L'amante Cabala
    Atto, Scena
1 1, 1 | passa un sentimento odioso e rio.~~(Basta ch’io possa fare 2 2, 3 | bella,~~E nel mio seno~~Un rio veleno~~Mi fa provar.~~ ~~~ ~~~~~ L'amante di sé medesimo Atto, Scena
3 3, 6 | ancor scacciato dal sen quel rio timore,~~Che mi tormenta L’apatista Atto, Scena
4 5, 2 | se soffrire deggio un sì rio tormento;~~Per soddisfarvi L'avvocato veneziano Atto, Scena
5 2, 4 | Alberto. Dunque si lasci ogni rio sospetto e si tratti la Le baruffe chiozzotte Atto, Scena
6 1, 4 | xéli co la tartana?~VIC. In rio sècco, no i ghe può vegnire. 7 1, 9 | battelo, el lo gh'ha in rio de Palazzo in fazza a la La birba Atto, Scena
8 1, 1 | hanno ridotto~~Il giuoco rio, la crapula, i bagordi.~~ Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
9 1, 6 | intorno ad una scuffia)~RIO. Siora. (viene lavorando, 10 1, 6 | visto mio mario stamattina?~RIO. Mi no, siora, che no l' 11 1, 6 | Gasparo? Se dise el patron.~RIO. La gh'ha rason, siora sì. 12 1, 6 | che no l'ho gnanca sentìo.~RIO. Caspita, siora patrona, 13 1, 6 | son subito indormenzada.~RIO. Ma! co se gh'ha el cuor 14 1, 6 | ho delle cattive zornae.~RIO. Cara ela, cossa ghe manca?~ 15 1, 6 | stago sempre col batticuor.~RIO. De cossa?~TON. No vedè 16 1, 6 | el xe sempre a torzion24.~RIO. El va per i so interessi.~ 17 1, 6 | ha messo a far el sanser.~RIO. Cara siora patrona, no 18 1, 6 | piantarme qua fin a negra notte.~RIO. Ma almanco la sera el vien 19 1, 6 | vegnisse gnanca la sera.~RIO. Oh, cara siora, quanti 20 1, 6 | forza, interrompendola)~RIO. La me lassa dir; elo no 21 1, 6 | No ghe mancarave altro.~RIO. Nol zoga...~TON. Sì, xe 22 1, 6 | cognosse gnanca le carte.~RIO. Nol gh'ha pratiche... se 23 1, 6 | questo po, no so gnente.~RIO. Gh'ala qualche suspetto?~ 24 1, 6 | tempo che gh'ho sto balin25.~RIO. Ma con che fondamento? 25 1, 6 | vàttela a pesca dove che i va.~RIO. Oh co no la gh'ha altro 26 1, 6 | fondamento voleu che gh'abbia?~RIO. Che sogio mi? Credeva che 27 1, 6 | son fia de mia siora mare.~RIO. Védela, cara siora patrona? 28 1, 6 | ste cosse son delicata.~RIO. La gh'ha rason, per questo 29 1, 6 | in collera con mio mario.~RIO. Qualche volta la dise!~ 30 1, 6 | pareria che fusse una stramba.~RIO. No parlo altro.~TON. Tra 31 1, 6 | fa pase, e la xe fenìa.~RIO. Se la fusse fenìa!~TON. 32 1, 6 | Tasè , che son stuffa.~RIO. (El xe el più bon omo del 33 1, 6 | cossa diseu? (con sdegno)~RIO. Oh digo de ste calze.~TON. 34 1, 6 | tolessi troppe boneman27.~RIO. Oh la tasa, che credo ch' 35 1, 6 | alle due porte laterali)~RIO. Da sta banda qua. Lo conosso 36 1, 6 | ora discreta; averzìghe28.~RIO. No gh'alo la chiave?~TON. 37 1, 6 | aveu paura d'incomodarve?~RIO. Siora sì, no la vaga in 38 1, 7 | lavorar in cusina. (a Riosa)~RIO. Oh siora sì. La diga, sior 39 1, 7 | patron.