Carlo Goldoni
Il cavaliere giocondo

ATTO QUARTO

SCENA DODICESIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA DODICESIMA

 

Il Cavalier Giocondo e detti.

 

CAV.

Presto, presto, alla cena.

MAD.

Presto, signori, andiamo. (s'alza.)

A voi, don Alessandro.

ALES.

Andate pur, veniamo.

MAD.

(Con questa pellegrina la vogliam veder bella). (da sé.)

CAV.

Due volte il credenziere sonò la campanella.

MAR.

Andiam, signor Marchese.

MARC.

Son qui con tutto il zelo. (partono.)

PED.

Si mangerà una volta: sia ringraziato il cielo. (parte.)

MAD.

Favorisce, signore? (a don Alessandro.)

ALES.

Madama, eccomi a voi.

MAD.

Di quella pellegrina ci parleremo poi. (parte con don Alessandro.)

CON.

Il cognato non cerca; vuol farsi accompagnare

Dal cavalier servente! Basta, andiamo a cenare. (parte.)

CAV.

Voi perché non andate? (a Gianfranco.)

GIAN.

Temo non esser degno.

LIS.

Non vorrei colle donne trovare un qualche impegno.

CAV.

Niente, io so chi siete; se hanno opposizioni,

Mostrate la cintura coi ruspi e coi dobloni.

POSS.

Chi sa quelle signore, che fan le delicate,

Che han tanti cicisbei, chi sa da chi son nate?

GIAN.

Andiam; del Cavaliere si godano le grazie. (a Lisaura.)

ALES.

(Mangiamo, e non vedere fingiam le malagrazie). (piano a Gianfranco, e parte con lui.)

CAV.

Vada, signora sposa.

POSS.

A lei signor marito.

CAV.

A voi toccherà a fare gli onori del convito.

Come poi da dormire daremo a tanta gente?

Non abbiam che tre letti.

POSS.

Fate voi, non so niente.

CAV.

Facciam così, meniamoli tutti alla Montagnuola:

godesi la notte un'aria che consola.

Le notti sono corte, s'andranno a divertire,

E passeranno il tempo colà, senza dormire.

POSS.

Bravo, bravo davvero. Avete ben pensato.

CAV.

So il vivere del mondo dopo d'aver viaggiato.



Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License