Carlo Goldoni
Il conte Chicchera

ATTO PRIMO

SCENA QUINDICESIMA Cavallina e detti, poi il Conte Chicchera e Mantecca

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA QUINDICESIMA


Cavallina e detti, poi il Conte Chicchera e Mantecca


CAV.

Ecco il Conte, signora.

MAD.

Ah sì, ho piacere.

FABR.

Chi viene?

MAD.

Il conte Chicchera.

FABR.

Oh, mi dispiace assai.

MAD.

Or vedrete s’io l’amo e s’io l’amai.


CON.

Coi destrier del dio Cupido

Di Ciprigna al caro lido

Io ritorno adorator. (a Madama)

MAD.

Sì, signor, non dubitate:

Nel mio cor, se voi sperate,

Sarà lieto il vostro cor. (a Fabrizio)

CON.

Se una Venere spietata

Ad amor si mostra ingrata,

Sia pietoso il vostro cor. (a Cavallina)

CAV.

Mantecchino, ben tornato;

Mi sei caro, mi sei grato.

Per te solo io sento amor.

CON.

Que est que ça?

Non rispondete? (a Madama e a Cavallina)

MAD.

Che cercate?

CAV.

Che volete?

Je suis vostre servitour. (a Madama e a Cavallina)


MAD.

Fabrizio caro,

Fabrizio bello,

Voi siete quello

Ch’io voglio amar.

CON.

Ehi, monsieur,

Que faites vous? (a Fabrizio)

FABR.

Lindora cara,

Lindora bella,

Voi siete quella

Ch’io voglio amar.

CON.

Charne diablel!

Je suis trompè

Dit vous muè,

Cruele, purquè? (a Cavallina)

CAV.

Bel Mantecchino,

Caro carino,

Quel bel visino

Mi piacer. (a Mantecca)

CON.

Ah frippon,

Charne cotton.

Je te promette

Des coups de baton. (a Mantecca)

MAN.

La Cavallina,

Cara carina,

Tanto buonina

Mi piacer.

CON.

(Nessun mi ascolta,

Nessun mi abbada.

Un’altra strada

Vogl’io tentar).

MAD.

} a quattro

Ah, che mi sento

Per il diletto

Il cor nel petto

Lieto brillar.

CAV.

FABR.

MAN.

CON.

Madame, si vous plait, (presenta un regalo a Madama)

Madame, tenè. (fa lo stesso a tutte due)

Ah, pardonè muè.

MAD.

Monsieur, si vous plait. ( lo stesso a Fabrizio)

CAV.

Monsieur, monsieur, tenè. ( lo stesso a Mantecca)

CAV.

} a due

Ah perdonè muè.

FABR.

CON.

Charne bleu,

Nol soffrirò;

Vendicarmi

Anch’io saprò.

MAD.

} a quattro

Goderò,

Riderò,

E in amor

Giubilerò.

CAV.

FABR.

MAN.





Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License