Carlo Goldoni
Il campiello

ATTO QUARTO

Scena Sesta. Il Cavaliere dalla locanda e Sansuga

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Scena Sesta. Il Cavaliere dalla locanda e Sansuga

 

CAVALIERE L'abbiamo accomodata.

SANSUGA La una baronata;

La ghe doveva metter più spavento.

CAVALIERE Io me la prendo per divertimento.

Or ora scenderanno,

Canteran, balleranno;

E questo è il piacer mio,

Veder ballare; e vuo' ballare anch'io.

SANSUGA Vorla el conto?

CAVALIERE Vediamo.

SANSUGA Eccolo qua. (gli il conto)

CAVALIERE Settanta lire! che bestialità!

SANSUGA Ghe ne più de trenta

De vin, ghe lo protesto;

Porlo spender de manco in tutto el resto?

CAVALIERE Bastano tre zecchini?

SANSUGA No vòi gnanca,

Che la sia desgustada.

CAVALIERE Eccoli qui.

SANSUGA E po ghe la bona man a mi.

CAVALIERE Ecco mezzo ducato.

SANSUGA Obbligatissimo.

CAVALIERE Siete contento ancor?

SANSUGA Son contentissimo.

CAVALIERE Dite che ponno ritornare a basso.

SANSUGA Me par che i vegna; séntela che chiasso? (parte)

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License