L'adulatore
    Atto, Scena
1 3, 12| Cossa disela? Porlo esser meggio ligà? Quei diamanti tutti L'amante Cabala Atto, Scena
2 1, 4| FILIB.~~~~Ma no sarave meggio~~Ch’ella vegnisse zoso? 3 1, 7| maraveggio.~~Se no parlarè meggio,~~Colle mie man ve strazzerò 4 2, 3| qua.~~~ ~~~~~FILIB. ~~~~Xe meggio de .~~~ ~~~~~LILLA.~~~~} 5 3, 3| del capital? Non oi trovà~~Meggio d’una famosa nobiltà?~~~ ~~~~~ L'amante di sé medesimo Atto, Scena
6 1, 1| sia,~~Par che la riessa meggio bevuda in compagnia.~~Che 7 1, 1| sior Conte mio paron,~~Xe meggio che stè solo, che parerè 8 1, 2| taccar, tacchève al vostro meggio.~~Le donne maridae le s' 9 5, 1| procurar, quel che per vu xe meggio.~~Finché vivè cussì da maridar, 10 5, 1| fortunà; podeu cercar de meggio?~~Donna Bianca è una putta L'amore paterno Atto, Scena
11 1, 5 | Bravissima. No se pol depenzer meggio i caratteri de ste quattro 12 1, 8 | capace mi de dar el ton meggio de una spinetta, e se i 13 2, 11 | cossa dìseli? Se pol dir de meggio?~FLOR. (Che cattivo principio!) ( Gli amanti timidi Atto, Scena
14 1, 2 | ne vada.~ ARL. Mo perché meggio? Per cossa? Se vussiorìa 15 2, 5 | véderla gnanca! Ah! sì, sarave meggio che no la vedesse. (porta L'avvocato veneziano Atto, Scena
16 1, 3 | sospetto, e imparerè a pensar meggio dei omeni onesti, dei avvocati 17 3, 2 | fiacchi argomenti, o per dir meggio, sofismi. Responderò col 18 3, 2 | provarghene una sola, e saria stà meggio per lu che nol l’avesse La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
19 1, 2| Ghe ne troveremo cento, un meggio dell'altro. Per esempio 20 1, 2| costa sie.~BRIGH. Sarave meggio, se to zio te volesse agiutar, 21 1, 3| lettera e po ghe penseremo su meggio per l'avegnir. O de casa! ( 22 1, 10| xe tutti sequestrai, la meggio roba xe in pegno, i mobili 23 1, 11| inzegnerò de viver mi alla meggio che poderò. Per el resto, 24 1, 11| PANT. Tasemo, che faremo meggio.~AUR. Parlate.~PANT. No 25 2, 5| prepotenti no se pol recever de meggio. Quel che più me fa specie, 26 2, 15| mi almanco li spenderò meggio stassera) (da sé, e parte)~ ~ ~ ~ 27 3, 6| Compare, co no gh'avè de meggio, stè mal.~MARC. Non conoscete 28 3, 7| festa e la l'ha differida? Meggio per ela, sior conte; la Le baruffe chiozzotte Atto, Scena
29 1, 9 | CHE. (urtando Orsetta) meggio cusì, gnente. ~FOR. (verso 30 3, 16 | vuol puoco a trovare de meggio. ~LUC. Chi troverastu?~ORS. La birba Atto, Scena
31 2, Ult| bottega vecchia,~~E cavo denti meggio de Scarnecchia.~~Da tutti La bottega da caffè Atto, Scena
32 1, 2| sta mi a dirlo),~~Ma de meggio trovar no poderessi.~~Son Il bugiardo Atto, Scena
33 2, 12 | occasion no podeva esser meggio. Una bona putta de casa 34 3, 5 | onorato mercante veneziano... Meggio! E benché siate stato allevato Il buon compatriotto Atto, Scena
35 1, 5 | andai mal, avemo consumà el meggio e el bon, son restada con 36 3, 16 | bisognerà che me proveda d'una meggio occasion.~ISAB. Non mancan Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
