Carlo Goldoni
Il cavaliere giocondo

ATTO QUINTO

SCENA SESTA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SESTA

 

Camera del Cavalier Giocondo.

 

Il Cavalier Giocondo e Madama di Bignè.

 

CAV.

Voi la pensate bene. Avete una gran testa.

MAD.

La via di vendicarvi, credetemi, è sol questa:

Gravemente vi offesero i pellegrini, è vero;

Ma più don Alessandro, malnato cavaliero.

Se i vostri servitori hanno eseguito bene,

Anche don Alessandro ad affrontar si viene.

CAV.

A vendicarmi apprendo sotto la vostra scuola.

MAD.

(Ma questa volta i' penso a vendicarmi io sola).

CAV.

Si conosce, Madama, che avete assai viaggiato.

Questo sistema nuovo dove avete imparato?

MAD.

Così, quando s'è offesi, s'usa al paese mio.

CAV.

Voglio viaggiare ancora, voglio imparare anch'io.

Sento gente. L'han presa. Affé, ch'io l'indovino.

MAD.

Questa è la moglie vostra unita al pellegrino.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License