Carlo Goldoni
La fiera di Sinigaglia

ATTO PRIMO

SCENA TERZA   Lisaura, e Prospero ed Orazio nelle loro Botteghe.

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA TERZA

 

Lisaura, e Prospero ed Orazio nelle loro Botteghe.

 

LIS.

Dunque, per quel che io sento,

Capitai molto male:

Trovato ho un protettor che poco vale.

La sorte mi è contraria,

Se chi ha di sollevarmi il bel desio

Non sa come si far; e io resto intanto

Esposta all'ira del destino mio.

 

Sta sul lido il passaggiero,

Vede il mar che sta in tempesta,

Vede il misero nocchiero

Coll'amato suo naviglio

Di sommerger in periglio,

E soccorrerlo non sa.

Tal son io; ma spero ancora

Che pietosa amica stella

A portar calma più bella

Forse un risplenderà. (parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License