Le baruffe chiozzotte
    Atto, Scena
1 1, 1 | gh'ha el vento in pòppe. ~LIB. Ancùo o doman i doveràve 2 1, 1 | me n'amanca un brazzo. ~LIB. (a Checca) Ti laóri molto 3 1, 1 | sto merlo su sto balón?~LIB. Una settemana. ~CHE. Ben! 4 1, 1 | CHE. Ben! una settemana?~LIB. Destrìghete, se ti vuol 5 1, 1 | a Libera) Oe, sorèla!~LIB. Fia mia. ~CHE. Me voléu 6 1, 1 | CHE. Me voléu maridare?~LIB. Aspetta, che vegna mio marìo. ~ 7 1, 1 | voressi mai che me maridasse. ~LIB. Tasi ; tendi al to laorière. ~ 8 1, 1 | fusse viva mia donna mare...~LIB. Tasi, che te trago el balón 9 1, 2 | Busiàra!~PAS. A monte. ~LIB. A monte, a monte. ~CAN. 10 1, 3 | no ho miga dito de ). ~LIB. Oe, oe, digo, còssa sti 11 1, 3 | Varé! Vardo a laorare. ~LIB. Andé via de , ve digo. ~ 12 1, 3 | Porté respetto a mia cugnà. ~LIB. Eh! tasé, donna Pasqua Fersóra. ~ 13 1, 3 | sangue de un'anguria...~LIB. Vegnirà el mio paron~CHE. 14 1, 4 | Uh, ghe sarà Titta-Nane!~LIB. Oe, putte, no che vostro 15 1, 4 | Oe, no ghe disé gnente. ~LIB. Oe, paron Vicenzo, no ghe 16 1, 4 | VIC. Mo no sté a bacilare. ~LIB. Via, no femo che i nostri 17 1, 4 | scagno col cuscino, e parte)~LIB. Putte, andemo anca nu, che 18 1, 9 | Orsetta, Checca, e detti~ ~LIB. (a Fortunato) Paron, còssa 19 1, 9 | muggière? Tàtu ben, muggière?~LIB. Stago ben, fio: e vu stéu 20 1, 9 | ironia) La ne vôl tanto ben!~LIB. Via, putte, tasé Avémo donà 21 1, 9 | Lucietta la una perla!~LIB. Oh caro!~ORS. Oh che perla!~ 22 1, 9 | Chi èlo sto Marmottina?~LIB. Mo, via, putte, tasé. Cossa 23 1, 9 | page la zucca barucca. ~LIB. E po sto balon, per cause 24 1, 9 | A casa, a casa, a casa. ~LIB. (a Titta) Oe, el n'ha manazzà 25 1, 9 | per sboccar in canale. ~LIB. El sta in casa co bara Trìgolo. ~ 26 1, 9 | andèmo a casa, andèmo. ~LIB. Sì. andèmo, burattaóra, 27 1, 9 | maleetonazze, in letto. (parte)~LIB. Tolé suso! Anca mio marìo 28 1, 12 | Poveretta mi. (corre in casa)~LIB. Inspiritài, fermève. ~BEP. ( 29 1, 12 | vostra. ~ORS. Chi? Còssa?~LIB. Me maravéggio de sto parlare. ~ 30 1, 12 | a Toffolo) Va in malora!~LIB. Vatte a far squartare. ( 31 1, 13 | ferma) Saldi. Fermève. ~LIB. No !~ORS. Tegnilo. ~TIT. ( 32 1, 13 | Titta-Nane, Titta-Nane. ~LIB. (a Fortunato) Menèlo in 33 1, 13 | tira in casa per forza) ~LIB. Oh che tremazzo! ~ORS. Oh 34 1, 13 | Còssa diséu, creature?~LIB. To danno. (parte)~ORS. Magari 35 2, 10 | sèmio?~ORS. Dove andèmio?~LIB. Oh poveretta ! No ghe 36 2, 10 | esaminare el sió Cogitore. ~LIB. (a Orsetta urtandola, facendo 37 2, 11 | ve destrigherò presto. ~LIB. (ad Isidoro) Oe, ghe la 38 2, 11 | pericolo de ste còsse. ~LIB. (da sé) (El tanto ingalbanìo, 39 2, 14 | detti, poi il Comandadore~ ~LIB. (ad Orsetta) (T'àstu destrigà?)