Carlo Goldoni
Il cavaliere di spirito

ATTO QUINTO

SCENA PRIMA   Donna Florida.

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

ATTO QUINTO

 

 

 

SCENA PRIMA

 

Donna Florida.

 

 

Più non si vede alcuno. Pranzai, ma appunto in seno,

Come volea don Flavio, mandai tanto veleno,

Ei non sarà partito. Di qua spero non vada,

Senza mandare almeno a prendere la spada.

Con gelosia conservo questo funesto pegno

Di un amor puntiglioso, da cui nasce lo sdegno.

Che farà se riscontra don Claudio per la via?

Ho piacer che don Flavio armato ora non sia.

Eviterà il cimento. Ma perché mai non viene?

So pur che da me lungi, so pur che vive in pene;

Ma non vuol esser primo, né prima esser io voglio,

Vedremo in chi più dura la forza dell'orgoglio.

Venisse il Conte almeno; egli col suo discorso

Atto sarebbe a entrambi a porgere soccorso.

Ma non verrà, temendo di essermi importuno,

Sono smaniosa, inquieta. Eh , non vi è nessuno? (chiama)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License