L'amante Cabala
    Atto, Scena
1 2, 2| a vu.~~Pol esser che la vegna~~A comprar qualche drappo;~~ L'amante militare Atto, Scena
2 1, 9| don Alonso mio caro, la vegna qua, e parlemose schietto; 3 2, 17| PANT. Sior sì.~BRIGH. La vegna con mi. (a don Garzia)~GAR. L'amore paterno Atto, Scena
4 1, 6 | partir subito, avanti che vegna la cattiva stagion.~PANT. ( 5 2, 11 | che i resta servidi, che i vegna avanti.~FLOR. Servitor umilissimo Gli amanti timidi Atto, Scena
6 3, 4 | pazienza). (da sé) Che 'l vegna co 'l vol; la roba xe all' 7 3, 4 | che vaga via, avanti che vegna a casa el patron, ho ancora L'avvocato veneziano Atto, Scena
8 1, 1 | e mi son segondo. Che el vegna colla so scrittura d’allegazion, 9 1, 3 | ansietà. La favorissa; la vegna arente de mi. Incontreremo 10 2, 1 | con mi. La m’ha dito che vegna solo, e solo son vegnù.~ La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
11 3, 4| No so cossa dir, che la vegna con chi la vol. Da una banda 12 3, 4| in t'un impegno; che la vegna, che la xe patrona.~SERV. 13 3, 5| Gnor sì.~PANT. Vorla che la vegna trovar a casa?~GRAZ. Gnor Le baruffe chiozzotte Atto, Scena
14 1, 1 | a laorare; avanti che i vegna, lo voràve fenire sto merlo. ~ 15 1, 1 | maridare?~LIB. Aspetta, che vegna mio marìo. ~CHE. Donna Pasqua: 16 1, 3 | Còssa m'importa?~ORS. Che el vegna paron Toni Canestro...~LUC. 17 1, 3 | Canestro...~LUC. Sì, sì, che el vegna paron Fortunato Baicolo... ~ 18 2, 1 | tratto de le pieràe. Ma che i vegna pure; mi so stà el primo 19 2, 8 | Diséghe a le donne, che le vegna a esaminarse, che no le 20 2, 12 | COM. La comandi. ~ISI. Che vegna Orsetta. ~COM. Subito. ~ 21 2, 14 | COM. La comandi. ~ISI. Che vegna dentro quel'omo. ~COM. Subito. ( 22 3, 8 | fare?~ISI. Gnente; che i vegna con , e che no i gh'abbia 23 3, 23 | a paron Vicenzo, che el vegna qua, e che el mena qua Titta-Nane, 24 3, 23 | qua Titta-Nane, e che i vegna subito. ~TOF. Tìssimo sì. La bottega da caffè Atto, Scena
25 3, 5| nissun; me maraveggio~~Che la vegna con tanta inciviltae~~A 26 3, 5| comanda.~~~~~~NARC.~~~~La vegna qua; sentémose un tantin.~~ Il bugiardo Atto, Scena
27 1, 1 | sospettar che sta finezza vegna da Vusignoria.~FLOR. Il 28 1, 5 | ARL. No vedo l'ora che vegna a Venezia so pader, perché 29 1, 6 | la siora Rosaura da chi vegna el regalo, non l'averà 30 2, 10 | e che la romana non ve vegna a trovar a Venezia.~LEL. 31 3, 5 | sette soldi. Bisogna che la vegna da Roma.~LEL. Può essere. Il buon compatriotto Atto, Scena
32 1, 1 | chi sia, né da dove che vegna.~TRACC. (La prega di dir 33 1, 1 | ve inamorè, e che no ve vegna voggia de maridarve.~TRACC. ( 34 2, 1 | e co l'ha scritto, ch'el vegna da basso, che finirò de 35 2, 2 | gh'ho obligazion. Che la vegna che me inzegnerò.~MUSES. 36 2, 8 | la vol restar servida, la vegna con mi, che la vederà la 37 2, 14 | al Servitore)~SERV. La vegna con mi, signor: no la s' Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