~ 40 2, 14 | gh'ha, el vuòl savére), ~LIB. (Bùrlistu?)~ORS. (a Libera) ( 41 2, 14 | bisogna zurare). (parte)~LIB. (da sé) (Varé che sughi! 42 2, 14 | via, vegnì qua, sentéve. ~LIB. (non risponde). ~ISI. Oe, 43 2, 14 | facendole cenno che si sieda)~LIB. (va a sedere). ~ISI. Chi 44 2, 14 | sedere). ~ISI. Chi séu?~LIB. (non risponde). ~ISI. (urtandola) 45 2, 14 | urtandola) Respondé, chi séu. ~LIB. Sior?~ISI. Chi séu?~LIB. 46 2, 14 | LIB. Sior?~ISI. Chi séu?~LIB. Còssa dixela?~ISI. (forte) 47 2, 14 | ISI. (forte) Séu sorda?~LIB. Ghe sento puoco. ~ISI. ( 48 2, 14 | frésco). Còssa gh'avéu nome?~LIB. Piase?~ISI. El vostro nome. ~ 49 2, 14 | Piase?~ISI. El vostro nome. ~LIB. La diga un poco più forte. ~ 50 2, 14 | Libera) Andé a bon viazo. ~LIB. Sior?~ISI. (spingendola 51 2, 14 | vada) Andé via de qua. ~LIB. (da sé) (Oh! l'ho scapolada 52 3, 2 | sulle spalle, e detto~ ~LIB. (amorosamente) Beppo!~ORS. 53 3, 2 | ORS. Con chi la gh'àstu?~LIB. A chi in malora?~BEP. In 54 3, 2 | indubitare. No sarà gnente. ~LIB. Paron Vicenzo l'ha dito 55 3, 2 | l'ha dito~ORS. Busiàre!~LIB. Busiàre!~CHE. Oh, che busiàre! ~ 56 3, 2 | vegnù a parlare con Checca. ~LIB. E po el andao a sentarse 57 3, 2 | a dire quele pettazze? ~LIB. Per scaregarse ele, le ne 58 3, 2 | ORS. Zitto che le qua. ~LIB. Tasé. ~CHE. No ghe disé 59 3, 4 | caminare. ~ORS. Sentìu?~LIB. Ve l'avèmio dito?~CHE. Sèmio 60 3, 10 | Libera) Còssa voressi dire?~LIB. (a Orsetta) Via; chi ha 61 3, 10 | PAS. No vero gnente. ~LIB. Tutta la contrà l'ha sentìo. ~ 62 3, 10 | ziogare, che ve petuffo?~LIB. Chi?~O RS. Mare de diana! 63 3, 10 | alza le mani per dare) Oe!~LIB. (spingendo Pasqua) Tìrete 64 3, 11 | caccia le sue in casa). ~LIB. Ti gh'ha rason. (entra)~ 65 3, 20 | me ne voggio impazzar). ~LIB. Cosstè? Cossa vùstu?~TOF. 66 3, 20 | TOF. Qua, e sió Cogitore~LIB. Lustrissimo, còssa comàndelo?~ 67 3, 20 | Com'éla? No sé più sorda?~LIB. Oh! lustrissimo, no. Gh' 68 3, 20 | varìa. ~ISI. Cusì presto?~LIB. Da un momento a l'altro. ~ 69 3, 20 | marideressi Checchina. ~LIB. Magàri, lustrìssimo! Me 70 3, 20 | promesso cento ducati. ~LIB. E altri cinquanta ghe li 71 3, 20 | grazia de altri cinquanta. ~LIB. Sièlo benedetto! Gh'àlo 72 3, 20 | co i me lassa stare... ~LIB. Con un puo' de battelo, 73 3, 20 | peòta, no metteròggio? ~LIB. E dove la meneràstu, se 74 3, 20 | tempo tegnirlo in casa. ~LIB. Mo per quanto, lustrissimo?~ 75 3, 20 | Via, per un ano ve còmoda?