Carlo Goldoni
Le donne vendicate

ATTO SECONDO

SCENA SESTA   Volpino solo, poi un Servo con un foglio

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SESTA

 

Volpino solo, poi un Servo con un foglio.

 

 

Come! Tutte mi scacciano,

Mi disprezzano tutte,

E non voglion sentir le mie ragioni?

Già così son le donne;

Sono tutte così. Quando in la testa

Le cose a modo lor si son cacciate,

Ragione o non ragion, sono ostinate.

Ma, se la voglion meco,

Gusto loro darò:

A dir principierò

Più mal di quel ch'ho detto pel passato.

Non ne vuò più saper, son arrabbiato.

(Viene un Servo e gli un biglietto, poi parte)

Schiavo suo. Viene a me? La riverisco.

Qualche donna pentita

Questo foglio m'ha scritto,

E mi manda senz'altro un qualche invito.

Leggiamo. Al temerario,

All'audace Volpino.

(Grazie a vussignoria).

Una disfida Roccaforte invia.

Venga, venga a duello:

Lo infilzo, lo sbudello.

Prima colle ragioni, e poi coll'armi,

Sosterrà delle femmine l'onore

Delle femmine tutte il difensore.

Venga, venga chi vuole.

Coll'armi e le parole

Sostener quel ch'ho detto mi preparo.

Contro tutte le donne or mi dichiaro. (va per partire)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License