Carlo Goldoni
Il cavaliere giocondo

ATTO PRIMO

SCENA OTTAVA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA OTTAVA

 

Donna Marianna, poi Madama Possidaria.

 

MAR.

Chi mi ha raccomandata al Cavalier Giocondo,

È un uomo che ha viaggiato, è un uomo del gran mondo.

M'ha detto, voi sarete trattata in eccellenza.

In fatti il trattamento è buono a sufficienza;

Ma vedo certe cose che fan maravigliare.

Si vede che han buon cuore, ma che san poco fare.

POSS.

Serva, donna Marianna.

MAR.

Madama, riverente.

POSS.

Quel vostro Rinaldino parmi un bell'insolente.

MAR.

Che vi ha fatto, signora?

POSS.

Certo. Mi ha fatto questa:

Mi è passato dinanzi col suo cappello in testa.

MAR.

Compatite, è ragazzo.

POSS.

Per me l'ho compatito;

Basta che non lo sappia il mio signor marito.

MAR.

Anch'ei, quando lo sappia, compatisca l'età.

POSS.

Oh, il Cavalier Giocondo non soffre inciviltà.

È ver che in una villa è nato, e lo sposai;

Ma dopo aver viaggiato, egli ha imparato assai.

Vede, conosce, apprende, e poi mi narra tutto;

Ed io, non fo per dire, con lui fo qualche frutto.

MAR.

Si vede in ambedue buon genio e buon talento.

POSS.

Oh, mi sono scordata di farvi un complimento.

Signora, come state? Come avete dormito?

Or or verrà a servirvi il mio signor marito.

Con lui la cioccolata berrem, se voi volete.

Sono a' vostri comandi, favorite, sedete.

MAR.

Ecco, per compiacervi, di seder non ricuso;

Ma tanti complimenti, credetemi, non uso.

POSS.

È ver, la soggezione è pur la brutta cosa;

Ma il mio signor marito mi vuol cerimoniosa.

MAR.

Fra noi non abbisogna. Trattiamo in confidenza.

Trattiamoci da amiche.

POSS.

Vi domando licenza.

Quelle scarpe, signora, di dove son, se lice?

MAR.

Sono fatte in Bologna.

POSS.

Oibò, una viaggiatrice

Portar scarpe nostrane! Il mio signor marito

Mi fa venir di fuori le scarpe ed il vestito.

MAR.

I lavori d'Italia buoni sono egualmente.

POSS.

Se non son forestieri, non si stiman niente.

Il mio signor marito, dai viaggi ritornato,

Tutto quel che vedete, di fuori m'ha portato.

Quest'abito l'ha preso a Modona, nel ghetto,

A Chiozza da una donna comprò questo merletto.

E questa bella cuffia, ch'è una modarara,

L'abbiam mandata a posta a tagliar a Ferrara.

MAR.

Tutti questi molto lontan non sono.

POSS.

Credetemi, che qui non fan niente di buono.

MAR.

E pur so che in Bologna son di buon gusto assai.

Da soddisfarmi in tutto io so che qui trovai.

Bene si sta in Bologna di vitto e di vestito.

POSS.

Dice che non è vero il mio signor marito.

MAR.

Sentito ho in altre parti a pensar come voi;

Ciascun, per ordinario, sprezza i paesi suoi.

POSS.

Non è vero, signora.

MAR.

Se non è ver, non sia.

POSS.

Io non ho mai saputo sprezzar la patria mia.

MAR.

Benissimo, Madama, qual è il vostro paese?

POSS.

Son di Cavalcaselle, soggetta al Veronese.

MAR.

E il Cavalier passando vi avrà probabilmente

Veduta e vagheggiata.

POSS.

No, non è vero niente.

MAR.

gentile per altro con queste sue mentite). (da sé.)

POSS.

Come ci siam sposati, ve lo dirò. Sentite.

È di Scaricalasino il signor Cavaliere.

Suo padre e il padre mio faceano un sol mestiere:

Nel quale tutti due han fatto dei contanti

Col noleggiar cavalli, coll'alloggiar viandanti.

Le persone di grido conosconsi in lontano.

Trattaronsi i sponsali col mezzo d'un mezzano;

Onde di due ricchezze si è fatta una ricchezza,

Congiunto un po' di spirito a un poco di bellezza.

MAR.

(Ridicola è davvero. Il suo natal si sente). (da sé.)

Sarete più contenta qui...

POSS.

Non è vero niente.

MAR.

Ch'io per ben v'avvertisca, signora, non vi spiaccia:

Così non si mentisce delle persone in faccia.

POSS.

Oh oh, se fosse vero quel che ella m'ha avvertito,

Me l'averebbe detto il mio signor marito.

MAR.

Con voi garrir non voglio.

POSS.

Garrir? vorrei sentirvi!

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License