~LIB. (a Fortunato) Cossa diséu, 76 3, 20 | Sentimo còssa che la disc. ~LIB. Oe, Checca. ~FOR. (chiama 77 3, 21 | CBE. So qua; còssa voléu?~LIB. No ti se?~CHE. Eh! ho sentìo 78 3, 21 | Fortunato) Còssa diséu, cugnà?~LIB. (a Checca) Cossa dìstu ti? 79 3, 22 | se ti te vuò maridare. ~LIB. (a Orsetta) Ti lo gh'avevi 80 3, 22 | giérelo Beppo el so novizzo?~LIB. Sior sì, Beppo. ~FOR. Beppo. ~ 81 3, 22 | Libera) Còssa diséu, sorela? ~LIB. A ti me domandi? ~FOR. ( 82 3, 23 | collera) Còssa sta culía?~LIB. Oe, no se femo in vìssere. ~ 83 3, 23 | a no gh'è altro. ~LIB. ? Co no son tirada per 84 3, 25 | Oh bravo! Oh co bravo!~LIB. Vié qua, Pasqua. ~PAS So 85 3, 25 | So qua. (s'abbracciano)~LIB. Anca , putte. (tutte s' 86 3, ul | Isidoro fermandolo) Tissimo. ~LIB. (a Isidoro) Che el gh'abbia 87 3, ul | Titta-Nane) Oe, la pianze. ~LIB. (a Titta-Nane) La pianze. ~ 88 3, ul | Se no me vergognasse!)~LIB. (a Titta-Nane) Mo via, pussibile Il paese della cuccagna Opera, Atto, Scena
89 PAE, 1, 7| vi faccia male.~~~ ~~~~~LIB.~~~~Io prego che il dio Bacco~~ 90 PAE, 1, 7| proprio di buon cor~~~~~~LIB.~~~~~~SALC.~~~ ~~ ~ ~ ~ ~  ~ ~ ~ 91 PAE, 1, 9| Mangeremo in quantità.~~ ~~~~LIB.~~ ~~~~ ~~~~(Queste due Donne 92 PAE, 1, 9| voglio, m'intendete?~~~ ~~~~~LIB.~~~~Se farete così, non mangerete.~~~ ~~~~~ 93 PAE, 1, 9| voglio Pollastrina.~~~ ~~~~~LIB.~~~~Se volete la sposa, e 94 PAE, 1, 11| Compagnone e Madama Libera~ ~ ~~~LIB.~~~~E ben, di qual dei due~~ 95 PAE, 1, 11| Lasciate che ci pensi.~~~~~~LIB.~~~~Via, pensate;~~E se saper 96 PAE, 1, 11| Vi sarò grata.~~~~~~LIB.~~~~La gente fortunata~~Della 97 PAE, 2, 1| Ma dov'è mio marito?~~~~~~LIB.~~~~Oh siete pazza~~Se il 98 PAE, 2, 4| loro primi abiti.~ ~ ~~~LIB.~~~~E ben, come vi piace~~ 99 PAE, 2, 4| deità quivi adorate.~~~~~~LIB.~~~~Amica, v'ingannate.~~ 100 PAE, 2, 5| adattati ai cor contenti.~~~~~~LIB.~~~~Vi dirò. Noi ancora~~ 101 PAE, 2, 5| Di restare tra voi.~~~~~~LIB.~~~~Non ci pensate.~~Fate 102 PAE, 2, 5| Mio marito veder?~~~~~~LIB.~~~~Lo vederete~~Quanto mai 103 PAE, 2, 5| E cosa fanno poi?~~~~~~LIB.~~~~Si fan servire~~Or dall' 104 PAE, 2, 5| Allor che cosa fa?~~~~~~LIB.~~~~Di loro alcuna~~Suol 105 PAE, 2, 5| sciocchi a proprie spese.~~~~~~LIB.~~~~Tutto il mondo è paese.~~ 106 PAE, 2, 14| Pandolino beve)~~~ ~~~~~LIB.~~~~Un brindesi facciamo~~ 107 PAE, 2, 14| bevuto assai bene).~~~ ~~~~~LIB.~~~~(È assai ripieno).~~~ ~~~~~ 108 PAE, 2, 16| voglio,~~Mi basta così.~~~~~~LIB.~~~~~~COMP.~~~~Godiam, se 109 PAE, 2, 16| Bevete, buon pro.~~~~~~LIB.~~~~~~COMP.~~~~~~PAND.~~~~ 110 PAE, 2, 16| voi~~Proveda per sé.