Le donne gelose
    Atto, Scena
1 1, 7| Todero e siora Lugrezia~ ~TOD. Patrona, siora Lugrezia.~ 2 1, 7| sior Todero! Che bon vento?~TOD. Vento cattivo, siora Lugrezia.~ 3 1, 7| Lugrezia.~LUG. Cossa vol dir?~TOD. I ho persi tutti.~LUG. 4 1, 7| caro fio; aveu perso assae?~TOD. Ho perso vinti ducati che 5 1, 7| poverazza, cossa dirala?~TOD. Eh, mia muggier no me fa 6 1, 7| concetto per cussì poco.~TOD. Per questo, siora Lugrezia, 7 1, 7| Todero, che no ghe n’ho.~TOD. M’avè fatto sto servizio 8 1, 7| vu no me posso lamentar.~TOD. Vardè, ve lasso in pegno 9 1, 7| camisiola...49~LUG. Per quanto?~TOD. Aspettè; anca sto codegugno50.~ 10 1, 7| sta roba no val sti bezzi.~TOD. Tolè, ve darò anca sta 11 1, 7| scatola.~LUG. Quanto varla?~TOD. L’ho comprada sta mattina 12 1, 7| credo d’aver tutti i bezzi.~TOD. Cara siora Lugrezia, ve 13 1, 7| LUG. Per darmeli quando?~TOD. Da qua a quindese zorni.~ 14 1, 7| bisognerà che li trova.~TOD. Se no ve li dago, farè 15 1, 7| servizio ghe lo impresta?~TOD. No vorria mo....~LUG. Cossa 16 1, 7| paura? No ve fidè de mi?~TOD. No vorria che i me lo dezzipasse51.~ 17 1, 7| quando mai, son qua mi.~TOD. Mo a chi lo vorressi dar?~ 18 1, 7| netto co fa un zensamin52.~TOD. Basta, no so cossa dir. 19 1, 7| son de bon cuor. (parte)~TOD. La xe de bon cuor, ma la 20 2, 7| Sior Todero e dette.~ ~TOD. Cospetto del diavolo, vôi 21 2, 7| dove che va sior Todero.~TOD. Chi xe ste mascare?~GIU. 22 2, 7| andar via. (s’allontanano)~TOD. Se siora Lugrezia me impresta 23 2, 7| Lugrezia)~VOCE DI DENTRO Chi è?~TOD. Amici. (aprono e va dentro)~ 24 2, 30| Todero in bautta, e detti.~ ~TOD. (Manco mal! Ho pur vadagnà 25 2, 30| mi lo cognosso a l’odor).~TOD. (Quella me par siora 26 2, 30| sole, co fa tre matte).~TOD. (Siora mascara, fàllio?) ( 27 2, 30| Lugrezia)~LUG. (Oe mascara?)~TOD. (La diga, cara ela. Quello 28 2, 30| licenza che lo impresta via?)~TOD. (Chi xela quella mascara?)~ 29 2, 30| oi dito, un mio nevodo).~TOD. (Domattina vegnirò a tor 30 2, 30| LUG. (Ghaveu i bezzi?)~TOD. (Siora sì. Ho vadagnà un 31 2, 30| me i consegnessi a mi).~TOD. (Eh, siora no, vegnirò 32 2, 30| tutto).~LUG. (No ve dubitè).~TOD. (Patrona, siora mascara).~ 33 2, 30| LUG. (Mascara, schiavo).~TOD. (Mai più impegno abiti. 34 3, 9| Todero e siora Lugrezia~ ~TOD. Siora Lugrezia, patrona, 35 3, 9| molto aliegro. Com’èla?~TOD. La senta mo. (fa sonare 36 3, 9| LUG. Caspita. Bezzassi205.~TOD. Dusento zecchini.~LUG. 37 3, 9| zecchini.~LUG. Vadagnai?~TOD. Vadagnai.~LUG. A Redutto?~ 38 3, 9| Vadagnai.~LUG. A Redutto?~TOD. Tutta stanotte a Redutto.