~GASP. Cossa gh'è?~RIO. No l'ha gnancora mandà 40 1, 7 | Tonina) Riosa. (chiamandola)~RIO. Sior.~GASP. Portèghe la 41 1, 7 | vostra patrona. (a Riosa)~RIO. Qualo vorla? (a Tonina)~ 42 1, 7 | Quell'ordenario. (a Riosa)~RIO. (Se el scomenzasse a far 43 1, 7 | che avè fatto a mio modo.~RIO. (Colla veste ed il zendale 44 1, 7 | siora, agiutème. (a Riosa)~RIO. De diana! Cossa gh'ala 45 1, 7 | ah Riosa, cossa distu?~RIO. Mi digo gh'el gh'ha rason.~ 46 1, 7 | vegnirè con mi. (a Riosa)~RIO. Oh mi, siora, fazzo presto. ( 47 1, 7 | GASP. Cossa v'ogio ditto?~RIO. Son qua co la comanda. ( 48 1, 7 | la chiave del saggiaor?~RIO. La xe su quel tavolin.~ 49 1, 7 | incammina verso la porta)~RIO. (Uh, se el gh'avesse cuor!)~ 50 1, 7 | faremo i conti. (parte)~RIO. (Oh che stomeghezzi! no 51 2, 8 | altra fondamenta de dal rio).~LISS. (Presto, presto, 52 2, 9 | niente, un poco ingrugnati.~ ~RIO. Vorla despoggiarse? (a 53 2, 9 | Sentiu vu? (a Riosa)~RIO. Siora sì, me par anca a 54 2, 9 | tabarro, portelo de .~RIO. Sior sì, la daga qua. ( 55 2, 9 | farme véder. Riosa. (chiama)~RIO. Siora. (Oh cossa che ho 56 2, 9 | zendale, e lo a Riosa)~RIO. (Oh che cusina che ghe 57 2, 9 | vesta a Riosa con dispetto)~RIO. (Oh, se la va in cusina, 58 2, 9 | son seguro ch'el vegnirà.~RIO. Sior patron, ghe xe uno 59 2, 9 | domanda.~TON. Chi xelo?~RIO. No so, siora, no lo cognosso.~ 60 2, 9 | vegna avanti. (a Riosa)~RIO. (Ho gusto che la resta. 61 2, 11 | Caffettiere l'aspetta alla porta)~RIO. Sior patron. (coi stucchi 62 2, 11 | torna un passo indietro)~RIO. Presto, ch'el metta via 63 2, 11 | marcanzia de Lissandro). (da sé)~RIO. L'ho trovada in cestella 64 2, 11 | GASP. Chi ghe l'ha messa?~RIO. No so, la patrona no certo. 65 3, 1 | con sdegno, camminando)~RIO. Mo de diana! cossa gh'alo 66 3, 1 | no l'anderà sempre cussì.~RIO. (In verità stavolta ho 67 3, 1 | convenienza, né discrezion.~RIO. Ma se el ghe vol tanto 68 3, 1 | la so arma ch'el tocca81.~RIO. El la vede cussì... Nol 69 3, 1 | che ghe tegnì terzo mi.~RIO. Cara siora patrona, come 70 3, 1 | che gieri infina suada?~RIO. Volévela che lassasse la 71 3, 1 | intrigada quella cusina?~RIO. Cossa vorla che sappia 72 3, 1 | lavorar co mia siora mare?~RIO. Oh! che! xelo un palazzo 73 3, 1 | temeraria, come che la responde?~RIO. Oh vorla che ghe diga...~ 74 3, 1 | diga...~TON. La diga mo...~RIO. La me daga la mia bona 75 3, 1 | sarà una gran disgrazia!~RIO. A ela no ghe mancherà serve, 76 3, 1 | battola che la gh'ha83!~RIO. Fazzo quel che posso, servo 77 3, 1 | mi no ve tegno per forza.~RIO. Basta. Parlerò col patron... ( 78 3, 1 | servitù ghe perde el rispetto.~RIO. Mi, siora...~TON. Andè 79 3, 1 | TON. Andè via de qua.~RIO. No me par mo gnanca...~ 80 3, 1 | Andè via de qua, ve digo.