Carlo Goldoni
De gustibus non est disputandum

ATTO PRIMO

SCENA SESTA   Artimisia e detti

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SESTA

 

Artimisia e detti.

 

ART.

(Il cavaliere

Legge, e ride; sentiamo).

CAV.

Tendi l'arco fatale,

Che ferisce talor senza far male.

Oh benissimo detto!

ART.

(Ride, giubila, e gode. Oh maladetto!) (da sé)

CEL.

Seguite.

CAV.

Oh che piacer!

ERM.

Sentite il resto.

CAV.

Gusto non ebbi mai maggior di questo.

Amor, farai così...

ART.

Che di bello si legge?

CAV.

(Eccola qui). (da sé)

ART.

Compatite se anch'io vengo ed ascolto;

Veggo ridente in volto

Il cavalier vezzoso;

Qualche cosa sarà di portentoso.

CAV.

(Il rimprovero intendo). (da sé)

ERM.

È un madrigale

Fatto per noi.

CEL.

Non ha in bellezza eguale.

ART.

E il cavalier gentile

Gode del vago stile, e brilla, e ride.

Me ne rallegro assai.

CAV.

(Costei m'uccide). (da sé)

ART.

Via, leggete.

CAV.

Signora...

Amico, perdonate,

Leggere più non posso.

ART.

Eh, seguitate.

Ma se forse per me vi trattenete,

Se vi do soggezion, parto; leggete.

CAV.

(Mi tormenta). (da sé)

CEL.

Su via,

Seguite i versi. Or sentirete il buono.

CAV.

(Fra il diletto e il timor confuso io sono).

È partita; leggiamo.

ERM.

Da capo.

CAV.

Sì, da capo principiamo.

Se d'un paio di nozze, Amor, sei vago...

Eccola .

CEL.

Che avete?

ERM.

Leggere non volete?

CAV.

Sono fra il sì e il no.

partita Artimisia). Io leggerò.

 

Tendi l'arco fatale...

Non posso, mi vien male,

Non posso legger più.

L'arco d'Amor fatale

Ferisce e non fa male.

Che stile! Che concetti!

Che versi benedetti!

Mi fanno giubilar.

Amor... colei mi vede.

Lo sleal... colei mi sente.

Non posso seguitar. (parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License