Carlo Goldoni
Il cavaliere di spirito

ATTO SECONDO

SCENA SESTA   Donna Florida sola.

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SESTA

 

Donna Florida sola.

 

 

Già lo sapea di certo, che il debole costume

Avrebbemi offuscato della ragione il lume.

Ma è sì gentile il Conte, sì generoso e umano,

Sì poco visse meco lo sposo ancor lontano,

E tanto mi diletta la dolce compagnia,

Che parmi con ragione sgridar la sorte mia.

Saggio risponde il Conte al mio parlare ardito,

Ma libera proposi cercar nuovo marito.

Alfin non ho sposato l'alfier che mi pretende:

L'evento della pugna incerto ancor si attende.

Se vive, se ritorna, sarò di lui contenta;

Ma darsi può ch'ei mora, può darsi ch'ei si penta.

Il militar costume non vuolmi assicurata,

Ed io dovrò con esso per sempre esser legata?

O torni a me repente, e il dubbio al cor mi tolga;

O in libertà mi lasci, e il laccio si disciolga.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License