Carlo Goldoni
Il campiello

ATTO PRIMO

Scena Nona. Donna Catte e Lucietta

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Scena Nona. Donna Catte e Lucietta

 

DONNA CATTE Oe, Lucietta.(di dentro)

LUCIETTA Sì, sì, podè chiamarme.

Fina, che no me sfogo,

No vago, se i me , via da sto liogo.

DONNA CATTE Cossa fastu qua in strada? (esce di casa)

LUCIETTA Gnente.

DONNA CATTE Ti è inmusonada

Per cossa, cara fia?

LUCIETTA Quel baron del marzer...

passà...l'ho chiamà...

Noi m'ha gnanca aspettà. (piangendo)

DONNA CATTE E ti pianzi per questo?

LUCIETTA Siora sì.

DONNA CATTE El vegnirà debotto.

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License