Carlo Goldoni
Un curioso accidente

ATTO PRIMO

SCENA DECIMA   Monsieur Filiberto e Madamigella Giannina

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA DECIMA

 

Monsieur Filiberto e Madamigella Giannina

 

FIL. (Gran virtù di parole!) E che cosa gli avete detto? (a Giannina)

GIANN. Che vada, che la sua cara l'aspetta.

FIL. E la prima volta?

GIANN. Che madamigella Costanza ha delle buone speranze che si persuada suo padre.

FIL. Non glielo potevate dir ch'io sentissi?

GIANN. Qualche volta le cose che si dicono in via di segreto, sogliono far più impressione.

FIL. Non dite male.

GIANN. Con licenza, signore.

FIL. Dove andate?

GIANN. Ad incoraggire quel pusillanimo.

FIL. Sì, fatelo. Ve lo raccomando.

GIANN. Non dubitate, ch'è bene raccomandato. (parte)

FIL. Mia figlia è di buon cuore, ed io lo sono al pari di lei. (parte)


 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License