Carlo Goldoni
Il burbero benefico

ATTO SECONDO

Scena Dodicesima. Dorval e Geronte

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Scena Dodicesima. Dorval e Geronte

 

Geronte: (continua a parlare con Dorval) Che? abusate della mia amicizia, e del mio affetto per la vostra persona?

Dorval: (alzando la voce) Ma udite le ragioni...

Geronte: Che ragioni, che ragioni? Non c'è ragioni, io sono un uomo d'onore; e se lo siete voi pure, animo, subito... (volgendosi chiama) Angelica?

Dorval: (Che diavolo d'uomo! Egli mi farebbe violenza sul fatto.) (fugge via)

Geronte: Dov'è andata?... Angelica!... Eh , c'è nessuno!...

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License