~ 39 3, 9| fatto sto boccon de vadagno.~TOD. Xe vero, siora Lugrezia; 40 3, 9| caro. Lo sala siora Tonina?~TOD. No la sa gnente. Stanotte 41 3, 9| poverazzo, el se devertisse!~TOD. Oh, son qua a scuoder la 42 3, 9| Ghavè una gran pressa.~TOD. La toga: in sta carta ghe 43 3, 9| gnente! Andè in malorzega.~TOD. Via, via, no la vaga in 44 3, 9| Grasso quel dindio208!~TOD. Mo li vorla tutti?~LUG. 45 3, 9| ringrazio. M’avè anca troppo.~TOD. Dove xe la mia roba?~LUG. 46 3, 9| codegugno e la camisiola.~TOD. Gh’ai fatto macchie?~LUG. 47 3, 9| gh’è gnanca una macula.~TOD. La scatola; che la voggio 48 3, 9| Voleu la pezza del zendà?~TOD. Quella la vegnirò a tior 49 3, 9| mostra di cercar la chiave)~TOD. Oh, questa mo la me despiase!~ 50 3, 9| despiase!~LUG. Mi no le catto.~TOD. Mo la le cerca.~LUG. Se 51 3, 9| no le avesse el facchin.~TOD. Al facchin la ghe le 52 3, 9| fidà. No gh’è pericolo.~TOD. E cussì?~LUG. E cussì no 53 3, 9| LUG. E cussì no la trovo.~TOD. Se pol averzer anca senza 54 3, 9| armer; per sti bei guadagni.~TOD. Pagherò mi; averzimolo.~ 55 3, 9| ancuo, che la ghaverè.~TOD. Siora no, più tosto aspetterò 56 3, 10| Avemo vadagnà un terno.~TOD. Me rallegro. Via, la me 57 3, 10| sto ben, che me fazza pro.~TOD. Rompemo l’armer; avè vadagnà 58 3, 10| ben. Anca vu, sior Todero.~TOD. Bisognaria che andasse 59 3, 10| e po vegniremo a disnar.~TOD. Quel che volè, amigo, son 60 3, 10| ve dubitè gnente. (parte)~TOD. Aliegri! (Ma vôi la mia 61 3, 13| zucchero, e mi el latte.~TOD. Mi no vardo ste cosse; 62 3, 13| Quanto ghaveu al facchin?~TOD. Do zecchini.~LUG. Magneremo 63 3, 13| pochetto, ma n’importa.~TOD. Se bisogna altro, son qua.~ 64 3, 14| Tolè la vostra scatola.~TOD. Grazie, siora Lugrezia. ( 65 3, 17| aspettè. (va al balcone)~TOD. A mi, a mi. (va anche lui)~ 66 3, 17| de su.~LUG. In casa mia!~TOD. Cossa ghaveu paura? Ghe 67 3, 17| una caldiera de brova215!~TOD. Troppo, siora Lugrezia.~ 68 3, 18| donna da ben, e onorata.~TOD. Vela qua; per causa soa 69 3, 18| el mio mario, dove xeli?~TOD. (Glieli mostra)~BOL. Varè, Sior Todero brontolon Atto, Scena
70 1, 5 | Gregorio~ ~Camera di Todero.~ ~TOD. Vegnì qua mo, sior.~GREG. 71 1, 5 | sior.~GREG. La comandi.~TOD. Saveu cossa che v'ho da 72 1, 5 | xe stada ela in cusina?~TOD. Sior sì, son stà mi. Cossa 73 1, 5 | bogiva e ho crià co la serva.~TOD. No se pol far boger una 74 1, 5 | bogia con do stizzetti?~TOD. Suppiè.~GREG. Mi gh'ho 75 1, 5 | tutta la mattina a suppiar.~TOD. Co no ghe vu, che vaga 76 1, 5 | da scoar, l'ha da laorar.