38 1, 2 | e se el xe elo, fe ch'el vegna avanti.~LUC. E se nol xe 39 1, 9 | urta36.~GASP. Voleu ch'el vegna, e che nol me trova?~LISS. 40 2, 2 | certa cossa. Par che me vegna mal. Andemo via, caro elo.~ 41 2, 7 | content de lassar che mi fiola vegna qui, e andar dall'altra 42 2, 9 | far scene: avè volesto che vegna a casa, son vegnua, ho obbedio, 43 2, 9 | pazenzia!) Diseghe ch'el vegna avanti. (a Riosa)~RIO. ( 44 3, 9 | Cossa gh'è?~RIO. Presto, la vegna in cameron, presto. (affannata)~ 45 3, 9 | stà? (intimorita)~RIO. La vegna a vedér cossa che ha fatto 46 3, 9 | va via, matta.~RIO. Che i vegna, che i vederà. (ridendo 47 3, 11 | incammina verso Cattina)~CEC. La vegna con mi. (a Raimondo, passano 48 3, 12 | con affanno)~RIO. Che la vegna in tinello, che i la domanda. ( 49 3, 12 | Poveretta mi! Me par che me vegna mal). (da sé, e beve qualche 50 3, 12 | Gnente, fazzo perché no me vegna sonno.~TON. E cussì, sior, 51 3, 12 | Tonina, se conténtela che le vegna ste mascare? (a Tonina)~ 52 3, 14 | Cenerémio anca?~RIO. (La vegna, lustrissima, la vegna in 53 3, 14 | La vegna, lustrissima, la vegna in cusina che ghe faremo La buona madre Atto, Scena
54 1, 3 | I crede che la roba me vegna drento per i balconi, e 55 1, 4 | Me fe rabbia. No volè che vegna rosso?~MARG. Per cossa ghe 56 1, 7 | mia fia, disèghe che no la vegna, se no la chiamo.~MARG. 57 1, 8 | staga sotto obedienza, che vegna a casa a bonora, che no 58 1, 8 | Nicoletto. La ghe diga che el me vegna a trovar.~BARB. Siora sì, 59 1, 8 | BARB. No pol far che el vegna. El xe andà da so sior sàntolo.~ 60 1, 8 | descontentarla.~BARB. La vegna qua; la lassa far a mi. 61 1, 10 | relogi? Cossa vorla, che vegna qua a far mostra de una 62 2, 3 | despoggia, disèghe che el vegna qua.~GIAC. Siora sì.~BARB. 63 2, 5 | el marzer.~BARB. Che el vegna.~NICOL. Chi xélo?~GIAC. 64 2, 6 | come quel che perde. La vegna qua, la tegna ela el brazzoler212. ( 65 2, 6 | bezzetti.~ROC. Quando vorla che vegna?~BARB. Ve li manderemo a 66 2, 6 | bottega.~ROC. No le vol che vegna? Pazenzia. Le m'ha in cattivo 67 2, 15 | traversa.~LUN. Volèu che vegna anca mi? (vuol alzarsi, 68 2, 17 | chiamar, disèghe che la vegna con mi; ghe darò un da trenta, 69 3, 2 | Chi gh'ha dito, che el vegna a tirar zo la mia creatura?~ 70 3, 5 | maraveggio, che a una puta la vegna a far sta sorte de esibizion. 71 3, 7 | Ghe ne vol avanti che la vegna! Chi sa che diavolezzi che 72 3, 12 | parole sole, e ho fenio. La vegna qua, la me daga un baso. 73 3, 16 | tirèghe, lassè pur che le vegna; in casa mia no le farà 74 Ult | MARG. Me diralo più, che lo vegna a trovar?~LUN. Care creature, La buona moglie Atto, Scena
