Carlo Goldoni
Il cavaliere giocondo

ATTO SECONDO

SCENA PRIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

ATTO SECONDO

 

SCENA PRIMA

 

Altra camera

 

Donna Marianna e don Pedro.

 

MAR.

Il marchese di Sana che fa, che qui non viene?

PED.

Con un de' forestieri in sala ei si trattiene.

MAR.

Dee conoscerli dunque.

PED.

Non so, parla con essi.

MAR.

Parmi di sentir gente; giudico ch'ei s'appressi.

Potete andar, don Pedro.

PED.

Per or don Rinaldino

Di me non ha bisogno. Sta facendo un latino.

MAR.

Spero ch'egli, col tempo, diverrà dotto e saggio.

PED.

Troppo presto, signora, lo metteste in viaggio.

Ha di studiar bisogno, non di vedere il mondo.

MAR.

Sempre voi contradite.

PED.

Parlate, ed io rispondo.

MAR.

Viene il Marchese, andate.

PED.

Posso restare anch'io.

MAR.

Siete l'aio del figlio, non il custode mio.

PED.

Ho inteso. Sì signora. (La vedova dabbene

Vuole che l'aio parta, quando l'amico viene). (da sé; parte.)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License