~TOD. Co no pol la massera, che 77 1, 5 | ele vol andar in cusina.~TOD. Co no ghe xe nissun, disèmelo, 78 1, 5 | de sti me la batto).~TOD. Chi ghe xe adesso in cusina?~ 79 1, 5 | Per adesso ghe xe Cecilia.~TOD. Mio fio dove xelo?~GREG. 80 1, 5 | in camera co la patrona.~TOD. Coss'è sta patrona? In 81 1, 5 | cossa vorla che sappia mi?~TOD. Dove xe la putta?~GREG. 82 1, 5 | putta?~GREG. In tinello.~TOD. Cossa fala?~GREG. La laora.~ 83 1, 5 | Cossa fala?~GREG. La laora.~TOD. Cossa laórela?~GREG. M' 84 1, 5 | i doppioni a una camisa.~TOD. Sior Desiderio ghe xelo?~ 85 1, 5 | Sior sì, el xe in mezzà.~TOD. Cossa falo?~GREG. Mi ho 86 1, 5 | ho visto che el scriveva.~TOD. E el putto?~GREG. El xe 87 1, 5 | xe in mezzà co so pare.~TOD. Scrìvelo?~GREG. Mi no so 88 1, 5 | dasseno, no gh'ho abbadà.~TOD. Andeghe a dir a sior Desiderio, 89 1, 5 | servo. (in atto di partire)~TOD. E po andè in cusina.~GREG. 90 1, 5 | gnente da far in cusina.~TOD. Mettè suso i risi.~GREG. 91 1, 5 | Vorla disnar avanti nona?~TOD. Voggio disnar all'ora solita. 92 1, 5 | modo). (in atto di partire)~TOD. Vardè cossa che fa mia 93 1, 6 | Todero, poi Desiderio~ ~TOD. Nissun fa gnente in sta 94 1, 6 | qua, cossa me comàndela?~TOD. Aveu fenio de metter zo 95 1, 6 | podesto gnancora fenir.~TOD. Cossa diavolo feu? In cossa 96 1, 6 | a scuoder, mi a pagar...~TOD. Via, via; andemo drio fin 97 1, 6 | Mo, caro sior Todero...~TOD. Sior Todero, sior Todero! 98 1, 6 | la m'ha onorà de darme...~TOD. Chi magna el mio pan, m' 99 1, 6 | ametterme alla so tola.~TOD. Ma mi son el paron.~DESID. 100 1, 6 | semo un pochetto parenti.~TOD. Se fussimo anca parenti 101 1, 6 | avanti ghe dirò sior paron.~TOD. Dove xe vostro fio?~DESID. 102 1, 6 | che el copia le lettere.~TOD. Gh'alo voggia de far ben 103 1, 6 | DESID. Mi me par de sì.~TOD. E mi ho paura de no.~DESID. 104 1, 6 | Vizi nol ghe n'ha certo.~TOD. Se nol ghe n'ha, el ghe 105 1, 6 | lasso praticar con nissun.~TOD. Quanti anni gh'alo?~DESID. 106 1, 6 | alo?~DESID. Disdott'anni.~TOD. Maridèlo.~DESID. Con che 107 1, 6 | fondamento vorla che lo marida?~TOD. Lo mariderò mi.~DESID. 108 1, 6 | sorte de quel povero putto.~TOD. Sior sì, lo mariderò mi.~ 109 1, 6 | chi vorla mai che lo toga?~TOD. Lassème el pensier a mi.~ 110 1, 6 | ma gnanca per questo...~TOD. Tasè .~DESID. No parlo.~ 111 1, 6 | Tasè .~DESID. No parlo.~TOD. Saveu chi ghe voggio dar?~ 112 1, 6 | DESID. Mi no saverave.~TOD. Mia nezza.~DESID. Siora 113 1, 6 | nezza.~DESID. Siora Zanetta?~TOD. Sior sì. Mia nezza Zanetta.~ 114 1, 6 | sior pare e so siora mare?~TOD. Son paron mi.