75 1, 3 | forno.~CAT. Aspeterò ch’el vegna. Me piase tanto el pan fresco.~ 76 1, 12 | se i vol vegnir, che i vegna, e se no i vol vegnir, che 77 2, 19 | La varda che i sbiri no vegna per ela.~OTT. Perché?~BRIGH. 78 2, 22 | Presto, presto, che no vegna i zaffi. (lo prende di terra, 79 2, 22 | PASQUAL. Cossa voleu che vegna a far a casa? Mi no gh’ho 80 3, 7 | Indevinela ti grilo.~BETT. Che la vegna pur, sentiremo.~CAT. Oe, 81 3, 8 | tra ela e mio mario, la vegna a recorer in casa mia, e Il cavalier di buon gusto Atto, Scena
82 2, 9 | sì ben; aspetterò che el vegna, starò anca mi a disnar 83 3, 1 | contenti. Me par che i padroni vegna.~ ~ ~ ~ La cameriera brillante Atto, Scena
84 1, 5 | Ottavio. La gh'ha dito ch'el vegna, e el vien. Mi so che premura 85 2, 4 | maraveggio, patron, che la vegna in casa dei galantomeni 86 2, 22 | debiti.~TRACC. Che nissun ne vegna a batter alla nostra porta.~ Il campiello Atto, Scena
87 3, 10 | LUCIETTA (Oe, procuremo~Che la vegna con nu, che rideremo). ( 88 3, 10 | ti, Gnese dighe, che la vegna). (a Gnese)~GNESE Via, vegnì; 89 4, 6 | basso.~SANSUGA Me par che i vegna; séntela che chiasso? (parte)~ ~ ~ La casa nova Atto, Scena
90 1, 2 | lassa star tutto, e che i vegna qua. (da sé) (No so cossa 91 1, 12 | digo; pòl esser che la vegna ancuo; co la vien, la dise, 92 1, 13 | zoggia. Basta, che no la me vegna in ti piè.~Lucietta: No 93 2, 2 | Checca: No vedo l'ora che vegna a Venezia mio marìo. Vòi 94 2, 2 | Gh'ho ben a caro, che la vegna. Sentiremo qualcossa.~Rosina: 95 2, 3 | Checca) (Sì, sì, lassè che la vegna.)~Lucietta: In verità, lustrissima, 96 2, 3 | dirò alla parona, che la vegna a trovarle. Serva, lustrissime. ( 97 2, 6 | vien qua? ~Checca: Che el vegna. (parte)~ ~ 98 2, 7 | Rosina: Ghe despiase, che vegna so siora cugnada?~Meneghina: 99 2, 9 | so marìo, la vòl che el vegna sempre con ela?~Checca: 100 2, 9 | zecchini, gnente de più. Le vegna qualche sera da basso, le 101 2, 9 | A ela no ghe digo che la vegna a casa, perchè no ghe posso 102 3, 1 | tirà, e gh'ho ditto, che la vegna.~Checca: Avè fatto mal. 103 3, 1 | una volta lasserò che la vegna; ma mai più, vedè, mai più, 104 3, 2 | Meneghina, e diseghe, che la vegna da mi.~Lucietta: Lustrissima 105 3, 2 | Diseghe a quel signor, che el vegna; e diseghe a sior Lorenzin, 106 3, 3 | Sior sì. pòl esser, che el vegna venere col corrier de Bologna.~ 107 3, 3 | cometta un'inciviltà, e che no vegna.~Checca: Oh sior Cristofolo, 108 3, 3 | maraveggio de ela, che la me vegna co ste dretture. Gh'ho ditto, 109 3, 8 | de poco spirito. , che vegna con mi vostra sorela.~Anzoletto: 110 3, 8 | Cecilia: Bisognerà ben che la vegna.~Anzoletto: Adesso saveremo 111 3, 9 | servo.~Cecilia: ben che vegna vostra sorela con mi; prima La castalda Atto, Scena
112 1, 8 | darghe una romanzina. Che el vegna qua mo. Sentirè cossa che 113 1, 11 | altro le tavarnelle; che i vegna, che i xe patroni.~BRIGH. 114 2, 13 | me par da stranio, che la vegna qua a far de sti pettegolezzi.~ 115 3, 4 | sì, diseghe a tutti che i vegna dal mio padron, che ghe Il contrattempo Atto, Scena
