Carlo Goldoni
Il contrattempo

ATTO TERZO

SCENA DICIANNOVESIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA DICIANNOVESIMA

 

Rosaura, Pantalone e Lelio

 

ROS. Non torna mai. Signore, siete sposo voi? (a Lelio)

PANT. Zitta . (a Rosaura)

LEL. No, signora, perché?

PANT. La prego de parlar con mi. La ferida xela cattiva?

LEL. Il male della ferita è leggiero: ma l'azione è stata briccona. Mi assaltò con una furia da disperato.

PANT. E per cossa?

LEL. Per gelosia di quella vedova, che ora viene da voi.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License