Carlo Goldoni
La casa nova

ATTO SECONDO

Scena Seconda. Checca, poi Rosina

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Scena Seconda. Checca, poi Rosina

 

Checca: No vedo l'ora che vegna a Venezia mio marìo. Vòi certo che el fazza de tutto per maridar sta putta. Poverazza, la proprio un paston.

Rosina: Saveu chi ?

Checca: Chi ?

Rosina: La serva de ste signore da basso.

Checca: Gh'aveu tirà?

Rosina: Siora sì.

Checca: Gh'ho ben a caro, che la vegna. Sentiremo qualcossa.

Rosina: Oh, la serva ne dirà tutto.

Checca: Lasseme parlar a mi. La caverò ben fora pulito mi.

Rosina: Vèla qua, vèla qua.

Checca: Vegnì avanti, fia.

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License