~~~~~~LIB.~~~~~~PAND.~~~~Mia bella... 111 PAE, 2, 16| In terra or ora va.~~~~~~LIB.~~~~~~COMP.~~~~~~PAND.~~~~ 112 PAE, 2, 16| Non state a delirar.~~~~~~LIB.~~~~~~COMP.~~~~~~PAND.~~~~ 113 PAE, 2, 16| Tenetelo, tenetelo.~~~~~~LIB.~~~~~~COMP. ~~~~Andiamlo 114 PAE, 3, 4| vino e salvietta.~ ~ ~~~LIB.~~~~Eccoci, Pandolino,~~Colla 115 PAE, 3, 4| servir. (a Pandolino)~~~~~~LIB.~~~~Con pulizia. (gli mettono 116 PAE, 3, 4| Ahimè, respiro.~~~~~~LIB.~~~~Questo grasso piccion 117 PAE, 3, 4| bevete? (a Pandolino)~~~~~~LIB.~~~~Ecco il vino, tenete. ( 118 PAE, 3, 8| ballar, voi altre donne?~~~~~~LIB.~~~~E credete che sia~~Del 119 PAE, 3, 8| quando a ballar andate?~~~~~~LIB.~~~~Vi dirò io perché: perché 120 PAE, 3, 14| Povera dispensiera!~~~ ~~~~~LIB.~~~~Trista cerimoniera!~~~ ~~~~~ 121 PAE, 3, 14| Andiamo a lavorar.~~~~~~LIB.~~~~~~POLL.~~~~~~LARD.~~~~} La villeggiatura Atto, Scena
122 1, 6 | ragazze, che non c'è nessuno.~LIB. È andata via la signora?~ 123 1, 6 | liberamente. Non abbiate paura.~LIB. Paura di che? Non ho paura 124 1, 6 | vorrebbe che ci veniste voi.~LIB. E io ci voglio venire. Son 125 1, 6 | anch'io, se ci fossi stato.~LIB. E con me se sapeste per 126 1, 6 | perché è sdegnata con voi?~LIB. Perché vede che tutti quelli 127 1, 6 | l'idolo di questa terra.~LIB. Il signor don Riminaldo 128 1, 6 | signori che mi favoriscono.~LIB. Signor don Gasparo, che 129 1, 6 | donna che per allevare...~LIB. E ponno fare con me, e ponno 130 1, 6 | che non c'è da pensare…~LIB. Se venissero coll'oro in 131 1, 6 | mi dessero non so cosa..~LIB. E ho da fare con un marito...~ 132 1, 6 | una madre, che per diana..~LIB. Qui ci si viene così, così...~ 133 1, 6 | viene...~GASP. Avete finito?~LIB. Se mio marito se lo potesse 134 1, 6 | dicesse...~GASP. Non ancora?~LIB. Posso andare così io, colla 135 1, 6 | non lo potrebbe dire...~LIB. E sono conosciuta da tutta 136 1, 6 | stare in conversazione...~LIB. E domandatelo...~MEN. E 137 1, 6 | un poco della mia caccia.~LIB. Chi mi vuole, mi prenda; 138 1, 6 | qualche selvatico alla Libera)~LIB. Non sono una donna... che 139 1, 6 | Libera, poi alla Menichina)~LIB. Sono stomacata di queste 140 1, 6 | Ma voi mi avete stordito.~LIB. Chi è, che di me possa dire?~ 141 1, 6 | che io...~GASP. Nessuno.~LIB. Chi l'ha detto?~GASP. Nessuno.~ 142 1, 6 | parlato?~GASP. Nessuno.~LIB. L'averà detto la signora.~ 143 1, 6 | detto.~GASP. Oh povero me!~LIB. E se l'ha detto lei...~MEN. 144 1, 6 | venuto da quella parte...~LIB. Anch'io potrò dire.~MEN. 145 1, 6 | sfogare.~GASP. Non posso più.