37 1, 1 | buccole se le puol esser meggio ligae.~CEC. Le me par troppo 38 1, 1 | véder se gh'avè qualcossa de meggio.~LISS. Ghe ne vorla un par 39 1, 8 | xe cosse da gnente, ma xe meggio usarle in ste cosse piccole, 40 1, 12 | Sì ben. Ma n'importa, xe meggio che toga anca questa za 41 1, 12 | vegnirme un a favorir. Xe meggio che vaga per de qua, che 42 2, 2 | gh'averà da far, sarave meggio che tornessimo a casa. Vegniremo 43 2, 3 | donne no sa far ben; fazzo meggio mi.~RAIM. Oh ragazza! ragazza!...~ 44 2, 8 | a so muggier che la farà meggio.~RAIM. (Brava la mi fiola!)~ 45 3, 8 | acqua che la consola.~TON. Meggio.~CEC. Oh che gusto!~ ~ ~ ~ 46 Ult | Se ve divertii,~Tanto meggio per nu. Ma per saverlo~Come La buona madre Atto, Scena
47 1, 1 | fa. No, no, fia mia, xe meggio far come che digo mi. Se 48 1, 4 | la sposa?~MARG. Vu saverè meggio de mi.~NICOL. Mi no crederave 49 1, 5 | drio72. Oh quanto che xe meggio aver de le pute!... Vela 50 1, 9 | gh'averò!~LOD. E faressi meggio a laorar.~DAN. La me ne 51 2, 6 | ghmiracoli; ma la xe meggio de le altre.~AGN. Za, el 52 2, 6 | de le altre.~AGN. Za, el meggio i lo tien sempre indrio205.~ 53 2, 6 | tre e mezzo.~ROC. Brava, è meggio che ghe ne avanza, che che 54 2, 14 | se tira?~GIAC. Ghe vedo meggio.~LUN. La gh'ha rason. Me 55 3, 3 | o tre zorni in qua stava meggio; ma adesso, co sta cascada 56 3, 3 | acqua?~LOD. No, ghe farave meggio un caffè.~LUN. Me faràvelo 57 3, 5 | cielo el fa tuto per el meggio. Se ti averà d'aver fortuna, 58 3, 8 | acciò che no parla. Xe meggio che vaga, perché se stago 59 Ult | che no la podeva andar meggio.~BARB. Vedèu, fia mia? Co Il cavalier di buon gusto Atto, Scena
60 Pre | bocconcin del bon e del meggio, e se tegna sempre qualche 61 1, 7 | volta la mercatura giera el meggio patrimonio delle case nobili. 62 1, 7 | fazza quel che la crede meggio, ma a tutto Napoli despiase, La cameriera brillante Atto, Scena
63 1, 4 | Non vi credo.~PANT. Giera meggio che ti tasessi.~ARG. Se Il campiello Atto, Scena
64 1, 1 | ZORZETTO No so; ghe de meggio.~LUCIETTA Buttè qua. (a 65 1, 1 | entra in casa)~GNESE meggio, che anca mi fazza cusì!~ 66 2, 7 | aloco!~Che no ghe sia de meggio in sto paese?~Vardè, che 67 4, 4 | ad Anzoletto)~«Sto vin meggio assae dell'acqua riosa~Alla La casa nova Atto, Scena
68 1, 6 | andar in colera, che sarà meggio per vu.~Fabrizio: Eh via, 69 1, 10 | zente delicata! Me par, che meggio de cusì no ve possa parlar. 70 1, 14 | Meneghina: Oh ela la gh'averà de meggio.~Cecilia: No, no, per dir 71 1, 14 | per dir la verità, la fa meggio de la mia. La me conzerà 72 2, 5 | Poco. ~Rosina: Dormirè meggio doman, che no gh'averè disturbo. ~ 73 2, 10 | Checca, questa sarìa la meggio cossa che no la podesse 74 3, 13 | Mio marìo, la 'l cognosse meggio de mi, poverazzo, el 75 3, ul | fasse deventar matto. meggio, che me destriga de una.) 76 3, ul | gh'avarè giudizio, sarà meggio per vu.~Anzoletto: Cara La castalda Atto, Scena
77 1, 10 | mal. Ma se poderia trovar meggio.~ROS. Non è forse un giovane 78 1, 12 | per vu. El xe gnocchetto? Meggio per vu, cara fia, lo manizerè 79 3, 4 | bene.~ARL. No se pol far meggio.~COR. E poi...~OTT. E poi?~ Il contrattempo Atto, Scena
80 3, 1| gh'ha la fortuna de star meggio, gh'ha anca l'obbligo de La diavolessa Atto, Scena
81 2, 10| regalo?~~Co no gh'avè de meggio~~Con mi per farve onor,~~ La donna di garbo Atto, Scena
82 3, 7| DOTT. L'innocentina!~MOM. (È meggio tiorla, e destrigarse). ( La donna volubile Atto, Scena