~RIO. No ghe stago se credesse 81 3, 3 | affannata e contenta)~RIO. Siora.~TON. Ghe xe fogo 82 3, 3 | Ghe xe fogo in tinello?~RIO. Siora sì~TON. Andemo, andemo, 83 3, 4 | seguito di varie persone.~ ~RIO. Oh che gh'ho tanto da caro89, 84 3, 4 | sottovoce e lontano) Riosa.~RIO. Ah el xe elo. (prende coraggio)~ 85 3, 4 | sempre sottovoce e ridente)~RIO. La xe... (forte)~GASP. 86 3, 4 | Zitto, no ve fe sentir.~RIO. La xe in tinello, e ghe 87 3, 4 | bon. Xela su le furie?~RIO. Oh la xe tutta contenta.~ 88 3, 4 | contenta.~GASP. Sì? com'èla?~RIO. No la sa?~GASP. Cossa?~ 89 3, 4 | No la sa?~GASP. Cossa?~RIO. Ghe xe el foletto in sta 90 3, 4 | andè a verzer el cameron.~RIO. Oh mi no, sior, che no 91 3, 4 | ghe vago.~GASP. Per cossa?~RIO. Perché gh'ho paura del 92 3, 4 | foletto.~GASP. Eh via, matta.~RIO. No in verità, che no ghe 93 3, 4 | quella luse, che anderò mi.~RIO. Cossa vorlo far a sta ora 94 3, 4 | con mi. (prende il lume)~RIO. Coss'è sto negozio? (a 95 3, 4 | la mia bautta? (a Riosa)~RIO. In cameron, sul tavolin 96 3, 5 | Lissandro in maschera~ ~RIO. I sonadori! Bisogna ch' 97 3, 5 | paura, son mi. (si avanza)~RIO. Agiuto, agiuto. (torna 98 3, 9 | NONA~ ~Riosa e detti.~ ~RIO. Siora patrona. (affannata)~ 99 3, 9 | affannata)~TON. Cossa gh'è?~RIO. Presto, la vegna in cameron, 100 3, 9 | Cossstà? (intimorita)~RIO. La vegna a vedér cossa 101 3, 9 | TON. Eh va via, matta.~RIO. Che i vegna, che i vederà. ( 102 3, 11 | UNDICESIMA~ ~Riosa e detti.~ ~RIO. Sior patron... (forte verso 103 3, 11 | xe el patron. (a Riosa)~RIO. Ah sì, nol ghe xe; no m' 104 3, 11 | ironica)~TON. Cossa volevi?~RIO. Ghe xe do maschere alla 105 3, 11 | vorave intrar.~TON. Chi xele?~RIO. Mi no so, la veda, che 106 3, 11 | donna.~TON. Chi domàndeli?~RIO. El patron.~TON. Chi mai 107 3, 11 | bastona. (in atto di partire)~RIO. Oh el diga, faroggio anca 108 3, 11 | con mi (a Riosa, e parte)~RIO. Oh che caro matto ch'el 109 3, 12 | chiassetto de carneval.~RIO. Chi gh'ha nome sior Bortolo?~ 110 3, 12 | alzandosi con affanno)~RIO. Che la vegna in tinello, 111 3, 13 | ZAN. Se le me permette...~RIO. Siora Cattina. (chiamandola)~ 112 3, 13 | alzandosi con ansietà)~RIO. I la chiama in tinello. ( 113 3, 14 | messa; Riosa e detti.~ ~RIO. La varda, ghe xe qua sta 114 3, 14 | ditto? (a Gasparo e Tonina)~RIO. (Siestu maledìa! Varè che 115 3, 14 | arecordè?~LUC. Cenerémio anca?~RIO. (La vegna, lustrissima, Amor contadino Atto, Scena
116 2, 2 | Da che mai venne~~Quel rio dolor che ha il suo bel 117 3, 9 | Avrò sempre a soffrirrio destino?~~~~~~LENA~~~~Ghitta La buona figliuola maritata Atto, Scena
118 2, 13 | CAV.~~~~È un pensier rio (al Marchese)~~Che vi macera La buona figliuola Atto, Scena
119 2, 9 | Mi cimento, lo vedo, a un rio periglio;~~Penserò, prenderò 120 2, 9 | sventure ancor.~~Deh vieni, il rio timor~~Che mi tormenta il La buona moglie Atto, Scena