~LIB. Che ne so di belle di lei.~ 146 1, 6 | di loro.~GASP. Vado via.~LIB. E di loro, per cagione di 147 1, 6 | tanto di testa. (parte)~LIB. Vado a dirlo al signor don 148 1, 6 | al signor don Riminaldo.~LIB. E gli voglio donare queste 149 2, 1 | coperti da un panno bianco.~ ~LIB. Oggi non la finiscono mai 150 2, 1 | forestiere che è venuto.~LIB. Sarà contenta l'illustrissima 151 2, 1 | MEN. E poi dirà di noi..~LIB. E ella fa peggio di noi...~ 152 2, 1 | ora, da questa stagione.~LIB. E ne avrà tre o quattro.~ 153 2, 1 | Gasparo e con don Eustachio.~LIB. Io con don Gasparo qualche 154 2, 1 | voi che lo aggradiranno?~LIB. Eccome! Egli è vero che 155 2, 1 | Mi dispiace ch'è poco.~LIB. Se don Gasparo ce ne donerà 156 2, 1 | ne posso avere da Cecco.~LIB. Da Cecco lavoratore?~MEN. 157 2, 1 | voglio che me le doni.~LIB. Per darle al signor don 158 2, 1 | Eustachio.~MEN. S'intende.~LIB. Anch'io ho mandato mio marito 159 2, 1 | mi dona poi qualche cosa.~LIB. Don Riminaldo mi ha portato 160 2, 1 | vo' che Cecco lo sappia.~LIB. Le vedrà bene, quando le 161 2, 1 | le ha comprate mia madre.~LIB. E vostra madre non dirà 162 2, 1 | dessero, come ne prenderebbe!~LIB. Anche mio marito lo ha per 163 2, 1 | noi un'invidia terribile.~LIB. Eccome! Dicono ch'io sono 164 2, 1 | figlia dell'oca bianca.~LIB. Vedete il paggio, che viene 165 2, 1 | chiamare don Eustachio.~LIB. Sì, facciamolo; ma con maniera 166 2, 2 | Oh giovanotte, vi saluto.~LIB. Addio, Zerbino.~MEN. Dove 167 2, 2 | prenderli dalla credenza.~LIB. Sarà stata la padrona, per 168 2, 2 | soddisfare quel ghiottonaccio.~LIB. Ehi, dite: sono vicini a 169 2, 2 | guardarsi meglio nel viso.~LIB. Siete ben maliziosa, la 170 2, 2 | poter giocar di piedino.~LIB. Donna Lavinia starà di lontano 171 2, 2 | tondo, e non parla mai.~LIB. Eh, farà così...~MEN. La 172 2, 2 | MEN. La gatta morta...~LIB. Per non parere...~MEN. Perché 173 2, 2 | MEN. Perché non si dica...~LIB. Dopo tavola poi...~MEN. 174 2, 2 | MEN. Al passeggio...~LIB. Nel laberinto...~ZER. Oh 175 2, 2 | vado, che non mi aspettino.~LIB. Ehi, sentite. Vorrei che 176 2, 2 | Anche due, se son buono.~LIB. Vorrei... Ma non sono io 177 2, 2 | Comandatemi tutte due.~LIB. Vorrei che diceste... diteglielo 178 2, 2 | diteglielo voi, madonna Libera.~LIB. Sentite. Vorrebbe la Menichina 179 2, 2 | ZER. Lo dirò a lui dunque.~LIB. Ditelo a tutti due.~ZER. 180 2, 2 | uno per voi. (alla Libera)~LIB. Dite che venghino, e non 181 2, 2 | voi, se vi degnaste di me.~LIB. Se non ci donate mai niente.~ 182 2, 2 | le spese, senza salario?