Carlo Goldoni
La dama prudente

ATTO TERZO

SCENA TREDICESIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA TREDICESIMA

 

Donna Eularia ed il suddetto.

 

CON. Madama, voi qui? Siete voi venuta per me?

EUL. Non son venuta per voi.

CON. Dunque qual cagione qui vi conduce?

EUL. La saprete fra poco.

CON. Ditemi, per pietà, qualche cosa che mi consoli.

EUL. Parlerò, quando mi sarà lecito di parlare.

CON. Ma quando?...

EUL. Ecco il Marchese.

CON. Il mio nemico?

EUL. Ricordatevi che una dama è con voi.

CON. Non temete, che io vi rispetto.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License