Carlo Goldoni
Il cavaliere giocondo

ATTO TERZO

SCENA DECIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA DECIMA

 

Madama di Bignè, don Alessandro.

 

MAD.

Era ben meglio assai, pria ch'esser qui alloggiati,

Che tutti all'osteria se ne fossimo andati.

A ber la cioccolata andammo alla bottega,

Ed ora per il pranzo s'aspetta, e invan si prega.

ALES.

Il Conte andò a vedere se il pranzo è preparato.

MAD.

Mezz'ora è ch'è partito, e ancor non è tornato.

ALES.

Son tre minuti appena.

MAD.

Di tre minuti il più,

Se fosser bastonate, sapreste quanto fu.

ALES.

Madama gentilissima!

MAD.

Quand'aspetto, sto in pene.

Venga la rabbia al Conte.

ALES.

Madama, egli sen viene.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License