Carlo Goldoni
Il contrattempo

ATTO TERZO

SCENA VENTUNESIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA VENTUNESIMA

 

Ottavio e detti.

 

OTT. Una parola, signora Beatrice.

PANT. Cossa feu qua? Cossa voleu qua, sior chiachiaron, sior omo ingrato, senza prudenza e senza reputazion?

OTT. A me?

PANT. A vu, sior sì, a vu. Cossa seu andà a dir a siora Beatrice?

OTT. Di che?

PANT. Che mia fia giera scampada via?

OTT. V'era bisogno che lo veniste a dire al signor Pantalone? Ciarliera, imprudente. (a Beatrice)

BEAT. Indegno! A me si perde il rispetto?

OTT. Se a voi ho fatto tal confidenza, non dovevate dirlo.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License