Carlo Goldoni
La conversazione

ATTO TERZO

SCENA QUINTA   Madama, poi Giacinto

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA QUINTA

 

Madama, poi Giacinto

 

MAD.

Veramente è bizzarro

Il canto calabrese.

Possono divertir tutto il paese.

GIAC.

Madama, eccomi qua;

Per dir la verità,

Ho dormito un pochino,

Ed or son lesto come un paladino.

MAD.

Ho piacer; questa sera

Voi vi farete onore,

E potrete ballar con maggior brio.

GIAC.

Ah madam, pour la danz non vi è un par mio.

MAD.

Saprete molti balli.

GIAC.

Anzi moltissimi.

Son ballerin perfetto.

Io ballo il minuetto alla francese,

E maestro son io nel ballo inglese.

MAD.

Il ballare mi piace estremamente.

GIAC.

Ballerete assai ben.

MAD.

Passabilmente.

GIAC.

Favorite, Madama,

Prima che vi esponete,

Di lasciarmi veder quel che sapete.

MAD.

Ben volentier, signore.

Balliamo; eccomi qui.

GIAC.

Fatevi onore.

(Si suona il Minuetto, e fanno la riverenza)

No, non va bene.

La riverenza,

Con sua licenza,

Si fa così.

(tornano a fare la riverenza)

Farvi maestra

Prendo l'impegno,

Quand'io v'insegno

Tre o quattro .

MAD.

Alle sue grazie

Sarò obbligata.

Perfezionata

Sarò così.

GIAC.

Ecco, Madama,

Pas de burrè.

MAD.

Codesto passo

Non è per me.

GIAC.

Mirate i passi

Col bilanzè.

MAD.

Questi fioretti

Non fan per me.

GIAC.

Vi si può fare

La piroletta;

Si suol usare

La caprioletta.

a due

Ah, che piacere,

Che bel vedere,

Farsi valere

Col minuè. (fanno qualche passo)

GIAC.

Madamina presto impara:

Voglio farla mia scolara.

MAD.

Mi farete un gran favor.

GIAC.

Ma scolara vorrei farvi

E nel ballo e nell'amor.

MAD.

Io son pronta a secondarvi

Con i passi e con il cor.

GIAC.

Io mi metto in posizione,

E vi dico ch'io v'adoro.

MAD.

Ripetendo la lezione,

Vi dirò che per voi moro.

a due

Che balletto fortunato,

Se maestro il dio bendato,

Fa ballare il nostro cor?

Che si danzi allegramente.

Giubilare il cor si sente

Con il ballo e con l'amor. (partono)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License