Carlo Goldoni
La cascina

ATTO TERZO

SCENA TERZA   Lavinia e Costanzo

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA TERZA

 

Lavinia e Costanzo

 

LAV.

Amabile Costanzo,

Il tenervi sinora

Per amor mio fra quelle spoglie occulto,

È alla mia tenerezza un grave insulto.

COST.

Temei la mia sfortuna.

LAV.

Il vostro grado

Vi dovea lusingar.

COST.

Ma ai beni vostri

Non rispondono i miei.

LAV.

Val più dell’oro

L’amor: la fedeltà vale un tesoro.

COST.

Posso dunque sperar?

LAV.

Sperar potete.

COST.

Vostro sposo sarò?

LAV.

Sì, lo sarete.

COST.

Temerò sempre fin che giunga al segno...

LAV.

Ecco la destra, del mio cuore in pegno.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License