~DESID. La 115 1, 6 | che nasserà dei sussuri.~TOD. Son paron mi, ve digo.~ 116 1, 6 | vôi che per causa mia...~TOD. Seu stufo de star con mi? 117 1, 6 | ela, mi me rimetto in ela.~TOD. Mia muggier m'ha siemile 118 1, 6 | DESID. Caro sior Todero...~TOD. Coss'è sto sior Todero? 119 1, 6 | tutto quel che la vol.~TOD. (Per adesso lo voggio tegnir 120 1, 6 | vorla che fazza mio fio?~TOD. Che el tenda al mezzà, 121 1, 6 | che mora avanti de elo).~TOD. Tegnirò la dota in tel 122 1, 6 | come vorla che i se vesta?~TOD. No xeli vestii? Vedeu sta 123 1, 6 | E se vegnirà dei puttei?~TOD. No parlè altro, no me secché. 124 1, 6 | più, diese ducati manco?~TOD. Andè in mezzà, andè a fenir 125 1, 7 | Todero, e poi Pellegrin~ ~TOD. Sior sì, in sta maniera 126 1, 7 | PELL. Sior pare, patron.~TOD. Sioria.~PELL. Se la xe 127 1, 7 | contenta, ghe vorave parlar.~TOD. Coss'è, sior? Piove?~PELL. 128 1, 7 | Piove?~PELL. Per cossa?~TOD. Chi v'ha insegnà la creanza 129 1, 7 | compatissa. (si cava il cappello)~TOD. Cossa gh'aveu da dirme? 130 1, 7 | vorave parlar de mia fia.~TOD. Cossa ghe casca a quella 131 1, 7 | Perché mo ghe dìselo sempia?~TOD. Perché la xe una sempia, 132 1, 7 | PELL. Mi no digo gnente.~TOD. Cossa volevi dirme de vostra 133 1, 7 | bona occasion de logarla.~TOD. La xe logada.~PELL. La 134 1, 7 | logada.~PELL. La xe logada?~TOD. Sior sì; fe conto che la 135 1, 7 | Senza che mi sappia gnente?~TOD. In sta casa comando mi.~ 136 1, 7 | E mia muggier lo sala?~TOD. La lo saverà, quando vorrò 137 1, 7 | nassesse qualche desordene.~TOD. Che desordeni voleu che 138 1, 7 | sior Meneghetto Ramponzoli.~TOD. Vostra muggier l'ha promessa? 139 1, 7 | despiase per mia muggier.~TOD. Diseghe che la vegna a 140 1, 7 | l'ha destinà per mia fia?~TOD. Lo saverè co me parerà 141 1, 7 | finalmente po son so pare.~TOD. E mi son el pare del pare, 142 2, 1 | Gregorio~ ~Camera di Todero.~ ~TOD. Oh! che cara spuzzetta! 143 2, 1 | GREG. Cossa comàndela?~TOD. Andè a chiamar Nicoletto.~ 144 2, 1 | Nicoletto.~GREG. La servo.~TOD. Chi ghe xe in cusina?~GREG. 145 2, 1 | cusina?~GREG. El patron.~TOD. El patron? Chi elo el patron?~ 146 2, 1 | voleva dir el fio del patron.~TOD. Cossa falo Pellegrin in 147 2, 1 | se scalda, e el suppia.~TOD. Sì, nol xe bon da far altro 148 2, 1 | La servo subito. (parte)~TOD. Gran desgrazia aver un 149 2, 2 | trema le buelle in corpo).~TOD. Via, vegnì avanti. Cossa 150 2, 2 | Son qua. Cossa comàndela?~TOD. Aveu fenio de copiar le 151 2, 2 | lettere?~NICOL. Debotto.