116 3, 7| carità la permetta che el vegna su, la lo ascolta, la lo La donna volubile Atto, Scena
117 3 | BRIGH. Comandela ch’el vegna, o ch’el vada?~ROS. Digli 118 3 | t’ha detto?...~BRIGH. La vegna; la se comodi. (al Dottore Le donne curiose Atto, Scena
119 1, 3| BRIGH. Co nol vol che ghe ne vegna, no ghe ne vegnirà. Me preme 120 2, 26| uomini.~ARL. Le favorissa, le vegna con mi, che averò l'onor 121 3, 1| e Brighella~ ~BRIGH. Le vegna con mi, e no le se indubita Le donne gelose Atto, Scena
122 1, 1| No è vero, putte?~TON. La vegna da mi a véder a passar le 123 1, 1| al lotto.~GIU. Oh, che te vegna cento carri de ben! Ghe 124 1, 6| me par che mio mario me vegna arente, e che el me diga: 125 1, 6| daga ombra, lassè che el vegna, e po andè via.~BOL. Brava, 126 1, 8| da sé)~ARL. Me par che la vegna. Vólela parlar ela, o vólela 127 1, 14| ghe mola. No pol far ch’el vegna, anderemo a disnar.~ORS. 128 2, 13| Oh poveretta mi!~TON. La vegna drento.~GIU. Voggio andarghe 129 2, 13| andarghe drio.~TON. Mo via, la vegna drento.~GIU. Ah siora Tonina! 130 2, 14| TON. Dov’ela custia? Che la vegna fora.~GIU. Mo via, la gh’ 131 2, 18| Tonia m’ha dito che ghe lo vegna a dir, e intanto la la trattien 132 2, 18| parte)~GIU. La lassa che la vegna. (a Tonina)~TON. Cara siora 133 2, 19| Eh cara siora, no la me vegna a contar de le fiabe122. 134 2, 20| fursi, che mio mario no vegna in casa vostra?~LUG. Chi 135 2, 23| detti.~ ~LUG. Avanti che vegna più zente, sentemose qua. ( 136 3, 2| santolo, el lassa che la vegna.~BOL. Cara fiozza, se ghe 137 3, 2| sior santolo!~BOL. Che la vegna, che la se destriga172, 138 3, 5| TON. La se vesta e la vegna co mi.~GIU. Dove, viscere?~ 139 3, 9| più tosto aspetterò che vegna el facchin.~LUG. (Oh che 140 3, 17| nu.~LUG. Per mi, che le vegna pur, che gh’ho gusto che 141 3, 18| Semio in contumazia?~LUG. Le vegna, patrone, che le vien in I due gemelli veneziani Atto, Scena
142 3, 11| patrona bella. Vorla che vegna su?~ROS. No, signore, mio 143 3, 11| ZAN. E via, la lassa che vegna su. Cossa vorla? che me 144 3, 11| si viene.~ZAN. Donca la vegna zo ella.~ROS. Peggio. Farei 145 3, 11| qualcossa de bello, o la vegna zoso, o la lassa che vegna 146 3, 11| vegna zoso, o la lassa che vegna suso, che me impegno de 147 3, 11| disè de sì.~Lassè che vegna su,~Se no mi muoro.~Mo via, 148 3, 11| ma no me so spiegar. La vegna zoso, che me spiegherò meggio.~ L'erede fortunata Atto, Scena
149 2, 8| Florindo all’oscuro.~ ~ARL. La vegna con mi, e no la s’indubita Il feudatario Atto, Scena
150 3, 2| paura che per adesso nol vegna.~BEAT. Per qual ragione?~ 151 3, 12| tutta la Corte; e avanti che vegna notte, i se vol distrigar. La figlia obbediente Atto, Scena
