Carlo Goldoni
Le donne vendicate

ATTO PRIMO

SCENA TERZA   Roccaforte solo

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA TERZA

 

Roccaforte solo.

 

 

Io che cerco occasion d'immortalarmi,

Ecco il tempo opportuno;

Vengan ad uno ad uno

Delle donne i nemici, o a dieci o a cento,

Io le donne difendo e non pavento.

Spada, spada fatale,

Orribile, terribile, bestiale,

Bada ben, bada bene,

Non far come facesti... eh c'intendiamo.

Allorché ci troviamo

Alla rissa, al duello,

Non mi cader di mano in sul più bello.

Difendiamo le donne

Con coraggio, con forza e con bravura;

Vada via la viltà, via la paura.

 

Vivan le donne, sempre dirò;

E con la spada la sosterrò.

Venga chi vuole;

Parli chi puole;

Sempre il bel sesso difenderò.

Mi sento al core

Un pizzicore.

Uh, donne belle, vostro sarò:

Vivan le donne, sempre dirò. (parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License