Carlo Goldoni
La cascina

ATTO TERZO

SCENA SESTA   Lavinia, il Conte e la Lena

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SESTA

 

Lavinia, il Conte e la Lena

 

LAV.

Sentite? Ei vi ha sfidato.

CON.

Eh ditegli, signora, che ho burlato...

LAV.

Sì, sì, già ve lo credo.

CON.

Io per amore

Guerra non voglio far. Ho cento belle

Che mi corrono dietro; e posso scegliere

La ricchezza, il decoro e la beltà,

E son sicuro della fedeltà.

LAV.

Sì, le ricche, le belle

Facili a ritrovare io vi concedo;

Ma le fedeli poi tanto non credo.

 

Fra tante e tante

Vaghe donzelle

Che v’innamorano,

Poche son quelle

Che a un solo amante

In petto serbano

Fedele il cor.

Con dolce vezzo

Pria vi lusingano,

Poscia al disprezzo

Sovente passano;

E più non curano

Del vostro amor. (parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License