Carlo Goldoni
Il burbero benefico

ATTO PRIMO

Scena Quindicesima. Dalancour solo

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Scena Quindicesima. Dalancour solo

 

Ah! mio zio è un uomo dabbene!... Se Dorval ottenesse da lui qualche cosa! Se potessi sperare un soccorso adeguato al mio bisogno!... Se potessi tener occulto a mia moglie!... Ah! perché l'ho io ingannata? perché mi sono ingannato io medesimo?... Mio zio, non torna... Ogni momento per me è prezioso... Anderò frattanto dal mio procuratore. Oh, con quale pena ci vado! È vero, ei mi lusinga, che nonostante la sentenza, troverà il mezzo di guadagnare del tempo; ma i cavilli sono odiosi; lo spirito pena, e ci va di mezzo l'onore. Sventurati quelli che hanno bisogno di raggiri vergognosi!

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License