRUFF. E po ti dirà che no fazzo mai gnente. (va a vedere)~ 306 1, 16| poveretta mi.~MOM. Mi, cara fia, fazzo quel che posso; ma ghe vuol 307 2, 3| giustizia.~MOM. La vol dir che fazzo una vita un poco troppo 308 2, 5| Nol xe contento, se no lo fazzo spuar un poco de sangue). ( 309 2, 6| xe. Insolenze no ghe ne fazzo, ma no voggio che nissun 310 2, 6| maraveggio; coi amici lo fazzo senza interesse. Me basta 311 2, 7| amigo; ve ringrazio. No fazzo debiti. In te le occasion 312 2, 11| Se parlo con Momolo, lo fazzo per interesse, ma el mio 313 2, 18| cortesan, amigo dei amici; fazzo volentiera servizio a tutti, 314 3, 4| tutto el mondo.~MOM. Mi no fazzo cosse che m'abbia da far 315 3, 5| MOM. Per farve veder che fazzo capital delle vostre grazie, 316 3, 13| zoggie, e in contracambio ve fazzo el sacrifizio della mia Il vecchio bizzarro Atto, Scena
317 1, 2 | se me lo , vederè cossa fazzo.~MART. Lo metteu al più?~ 318 2, 4 | facilmente.~PANT. Co posso, fazzo servizio volentieri; e co 319 3, 7 | fava presto, e ben; adesso fazzo adasio, e mal.~CLAR. Eh 320 3, 9 | mi, in ti so bisogni, ghe fazzo del ben se occorre, so defenderli 321 3, 10 | per gonzo non vôi passar. Fazzo servizio, co posso, basta 322 3, 11 | Furbazzi! Sassini! Mi no fazzo gnente a nissun.~PANT. Com' L'incognita Atto, Scena
323 1, 14| obbedisce chi puole. Mi fazzo quel che comanda la mia 324 3, 12| ARL. Son qua. Sta notte fazzo el menador. (parte con Rosaura)~ La moglie saggia Atto, Scena
325 1, 15| peggio.~PANT. No, fia mia, no fazzo mal a far sta resoluzion, 326 1, 21| da sé)~BRIGH. So che fazzo una mala azion verso el 327 2, 2| vin mezzo guasto.~ARL. No fazzo per dir, perché mi no son 328 2, 12| te.~BRIGH. (Oh, se te la fazzo).~COR. Ma bestia maledetta, 329 3, 1| tabacchiera.~BRIGH. Presto fazzo a portarla alla padrona...~ 330 3, 2| Sior sì che me tocca... Mi fazzo la limonada, e se nascesse 331 3, 3| BRIGH. (Adessadesso ghe fazzo bever sta limonada). (da I puntigli domestici Atto, Scena
332 1, 1| domanda, no vedì cossa che fazzo?~COR. Lasciate di rapare1, 333 1, 11| ci sono io, venite.~ARL. Fazzo reverenza alla più bella 334 3, 9| Pantalone)~PANT. Quel che fazzo, fazzo per ben.~ROS. Il 335 3, 9| Pantalone)~PANT. Quel che fazzo, fazzo per ben.~ROS. Il vostro 336 3, 15| PANT. (Se son a tempo, la fazzo bella). (parte per l'istessa 337 3, 18| tutto. Xe un pezzo che ghe fazzo la ronda. I ho chiappai La putta onorata Atto, Scena
338 1, 8| mario.~CAT. Certo, siora, ve fazzo anca la massèra.~BETT. E 339 1, 9| comandeme; savè che lo fazzo de bon cuor; tiolè sto mezzo 340 1, 10| sorte de descorsi. Sapiè che fazzo tanta stima de vu, che se 341 1, 10| onde subito ch’el vien, fazzo conto de maridarlo e ritirarme 342 1, 17| buon carattere?~PASQUAL. No fazzo per dir, ma scrivo stampatèlo.~ 343 2, 4| posso destacar dal cuor. Fazzo tutti i sforzi per tralassar 344 2, 26| due)~MEN. Me meravegio, fazzo el mistier come ch’el va 345 3, 2| SCAN. Oh, poco seguro. Fazzo riverenza a vussustrissima. (
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License