~LIB. Quell'altro che c'era prima 183 2, 2 | qualche bastone di cioccolata.~LIB. Quasi tutti i giorni mi 184 2, 2 | libertà di poterlo fare.~LIB. Eh, quando si vuole, si 185 2, 2 | credenziere me li ha contati.~LIB. Anche il lupo mangia le 186 2, 2 | dunque. (alla Menichina)~LIB. E a me niente?~ZER. E due 187 2, 2 | anche a voi. (alla Libera)~LIB. Vi ringrazio.~ZER. L'è, 188 2, 2 | dolcemente)~ZER. Altri due?~LIB. E a me, caro?~ZER. Caro?~ 189 2, 2 | MEN. Due soli~ZER. Tenete.~LIB. E a me?~ZER. Caro?~LIB. 190 2, 2 | LIB. E a me?~ZER. Caro?~LIB. Sì, carino.~ZER. Tenete. 191 2, 2 | voglio altri due per me.~LIB. Ecco don Riminaldo.~MEN. 192 2, 2 | M'avete fatto perdere...~LIB. Avete paura?~ZER. Oh, per 193 2, 2 | ZER. Non lo so davvero.~LIB. Date qui, date qui. (gli 194 2, 2 | Ma io come ho da fare?~LIB. Niente, niente; metà per 195 2, 2 | parti giuste.~ZER. E a me?~LIB. Il tondo. (rende il tondino 196 2, 2 | Zerbino)~ZER. Almeno due.~LIB. Andate, che non vi trovino.~ 197 2, 3 | Libera e la Menichina.~ ~LIB. Che ne dite, eh? Il buon 198 2, 3 | non è poi tanto piccolo.~LIB. Certo, che per voi non sarebbe 199 2, 3 | mariterei in città volentieri.~LIB. Vi compatisco io; colà se 200 2, 3 | aspettano una volta l'anno.~LIB. Eccoli, eccoli.~MEN. Non 201 2, 3 | signora, e che ci trovasse.~LIB. Spicciamoci presto, che 202 2, 4 | vossignoria. (a don Eustachio)~LIB. Ed io lei aspettavo. (a 203 2, 4 | bisogno di qualche cosa?~LIB. Niente, signore, vorrei 204 2, 4 | Volete voi privarvene?~LIB. Noi non mangiamo di questa 205 2, 4 | don Gasparo, amico nostro.~LIB. Lo tenghi per sé, non lo 206 2, 4 | qualche amico suo di città.~LIB. È fresco, fresco; preso 207 2, 4 | avuto questo selvatico?~LIB. L'ha preso mio marito.~MEN. 208 2, 4 | obbligato. (alla Libera)~LIB. Oh caro signore, che cosa 209 2, 4 | da collo. (alla Libera)~LIB. Oh bello! Menichina. Bello! ( 210 2, 4 | mostrando il gallone)~LIB. Il fazzoletto è bello.~MEN. 211 2, 4 | Il gallone è più bello.~LIB. Obbligata. (a don Riminaldo)~ 212 2, 4 | Grazie. (a don Eustachio)~LIB. (Non dite niente, sapete). ( 213 2, 4 | voi). (alla Libera piano)~LIB. (Dirò che me l'ha mandato... 214 2, 4 | chi mai?) (come sopra)~LIB. (Dite ch'io ve l'ho donato). ( 215 2, 4 | RIM. Vien gente, mi pare.~LIB. Oh andiamo, andiamo, che 216 2, 10 | Libera e la Menichina.~ ~LIB. Sono andati via tutti; non 217 2, 10 | vorrei dire che non mi basta.~LIB. Non vi basta l'argento per 218 2, 10 | mancherebbono quattro dita.~LIB. Aspettiamolo, che verrà.~ 219 2, 10 | non preme, ci starò da me.~LIB. Carina! vorreste restar 220 2, 10 | vostro marito vi cerca.