Carlo Goldoni
La conversazione

ATTO PRIMO

SCENA DODICESIMA   Donna Berenice sola.

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA DODICESIMA

 

Donna Berenice sola.

 

 

Egli s'inganna al certo;

Quel che il core mi punge, è Filiberto.

Mia zia mi coraggio;

L'amor mi cresce in petto.

Parlerò, svelerò l'interno affetto.

Buon per me che si fida

Di codesta mia zia la genitrice!

Sì, sì, col mezzo suo sarò felice.

 

Che bel piacere è amar

Senza tormenti al cor!

L'idolo suo mirar,

Seco parlare ancor!

Fammi arrossire in viso

Un vezzo ed un sorriso.

Non gli risponde il labbro,

Ma gli risponde il cor. (parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License