121 3, 1 | Olà! Come ghandemio? In rio ghe xe dei pali. Perché 122 3, 1 | el fero xe in boca del rio, e i ve darà drento.~NANE 123 3, 2 | ligar le barche in boca de rio? (avanzandosi con la gondola)~ 124 3, 2 | gusto. (a Tita)~TITA El rio xe streto, e tuti se vol Buovo d'Antona Atto, Scena
125 1, 12 | margo a seder del vicin rio.~~~~~~DRUS.~~~~Non venite 126 2, 13 | soave mormorio~~Di quel rio,~~Lo spirar de' venticelli,~~ 127 2, 13 | caro, al mormorio~~Di quel rio;~~E il soffiar de' venticelli,~~ 128 2, 15 | tre~~~~Che precipizio! che rio destino!~~Buovo, il meschino, 129 2, 15 | tre~~~~Che precipizio! che rio destino!~~Buovo, il meschino, Il conte Caramella Opera, Atto, Scena
130 CAR, 1, 2| Mi spaventa dentro il rio demonio.~~ ~~Sempre solo La cascina Atto, Scena
131 1, 5 | Quell’amor, — quel duolo rio,~~Che celato ho nel mio 132 1, 8 | s’asconda,~~Come l’aspide rio tra fronda e fronda?~~~~~~ Il cavaliere di spirito Opera, Atto, Scena
133 SPI, 2, 3| voi che avesse durato il rio conflitto,~~Anzi che rivedere 134 SPI, 3, 4| ch'io sento, vi tenta il rio demonio~~Il volto non è 135 SPI, 4, 2| concepito don Flavio un rio sospetto;~~Per avvisarvi 136 SPI, 4, 2| quella soglia~~Passar con rio disegno, ritroverà il guerriero~~ 137 SPI, 4, 7| capriccio formaste il foglio rio,~~Fu per capriccio ancora 138 SPI, 4, 9| voi, che darmi godendo un rio mantello...~~~~~~GAN.~~~~ Il conte Chicchera Atto, Scena
139 1, 5 | Deh, non m’aspergano,~~Del rio velen. (parte)~~~ ~ ~ ~ La contessina Atto, Scena
140 3, 1 | due~~~~Destin perverso e rio~~Non ci tormenti il cor. ( La diavolessa Atto, Scena
141 2, 2 | certo,~~E che il disegno rio sarà scoperto.~~~~~~POPP.~~~~ 142 2, 2 | si fa?~~Che viltà! - che rio costume!~~Qualche nume, Il filosofo di campagna Atto, Scena
143 1, 1 | Per sfuggir della rosa il rio periglio.~~~~~~EUG.~~~~Ah! 144 2, 6 | Bersaglio del destin barbaro e rio.~~~~~~TRIT.~~~~La colpa 145 3, 4 | idol mio.~~Barbaro fato e rio~~Tormela non potrà. (entra Il festino Atto, Scena
146 3, 6 | acciechi furor geloso e rio.~~Tornate al tetto vostro. Il filosofo inglese Atto, Scena
147 4, 17 | l'affanna barbaro duolo e rio,~~Calmisi il di lei cuore, 148 5, 12 | ciel che in lui cambisi il rio consiglio.~~La pace a noi Il finto principe Opera, Atto, Scena
149 FIN, 2, 7| ROSM.~~~~Perfido, rio costume!~~Dal mio core abborrito,~~ 150 FIN, 3, 5| se fia vero~~Che senza rio contrasto~~Possa sperar Filosofia e amore Atto, Scena
151 1, 15 | bello ancora,~~Dileguato il rio vapor;~~Ed un'anima innocente,~~ 152 2, 1 | Menalippe m'inquieta, e il rio demonio~~Mi vorria trappolar L'isola disabitata Atto, Scena
