Carlo Goldoni
Il campiello

ATTO PRIMO

Scena Decima. Il Cavaliere e dette

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Scena Decima. Il Cavaliere e dette

 

CAVALIERE Eccomi qui.

DONNA CATTE Chi èlo sto sior? (a Lucietta)

LUCIETTA Tasé.(a donna Catte)

CAVALIERE Questa vecchia chi è?

LUCIETTA La mia mare.

DONNA CATTE Che el se metta i occhiai; se nol ghe vede;

No son vecchia, patron, come che el crede.

CAVALIERE Compatitemi, cara.

Ah! vostra figlia è una bellezza rara.

DONNA CATTE Lo so anca mi; la una bela puta.

E po vardè, la me someggia tuta.

CAVALIERE Ora verrà il merciaio;

Provedetevi pure, ecco il danaio.(mostra la borsa)

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License