~TOD. Debotto, debotto! No la 152 2, 2 | quel che posso. (tremando)~TOD. (Se vede che el gh'ha tema 153 2, 2 | scostandosi un poco)~TOD. Vegnì qua.~NICOL. Son qua. ( 154 2, 2 | NICOL. Son qua. (si accosta)~TOD. Che mestier gh'averessi 155 2, 2 | Mi no saveria cossa dir.~TOD. Ve piase star in mezzà?~ 156 2, 2 | in mezzà?~NICOL. Sior sì.~TOD. Staressi volentiera con 157 2, 2 | con mi?~NICOL. Sìor sì.~TOD. Scrivereu? Lavorereu? Imparereu?~ 158 2, 2 | Imparereu?~NICOL. Sior sì.~TOD. Sior sì, sior sì; no savè 159 2, 2 | Si ritira con timore)~TOD. Vegnì qua. (dolcemente)~ 160 2, 2 | Si accosta con timore)~TOD. Ve voleu maridar?~NICOL. ( 161 2, 2 | Fa segno di vergognarsi)~TOD. Via, respondè. Ve voleu 162 2, 2 | maridarme? (come sopra)~TOD. Sior sì; se volè maridarve, 163 2, 2 | Vergognandosi fa dei risetti)~TOD. Anemo, respondeme: sì, 164 2, 2 | più forte, storcendosi)~TOD. Voleu, o no voleu?~NICOL. 165 2, 2 | Se el disesse dasseno!~TOD. Sior sì, digo dasseno; 166 2, 2 | cossa me vorlo maridar?~TOD. Per cossa, per cossa? Co 167 2, 2 | Salo gnente sior pare?~TOD. El sa, e nol sa; e co vel 168 2, 2 | bella! el me vol maridar!~TOD. Sior sì.~NICOL. Quando?~ 169 2, 2 | Sior sì.~NICOL. Quando?~TOD. Presto.~NICOL. El diga. 170 2, 2 | diga. Chi me vorlo dar?~TOD. Una putta.~NICOL. Bella?~ 171 2, 2 | Una putta.~NICOL. Bella?~TOD. O bella o brutta, la torrè 172 2, 2 | brutta, mi no la voggio).~TOD. Cossa diseu? (con sdegno)~ 173 2, 2 | NICOL. Gnente. (con timore)~TOD. Co saverè chi la xe, gh' 174 2, 2 | caro.~NICOL. La cognóssio?~TOD. Sior sì.~NICOL. Chi xela?~ 175 2, 2 | Sior sì.~NICOL. Chi xela?~TOD. No ve voggio dir gnente; 176 2, 3 | detti~ ~CEC. Sior patron.~TOD. Cossa gh'è? Cossstà? 177 2, 3 | ghe vegno manco che posso.~TOD. Faressi meggio a filar.~ 178 2, 3 | CEC. Ho filà fin adesso.~TOD. Ve pésela la rocca che 179 2, 3 | Me par mo anca de far...~TOD. Manco chiaccole. Cossa 180 2, 3 | parte de so siora niora...~TOD. (Manco mal che no l'ha 181 2, 3 | vegnirghe a dir do parole.~TOD. Diseghe che adesso no posso, 182 2, 3 | CEC. Do parole sole...~TOD. No posso, ve digo, andè 183 2, 3 | a Nicoletto, e parte)~TOD. Dove xe vostro padre?~NICOL. 184 2, 3 | in mezzà che el scriveva.~TOD. Aspetteme qua fin che torno.~ 185 2, 3 | NICOL. Staralo un pezzo?~TOD. Starò fin che vorrò mi. 186 3, 1 | Desiderio~ ~Camera di Todero.~ ~TOD. Chi èlo sto sior che me 187 3, 1 | zovene, proprio, civil.~TOD. Domandeghe cossa che el 188 3, 1 | che la lo fasse vegnir?..~TOD. Sior no. Volè sempre far 189 3, 1 | gran pazenzia). (parte)~TOD. Stago a véder, che el sia 190 3, 1 | pol dir a altri che a ela.