83 1 | per troppa innocenza. Xe meggio non averghene; ma co se 84 3 | pur quanto l’averia fatto meggio a tor Florindo, piuttosto Le donne curiose Atto, Scena
85 2, 21| a custodirle. Le impara meggio a mantegnir la parola; e Le donne gelose Atto, Scena
86 1, 10| Tiorò quella che me saverà meggio dar in tel genio.~ ~ ~ ~ 87 1, 11| volentiera. (Sto abito giera meggio che lo comprasse). (da sé) 88 1, 14| una fia mia!74 Basta... xe meggio che tasa.~ORS. De diana, 89 1, 14| gh’avesse denti!~ORS. (Xe meggio che vaga via). (da sé, andando)~ 90 1, 16| marii de sta sorte saria meggio che i crepasse. Una bestia 91 2, 10| Ma mi credo che sarave meggio che andessimo a casa de 92 2, 11| Chiaretta desfortunada! xe meggio che torna fuora106. A Venezia 93 2, 13| muggier. Vago vedendo che sarà meggio che me marida de fuora.~ ~ ~ ~ 94 2, 18| fin che me stufo. Oh, sarà meggio che vaga via.~TON. Siora 95 2, 19| cossa dir; no so parlar meggio de cussì, perché mi no pratico, 96 2, 19| TON. Cara siora, faressi meggio a andar a far i fatti vostri.~ 97 2, 30| no i perdè, fio. Sarave meggio che me i consegnessi a mi).~ I due gemelli veneziani Atto, Scena
98 2, 9| bisogna che vada. Se parleremo meggio: all’onor de servirla. ( 99 2, 10| sta sorte de cosse, la sa meggio de mi, le se fa con un poco 100 3, 5| senza dubbio.~ZAN. Gera meggio lassarle a quel vecchio, 101 3, 5| d’un avvocato? Chi lo sa meggio de mi, che quelle zogie 102 3, 11| vegna zoso, che me spiegherò meggio.~ROS. Sapete cosa io comprendo Il genio buono e il genio cattivo Atto, Scena
103 1, 3 | che anderemo, el bon, el meggio che ghe sarà da magnar: 104 1, 4 | dell'avviso. Corallina, xe meggio che stemo qua.~COR. Eh sì, 105 2, 5 | capisso gnente. La se spiega meggio. (vuol seguitarla)~CRAY. La figlia obbediente Atto, Scena
106 1, 5| El partio no pol esser meggio. Un omo nobile, ricco e La finta ammalata Atto, Scena
107 1, 13| PANT. Coss’è, fia mia, steu meggio?~ROS. Ahi il mio cuore! La fondazione di Venezia Azione
108 1 | BESSO~~~~Cossa vustu de meggio?~~Un bon bruetto~~De bisatti 109 1 | de cappe o masanette~~Xe meggio de pastizzi e de polpette.~~~~~~ Il frappatore Atto, Scena
110 1, 6| sior Ottavio; el lo sa ello meggio de mi.~BRIGH. Se la vol 111 1, 7| credo benissimo, e credo che meggio incontro de questo no podessi 112 1, 7| Nol podeva capitar in meggio man de quelle de sior Ottavio. 113 1, 10| tutto. E po cossa ghe xe de meggio da veder de quel che vedo?~ 114 2, 12| TON. Oh, me scordava el meggio. Patrona riverita. Bondì Il giuocatore Atto, Scena
115 1, 13| verità. Se el lo farà sarà meggio per ello.~FLOR. Mi preme Il gondoliere veneziano ossia gli sdegni amorosi Parte, Scena
116 2, 2| se mostra un pietosa,~~Meggio de Betta troverè morosa.~~~~~~ Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
117 1, 15 | Sior sì. No vero, che 'l meggio reobarbaro de quelo, 118 1, 18 | l'è bon, che ghe n'è de meggio... E mi, che a Anzoleto 119 2, 2 | reffudà. I bocconi reffudai meggio dei altri.~MARTA Vu zogherè 120 2, 7 | Vorlo tamburi? Sarave forsi meggio per elo, e per mi, che ' 121 3, 7 | Sì ben, ve lodo, e sarà meggio per vu.~MADAMA Est-il vrai, L'impostore Atto, Scena
122 1, 3| dentro, che la discorreremo meggio.~ARL. Ponto e virgola, e 123 2, 10| qualche risoluzione.~BRIGH. La meggio de tutte l'è quella de mudar La famiglia dell’antiquario Atto, Scena