153 2, 4 | naufragar.~~Scacciate il rio timore,~~Udite il mio consiglio:~~ 154 2, 13 | calma,~~Non mi affanni il rio timor.~~ ~~~~~~MAR.~~~~Signor, 155 3, 1 | non puoi di me.~~Come il rio va cheto al mare,~~E confonde La mascherata Opera, Atto, Scena
156 MAS, 3, 1| mio viso~~L'allegrezza al rio timor. (parte)~~~  ~ ~ ~ Il medico olandese Atto, Scena
157 1, 3 | mia morte,~~Mi forza un rio timore fuggir da quelle 158 1, 3 | prendete nei borghi al rio vicini~~Comodo albergo e 159 4, 4 | ch’io soffro, non vien da rio vapore,~~Ma quella che mi Il mondo della luna Atto, Scena
160 1, 10 | anch'io.~~Mondo, mondaccio rio,~~Per sempre t'abbandono.~~ Ircana in Ispaan Atto, Scena
161 2, 9 | accieca. Qual scampo al rio perielio~Trovar, se ci esponiamo 162 5, 2 | D'abbandonar il padre il rio pensier non tace!~E soffrirei 163 5, 5 | Poco resister posso al rio fato inclemente.~Aspetti Il padre per amore Atto, Scena
164 3, 5 | vostro cuore previdi il rio periglio:~~A voi se lo nascosi, 165 5, 5 | ho cuor di darle un così rio tormento). (da sé)~~~~~~ 166 5, 11 | LUI.~~~~Eccolo il rio fellone.~~~  ~ ~ ~ Il poeta fanatico Atto, Scena
167 2, 13 | asperso di pianto acerbo e rio,~A lei mi mostri in doloroso Componimenti poetici Parte
168 Giov | Onde de’ piedi suoi, con rio portento,~Se le piaghe del 169 Giov | splendori,~O abitator del centro rio profondo,~O voi, che pur 170 Giov | ritrosa, ~Figlia di picciol rio, tributo umile, ~Che confusa 171 Giov | dissetar nell’inesausto rio,~Or che riedi festoso al 172 Quar | Né confondi piacer con rio dolore, ~Del suo proprio 173 Quar | apprende la colpa, e il rio fedele ~Empio l’offende, 174 Quar | di quel che fia l’abito rio, ~Perché crede il fedel, 175 Quar | fiori, ~Intenda il vizio rio, né lo deteste?~Al ricader 176 Quar | perché l’ingoia, ~Al mostro rio della dannata foce.~Ma qui 177 Quar | Pena è d’empio fallir quel rio dolore,~Per cui il miser 178 Quar | guerra, il Demon empio e rio, ~Ch’astrignesse al peccar 179 Quar | quella guisa che infangato rio ~Sporca le passeggiere onde 180 Quar | Pena Sposa celeste in fuoco rio;~Ed oh che fuoco! se la 181 Quar | crescendo coglanni al genio rio, ~Se lo sfogo pueril non 182 Quar | si dorma ~In perigliorio notte sicura?~ ~ ~ 183 Quar | s’aspetta, e l’altro al rio; ~Secondo il merto è il 184 Quar | sera, ~Verme vil, fango rio, tenera cera~È l’Uom, che 185 Quar | ingiurie temei dal mostro rio;~Onde per scampo de’ futuri 186 Quar | scendi al piano,~E presso il rio che da gelato fonte~Sorge 187 Quar | Sofferir di lasciarlo il rio cordoglio;~ Che ne’ Veneti 188 SSac | Sicuro testimonio? Ah questo rio ~Simulato Fedel dagl’altri 189 SSac | la Grazia, allor che ‘l rio ~Peccato abbraccia, scellerato, 190 SSac | spirto del senso iniquo e rio.