~LIB. Che importa a me di mio 221 2, 10 | piacere che venghiate qui.~LIB. È curioso quel mio marito. 222 2, 10 | MEN. Sta zitto per voi?~LIB. E per chi poi? Per me.~MEN. 223 2, 10 | non ispendevano niente.~LIB. Quand'io vado in città, 224 2, 10 | non mi ci vuol condurre.~LIB. Perché non vi vuol condurre?~ 225 2, 10 | bruciano per noi altre.~LIB. Per dirla, non dice male. 226 2, 10 | tali...~MEN. E chi sono?~LIB. Sono gente, che quando possono...~ 227 2, 10 | MEN. Che cosa fanno?~LIB. Lo sa ben vostra madre.~ 228 2, 10 | madre.~MEN. E voi lo sapete?~LIB. So, e non so. Così, e così...~ ~ ~ ~ 229 2, 11 | posso più. Mi sento crepare.~LIB. Che c'è, signor don Ciccio?~ 230 2, 11 | assai, ma tutta cattiva.~LIB. Se la roba era cattiva, 231 2, 11 | venire, madonna Libera.~LIB. Sarò anche capace di dargli 232 2, 11 | per accomodarmi la bocca.~LIB. Non si può dire che non 233 2, 11 | la condisco col grasso.~LIB. Come diavolo vi piace il 234 2, 11 | roba di meno. (sbadiglia)~LIB. Gli piace molto il mangiare, 235 2, 11 | vorrei mangiare. (sbadiglia)~LIB. Ha sonno, signor don Ciccio?~ 236 2, 11 | contorcendosi per il sonno)~LIB. Io poi, quando ho sonno, 237 2, 11 | voi con me? (stirandosi)~LIB. Come sarebbe a dire? Chi 238 2, 11 | appoggiando le testa)~LIB. Noialtre? Chi siamo noialtre?~ 239 2, 11 | campagna. (addormentandosi)~LIB. Or ora, se non fossimo qui...~ 240 2, 11 | non sa quello che si dica.~LIB. Scrocco, che va a sfamarsi 241 2, 11 | MEN. Linguaccia cattiva.~LIB. Venga, venga da me, che 242 2, 11 | certo. Lo dirò a mia madre.~LIB. Ehi! dorme. Quello che, 243 2, 11 | delicate, il signor porcone.~LIB. Mi vien voglia ora di pelarlo 244 2, 11 | sua parrucca di stoppa.~LIB. Facciamo una cosa, giacché 245 2, 11 | volete che lo leghiamo?~LIB. Osservate, che gli cadono 246 2, 11 | calze.~MEN. Che sudicione!~LIB. Procuriamo levarglieli del 247 2, 11 | poi lo legano alla sedia)~LIB. Io crederei che questi nodi 248 2, 11 | meno i miei certamente.~LIB. Lasciamo che si desti da 249 2, 11 | facciamo vedere. (parte)~LIB. Sta , mangione, scroccone; 250 2, 13 | spasso di legare don Ciccio?~LIB. Ehi. (si fa un poco vedere)~ 251 2, 13 | che vuol dire? qui ancora?~LIB. Vedete don Ciccio?~RIM. 252 2, 13 | Ciccio?~RIM. L'hanno legato.~LIB. Zitto: sono stata io.~RIM. 253 2, 13 | due. Ecco qui don Gasparo.~LIB. Zitto. (parte)~MEN. Non 254 3, 4 | risparmiar la tavola a casa loro.~LIB. Ebbene, signor don Riminaldo, 255 3, 4 | legato su quella seggiola.~LIB. Ora mi dispiace, che si 256 3, 4 | posso difender per poco.