124 3, 1 | fra poco la me cognosserà meggio. (Ma el me cognosserà in Il geloso avaro Atto, Scena
125 1, 12 | Manco ch'el vegnirà, el farà meggio.~EUF. Che fastidio vi 126 1, 12 | Siora sì: questa xe la meggio rason de tutte. In casa 127 2, 15 | al cielo la sta qualcossa meggio, ma ancora el dolor xe ustinà. 128 2, 15 | prende una sedia)~PANT. (Meggio!) (da sé) Donna Eufemia, 129 2, 15 | Donna Eufemia, faressi meggio a andarve a ripossar. El Le femmine puntigliose Atto, Scena
130 2, 14 | no i me ascolta. Onde xe meggio che tasa, che lassa che 131 3, 5 | la me permetta de dirghe, meggio condotta e un poco più de Le massere Atto, Scena
132 1, 7 | perdesse cussì?~~Quanto faressi meggio, se me tendessi a mi.~~Sentì, 133 1, 8 | nualtri Veneziani,~~Véder el meggio e el bon in man de sti Furlani.~~ 134 2, 2 | una al .~~Malignaze le meggio, le xe tutte cussì.~~~  ~ ~ 135 2, 6 | ghe starò, fin che troverò meggio.~~~~~~ZANETTA:~~~~Xestu 136 2, 7 | COSTANZA:~~~~Certo staressi meggio assae, se fussi solo.~~Ma 137 3, 1 | Caro compare Biasio, chi xe meggio de nu?~~Mi no paro una spisima, 138 3, 1 | Porto rispetto ai anni. Meggio è che vaga via).~~~~~~ZULIAN:~~~~( 139 3, 9 | scondon.~~(Quando no gh'è de meggio, anca un vecchio xe bon). ( 140 4, 1 | DOROTEA:~~~~Adesso stago ben! Meggio no posso star.~~Ho perso 141 4, 1 | marcà.~~Ma venderlo perché? Meggio saria impegnarlo~~Se zogo, 142 4, 1 | disè, matto da ligar.~~(Meggio è che vaga via. No vôi far 143 4, 3 | Credème, siora, che xe meggio per vu.~~~~~~DOROTEA:~~~~ 144 4, 7 | tutta libertà.~~Mi stago meggio solo, godo de qua e de .~~~~~~ Monsieur Petition Parte, Scena
145 2, 1| ve conseggio,~~Per vostro meggio,~~De no taccarve~~A certe Le morbinose Atto, Scena
146 1, 6 | in acqua de viole.~~E per meggio burlarlo, sentì quel che 147 1, 7 | se no la bala ben,~~La fa meggio le carte con chi va e con 148 3, 1 | TONINA:~~~~Me spiegherò più meggio.~~Sta vita retirada de far 149 4, 11 | sia una mamaluca?~~Ballo meggio de tutti. Vegnì qua vu, 150 5, 1 | delle botteghe el riesse meggio assae.~~~~~~NICOLÒ:~~~~Vorla 151 5, 1 | Senza tanti brui longhi, xe meggio destrigarse.~~~~~~FERDINANDO:~~~~ I morbinosi Atto, Scena
152 1, 1| aliegri.~~~~~~FEL.~~~~No, xe meggio cussì.~~In compagnia le 153 1, 3| me creda, signor, staremo meggio assae.~~Con tropa morbidezza 154 3, 1| questa:~~Cossa voleu de meggio per un ducato a testa?~~ 155 3, 1| fato;~~Ma no son mai stà meggio a spender un ducato.~~~~~~ 156 4, 3| ANZ.~~~~Eh, vu faressi meggio tender a la muggier.~~~~~~ La pelarina Parte, Scena
157 3, 2| PEL.~~~~Oe, parla meggio;~~E no far che te daga~~ I pettegolezzi delle donne Atto, Scena
158 1, 3 | le sia andae via. Faremo meggio le nostre cosse tra de nualtri. 159 2, 11 | laorar.~Checchina - Sarave meggio che v'avessi ponto la lengua.~ 160 2, 18 | Servitore)~Paron Toni - Meggio!~Anzoletta - Sia malignazo38 161 3, 2 | maridar con qualche persona de meggio condizion.~Checchina - Sior 162 3, 4 | Vegnìu dalla villa? El saverè meggio de mi.~Beppo - Siora Anzoletta, Il poeta fanatico Atto, Scena
163 1, 10| TON. Per narrative, no gh’è meggio dell’ottava rima.~OTT. Benissimo. 164 2, 10| de mi, el poderà insegnar meggio.~BEAT. Oibò, non ha maniera, Componimenti poetici Parte