~TOD. Xelo solo?~DESID. El xe 191 3, 1 | solo?~DESID. El xe solo.~TOD. Gh'alo spada?~DESID. El 192 3, 1 | gh'abbia anca la spada.~TOD. Orbo, alocco, no savè mai 193 3, 1 | véder, se el gh'ha la spada.~TOD. Aspettè, vegnì qua. Xelo 194 3, 1 | parlar el me par venezian.~TOD. Che muso gh'alo?~DESID. 195 3, 1 | gh'ha muso da galantomo.~TOD. Diseghe che el vegna.~DESID. 196 3, 1 | mal. (in atto di partire)~TOD. Eh! cossa me vienli a intrigar 197 3, 1 | qua.~DESID. La comandi.~TOD. Dove xe vostro fio?~DESID. 198 3, 1 | DESID. El sarà in mezzà.~TOD. Arecordeve ben, che doman 199 3, 1 | Ben, quel che la comanda.~TOD. Fazzo conto, che ghe daremo 200 3, 1 | mi dove vorla che vaga?~TOD. Ve farè un letto postizzo 201 3, 1 | DESID. Basta. Vederemo...~TOD. Coss'è sto vederemo?~DESID. 202 3, 1 | DESID. Quel sior aspetta.~TOD. Lassè che l'aspetta.~DESID. 203 3, 1 | aspetta.~DESID. El se stuferà.~TOD. Se el se stuferà, l'anderà 204 3, 1 | satiro! mo che natural!)~TOD. Che difficoltà gh'aveu 205 3, 1 | el letto la lo proveda.~TOD. In tel vostro letto quanti 206 3, 1 | stramazzi gh'aveu?~DESID. Do.~TOD. Ben, tirèghene via uno, 207 3, 1 | novizzi con un stramazzo solo?~TOD. Vardè che casi! quanti 208 3, 1 | Mo, caro sior Todero...~TOD. Sior diavolo che ve porta.~ 209 3, 1 | DESID. Caro sior patron...~TOD. Zitto. No alzè la ose.~ 210 3, 1 | Almanco per sti primi ...~TOD. Tasè. Andè a spionar a 211 3, 1 | fusse andà). (va alla porta)~TOD. Ghe xelo?~DESID. El ghe 212 3, 1 | xelo?~DESID. El ghe xe.~TOD. (Gh'ho capio. Bisogna che 213 3, 2 | Todero, e poi Meneghetto~ ~TOD. Eh! al d'ancuo no gh' 214 3, 2 | abbia motivo de lamentarse).~TOD. (Sì, el xe ben all'ordene; 215 3, 2 | MENEG. Patron mio riverito.~TOD. Servitor suo.~MENEG. La 216 3, 2 | La perdona l'incomodo.~TOD. Gh'ho un mondo de daffari. 217 3, 2 | supplico de tollerarme.~TOD. Xelo negozio longo?~MENEG. 218 3, 2 | poderave esser longhetto.~TOD. Se fusse per bezzi, ghel 219 3, 2 | incomodarla per questo.~TOD. Ben: la diga donca quel 220 3, 2 | ela una nezza da maridar?~TOD. Sior no.~MENEG. No?~TOD. 221 3, 2 | TOD. Sior no.~MENEG. No?~TOD. Sior no.~MENEG. La favorissa. 222 3, 2 | Pellegrin no gh'alo una fia?~TOD. Sior sì.~MENEG. No xela 223 3, 2 | MENEG. No xela da maridar?~TOD. Sior no.~MENEG. Mo perché 224 3, 2 | perché no xela da maridar?~TOD. Perché la xe maridada.~ 225 3, 2 | sa che la sia maridada.~TOD. Ghe domando domila scuse. 226 3, 2 | ardir. E la putta lo sala?~TOD. Se no la lo sa, la lo saverà.~ 227 3, 2 | Donca no la xe maridada.