Carlo Goldoni
Il campiello

ATTO QUINTO

Scena Sedicesima. Il Cavaliere e detti

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Scena Sedicesima. Il Cavaliere e detti

 

CAVALIERE Oh l'istoria va lunga.

Non si finisce mai? Se non tacete,

Meno giù col bastone a quanti siete.

LUCIETTA I vol dar a mia mare.

DONNA PASQUA La ela,

Che una baruffante.

ORSOLA Mi son qua per spartir.

CAVALIERE State zitte dich'io. S'ha da finir.

Come! in giorno di nozze

Dopo tanta allegria,

Si strepita così? che villania!

Giù quell'arma, vi dico. (a Anzoletto)

LUCIETTA Da' qua dàmela a mi. (leva il palosso a Anzoletto)

(Nol lo gh'ha più). (lo porta in casa, poi torna)

CAVALIERE Giù quel baston. (a Zorzetto)

ORSOLA Sior sì. (leva il bastone a Zorzetto)

CAVALIERE Che diavol di vergogna!

Sempre sempre gridar con questo, e quello?

Maledetto campiello!

LUCIETTA Mi no crio co nissun.

ORSOLA No parlo mai.

DONNA CATTE No la se sente gnanca la mia puta.

DONNA PASQUA I ghe dise la muta.

LUCIETTA Mo vu...

GNESE Mo vu, patrone...

LUCIETTA Cossa voressi dir?

CAVALIERE Ma siate buone.

Domani io vado via.

E se la compagnia torna serena,

Meco verrete a divertirvi a cena.

DONNA CATTE Per mi no son in colera.

DONNA PASQUA Pute, coss'àlo dito?

ORSOLA No sentì?

El n'ha dito cussì,

Che se tornemo in pase

Ceneremo con elo.

DONNA PASQUA Sì, fia mia;

Mi no desgusto mai la compagnia.

CAVALIERE Bravissime le vecchie.

ORSOLA Oe, Lucietta,

Gh'àstu gnente con mi?

LUCIETTA Semio amighe?

ORSOLA Tiò un baso.

LUCIETTA Tiò anca ti.

Gnese, ti cossa distu?

GNESE Per mi taso.

DONNA PASQUA Oe donna Catte.

DONNA CATTE Donna Pasqua.

DONNA PASQUA, DONNA CATTE Un baso. (si baciano)

CAVALIERE E voi altri ragazzi

Non vi baciate ancor? (A Zorzetto ed Anzoletto)

ORSOLA Va , Zorzetto,

Dàghe un baso a Anzoletto.

ANZOLETTO Che bisogno ghe ?

LUCIETTA Via, se ti me vol ben. (a Anzoletto)

ANZOLETTO Sì ben. (si baciano con Zorzetto)

ZORZETTO Tolè. (si baciano con Anzoletto)

CAVALIERE Or, che la pace è fatta,

La cena si farà.

E voglio dirvi un'altra novità.

Sono lo sposo anch'io. Sposo stassera,

E parto domattina.

LUCIETTA La novizza chi xèla?

CAVALIERE Gasperina.

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License