~Né ciò basta, mio Dio; 191 SSac | vostri, ~Che fuggite il mondo rio ~Per volare in braccio a 192 SSac | lice: ~Ella nacque da quel rio~D’onde venne il nascer mio; ~ 193 SSac | nido. ~Per fuggir dal mondo rio, ~Voi fuggite in seno a 194 SSac | Per un momento al mondo rio si tolga. ~Giuro che, sciolte 195 Dia1 | De’ superbi s’avventi al rio costume.~E la donzella, 196 Dia1 | insultar la Fede, ~Seguace rio di quel costume indegno ~ 197 Dia1 | Cuore non fu sì pertinace e rio~Che alla tragedia resistesse 198 Dia1 | Lasciar ricordi contro al rio demonio: ~Piacque a Francesco 199 Dia1 | Libero il ciuco da quel rio tormento, ~Donagli un calcio 200 Dia1 | asprissimo governo :~Costume rio, che il critico consiglia ~ 201 Dia1 | Crebbe in esso cogli anni il rio difetto, ~E divenne col 202 Dia1 | bella Venezia in mezzo al rio, ~Mancano le carrozze, al 203 Dia1 | celano.~E la colpa, è il rio costume, ~Che vendetta a 204 Dia1 | letto giacea per destin rio,~Da dolori trafitto il lato 205 Dia1 | stolido, ~No per el mondo rio, ~Ma per le sante Vergini ~ 206 Dia1 | conserva ancora ~Il seme rio de’ Cananei più tristi.~ 207 Dia1 | se mi vedeste da voi con rio tormento, ~A parte ora desidero 208 Dia1 | Né il geloso vapor, né il rio veleno ~Della discordia 209 Dia1 | santa Fede! o tristo mondo e rio!~Ecco la mano il sacerdote 210 Dia1 | Non è qual converrebbe al rio peccato.~L’olocausto del 211 Dia1 | Chi contro me di sdegno rio si accese. ~Provi di confusion 212 Dia1 | talor, per disgrazia, il rio demonio ~Ravvisare facea 213 Dia1 | Per fuggir delle trame il rio periglio ~In sacra cella 214 Dia1 | E no za per scampar dal rio Demonio, ~Ché se vive anca 215 Dia1 | egregi,~Qual da fonte un sol rio scorre in due letti. ~Occhio 216 Dia1 | s’ei riescirà scorretto e rio, ~Conto per lui ne renderete 217 Dia1 | Ravvisar della colpa il rio veleno,~E dolcemente mi 218 Dia1 | introduce il rossor del rio costume. ~Nelle minaccie 219 Dia1 | Dell’alma Compagnia, che il rio veleno ~Distrusse ognor 220 Dia1 | sublimi e destri~Hanno il rio serpe d’eresia sconfitto! ~ 221 TLiv | Oh superbi Tarquini, oh rio talento, ~Oh de’ Cesari 222 TLiv | tormentoso.~Un esempiorio con più dileto~Fa le pute 223 TLiv | svelle ~I folti crini, e il rio dolor non cura.~Strignere 224 TLiv | torto.~D’argento anch’io per rio destin son privo; ~Ma nell’ 225 TLiv | usate.~Noi siam talor da rio destin costrette ~Prestar 226 TLiv | cella, e tra ruvide lane,~Il rio verno fuggendo, e i bassi 227 TLiv | Dove della discordia il rio demonio, ~Né il geloso martel 228 TLiv | il buono, o riserbate il rio?~Madri, a voi parlo: Fra 229 TLiv | a quel che dise el mondo rio. ~No badè a sti poeti adulatori; ~ 230 TLiv | non cura cieca il mondo rio ~Che fedelmente seguon gli 231 TLiv | ogni petto, ~E senza il rio sospetto ~Regna la fedeltà.~ 232 TLiv | declinada ~In sto secolo rio, guasto e coroto.~Le donne 233 1 | chiuse, in lago, in fonte, in rio,~E voi, sante Virtuti, Iddio 234 1 | informato ~Qual se, per rio destin, ci fossi nato. — ~ 235 1 | tale antico pregiudizio, e rio,~Che già in molti è distrutto, I portentosi effetti della madre natura Atto, Scena