165 Dia1 | sta Commedia xe forse el meggio e ‘l bon.~Ma, come che a 166 Dia1 | Sarà dell’Inghilterra la meggio religion?~E pol protagonista 167 Dia1 | forsi in sta Commedia l’è el meggio capital.~Ma questo xe el 168 Dia1 | senza comparazion~Xe assae meggio Commedia, meggio composizion.~ 169 Dia1 | Xe assae meggio Commedia, meggio composizion.~Questo fa come 170 Dia1 | pregar de despensarme; ~Xe meggio no dir gnente, che dir mal. ~ 171 Dia1 | ponze un poco. ~So che de meggio in ste occasion se usa, ~ 172 Dia1 | regalo?~Co no ghavè de meggio ~Con mi per farve onor, ~ 173 Dia1 | Dove mal se consuma el meggio e el bon! ~Vardè presto, 174 Dia1 | foresto è bon, ~La gondola xe meggio, e circa al prezzo ~Tra 175 Dia1 | Non averia desiderà de meggio.~E el dixe ben, el dixe 176 Dia1 | dixe ben, cospetto! ~De meggio no se pol desiderar: ~Che 177 Dia1 | benedise.~Ma per mi, saria meggio viver sola, ~Gh’ho un cattivo 178 Dia1 | Salta suso el mario: Meggio per mi ~Che ti fussi crepada 179 Dia1 | ne varda piú.~Quanto xe meggio el bavaro~In vece del toppè!~ 180 Dia1 | Vestie da penitenza,~El meggio no xe l’abito,~Ma el cuor 181 Dia1 | El dolce amareggià.~Ma po meggio inoltrandome, ~Lezendo i 182 Dia1 | Ghe giera el bon e el meggio de tutta sta città. ~In 183 Dia1 | mondo è stracco,~E se de meggio no ti gh’ha in cantier274, ~ 184 Dia1 | avemo anca nu de qualità~Meggio assae de Borgogna e d’Alicante. ~ 185 TLiv | cossa se vadagna? ~Quanto xe meggio el viver solitario!~Qualchedun 186 TLiv | comanda ghe permission.~Fa meggio assae chi lezer se dileta,~ 187 TLiv | candeletta, ~No se trova de meggio in sta città.~El xe de una 188 TLiv | vivanda,~Ghe parechiano el meggio, e el più perfeto. ~Dise 189 TLiv | depenzo e scrivo,~Che de meggio no posso, e me despiase. ~ 190 TLiv | lezer, studiar e devertirse ~Meggio che no le fa in te le so 191 1 | far i cavalieri, ~E, dirò meggio, quanto i finanzieri.~Semo 192 1 | occhietti~Xe più forti, e meggio i tra.~Son sta in Svezia Il prodigo Atto, Scena
193 1, 3| grazia; a Venezia no gh'è de meggio. No gh'ho mai podesto parlar 194 1, 9| assiste ne' suoi affari.~MOM. (Meggio! gh'avevela altri da menar 195 1, 11| Caro sior cusina, faressi meggio de andar in portego.~OTT. 196 1, 14| sa. Se l'andarà ben, sarà meggio per mi; se l'andarà mal, 197 1, 14| Demoghe quel che i vol; meggio ferii che morti.~DOTT. Io 198 1, 14| avvantaggioso per voi.~MOM. Tanto meggio. Via da bravo, saverò le 199 2, 1| stassera voria qualcossa de meggio. Son in impegno de far pulito.~ 200 2, 9| protesto de volerme regolar meggio, e de no spender per l'avegnir 201 3, 3| MOM. Stassera ghe sarà de meggio. Gh'ho vinti cai de salvadego, 202 3, 18| Contentissimo. No se podeva far meggio; no la me podeva costar Il raggiratore Atto, Scena
203 2, 1| Acciò che el podè véder meggio, un’altra volta voio vegnir 204 2, 3| donna Metilde)~ARL. (Xe meggio che me la batta). (da sé) Il tutore Atto, Scena
205 1, 5| detto tanto.~PANT. Saria stà meggio che el ghe l’avesse dito.~ 206 3, 13| parte)~PANT. Un partìo meggio de questo mi no saveria I rusteghi Atto, Scena