152 1, 9| diseghe a Rosaura che la vegna qua. (ad Arlecchino)~ARL. 153 2, 8| servizi; diseghe che el vegna qua, che ghe vôi parlar.~ 154 2, 17| PANT. Orsù, che Florindo no vegna più in casa mia. Vu no lo 155 2, 18| signor Pantalone?~PANT. Che i vegna. (Sta donna vol tutto a 156 3, 16| vegnir avanti.~PANT. Che el vegna.~ARL. No la sa, sior patron?~ La finta ammalata Atto, Scena
157 1, 8| illustrissimo, la prego, la vegna a visitarla, e la veda se 158 2, 4| PANT. Benissimo, ch’el vegna pur. (Manco mal, el cielo 159 2, 9| chicchessia.~PANT. Donca la vegna via, e andemo a far sto La fondazione di Venezia Azione
160 7 | felice libertà!~~~~~~DOR.~~~~Vegna pur nemiga zente,~~Con idea Il frappatore Atto, Scena
161 2, 1| conseggio de aspettar che i vegna qua da so posta, senza andar 162 2, 1| camera.~ARL.~Lassè che i vegna.~ELEON. È mio marito. Non Il giuocatore Atto, Scena
163 3, 1| da sé) Vólela che la vegna, o che la vaga?~FLOR. Non 164 3, 5| Rosaura, la favorissa, la vegna fora.~ ~ ~ ~ Lugrezia romana in Costantinopoli Atto, Scena
165 1, 5| regina? Figuremose~~Che vegna un cavalier, e ch'el me La donna di testa debole Atto, Scena
166 1, 15 | dei Bisognosi. Fe che i vegna da mi, e no ve dubitè gnente. ( 167 3, 1 | a donna Violante che la vegna qua, che ghe vôi parlar.~ 168 3, 1 | ghe vol tanto a dir che la vegna qua?~CECC. Mi ha dato poco 169 3, 2 | sta casa no vôi che el ghe vegna più.~ ~ ~ ~ Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
170 1, 2 | DOMENICA Credémio,che la vegna sior'Alba?~ZAMARIA La m' 171 1, 2 | DOMENICA Oh! gh'ho gusto, che vegna siora Polonia. El doveva 172 1, 3 | e poi torna)~DOMENICA La vegna qua; la resta servida. ( 173 1, 12 | che a mia muggier no ghe vegna mal!~BASTIAN Gh'avè una 174 1, 15 | COSMO Sior Anzoletto, che 'l vegna dessù dal patron, che 'l 175 2, 3 | giuoco)~AGUSTIN Spade, che la vegna. (giuocando)~DOMENICA Spade? 176 2, 6 | tante). (a Zamaria)~MARTA La vegna qua, sior'Elena, la me daga 177 2, 6 | Caro sior Zamaria, che 'l vegna de con mi.~ZAMARIA No 178 3, 4 | La me fazza sto ben. La vegna de con mi. Da mia posta 179 3, 7 | dasseno?~COSMO Sior padron, la vegna de in cusina a dar un' 180 3, 9 | Vardè, chiamèlo, che 'l vegna; che vegna anca madama Gatteau. 181 3, 9 | chiamèlo, che 'l vegna; che vegna anca madama Gatteau. Qua, 182 3, 10 | andè ; disèghe, che la vegna.~MOMOLO No, dasseno, sul L'impostore Atto, Scena
183 1, 3| véder!~BRIGH. Lassè che vegna el patron, e se l'intenderemo 184 1, 3| no contratto. Lassè che vegna el patron, e se giusteremo.~ La famiglia dell’antiquario Atto, Scena
185 2, 17 | PANTALONE Aspettemo che le vegna. Disémo quattro parole; 186 3, 6 | Contessa; basta che la ghe vegna incontra co la la vede, Il geloso avaro Atto, Scena
187 2, 12 | incomoda. Più tosto, che el vegna da mi se el vol... Aspetta, 188 3, 3 | dighe a mia muggier che la vegna qua.~TRACC. Com'ala da far 189 3, 3 | Averzi, e dighe che la vegna qua.~TRACC. (Vardè che matto! La madre amorosa Atto, Scena