236 1, 11 | lascio il cor.~~Oimè! che rio dolor!~~Chi mi sa dir cos' 237 1, 15 | Ma prima~~Dimmi, qual rio furore~~A voler la mia morte,~~ 238 1, 16 | Di Ruggiero prevedo il rio destino).~~~~~~CEL.~~~~Lo 239 2, 3 | DOR.~~~~Oh destin rio!~~Padre, vi lascio.~~~~~~ Il mondo alla roversa Opera, Atto, Scena
240 ROV, 1, 9 | bel goder~~Dileguando il rio timor.~~Benché sempre l' Lo spirito di contradizione Atto, Scena
241 4, 7 | condanna;~~Chi forma un rio concetto, vedrà quanto s' Il tutore Atto, Scena
242 2, 6 | a stora i sarà fora del rio.~BEAT. Ho mandato a chiedere Il ritorno dalla villeggiatura Atto, Scena
243 2, 7 | si chiuda la cellula del rio pensiero, e s'apra quella La vedova spiritosa Atto, Scena
244 1, 7 | malizia fossevi, e tanto rio consiglio?) (da sé)~~~~~~ 245 3, 16 | degli anni si soffre un rio tormento,~~E il cuore e 246 4, 8 | parli quel tristo vecchio e rio.~~Egli, ve lo confido, sopra 247 5, 1 | Anselmo, ch'è l'uom più rio del mondo,~~Certo son io La serva amorosa Atto, Scena
248 2, 4 | Passato ha il merlo il rio:~«Intendami chi può, che Lo scozzese Atto, Scena
249 2, 8 | arrossire. E voi pentitevi del rio sospetto, se mi credeste La scuola di ballo Parte, Scena
250 | Ma mi dispiace, che per rio destino~~Troverà la famiglia La scuola moderna Atto, Scena
251 2, 6 | Oh Dio! che pena, che rio dolor!~~Non v'è più crudele, 252 2, 9 | crudel tormento,~~Dopo il più rio penar,~~La calma ritrovar~~ La sposa persiana Atto, Scena
253 1, 1 | TAMAS Empio costume, e rio, che il maggior ben ci fura;~ 254 2, 5 | Misera me, che sento? Qual rio serpe geloso~Prevenuto ha 255 2, 6 | farò? Mi duole darle un sì rio tormento)~(da sé).~FATIMA 256 3, 5 | scellerata! Quella, che un rio veleno...~TAMAS Doveva alla La sposa sagace Atto, Scena
257 3, 25 | Una figlia onorata, dal rio destino oppressa,~~A voi La donna stravagante Atto, Scena
258 5, 4 | vi seduce amor protervo e rio.~~Ritornate in voi stesso, 259 5, 4 | vi seduce amor protervo e rio.~~Ritornate in voi stesso, Terenzio Atto, Scena
260 1, 6 | Celo nell'alma a forza rio dolor che m'aggrava.~~Livia, 261 3, 1 | poche lune l'oppresse il rio destino,~~Che a raggirar 262 4, 5 | peculio tolse per lei destino rio,~~Per suo, per tuo conforto, 263 5, 9 | Costar mi può la vitario distaccamento,~~Di te, di Gli uccellatori Atto, Scena
264 1, 7 | il sento.~~Pur troppo un rio tormento~~Per cagione d’ La putta onorata Atto, Scena
265 2, 20 | liga la barca de del rio, per no intrigar la riva. 266 2, 21 | parerave de rider a butarte in rio.~MEN. No gh’ho paura
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License