207 1, 5 | de zecca, o investimoli meggio che se pol.~LUNARDO Sì ben; 208 1, 6 | per diana.~MARINA Sarave meggio, che la vedessi avanti.~ 209 2, 2 | metèvele; se ghe ne volè de meggio, catèvene.~LUCIETTA Via, 210 2, 3 | merito, despoggiève, che farè meggio.~MARGARITA Diseu dasseno?~ 211 2, 8 | figurarse, nissun lo cognosse meggio de mi.~FELICE Sentì, fia 212 2, 12 | caro, dasseno.~FELICE De meggio no podevi trovar.~MARINA 213 3, 1 | in tre .~CANCIANO Tanto meggio.~LUNARDO Ma chi è quel omo, 214 3, 2 | no me lodo; so che giera meggio che no l'avesse fato; ma 215 3, 2 | avemo pensà, no ghe la meggio de questa. Tòr le cosse La serva amorosa Atto, Scena
216 1, 1 | quanto che averessi fatto meggio a no ve maridar!~Ottavio: Il servitore di due padroni Atto, Scena
217 1, 8 | Perché no? (Se i patti fusse meggio, me cambieria de camisa).~ 218 3, ul | fenio. ~TRUFFALDINO Manca el meggio, signori. ~PANTALONE Cossa Sior Todero brontolon Atto, Scena
219 1, 7 | mezzà con Nicoletto. Xe meggio sempre aver in casa della 220 1, 9 | desiderar. Cossa ghe xe de meggio a sto mondo della bontà, 221 2, 1 | n'importa, n'importa. Xe meggio cussì. Xe meggio che nol 222 2, 1 | importa. Xe meggio cussì. Xe meggio che nol sappia gnente, piuttosto 223 2, 3 | che posso.~TOD. Faressi meggio a filar.~CEC. Ho filà fin 224 2, 6 | ghe vol dar.~MARC. Sentì: meggio de sior Meneghetto, no certo. 225 2, 13 | sto mondo che possa parlar meggio de quello che el ghe pol 226 3, 1 | vol.~DESID. Mo no sarave meggio, che la lo fasse vegnir?..~ 227 3, 7 | FORT. Mo no la podeva andar meggio!~MARC. Tegniralo sto matrimonio?~ 228 3, 9 | DESID. Se la se contenta, xe meggio che chiama mio fio, e che Torquato Tasso Atto, Scena
229 4, 9 | TOM.~~~~Va ben, ma sarà meggio che vegnì via con mi.~~~~~~ 230 4, 9 | sta ben, se fa mal per far meggio;~~Ma quando che ghe abbiè 231 4, 9 | persuasive;~~Pensemo a viver meggio quel poco che se vive.~~ L'uomo di mondo Atto, Scena
232 1, 1| LUD. Veramente nol xe dei meggio de sto paese; ma el patron 233 2, 2| cosse, onde digo che se sta meggio cussì.~DOTT. Non occorr' 234 2, 11| Tanto peggio...~SMER. Tanto meggio, che sarò in stato de vadagnar, 235 2, 12| dentro sie o sette delle meggio arie da ballo che s'abbia 236 2, 15| sior Dottor, che staremo meggio. Cossa disela, siora Leonora?~ 237 3, 3| casa de sior Dottor. Xe meggio che l'aspetta qua sior Momolo. 238 3, 8| mandà su la nave dei musi meggio del vostro, co no i ha volesto 239 3, 13| ogni maniera; ma se penserè meggio alle cosse passade, vederè, 240 3, 15| se vôi magnar. Ma sarà meggio cussì; almanco quel poco Il vecchio bizzarro Atto, Scena
241 1, 2 | Stella. Andè via, che sarà meggio per vu.~MART. Coss'è sto 242 1, 8 | dispiace.~PANT. Ve par de star meggio?~CEL. Mi par di sì.~PANT. 243 3, 16 | schietto, e spieghemose un poco meggio. Mi veramente son arrivà 244 3, 16 | se ne vaga a trovar de meggio.~FLOR. Che dice la signora 245 3, 18 | sia la verità, la pensa meggio a quel che xe passà tra L'incognita Atto, Scena
246 3, 23| dove el ciel te destina; meggio fin no podeva far un bulo La moglie saggia Atto, Scena
247 2, 2| to patron.~BRIGH. Sì, el meggio a ela, e a casa se beve 248 2, 10| dica?~PANT. La saverà far meggio de mi.~OTT. Diremo così. ( I puntigli domestici Atto, Scena
249 2, 14| BRIGH. Va via, che sarà meggio per ti.~ARL. Ti gh'ha paura,
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License