190 3, 8 | questo?) (da sé)~BRIGH. La vegna presto, la la vegna a consolar. 191 3, 8 | La vegna presto, la la vegna a consolar. Per sugar le Le massere Atto, Scena
192 1, 1 | ROSEGA:~~~~Vustu che vegna?~~~~~~MOMOLO:~~~~Sì.~~~~~~ 193 1, 11 | risposta.~~~~~~ZANETTA:~~~~La vegna a mezzodì.~~~~~~RAIMONDO:~~~~ 194 3, 2 | la servo onestamente.~~La vegna via con mi; da ela no vôi 195 4, 3 | vegnir?~~~~~~COSTANZA:~~~~La vegna. Che bisogno ghe xe?~~La 196 4, 3 | Oh, questo po no.~~Che vegna mio mario, e po ve lo darò.~~~~~~ 197 5, 2 | venir?~~~~~~ROSEGA:~~~~La vegna.~~~~~~RAIMONDO:~~~~Servitor Monsieur Petition Parte, Scena
198 2, 4| a nu:~~Chi sa ch’a no me vegna in tal pensir~~De secondar Le morbinose Atto, Scena
199 1, 2 | MARINETTA:~~~~Che la vegna. Sentì. Sbattè la cioccolata.~~~~~~ 200 1, 3 | FELICE:~~~~Me par che vegna zente.~~~~~~MARINETTA:~~~~ 201 1, 4 | che la ghe diga, che el ne vegna a cattar.~~El xe el più 202 2, 5 | SILVESTRA:~~~~Via, che el vegna con mi.~~Co le putte civil 203 3, 1 | col xe fatto, che i lo vegna a portar. (Prepara un tavolinetto 204 3, 2 | vegnir?~~~~~~TONINA:~~~~La vegna.~~~~~~BORTOLO:~~~~Nane? 205 4, 3 | tasemo.~~Lassè pur che la vegna, vôi che se la godemo.~~~~~~ 206 4, 4 | Se el vien, lassa che el vegna. Che bisogno ghe xe?~~Quel 207 5, 1 | Diseghe a mio fradello che el vegna qua da nu. (A Tonina.)~~~~~~ I morbinosi Atto, Scena
208 1, 7| Vorla disnar?~~Che la vegna da mi; ghe l'anderò a comprar.~~ 209 2, 5| no i ghe ne vol.~~Che la vegna; faremo tuto quel che se 210 2, 5| maraveggio gnanca, che el me la vegna a dir.~~~~~~OTT.~~~~Sentite? 211 2, 5| Brigida)~~~~~~BRI.~~~~Che el vegna pur.~~~~~~GIA.~~~~Sentìu? 212 2, 8| Per mi vago a disnar. Vegna chi vol vegnir.~~E chi no 213 3, 2| le fazza babao;~~Che le vegna con nu. Le scampa da recao?~~~~~~ 214 4, 5| ha sta bela peca,~~Che i vegna a minchionar quele de la 215 5, 5| Giacometo,~~E no voggio che el vegna a far de zenochieto.~~~  ~ ~ ~ I pettegolezzi delle donne Atto, Scena
216 1, 9 | Arlecchino - Che el me patron vegna a reverirla?~Beatrice - 217 2, 10 | Strada.~ ~Checchina - Che la vegna quella sporca della sartora: Componimenti poetici Parte
218 SSac | disè de sì. ~Lasse che vegna su, ~Se no mi muoro.~Mo 219 SSac | Chi vol prove d’onor, vegna a Venezia.~ ~ ~ ~ 220 Dia1 | ariva? ~Che la serva? che vegna? Vorla barca?~Cecco Vi 221 TLiv | la pasta è fata, ~Fe che vegna converse a cusinar,~E fe 222 TLiv | ciò, no passa ~Che no vegna qualcun a tormentarme, ~ 223 TLiv | no basta, sior no, che i vegna a dirme: ~L’ha da esser 224 TLiv | squasi diria,~Sior sì, che el vegna. Salta su Dïana: ~Fursi 225 1 | avè mancà;~E no credè che vegna sti lamenti ~Da queli che 226 1 | No passa un che no me vegna in mente ~El dolce nome Il prodigo Atto, Scena