~TOD. Donca mi intendo che la 228 3, 2 | consolo con ela infinitamente.~TOD. (Sì ben, sì ben, el gh' 229 3, 2 | Debotto no posso più).~TOD. Orsù, gh'ala altro da comandarme?~ 230 3, 2 | qualche altra cossa da dirghe.~TOD. La prego de destrigarse.~ 231 3, 2 | véderlo a star incomodo.~TOD. Me despiase anca a mi.~ 232 3, 2 | mi.~MENEG. La se senta.~TOD. No gh'ho tempo da perder.~ 233 3, 2 | l'ha maridà sta so nezza?~TOD. Cossa, che importa a ela 234 3, 2 | dir chi sia sto novizzo?~TOD. Sior no.~MENEG. La me permetterà 235 3, 2 | che mi ghe diga che el so.~TOD. La lo sa? (con maraviglia)~ 236 3, 2 | maraviglia)~MENEG. Per obbedirla.~TOD. La diga mo, chi el xe.~ 237 3, 2 | subito. El fio del so fattor.~TOD. Da chi l'aveu savesto, 238 3, 2 | necessario che ghe diga de più.~TOD. Vôi che me disè, chi ve 239 3, 2 | volerle sconder presentemente?~TOD. Ve torno a dir, che non 240 3, 2 | anca quel che la pensa?~TOD. Come? Seu qualche strigon?~ 241 3, 2 | approvada da chi che sia.~TOD. Coss'è, sior? Chi ve manda? 242 3, 2 | verità, parlo anca per mi.~TOD. Oh! adesso intendo. Seu 243 3, 2 | respettabile della so qualità.~TOD. (No se pol negar, che nol 244 3, 2 | cognossa la mia fameggia.~TOD. Chi seu?~MENEG. Meneghetto 245 3, 2 | Ramponzoli per obbedirla.~TOD. I Ramponzoli li cognosso.~ 246 3, 2 | costume, né la mia civiltà.~TOD. Mi no digo che cussì no 247 3, 2 | me concedesse so nezza?~TOD. Mia nezza xe maridada.~ 248 3, 2 | maridada. (flemmaticamente)~TOD. Sior sì, che la xe maridada. ( 249 3, 2 | maridada. (come sopra )~TOD. Son in parola de maridarla, 250 3, 2 | Col fio del so fattor?~TOD. Con chi me par e me piase 251 3, 2 | sparagno miserabile della dota.~TOD. Chi dise sta baronada? 252 3, 2 | degnerà de darmela a mi?...~TOD. La xe maridada. (con forza)~ 253 3, 2 | dota? (caricando la voce)~TOD. Senza dota? (con maraviglia)~ 254 3, 2 | caricando, come sopra)~TOD. E un omo della vostra sorte 255 3, 2 | no vago in cerca de dota.~TOD. Caro sior, se vorla sentar?~ 256 3, 2 | siede) e ela no la se senta?~TOD. No son stracco. (resta 257 3, 2 | cussì, che risposta me dala?~TOD. Caro sior... L'ho promessa.. 258 3, 2 | cielo, che la vaga ben).~TOD. (Senza dota! El saria el 259 3, 2 | Possio sperar? (alzandosi)~TOD. Ho letto, ho visto, ho 260 3, 2 | MENEG. Come? (mortificato)~TOD. Come! Come! La xe cussì.~ 261 3, 2 | MENEG. Ma la favorissa...~TOD. La perdoni. Gh'ho troppo 262 3, 2 | Ma la me diga almanco...~TOD. Ghnissun de ? Oe, 263 3, 3 | detti~ ~DESID. La comandi.~TOD. Compagné sto signor. (a 264 3, 9 | Scena Nona. Todero e detti~ ~TOD. Cossa feu qua? Perché no 265 3, 9 | FORT. Sior Todero, patron.