Carlo Goldoni
Il campiello

ATTO QUINTO

Scena Quinta. Orsola, Gnese poi Lucietta

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Scena Quinta. Orsola, Gnese poi Lucietta

 

GNESE Sior'Orsola, patrona.

ORSOLA Me poderessi dir siora madona.

GNESE Oh giusto!

ORSOLA In verità

Puta cara son stuffa

De sti to stomeghezzi,

GNESE Se me criè, mi no ve parlo più.

ORSOLA Cara fia...

LUCIETTA Vegno, vegno. (esce di casa correndo verso la casa di Orsola)

ORSOLA Vien de su. (entra)

LUCIETTA Altri do ani ghe vorà per ti.

Oe, quanto pagherávistu

A esser in pe de mi? (a Gnese, ed entra in casa di Orsola)

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License