227 1, 14| ? Sior Dottor, che la vegna avanti.~DOTT. Signor Momolo, Il raggiratore Atto, Scena
228 3, 13| La favorissa, patron, la vegna avanti.~ ~ ~ ~ Il tutore Atto, Scena
229 1, 7| diseghe, se el pol, che el vegna qua; se no, vegnirò mi da 230 3, 14| Pantalone)~PANT. Diseghe che el vegna qua, che el me fazza sta 231 3, 14| PANT. La favorissa, la vegna avanti.~BEAT. (Ah briccone!) ( 232 3, 15| che el se destriga, che el vegna subito.~ARL. Sior sì. (parte, 233 3, 18| PANT. Subito, subito, che vegna sior Ottavio.~ARL. Subito. ( I rusteghi Atto, Scena
234 1, 6 | ho dito; nol vol che ghe vegna.~MARINA Mo el ben un 235 1, 6 | , ma no pol far che el vegna.~FILIPPETTO Anca élo, co 236 1, 7 | no gh'ho gusto, che ghe vegna nissun.~FILIPPETTO Che nol 237 1, 7 | MARINA E mi vòi che el ghe vegna.~SIMON E mi no vòi, che 238 1, 7 | E mi no vòi, che el ghe vegna.~MARINA Sta sorte de cosse 239 1, 9 | FELICE Mandèghe a dir, che el vegna da mi.~MARINA E so pare?~ 240 1, 9 | fora de casa, che el vegna; lasséme el travaggio a 241 2, 3 | zoccolo?~LUNARDO Lassé, che le vegna come che le vol. In casa 242 2, 8 | mario. No ho volesto, che el vegna de qua, perché v'ho da parlar.~ 243 2, 8 | paura. No pol far che el vegna84. Se el vien, che semo 244 2, 10 | quele maschere come, che le vegna de qua. A l'ultima de le 245 2, 10 | maschere, le favorissa, le vegna avanti. (alla scena)~LUCIETTA ( 246 2, 14 | vanto.~FELICE Donca, che el vegna con mi.~RICCARDO A qual 247 3, 2 | po fenìmola; aspetemo che vegna sior Riccardo, e se vien 248 3, 4 | ghe seu vu? Lassé, che i vegna.~LUNARDO Comandeu vu, patrona?~ 249 3, 4 | importa. Me basta uno che vegna).~ ~ 250 3, ul | m'ha despiasso, che el vegna: l'ha fato mal a vegnir; La serva amorosa Atto, Scena
251 1, 1 | putto. Bisogna ch'el mal no vegna da ello.~Ottavio: Da chi 252 3, 11 | Arlecchino: Oh, no vôi che me vegna el gosso. Vôi gridar. Cora...~ Il servitore di due padroni Atto, Scena
253 1, 1 | PANTALONE Diseghe che el vegna avanti. Sentiremo cossa 254 1, 2 | in casa, in sala, che ve vegna el malanno.~PANTALONE Adessadesso 255 1, 2 | occhi. Vagh a dirghe che el vegna. E da qua avanti imparè 256 1, 18 | riverirla.~PANTALONE Ch'el vegna, che el patron.~CLARICE 257 3, 2 | Se el diavol fa che el vegna fora, e el veda st'alter 258 3, 2 | Presto, avanti che el vegna. Co l'anderà fora de casa, 259 3, 14 | reverir.~PANTALONE Che la vegna pur, che la parona.~CLARICE Sior Todero brontolon Atto, Scena