~LIB. Perché?~RIM. Perché domani 257 3, 4 | domani me ne voglio andare.~LIB. Bravo! vuol andar via? Così, 258 3, 4 | domandare licenza per andar via?~LIB. Quando si vuol bene, non 259 3, 4 | come voi ne volete a me.~LIB. Me ne vorrà assai, dunque.~ 260 3, 4 | voi ne volete a Zerbino.~LIB. Io a Zerbino?~RIM. Poverina! 261 3, 4 | Zerbino! oh figuratevi.~LIB. Non so niente io di Zerbino.~ ~ ~ ~ 262 3, 5 | è questa bella ragazza?~LIB. (Si pavoneggia)~RIM. È una 263 3, 5 | ch'è la signora Libera!~LIB. Io non sono signora; son 264 3, 5 | stima per questa giovane.~LIB. Per sua bontà del signor 265 3, 5 | compagnia, fuori di soggezione.~LIB. Non crediate già di prendervi 266 3, 5 | rivederci. (alla Libera)~LIB. Discorreremo poi sul proposito 267 3, 6 | Libera e Don Paoluccio.~ ~LIB. (Sentite che bel modo di 268 3, 6 | averà la signora Libera?~LIB. Io non sono signora, vi 269 3, 6 | guarda? nessun la coltiva?~LIB. Chi volete che si degni 270 3, 6 | se voi ne foste contenta.~LIB. E che cosa vorrebbe da me?~ 271 3, 6 | altro che la grazia vostra.~LIB. Vossignoria è un cavaliere, 272 3, 6 | vo' che siamo del pari.~LIB. Che caro signor don Paoluccio!~ 273 3, 6 | Sapete anche il mio nome?~LIB. L'ho veduto qui delle altre 274 3, 6 | partivo da questa villa.~LIB. Oh, oh! adesso capisco che 275 3, 7 | altra ragazza? (alla Libera)~LIB. Una mia amica.~MEN. La riverisco. ( 276 3, 7 | Bella, bella essa pure.~LIB. È ancora ragazza la Menichina.~ 277 3, 7 | più di una principessa.~LIB. E io, signore, non vi piaccio 278 3, 7 | faccio torto a nessuna io.~LIB. La Menichina ha il suo merito, 279 3, 7 | PAOL. È tutt'uno dunque.~LIB. Ma ella sa poco di questo 280 3, 8 | siete qui a tutte l'ore.~LIB. Sentite? dice a voi. (alla 281 3, 8 | due io; ma sarà finita.~LIB. (Ha invidia, si conosce).~ 282 3, 8 | PAOL. Zitto, per carità.~LIB. Gli leveremo l'incomodo. ( 283 3, 17 | ridere). (piano alla Libera)~LIB. (State forte, che rideremo 284 3, 17 | Gli domandiamo perdono...~LIB. Gli domandiamo perdono...~ 285 3, 17 | poco il nostro dovere...~LIB. Il nostro dovere...~PAOL. 286 3, 17 | presente villeggiatura..,~LIB. Fino che dura la presente 287 3, 17 | umilissima del signor don Ciccio.~LIB. Serva umilissima del signor 288 3, 18 | non ha forze, si placherà.~LIB. Dunque partono davvero?~ 289 3, 18 | rivederci un altr'anno.~LIB. Povera me, mi vien da piangere.~ 290 3, 19 | MEN. Serva, illustrissima.~LIB. Buon viaggio, illustrissima.~ 291 3, 19 | e la vostra riputazione.~LIB. Grazie del buon avviso.
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License