~TOD. Patrona. (a Fortunata, 266 3, 9 | sior missier. (dolcemente)~TOD. Patrona. (con ammirazione) 267 3, 9 | lassa che la ringrazia.~TOD. De cossa?~DESID. De la 268 3, 9 | sia muggier de mio fio.~TOD. E vu, siora, cossa diseu? ( 269 3, 9 | MARC. Mi no digo gnente.~TOD. Ah? (a Marcolina)~MARC. 270 3, 9 | volentiera. (a Todero)~TOD. (Manco mal. No credeva 271 3, 9 | sior Todero? (con allegria)~TOD. Sior corno. (con ironia)~ 272 3, 9 | la so novizza. (ridendo)~TOD. Che i vegna qua.~DESID. 273 3, 10 | de sentirli a sbruffar).~TOD. Dove xe Pellegrin? (a Marcolina)~ 274 3, 10 | MARC. Mi no so dasseno.~TOD. Che alocco! che pampalugo! 275 3, 10 | un pare che lo fa tremar.~TOD. Anemo. Scomenzémio? (con 276 3, 11 | Ahi! ahi! (come sopra)~TOD. Cossa feu? Seu matto? Seu 277 3, 11 | desgrazià! (a Nicoletto)~TOD. Cossa v'alo fatto? (a Desiderio, 278 3, 11 | sassinà, el s'ha maridà.~TOD. Sior bestia, sior strambazzo, 279 3, 11 | massera. (a Todero, forte)~TOD. L'ha sposà la massera? ( 280 3, 12 | putta da ben e onorata.~TOD. Pare e fio, fora subito 281 3, 12 | raccomandemo alla so carità.~TOD. No ghcarità che tegna. 282 3, 13 | fazza sussurar la contrada.~TOD. Coss'è, sior? Cossa feu 283 3, 13 | agiuto e la mia mediazion.~TOD. Andè via de qua. Pare e 284 3, 14 | Cossa ha da esser de mi?~TOD. E vu tornerè a Bergamo 285 3, 14 | senza salario, per gnente.~TOD. Me servirè per gnente? ( 286 3, 14 | Me vorla veder precipità?~TOD. Tasè . (a Desiderio) 287 3, 14 | missier, no gh'avè vostro fio?~TOD. Nol xe bon da gnente. ( 288 3, 14 | lo assisterà. (a Todero)~TOD. Cossa gh'ìntrelo elo in 289 3, 14 | a Todero, dolcemente)~TOD. Coss'è, cossstà? Cossa 290 3, 14 | fatta xe revocada dal fatto.~TOD. Ben; e cussì?~MENEG. Se 291 3, 14 | accordarme so siora nezza...~TOD. Via; gh'è altro?~MENEG. 292 3, 14 | pronto a darghe la man.~TOD. E no disè altro più de 293 3, 14 | cussì?~MENEG. La comandi.~TOD. No m'aveu ditto che la 294 3, 14 | MENEG. Sior sì, senza dota.~TOD. Mo vedeu? No savè parlar. 295 3, 14 | missier, son contenta anca mi.~TOD. No ghe xe bisogno che siè 296 3, 14 | Mo el xe ben un omazzo!)~TOD. E vu, sior, cossa feu qua? ( 297 3, 15 | Meneghetto, poi Zanetta~ ~TOD. Credeu che el m'abbia robà?~ 298 3, 15 | MARC. Via, deve la man.~TOD. Tasè , siora: tocca a 299 3, 15 | ZANET. (Oh poveretta mi!)~TOD. Sposeve. (a Zanetta e Meneghetto)~ 300 3, ul | aria di voler far il bravo)~TOD. Martuffo!~MARC. Saveu che
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License