260 1, 5 | a sior Desiderio, che el vegna qua.~GREG. La servo. (in 261 1, 7 | muggier.~TOD. Diseghe che la vegna a parlar con mi.~PELL. La 262 1, 11 | vardè, tegnilo, che nol vegna de qua a far strepiti, che 263 2, 4 | CEC. Ghpericolo che el vegna?~NICOL. El xe andà in mezzà 264 2, 10 | Pussibile che su i mi occhi i me vegna a portar via la mia creatura? 265 2, 10 | mi la mia zoggia. Che i vegna, se ghe basta l'anemo, che 266 2, 10 | ghe basta l'anemo, che i vegna a dirme de menarmela via: 267 3, 1 | galantomo.~TOD. Diseghe che el vegna.~DESID. Manco mal. (in atto 268 3, 1 | mando via). Diseghe che el vegna.~DESID. (Poverazzo! l'ha 269 3, 9 | novizza. (ridendo)~TOD. Che i vegna qua.~DESID. Subito, li vago 270 3, 15 | liberà, no ghe pensè più. La vegna, la vegna, siora Zanetta. ( 271 3, 15 | pensè più. La vegna, la vegna, siora Zanetta. (alla porta)~ Il teatro comico Atto, Scena
272 2, 8 | che qualche zerbintoto vegna per insolentarte, lo scazzerò L'uomo di mondo Atto, Scena
273 1, 13| te vuol ben. Lassa che el vegna qualche volta a trovarte; 274 1, 13| dito che nol vol che la ghe vegna.~TRUFF. Vedistu? Sior Momolo 275 1, 16| xe un busiaro31; che el vegna sto galiotto, che el me 276 1, 16| per el secondo, no fe che vegna nissun in tel camerin: perché 277 2, 13| staga drento solo; la vegna coi altri in conversazion.~ 278 3, 2| pazienza de aspettar che me vegna sta volontà?~ELEON. Sì, 279 3, 11| più pericolo che Lucindo vegna da mi. E el mio anello che Il vecchio bizzarro Atto, Scena
280 3, 10 | posso, basta che no i me vegna con dei partii. Se sior 281 3, 17 | se ferma. La lassa che el vegna, e no la gh'abbia suggizion. 282 3, 17 | sior Celio, diseghe che el vegna avanti.~ARG. Che ha la signora La moglie saggia Atto, Scena
283 1, 1| sto sior Conte me padron vegna qua a cicisbear colla signora 284 2, 10| Giustizia.~PANT. Zitto, la vegna qua. Senza tanti strepiti, 285 2, 11| PANT. No vedo l’ora che vegna a casa mia fia.~OTT. Quando I puntigli domestici Atto, Scena
286 2, 14| de qua.~BRIGH. Ti vol che vegna?~ARL. Sì.~BRIGH. A batterme? 287 3, 9| perda tempo; avanti che vegna siora contessa, la vaga 288 3, 14| messo su Arlecchin, che el vegna a farme delle impertinenze?~ La putta onorata Atto, Scena
289 1, 4| la conzateste, fe che la vegna subito. Animo, andè a levar 290 1, 4| Cerchè el barbier, che ghe vegna a meter un servizial. A 291 1, 6| sarave a dir?~PASQUAL. Che vegna in casa con ela.~BETT. Vegnirè, 292 1, 9| se pol vegnir?~BETT. La vegna, la vegna, sior Pantalon.~ 293 1, 9| vegnir?~BETT. La vegna, la vegna, sior Pantalon.~PANT. La 294 1, 10| adesso ho lassà che el me vegna per casa, perché no m’ho 295 1, 13| Lugrezia,~Chi vol prove d’onor, vegna a Venezia».~OTT. Brava la 296 2, 12| vogo mi, paroncina cara, no vegna gnanca a vogar mio fio. ( 297 3, 1| farete piacere.~SCAN. La vegna qua, zecchini tutti de peso. ( 298 3, 11| Lustrissima, se contentela che vegna anca mia sorela?~BEAT. Senza 299 3, 15| Col xe venezian, ch’el vegna. Comandela? (a Lelio)~MEN. 300 3, 23| anderè per forza. Aspetto che vegna a casa sior marchese per 301 3, 26| lustrissima, no. No la fazza ch’el vegna, per amor del cielo.~BEAT.
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License